ESC 2020 – Paesi Bassi: AVROTROS annuncia un nuovo Comitato di selezione per Rotterdam 2020


ESC 2020

L’emittente pubblica olandese AVROTROS ha annunciato che è stato istituito un nuovo Comitato di selezione, composto da sei persone, che selezionerà il cantante e la canzone olandese alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà nei Paesi Bassi, per la quinta volta dopo le edizioni del 1958, 1970, 1976 e 1980), in seguito alla vittoria di Duncan Laurence nell’edizione precedente tenutasi a Tel Aviv con il brano “Arcade”, il 12, 14 e 16 maggio del prossimo anno.

Il Paese ospitante dell’Eurovision Song Contest 2020, i Paesi Bassi, ha dato il via alla sua ricerca dell’artista e del brano per ESC 2020 e ha istituito un nuovo Comitato di selezione per selezionare il candidato olandese a Rotterdam 2020. Tuttavia, non sono stati divulgati ulteriori dettagli.

Gli olandesi si sono qualificati per la Finale dell’ESC sei volte negli ultimi sette anni, con Duncan Laurence che ha vinto a Tel Aviv quest’anno con il punto più alto assoluto, i Paesi Bassi contano ancora all’Eurovision Song Contest. Dall’inizio di questo successo, il candidato e la canzone olandese sono stati selezionati da un Comitato composto da specialisti nel settore della musica e dell’intrattenimento. Anche quest’anno, AVROTROS selezionerà ancora una volta tramite una selezione interna.

Il nuovo Comitato di selezione composto da sei persone vede tre volti nuovi: il Radio DJs Coen Swijnenberg e Sander Lantinga si uniscono al selection commitee, portando con sé una vasta esperienza nel settore della musica. A loro si unisce Joyce Hoedelmans, che fa parte della delegazione olandese all’Eurovision Song Contest dal 2014.

I tre membri rimasti nel Comitato di selezione per il 2020 sono Eric van Stade (Direttore Generale di AVROTROS), Cornald Maas (Commentatore, esperto ESC) e Jan Smit (Commentatore, cantante ESC).

I Paesi Bassi hanno selezionato internamente tutte le loro candidature all’Eurovision Song Contest dal 2013. Anouk si è classificata ottava in Finale nel 2013 con “Birds”, interrompendo una serie di otto anni di non qualifiche. Da allora, i Paesi Bassi non sono riusciti a qualificarsi per la Finale nel 2015. In precedenza, il Nationaal Songfestival veniva utilizzato per selezionare le voci dell’Eurovision olandese.

Duncan Laurence è stato selezionato per rappresentare i Paesi Bassi a Tel Aviv con la canzone “Arcade” e ha vinto la Finale con 498 punti, dando ai Paesi Bassi la loro quinta vittoria all’Eurovision Song Contest e la prima dal 1975. La vittoria di Duncan vede anche all’Eurovision Song Contest tornare nei Paesi Bassi per la prima volta dal 1980.

Da ricordare che l’organizzazione e la produzione della sessantacinquesima edizione dell’Eurovision Song Contest spetteranno alle tre emittenti televisive olandesi: AVROTROS, NPO e NOS. L’edizione 2020 dell’Eurovision Song Contest si terrà presso l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, nei Paesi Bassi e come avviene dal 2008, il concorso sarà articolato in due semifinali che si terranno martedì 12 e giovedì 14 maggio 2020, mentre la finale si terrà sabato 16 maggio 2020. 

I Paesi Bassi sono stati rappresentati nella scorsa edizione tenutasi a Lisbona da Waylon – Willem Bijkerk e la canzone “Outlaw in ‘Em” (scelti internamente tra cinque possibili proposte). L’artista si è esibito nella seconda semifinale della manifestazione, ottenendo la qualificazione alla finale, classificandosi settimo con 174 punti. Durante la serata finale, tenutasi il 12 maggio 2018, Waylon si è classificato al diciottesimo posto con 121 punti.

Waylon, ha anche rappresentato i Paesi Bassi, come parte dei The Common Linnets all’Eurovision Song Contest 2014 a Copenaghen, con il brano Calm After the Storm, classificandosi al secondo posto nella serata finale.

I Paesi Bassi ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1956 ed è uno dei membri fondatori della manifestazione. Dall’ora hanno partecipato a 60 edizioni dell’Eurovision Song Contest (51 finali) vincendo cinque volte: nel 1957 con Corry Brokken e il suo brano “Net als toen”, nel 1959 con Corry Brokken e il suo brano “Een beetje”, nel 1969 conLenny Kuhr e il suo brano “De troubadour”, nel 1975 con Teach-In e il suo brano “Ding-a-dong” e nel 2019 con Duncan Laurence e il suo brano “Arcade”.

Il Paese ha ospitato la manifestazione 5 volte (nel 1958, 1970, 1976, 1980 e 2020) e si è classificata per quattro volte all’ultimo posto (nel 1958, 1962, 1963 e nel 1968). Inoltre nel 2011 si è classificata all’ultimo posto della sua Semi-finale.

I Paesi Bassi sono stati assenti della manifestazione solo quattro volte, nel 1985 e nel 1991, mentre  nel 1995 e nel 2002 furono relegati.

Con l’introduzione delle semifinali, i Paesi Bassi hanno raggiunto la finale solamente in 7 occasioni, non riuscendo a raggiungere la Finale per un record di nove anni consecutivi, 2005-2012. Nel 2004 con i Re-union e il suo brano “Without You”, piazzandosi al vigesimo posto, nel 2013 con Anouk e il suo brano “Birds”, piazzandosi al nono posto, nel 2014 con i The Common Linnets e il suo brano “Calm After the Storm“, ottenendo un meritatissimo 2° posto e diventando la canzone di maggior successo del Paese dal 1975, nel 2016 con Douwe Bob e il suo brano “Slow Down”, piazzandosi al undecimo posto e nel 2019 con Duncan Laurence e il suo brano “Arcade” ha vinto la manifestazione con 498 punti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...