ESC 2020 – Svezia: Ecco le prime indiscrezioni sui possibili cantanti in gara al Melodifestivalen 2020 – Aggiornato


mello-2020-1.jpg

Stanno ‪poco a poco circolando le prime indiscrezioni sui nomi dei cantanti che potrebbero prendere parte alla prossimaª edizione del Melodifestivalen 2020, il più importante concorso musicale svedese nonché la selezione nazionale della Svezia per l’ESC, il format di una delle selezioni nazionali più popolari per l’Eurovision Song Contest, che andrà in onda sei sabati questo inverno.

Secondo il quotidiano svedese Aftonbladettra i candidati ci sarebbero oltre ad Amanda Aasa (från P4 nästa), Victor Crone (il  cantante svedese che ha rappresentato l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2019 con il brano “Storm”, classificandosi 20º su 26 partecipanti nella finale. Inoltre, nel 2015 ha partecipato al Melodifestivalen con il “Det rår vi inte för” (“We can’t help it”) insieme a Behrang Miri), Hanna Ferm (ha partecipato al Talang Sverige 2014, al Talent Show Idol 2017, classificandose 2ª e al Melfest 2019 in duetto con LIAMOO e il brano “Hold You”), la cantautrice Jakob Karlberg, The Mamas (Loulou Lamotte, Ashley Haynes, Paris Renita och Dinah Yonas Manna), the backing singers che hanno aiutato a John Lundvik a brillare sul palco di Tel Aviv, Albin Jonsén (ha partecipato al Melfest 2015 come autore del brano “Det rår vi inte för” eseguito da Behrang Miri e come cantante al Melfest 2016 insieme a Mattias Andréasson col brano “Rik”), Suzie P, Carola (ha partecipato all’Eurovision Song Contest 1983, dopo aver vinto il Melfest 1983 con “Främling”, classificandosi al terzo posto, nel 1990 con “Mitt i ett äventyr”, nel 1991 ha partecipato all’Eurovision Song Contest, dopo aver vinto per la seconda volta il Melfest con “Fångad av en stormvind” e vince anche l’ESC a Roma, grazie allo spareggio, nel 2006 ha partecipato all’Eurovision Song Contest, dopo aver vinto per la terza volta il Melfest con “Evighet”, ottenendo il diritto di partecipare all’ESC, dove ha presentato la canzone “Invincible”, classificandosi al quinto posto, nel 2008, as a duet with Andreas Johnson con il brano “One Love”), Eric Saade (nel 2010 partecipa per la prima volta al Melfest con il brano  “Manboy”, all’Eurovision Song Contest 2010 presenta i voti della Svezia facendo parte della giuria svedese, ha rappresentato la Svezia all’Eurovision Song Contest 2011 di Düsseldorf con la canzone “Popular”, classificandosi 3º nella finale dell’evento, si esibisce al Melodifestivalen 2012 non come concorrente e all’Eurovision Song Contest 2013, ospitato a Malmö, viene scelto come co-conduttore di Petra Mede nella Green Room, dove i concorrenti, dopo essersi esibiti, aspettano i risultati), Linda Bengtzing (ha partecipato al Melfest nel 2005, 2006, 2008, 2011, 2014 e nel 2016), Frida Öhrn (ha partecipato al Melfest 2004 come parte del trio pop LaRoxx, nel 2009 e 2013 come parte del trio femminile Cookies ‘N’ Beans), Paul Rey, Drängarna, Robin Bengtsson (nel 2016 partecipa al Melfest con il brano “Constellation Prize”, nel 2017 partecipa all’edizione successiva della manifestazione con il brano “I Can’t Go On“, con il quale vince e rappresenta la Svezia all’Eurovision Song Contest 2017, tenutosi a Kiev, arriva quinto nella finale, accumulando 344 punti), Anis Don Demina, Anna Bergendahl (ha rappresentato la Svezia all’Eurovision Song Contest 2010 a Oslo, Norvegia con “This Is My Life”, senza riuscire a qualificarsi per la serata finale e nel Melfest 2019 con “Ashes to Ashes”), …

Le regole SVT per i Melodifestivalen includono un paradigma di cantautori e artisti che non consentono loro di commentare la loro partecipazione alla competizione fino a quando SVT non ha dato il loro permesso. La rivista di intrattenimento si basa su fonti ben note per essere in grado di segnalare in anticipo quali artisti selezionano SVT per la competizione. L’anno scorso hanno rivelato in anticipo 24 artisti su 28.

La SVT e il supervisore esecutivo del Melodifestivalen, Christer Björkman sono a caccia di nomi importanti per la prossima edizione del Melodifestivalen 2020. Il lavoro sta richiedendo tempo e secondo le fonti di Aftonbladet sono pochissimi i nomi giá confermati, nonostante in questo periodo dell’anno il cast sia solitamente quasi completato.

Fatta eccezione per Amanda Aasa, tra i partecipanti (non vincitrice) al “P4 Nästa 2019” – ex Svensktoppen Nästa! – (concorso musicale svedese per cantautori e nuovi artisti, organizzato dal 2008 dalla P4 Sveriges Radio) che accede al cast della manifestazione di diritto, pare che l’unici nomi al momento certo siano proprio quello di Amanda Aasa (P4 nästa), Linda BengtzingFrida ÖhrnPaul Rey, Albin Johnsén, Suzi P, The Mamas, Victor Crone, Hanna Ferm, Jakob Karlberg, Eric Saade (??), Carola (??), Paul Rey, Drängarna, Robin Bengtsson, Anis Don Demina, Anna Bergendahl, …

Il Melodifestivalen è ogni anno l’appuntamento tv più seguito in Svezia oltre che tra i più apprezzati dagli stessi fan europei dell’Eurovision Song Contest.

Da ricordare che la SVT ha ricevuto un totale di 2.545 canzoni per partecipare al Melodifestivalen 2020. Inoltre, non sono state rese note il numero delle canzoni ricevute per il “Ordinarie tävling” / “Regular Contest” e quante canzoni sono state ricevute per il “Allmänhetens Tävling” / “Public Contest”.

Nel frattempo una giuria interna della SVT estrarre dalle oltre 2.545 canzoni solo 13 per poter accedere finalmente al Melodifestivalen. Altre 14 canzoni saranno scelte direttamente dalla SVT e non della giuria; tutte queste si andranno ad aggiungere alla già scelta tra i partecipanti del “P4 Nästa 2019” – (ex Svensktoppen Nästa!), Amanda Aasa.

Ma quest’anno sarà l’ottava volta in cui il vincitore (o uno tra gli otto finalisti) allo “P4 Nästa 2019” avrà anche la possibilità di partecipare in una delle Semi-Finali del Melodifestivalen 2020, così com’è successo a Therese Fredenwall nel 2012, agli EKO nel 2013, a Kalle Johansson nel 2014, agli SMILO (Smajling Swedes) nel 2015, agli Les Gordons nel 2016, a Stiko Per Larsson nel 2017 e The Lovers of Valdaro nel 2018 e a Amanda Aasa nel 2019, e quindi avere la possibilità di rappresentare la Svezia alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2020, che si terrà nei Paesi Bassi, per la quinta volta dopo le edizioni del 1958, 1970, 1976 e 1980), in seguito alla vittoria di Duncan Laurence nell’edizione precedente, tenutasi a Tel Aviv con il brano “Arcade”.

L’elenco definitivo dei brani scelti sarà rivelato in autunno, probabilmente nel mese di novembre.

Un totale di 28 canzoni parteciperanno al Melodifestivalen selezionate in quattro modi diversi. Un massimo di 14 brani verranno selezionati dal “Ordinarie tävling” / “Regular Contest” e almeno uno dal “Allmänhetens Tävling” / “Public Contest” scelti da una giuria preliminare. I restanti 13 canzoni saranno, come in precedenza, invitati a partecipare dalla SVT o scelto dai produttori del Melodifestivalen.  Un posto in Semi-Finale verrà dato al vincitore (o uno tra gli otto finalisti) del “P4 Nästa 2019” (il concorso musicale radiofonico svedese per cantautori e nuovi artisti, organizzato dal 2008 dalla Sveriges Radio P4:s), anche se con una canzone diversa al fine di soddisfare le regole dell’EBU-UER riguardo la canzone non può essere reso pubblica prima del 1° Settembre. L’elenco definitivo dei brani scelti sarà rivelato in autunno. I biglietti per le prove e gli spettacoli saranno in vendita dal 31 ottobre alle ore 09:00 CET.

Al momento non girano voci di volti conosciuti che sperano di partecipare, anche perchè vige la regola che dopo due partecipazioni di fila un artista non può prendere parte una terza volta l’anno seguente, ma deve passare un anno.

Tutte le serate potrete seguirle in streaming sul sito http://www.svtplay.se/

Il vincitore del Melodifestivalen 2020 parteciperà alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2020 che si svolgerà per la quinta volta nei Paesi Bassi (dopo le edizioni dell’Eurovision Song Contest 1958, 1970, 1976 e 1980), grazie alla vittoria di Duncan Laurence con la canzone “Arcade” nell’edizione precedente, presso la Rotterdam Ahoy, con le due semifinali che si terranno martedì 12 e giovedì 14 maggio 2020, mentre la finale che si terrà sabato 16 maggio 2020.

Saranno David SundinLinnea Henriksson och Lina Hedlund che condurranno ogni sera del Melodifestivalen 2020, la selezione nazionale svedese (il format di una delle selezioni nazionali più popolari per l’Eurovision Song Contest, che andrà in onda sei sabati questo inverno) dove verrà selezionato il concorrente svedese per la 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2020.

Ecco le date in cui gli spettacoli si svolgeranno (tra parentesi gli anni in cui il Melodifestivalen è già stato nelle relative città):

  • 01 Febbraio 2020: Semi-finale 1 / Deltävling 1 – SAAB Arena, Lidköping «2005, 2008, 2011, 2014 och 2017»
  • 08 Febbraio 2020: Semi-finale 2 / Deltävling 2 – Scandinavium, Göteborg «20032019»
  • 15 Febbraio 2020: Semi-finale 3 – COOP Norrbotten Arena, Luleå «2003 och 2011»
  • 22 Febbraio 2020: Semi-finale 4 – Malmö Arena, Malmö «2004, 20092019»
  • 29 Febbraio 2020: Andra Chasen (Second Chance) – STIGA Sports Arena Eskilstuna, Eskilstuna «2020»
  • 07 Marzo 2020: Finale – Stockholm, Friends Arena «20022019»

La Svezia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Tel Aviv dal  cantante, compositore ed ex velocista svedese con origini britanniche John Lundvik e il suo brano “Too Late For Love” (scelti tramite il Melodifestivalen 2019, il processo di selezione per la ricerca del rappresentante eurovisivo svedese), pubblicato il 23 febbraio 2019 su etichetta discografica Warner Music Sweden. Il brano è stato scritto dallo stesso interprete insieme a Anderz Wrethov e Andreas “Stone” Johansson.

Dopo aver vinto la semifinale, ha ottenuto il massimo del punteggio da tutte le otto giurie internazionali, nonché il maggior numero di voti dal pubblico, ed è stato incoronato vincitore. Rappresenterà la Svezia all’Eurovision Song Contest 2019. Dopo essersi qualificato dalla seconda semifinale del 16 maggio, si è esibito per nono nella finale del 18 maggio successivo. Qui si è classificato 5º su 26 partecipanti con 334 punti totalizzati, di cui 93 dal televoto e 241 dalle giurie. È risultato il più televotato in Norvegia, e la più popolare fra i giurati di Armenia, Australia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Irlanda, Islandia, Paesi Bassi, Repubblica Ceca e Spagna. 

Il singolo ha conquistato la vetta della classifica dei singoli svedese l’8 marzo 2019 dopo aver debuttato al 3º posto la settimana precedente.

Il Paese ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1958, da allora ha partecipato 59 volte (58 Finali) vincendo 6 edizioni, tra cui quella del 1974 con la canzone più famosa di tutta la manifestazione, “Waterloo” degli ABBA.

La prima canzone portata all’ESC fu scelta internamente da Sveriges Radio, già dall’anno dopo si svolge la selezione nazionale per l’Eurofestival, ora nota come Melodifestivalen, organizzato da SVT e SR, considerata una delle migliori in Europa.

Nel 2010, proprio alla sua 50° partecipazione, il paese scandinavo è fuori dalla finale.

Da allora, eccecion fatta per l’edione 2013 e 2018, il paese scandinavo non è più sceso dalla Top 5. Infatti nel 2011, dopo 12 anni, Eric Saade riporta la Svezia sul podio con la canzone “Popular”. Nel 2012 la Svezia conquista la sua quinta vittoria con Loreen, e nel 2015 vince nuovamente con Måns Zelmerlöw, ottenendo il diritto di ospitare la competizione. Completano il quadro il terzo posto di Sanna Nielsen nel 2014 i quinti posti di Frans, Robin Bengtsson e John Lundvik, e il settimo posto di Benjamin Ingrosso.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...