ESC 2020 – Australia: SBS annuncia altri due artisti per l’Eurovision: Australia Decides Gold Coast 2020


ead_1280_0

L’emittente nazionale australiana SBS Eurovision, responsabile della partecipazione australiana all’Eurovision Song Contest, in collaborazione con la casa di produzione Blink TVha annunciato qualche minuto fa i nomi di altri due artisti di un totale di 10 cantanti che parteciperanno a selezione nazionale, “Eurovision: Australia Decides”, che determinerà sia l’artista che la canzone per la 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la quinta volta dopo le edizioni del 1958, 1970, 1976 e 1980), presso l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 12, 14 e 16 maggio prossimi, in seguito alla vittoria di Duncan Laurence nell’edizione precedente tenutasi a Tel Aviv con il brano “Arcade”.

La selezione nazionale australiana per l’Eurovision Song Contest, l’Eurovision – Australia Decides – Gold Coast 2020, che presenterà il meglio della musica australiana e avvicina il paese all’Eurovision Song Contest, l’Eurovision – Australia Decides 2020, si terrà nella città australiana di Gold Coast, nello stato del Queensland – sesta città d’Australia, nonché la più grande tra le città non capitali australiane e la seconda del Queensland – e a circa 70 km a sud della capitale dello Stato (Brisbane), il 7 e l’8 febbraio 2019, dando agli australiani la possibilità di votare per l’artista e la canzone che rappresenterà il paese all’Eurovision Song Contest nei Paesi Bassi, e sarà condotta per secondo anno di seguito da Myf Warhust (conduttrice radiofonica, presentatrice e appassionata di musica) e Joel Creasy (comico), noti al pubblico australiano come i loro commentatori per l’Eurovision Song Contest.

SBS incoraggia al pubblico a votare per i propri artisti preferiti e il vincitore verrà svelato durante la trasmissione televisiva in diretta ed esclusivamente su SBS sabato 8 febbraio.

Mentre le indiscrezioni circolavano sui social media durante il giorno di oggi su chi due artisti sarebbero stati selezionati, SBS ha formalmente confermato altri due artisti con il loro annuncio ufficiale oggi alle 03:25 CET (1:46):

Il direttore creativo per la finale nazionale e il capo delegazione Paul Clarke ha dichiarato dei primi due artiste annunciate: “Mitch Tambo in persona ha un carisma di 500-watt, è come incontrare Robbie Williams. Ma soprattutto, quando canta, è con grande passione e spirito inclusivo.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Ecco di seguito altri 2 dei 10 partecipanti all’Eurovision: L’artista emergente delle First Nations Mitch Tambo e il pluripremiato cantautore e attore iOTA, si aggiungeranno agli artisti precedentemente annunciati (le due delle più grandi cantanti femminili del paese, l’australiana di origine italiana Vanessa Amorosi e l’intrattenitrice Casey Donovan), e ad altri 6 artisti non ancora annunciati dall’emittente australiana SBS, ed eseguiranno una canzone originale nella selezione nazionale australiana per l’Eurovision Song Contest, l’Eurovision – Australia Decides – Gold Coast 2020 per rappresentare il paese al Eurovision Song Contest 2020 a Rotterdam, Paesi Bassi.

Mitch Tambo – “”: Con uno stile musicale che fonde suoni e linguaggio tradizionali con ritmi e produzioni contemporanee, Mitch Tambo è una nuova voce per una generazione in cerca di musica che attraversa le culture.

Indossando il suo copricapo di piume di Dhinawan e lo stemma dei Murray, un totem della sua gente, il cantante con sede a Melbourne è arrivato all’attenzione nazionale all’inizio di quest’anno attraverso una serie di indimenticabili spettacoli dal vivo in Australia’s Got Talent, incluso un cambiamento nel linguaggio della performance di John Farnham’s ‘You’re the Voice’. La musica di Tambo sembra perfetta per Eurovision.

Mitch Tambo ha detto alla SBS: “Sono entusiasta di far parte dell’Eurovision Australia Decides nel 2020 e di avere la possibilità di esibirmi sul più grande palcoscenico del mondo. Le canzoni di Eurovision mescolano spesso elementi di suoni tradizionali e contemporanei, il che è esattamente ciò che ho deciso di fare nella mia musica. Ancora più importante, riunisce culture diverse tutte sotto il segno della musica, che è una cosa meravigliosa!”.

• IOTA –  “”: Sean Hape, meglio conosciuto come iOTA nato a Pinjarra, il 7 maggio1968), è un musicista, cantante e attoreaustraliano.

I suoi genitori, padre māori e madre inglese, si conobbero in Nuova Zelanda. Crebbe a Pinjarra, dove suo padre lavorava come smaltitore di alluminio.Alle superiori, iOTA scelse teatro e musica come materie opzionali, così avrebbe potuto “rilassarsi per un paio d’ore”; appassionatosi ai due ambiti, all’età di 16 anni formò la sua prima band, che ebbe vita breve. A 17 anni, Sean se ne andò di casa a bordo di un caravan e visse per diversi anni di indennità di disoccupazione, mentre suonava con una band hard rock chiamata Loose Goose. Prima che la sua carriera musicale prendesse il via, lavorò anche come meccanico.

I Loose Goose si spostarono a Sydney nel 1991, quando iOTA aveva 23 anni. A 26 anni Sean cambiò il nome all’anagrafe per tre ragioni: iniziare una nuova identità come solista, essere apertamente gay e per festeggiare la guarigione dal suo alcoolismo.

Il primo album di iOTA, chiamato The Hip Bone Connection, uscì nel 1999 ed ottenne una candidatura agli ARIA Awards. In seguito all’uscita dell’album, iOTA fu, nolente, etichettato come un musicista “acustico/blues/ribelle”. Il suo secondo album, Big Grandfather, venne considerato più atmosferico, ma meno comprensibile, e non ottenne il successo del primo. Nel suo terzo album, La Caravana, il cantautore tratta della vita nomade di un musicista. Il suo album più recente è Beauty Queen of the Sea.

Esordisce con la Sydney Dance Company nel musical Berlin, per poi interpretare Frank-N-Furter in The Rocky Horror Show ed il ruolo titolare in Hedwig and the Angry Inch; quest’ultima interpretazione, acclamata dal pubblico e dalla critica, gli vale il prestigioso Helpmann Award come Miglior Attore in un Musical, battendo l’esordiente Hugh Jackman. Negli anni duemiladieci prende parte a produzioni teatrali originali come Smoke & Mirrors e B-Girl. Con Smoke & Mirrors, di cui è anche il co-creatore, si aggiudica nel 2010 tre ulteriori Helpmann Award come Miglior Cabarettista, Miglior Colonna Sonora e Miglior Esordio. Per il The Sydney Festival, ha ideato ed interpretato nel 2012 lo spettacolo teatrale Young, Hard and Solo. La sua prima incursione nel mondo del cinema avviene nel 2013 con Il grande Gatsby, in cui interpreta un folle direttore d’orchestra.

Nel 2015 recita in Mad Max: Fury Road di George Miller, quarto film della saga di Mad Max, nei panni del Doof Warrior, un chitarrista cieco il cui strumento è anche un lanciafiamme. Informato che la produzione cercava “una via di mezzo tra Keith Richards ed uno spaventapasseri”, l’attore, fan della saga fin da bambino, si è presentato al provino con una chitarra e vestito come un classico personaggio della serie, con catene, trucco nero agli occhi e denti anneriti. L’attore ha avuto carta bianca riguardo ai brani da suonare durante le riprese ed ha contribuito inoltre alla creazione del look del personaggio, ispirandosi ai costumi di scena utilizzati da band come Soundgarden, Sepultura, ed AC/DC. In particolare Angus Young ha ispirato gli shorts e le sneakers, mentre gli Slipknot sono serviti come fonte di ispirazione per la tuta vermiglia indossata dal Doof Warrior.

Sia la chitarra (compresa di lanciafiamme) che il veicolo del personaggio, un camion a 8 ruote composto da gigantesche casse acustiche e con un’orchestra di suonatori di tamburo posizionata dietro, erano perfettamente funzionanti; l’artista e i tamburini si tenevano in contatto con degli auricolari. L’artista doveva quindi suonare lo strumento (una chitarra a doppio manico compresa di basso elettrico a sei corde) completamente bendato e sospeso con degli elastici da bungee jumping sopra degli amplificatori fissati su un camion lanciato nel deserto a 70 km/h. Nonostante le difficoltà, iOTA ha dichiarato di essersi divertito molto e di essere disposto ad apparire anche in eventuali sequel.

iOTA è un cantante / cantautore acclamato dalla critica, attore teatrale e cinematografico, scrittore, compositore e doppiatore. I momenti salienti della sua carriera teatrale includono spettacoli in Smoke & Mirrors, Hedwig & the Angry Inch and The Rocky Horror Show. iOTA è apparso anche in film, Mad Max: Fury Road and The Great Gatsby e ha pubblicato sette album acclamati dalla critica.

Il talento unico e straordinario di iOTA è stato premiato con un ARIA Award nomination per il Best Album e quattro Helpmann Awards, nonché Green Room and Sydney Theatre Critics’ Awards.

Paul Clarke, direttore creativo di Eurovision – Australia Decides, ci dà un assaggio di cosa aspettarci da iOTA. “Abbiamo in mente una canzone brillante e un momento teatrale in mente, che posso promettere offrirà un sacco di drammaticità, oltre a un tocco di malizia e pericolo.”

“Siamo entusiasti di dare il benvenuto a Mitch e iOTA in gamma davvero entusiasmante. Insieme a Casey Donovan e Vanessa Amorosi, questi quattro artisti iniziano a dare ai fan un’indicazione delle dimensioni, della diversità e della creatività cruda che saranno al centro di Eurovision – Australia Decides 2020. Con altri sei atti ancora da annunciare, questo sta per essere uno spettacolo epico!” promete Josh Martin, SBS Commissioning Editor per l’intrattenimento. 

iOTA ha detto alla SBS: “Non sono il tipo tipico di un concorso musicale, ma sono attratto dall’Eurovision Song Contest per colore e movimento … musica ed esibizione … luci e ombre … creatività ed espressione personale … cantando e lavorando un pubblico.”

Né Mitch Tampo né iOTA hanno pubblicato pubblicamente le loro canzoni. 

SBS è pronto a svelare i restanti 6 atti concorrenti nelle prossime settimane.

In associazione con il governo del Queensland tramite Tourism and Events Queensland (TEQ), City of Gold Coast, Screen Queensland e Moroccanoil, Eurovision – Australia Decides si terrà presso il Gold Coast Convention and Exhibition Centre, QLD venerdì 7 e sabato 8 febbraio 2020. I biglietti per lo spettacolo della serata inaugurale, Matinee Show e Live TV Final sono ora in vendita. Per acquistare i biglietti: https://premier.ticketek.com.au/shows/show.aspx?sh=EUROVISI20 Per ulteriori informazioni sull’evento e per acquistare i biglietti: eurovisionaustralia.tv

OPENING NIGHT SHOW / MATINEE SHOW LIVE TV FINAL:

  • 07/02/2019, Gold Coast Convention and Exhibition Centre, 19.30 AEST (Non trasmesso in televisione) ‘Eurovision – Australia Decides – Gold Coast 2020’ OPENING NIGHT SHOW – JURY SHOW  
  • 08/02/2019, Gold Coast Convention and Exhibition Centre, 13:00 AEST (Non trasmesso in televisione) ‘Eurovision – Australia Decides – Gold Coast 2020’ MATINEE SHOW 
  • 08/02/2019, Gold Coast Convention and Exhibition Centre, 19.30 AEST (Live and Exclusive TV Broadcast on SBS) ‘Eurovision – Australia Decides – Gold Coast 2020’  LIVE SHOW TV FINAL 

Fusi orari di trasmissione in tutta l’Australia: NSW/VIC/TAS/ACT (New South Wales/Nuovo Galles del Sud, Victoria, Tasmania, Australian Capital Territory/Territorio della Capitale Australiana) 19:30 – 22:00 AEDT (Australian Eastern Daylight Savings Time), QLD (Queensland) 19:30 – 22:00 AEST, SA (South Australia/Australia Meridionale) 20:00 – 22:30 ACDT, WA (Western Australia/Australia Occidentale)  17:30 – 20:00 AWST, NT (Northern Territory/Territorio del Nord) 19:00 – 21:30 ACST.

Ricordiamo che l’Australia ha partecipato per la prima volta all’Eurovision Song Contest nell’edizione del 2015 dell’Eurovision Song Contest che si è svolta a Vienna,  come finalista di diritto insieme alle BIG 5 e all’Austria che era il paese ospitante. Inizialmente era una partecipazione straordinaria, dovuta al fatto che in tale paese il concorso, trasmesso fin dal 1983, è un evento che gode di un ottimo seguito, nonché per celebrare il 60º anniversario della kermesse. Nel caso avesse vinto, la maninestazione si sarebbe tenuto in una città europea scelta dalla SBS (membro associato dell’EBU-UER) e sarebbe stata invitata anche nell’edizione 2019. Inoltre,  nonostante per il momento non vi sia alcuna conferma ufficiale, Jon Ola Sand vorrebbe rendere permanente la partecipazione all’ESC del paese oceanico.

L’anno prima, l’EBU-UER e la DR hanno scelto di dedicare l’interval act della Seconda Semi-Finale proprio al paese oceanico, con un’esibizione di Jessica Mauboy, colei che successivamente rappresenterà il suo Paese all’Eurovision Song Contest 2018.

Per l’edizione 2015, SBS ha optato per una scelta interna dov’è stato scelto Guy Sebastian con il brano “Tonight again”, che nella finale ha ottenuto 196 punti posizionandosi così al 5º posto.

Per l’edizione 2016, ma questa volta partendo dalla semifinale dell’ESC, SBS ha optato anche per una scelta interna dov’è stata scelta Dami Im con il brano “Sound of Silence”, prima cantante di origini sudcoreane che ha calcato il palco dell’ESC, classificandosi al secondo posto. Si tratta del primo podio per il paese oceanico  e ottenendo il maggior numero di punti dalle giurie. 

Per l’edizione 2017, dopo il successo dell’anno precedente, l’Australia continua a partecipare nel 2017 scegliendo il vincitore di X Factor Isaiah Firebrace con il brano “Don’t Come Easy”, classificandosi al nono posto.

Per l’edizione 2018, la scelta è ricaduta su Jessica Mauboy (selezionata internamente, già presente all’ESC 2014 come parte dell’Interval Act della seconda semifinale con il brano Sea of Flags) con il brano “#We Got Love”, scritto da Mauboy stessa con Anthony Egizii e David Musumeci e pubblicato il 9 marzo 2018 su etichetta discografica Sony Music Australia. L’artista si è esibita nella Seconda Semi-Finale del 10 maggio 2018, competendo con altri 17 artisti per uno dei dieci posti nella finale e ottenendo la qualificazione alla finale del 12 maggio, classificandosi quarta con 212 punti. Durante la serata finale, tenutasi il 12 maggio 2018, Jessica si è classificato al ventesimo posto con 99 punti.

eurovision@sbs.com.ausbs.com.au/eurovisionSBS Eurovision Blink TV co

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...