ESC 2019 – Moldavia: Anna Odobescu con “Stay” per la Moldavia a Tel Aviv

Anna-Odobescu.jpg

Si è svolta da pochi minuti la Finale dell’O melodie pentru Europa 2019 (A song for Europe), la selezione nazionale della Moldavia per partecipare alla 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999), presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) il 14, 16 e 18 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Netta Barzilai con la canzone “TOY”.

Sarà Anna Odobescu con il brano “Stay”, scritto dal tedesco di origine baltica Georgios Kalpakidis e dagli svedesi Thomas Reil, Jeppe Reil e Monica Broberg a difendere i colori della Moldavia a Tel Aviv.

Vittoria piuttosto netta per lei, che si è aggiudicata nettamente la classifica delle giurie, chiudendo seconda al televoto dietro a Maxim Zavidia, che poi gli ha chiuso alle spalle nella graduatoria generale.

news-category-anna-odobescu-sper-sa-reprezint-tara-cu-demnitate-la-tel-aviv.png

Anna Dvovichenko, 27enne di Dubasari, è laureata all’Accademia di Musica e Teatro di Chişinău in pop jazz ed ha rappresentato la Moldavia al Slavianski Bazaar 2018 in Bielorussia. Ha partecipato anche alla selezione nazionale dello scorso anno con “Agony”.

Fino ad oggi 32 dei 41 concorrenti in gara all’edizione 2019 dell’Eurovision Song Contest sono stati selezionati: dopo Tamta (თამთა, Τάμτα) con “Replay” per Cipro; Lake Malawi con “Friend of a friend” per la Repubblica Ceca; Darude feat. Sebastian Rejman con “Look away” per la Finlandia; Joci Pápai con “Az én apám” (My father) per l’Ungheria; D-Moll con “Heaven” per il Montenegro; Tulia per la Polonia; Zala Kralj & Gašper Šantl con “Sebi” per la Slovenia; Kate Miller-Heidke con „Zero gravity” per l’Australia; Eliot (Eliot Vassamillet) con “Wake up” per il Belgio; Victor Crone con “Storm” per l’Estonia; Katerine Duska (Κατερίνα Ντούσκα) con “Better love” per la Grecia; Serhat per il San Marino; Srbuk (Սրբուկ) per l’Armenia; PÆNDA con “Limits” per l’Austria; Leonora con “Love is forever” per Danimarca; Carousel con “That night” per la Lettonia; Ester Peony con “On a Sunday” per la Romania; Jonida Maliqi con “Ktheju tokës” (Return to the land) per l’Albania; Roko con “The dream” per la Croazia; Jurijus con “Run with the lions” per la Lituania; Michela Pace per Malta; Duncan Laurence per i Paesi Bassi; Tamara Todevska (Тамара Тодевска) con “Proud” per la Macedonia del Nord; Sergey Lazarev (Сергей Лазарев) per la Russia; Bilal Hassani (بلال حسني) con “Roi” per la Francia; S!sters con “Sister” per la Germania, Kobi Marimi (קובי מרימי‎) con “Home” per l’Israele; Mahmood con “Soldi” per l’Italia; Miki (Miki Núñez) con “La venda” per la Spagna, Michael Rice con “Bigger than us” per il Regno Unito ed Anna Odobescu con “Stay” per la Moldavia.

Inoltre, in seguito al rifiuto di MARUV (Anna Korsun / Ганна Корсун) con “Siren Song” di rappresentare il proprio Paese all’evento, a causa di alcune controversie riguardanti il contratto con l’UA:PBC, in cui si impegnava a non esibirsi in Russia per poter rappresentare il Paese all’Eurovision Song Contest, le impediva inoltre di improvvisare durante le sue performance e di comunicare con i giornalisti senza il permesso dell’emittente, pena una multa di 2 milioni di grivnie, inoltre la televisione non le avrebbe garantito alcun supporto economico, non coprendo nemmeno le spese connesse al viaggio per Tel Aviv, e dopo che anche la UA:PBC avrebbe scelto un altro artista tra i finalisti del Vidbir, rivolgendosi quindi alle Freedom Jazz (seconde classificate) e poi ai Kazka (terzi), si sono rifiutati di sostituirla, il Paese decide di ritirarsi dalla manifestazione il 27 febbraio 2019.

news-category-eurovision-2019-oamenii-din-culise-galerie-foto.png

Dopo le audizioni preliminari di febbraio, sono state selezionate 10 canzoni che hanno partecipato al concorso di questa sera. Inizialmente, l’evento prevedeva anche una semifinale, successivamente annullata. Dieci artisti si sono sfidati per rappresentare la Moldavia a Tel Aviv in uno show che ha visto esibirse come artisti invitati allla cantante rumena naturalizzata canadese, Ester Peony, pseudonimo di Alexandra Crețu, che rappresenterà la Romania all’Eurovision Song Contest 2019 con il brano „On a Sunday”, Trupa „DoReDoS” (che hanno rappresentato la Moldavia all’Eurovision Song Contest 2018 con il brano „My Lucky Day”, classificandosi decimi con 209 punti) şi baletul Black&White, Orchestra Fraţilor Advahov şi Angry Band, Nelly Ciobanu (che ha rappresentato la Moldavia all’Eurovision Song Contest 2019 con la canzone „Hora Din Moldova”, classificandosi alla 14ª posizione), Cristina Scarlat (che ha partecipato all’Eurovision Song Contest 2014 come rappresentante della Moldavia presentando il brano „Wild Soul”, con il quale è riuscita a classificarsi ultima nella semifinale), Geta Burlacu (che ha rappresentato la Moldavia all’Eurovision Song Contest 2008 con la canzone “A Century Of Love”, ma non riuscì a superare le semifinali), Cristina Pintilie, Marcel şi Cornelia Ştefăneţ.

Il vincitore e rappresentante della Moldavia all’Eurovision Song Contest 2019 è stato scelto tra una combinazione di voto tra una giuria di esperti e il televoto del pubblico.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito i 10 artisti che si sono contesi l’unico posto disponibile nella Finale dell’O melodie pentru Europa 2019 (A song for Europe) per rappresentare la Moldavia a Tel Aviv (Risultato – Giuria (A.Chiriac, I.Stepan, E. Damaschin, A. Tostogan, I.Mahovici, Bruno, N. Ciobanu) + Televoto):

  1. Aurel Chirtoacă – “La cinema” (At the cinema) (Aurel Chirtoacă, Dumitru Rau), 5 punti (3 (35) + 2 (53)) – 8°
  2. Vera Țurcanu – “Cold” (David Gällring, Karl Sahlin, Vera Țurcanu, Nikos Sofis), 15 punti (8 (44) + 7 (140)) – 4°
  3. Marcela Scripcaru – “Meteor” (Rob Price), 5 punti (4 (37) + 1 (40)) – 7°
  4. Siaj – “Olimp” (Olympus) (Siaj, Victor Nguyen, Ruslan Ciotu, Stefan Postoronca, Dumitru Rusu, Marian Ungur), 5 punti (2 (34) + 3 (70)) – 9°
  5. Maxim Zavidia – “I Will Not Surrender” (Primož Poglajen, Michael James Down, Jonas Gladnikoff, Will Taylor), 17 punti (5 (38) + 12 (938)) – 2°
  6. Diana Brescan – “Lies” (Samuel Bugia Garrido, Roxana Elekes), 15 punti (10 (52) + 5 (103)) – 3°
  7. Tinna Gi – “VirusVirus” (Cristina Coșciug), 12 punti (6 (41) + 6 (119)) – 6°
  8. Limonique / Lemonique – “GravitTy” (Anton Ragoza, Dumitru Golban, Maria Gospodinova, Sergiu Ionas), 15 punti (7 (42) + 8 (261)) – 5°
  9. Anna Odobescu – “Stay” (Georgios Kalpakidis, Thomas Reil, Jeppe Reil, Maria Broberg), 22 punti (12 (75)+ 10 (264)) – 1°
  10. Che-MD feat. Elizaveta Ivasiuk – “Sub Pământ” (Under the Earth(Michael Smolenko), 5 punti (1 (8)+ 4 (81)) – 10°

Questo slideshow richiede JavaScript.

La Moldavia si esibirà nella seconda semifinale di giovedì 16 maggio prossimo. Il paese è stato rappresentato nella scorsa edizione tenutasi a Kyiv dai SunStroke Project (avevano già rappresentato la Moldavia all’Eurovision Song Contest 2010 con “Run Away”, in collaborazione con Olia Tira, piazzandosi ventiduesimi su 25 partecipanti nella finale) con il suo brano “Hey, Mamma!”, scritto e composto da Anton Ragoza, Sergej Stepanov, Sergej Jalovickij e Galina Galeckaja e pubblicato il 6 febbraio 2017 su etichetta discografica Ragoza Music. Entrambi sono stati scelti attraverso la selezione nazionale “O melodie pentru Europa” 2017, nella Semifinale hanno vinto il voto della giuria con 67 punti e qualificandosi per la finale della sera successiva. Qui hanno ottenuto 88 punti dalla giuria, piazzandosi secondi, ma hanno vinto il voto del pubblico, ricevendo 1.539 televoti e aggiudicandosi così un biglietto per il palco dell’Eurovision. All’Eurovision il gruppo musicale moldavo ha cantato nella prima semifinale del del 9 maggio 2017 (2° posto), aggiudicandosi uno dei dieci biglietti per la finale del 13 maggio 2017, raggiungendo il 3° posto.

Il Paese ha partecipato all’Eurovision Song Contest tredici volte (9 Finali), debuttando nel 2005, non appena l’emittente pubblica moldava, la TRM, è entrata nell’EBU-UER. Il debutto è stato premiato con un sesto posto nella classifica finale con il brano “Bunica Bate Toba” (Grandmamma Beats the Drum) di Zdob şi Zdub. Si è fermata in semifinale nel 2008, nel 2014, nel 2015 e nel 2016.

Ad oggi il miglior risultato è stato ottenuto dai SunStroke Project, tra cui il sassofonista Sergey Stepanov (chiamato su internet “Epic Sax Guy”), con un terzo posto nel 2017.