ESC 2020 – Grecia: L’Artista per l’Eurovision Song Contest 2020 sará selezionato internamente

ERT-Eurovision

Solo 10 giorni dopo aver dichiarato che stavano prendendo in considerazione l’organizzazione di una finale nazionale per selezionare il loro rappresentante per la 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest si terrà presso l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, nei Paesi Bassi, per la quinta volta dopo le edizioni del 1958, 1970, 1976 e 1980), in seguito alla vittoria di Duncan Laurence nell’edizione precedente tenutasi a Tel Aviv con il brano “Arcade”, il 12, 14 e 16 maggio del prossimo anno, ERT ha appena condiviso di aver escluso un’alternativa alla selezione nazionale.

Il 21 ottobre scorso l’emittente greca ERT ha tenuto una terza riunione in merito al prossimo Eurovision Song Contest, nel corso della quale è stata esclusa l’idea iniziale di organizzare una selezione nazionale ed è stato invece stabilito che verrà creato un comitato col compito di offrire al nuovo Consiglio di Amministrazione proposte in merito al format e alle regole della selezione interna.

Durante questo incontro, il ritorno di un formato di selezione nazionale è stato escluso nonostante lo avesse precedentemente considerato, non è ancora chiaro se il comitato suggerirà al Consiglio di nominare un solo artista (come Katarina Duška nel 2019), un gruppo di artisti (massimo 3-4) o se proporrà di organizzare una serata televisiva per dare l’opportunità agli spettatori greci di scegliere almeno il brano dell’artista (come avvenuto con Demy nel 2017, con 3 diverse canzoni in competizione).

L’emittente greca ha infatti un nuovo Consiglio di Amministrazione e dei nuovi direttori, che nutrono molto ottimismo per un futuro migliore e più luminoso per il paese nella competizione canora europea.

Il media greco in.gr ha di recente fatto sapere che Kalomira, rappresentante all’Eurovision Song Contest 2008, ha ricevuto una proposta per rappresentare nuovamente il paese natale a Rotterdam. La cantante, che ora vive negli Stati Uniti con la sua famiglia, sta pensando seriamente e positivamente alla proposta. Un’altro nome Stefania (Liberakakis) 

La Grecia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Tel Aviv  dalla cantante e compositrice canadese naturalizzata greca Katerine Duska (Κατερίνα Ντούσκα) e il suo brano “Better love” (scelti internamente), pubblicato il 6 marzo 2019 su etichetta discografica Minos EMI. È stato scritto e composto dalla stessa interprete con Leon of Athens e David Sneddon e prodotto da Phil Cook. Il brano è stato selezionato internamente dall’ente radiotelevisivo greco ERT per rappresentare la Grecia all’Eurovision Song Contest 2019 a Tel Aviv, in Israele. Dopo essersi qualificata dalla prima semifinale del 14 maggio, si è esibita per tredicesima nella finale del 18 maggio successivo. Qui si è classificata 21ª su 26 partecipanti con 74 punti totalizzati, di cui 24 dal televoto e 50 dalle giurie. È stata la più votata sia dal pubblico che dai giurati di Cipro.

La Grecia ha partecipato per la prima volta nel 1974 (40 partecipazioni, 38 finali). Negli ultimi anni ha collezionato due terzi posti (2001, 2004 e 2008) e un primo posto, nel 2005 con “My Number One” di Helena Paparizou (Έλενα Παπαρίζου). L’edizione del 2006 che si è svolta ad Atene è stata presentata dal cantante Sakis Rouvas (Σάκης Ρουβάς), che 5 anni dopo ha difeso il paese ellenico a Mosca chiudendo settimo ed è stata rappresentata dalla cantante greco-cipriota Anna Vissi (Άννα Βίσση), che ha difeso il paese ellenico arrivando in nona posizione nella serata finale. Sono 6 le edizioni a cui non ha partecipato: 1975, 1982, 1984, 1986, 1999 e 2000.

Dal 2004 al 2011, la Grecia si è sempre classificata fra i primi 10 in classifica.  Ha mancato la finale due volte, nel 2016 e nel 2018. Grecia non hai mai finito l’ultima.

Essendo, oltre a Cipro, l’unico paese di lingua greca, in quasi tutte le edizioni la Grecia ha assegnato i 12 punti alla rappresentanza cipriota, che per altro ha quasi sempre fatto lo stesso nei confronti del paese ellenico, il quale ha spesso nominato cantanti ciprioti in propria rappresentanza, come Eleutheria Eleutheriou, Sarbel e la già citata Anna Vissi.