Sanremo 2020: Ecco i componenti della giuria televisiva di Sanremo Giovani 2019


1576518819370_Giuria-SG-2019-art.jpg

Sono stati presentati ufficialmente i componenti della Giuria televisiva di Sanremo Giovani 2019, la serata finale di Sanremo Giovani 2019che si terrà domani 19 dicembre, alle 21:25 in diretta su Rai1, RaiPlay e Radio2.

Al Teatro del Casinò tutto è pronto per la serata finale di Sanremo Giovani 2019. L’appuntamento è per domani, giovedì 19 dicembre, alle 21:25 in diretta su Rai1, RaiPlay e Radio2.

Si sfideranno in 10, ma solo 5 di loro avranno la possibilità di esibirsi sul palcoscenico del Teatro Ariston durante la 70ª edizione del Festival di Sanremo nella sezione “Nuove Proposte”.

A questi 5 giovani artisti, vincitori dei rispettivi duelli, si aggiungeranno poi 2 dei vincitori di Area Sanremo – selezionati dalla Commissione Musicale – e la vincitrice di SanremoYoung, Tecla Insolia.

Il Festival di Sanremo targato Amadeus si prepara così a compiere il suo primo passo ufficiale.

Domani, giovedì 19 dicembre, alle 21.30 su Rai1, Rai Radio2 e RaiPlay andrà in onda “Sanremo Giovani”, l’appuntamento che – oltre a fornire una panoramica sulle nuove tendenze musicali – definirà gli 8 protagonisti della sezione “Nuove Proposte” della 70ª edizione del Festival e darà anche un primo assaggio sulle cinque serate televisive attese a febbraio.

Sarà proprio Amadeus a condurre la trasmssione, insieme a una super giuria formata da Pippo Baudo, Carlo Conti, Antonella Clerici, Piero Chiambretti e Gigi D’Alessio (in sostituzione a Paolo Bonolis), compagine chiamata con i suoi voti a contribuire all’esito finale.

Al centro della serata le sfide tra i 10 giovani che hanno superato le semifinali di “Sanremo Giovani a ItaliaSì!”: cinque duelli da cui usciranno 5 Nuove Proposte per il Festival.

Regole semplici per un grande spettacolo. La competizione, che arriva al culmine dell’ampia selezione tra gli 842 partecipanti iniziali, vedrà confrontarsi i 10 finalisti con la modalità del duello. Con cinque “testa a testa” si decideranno altrettante Nuove Proposte di Sanremo 2020.

Il voto dei super giurati si sommerà infatti a quelli della Giuria Demoscopica, della Commissione Musicale (presieduta da Amadeus) e al Televoto.

A votare sarà la Commissione Musicale, presieduta dal direttore artistico del Festival Amadeus e composta da Claudio Fasulo, Leonardo De Amicis, Massimo Martelli e Gianmarco Mazzi, la Giuria Demoscopica, la Giuria Televisiva e il pubblico attraverso il Televoto chiamando da telefono fisso il numero 894.001 e da mobile il numero 475.475.1. 

Le quattro giurie avranno uguale peso (il 25% ciascuna), e la loro preferenza darà 1 punto all’artista preferito del duello. In caso di pareggio (2 giurie per un artista e 2 giurie per l’altro) sarà determinante il nuovo giudizio della Giuria Televisiva (che si esprimerà attraverso una nuova votazione) e che quest’anno è formata da un vero e propio “parterre de rois”. I componenti della Giuria televisiva di Sanremo Giovani 2019 sono infatti Antonella Clerici, Piero Chiambretti, Gigi D’Alessio, Carlo Conti e Pippo Baudo.

Publication1

I 10 finalisti (in ordine alfabetico) e le canzoni in gara:

  • Avincola con il brano “Un rider” (Leave Music). “Un rider” vuole raccontare, attraverso le immagini di una storia d’amore sospesa tra desiderio e rassegnazione, le difficoltà che molte persone si trovano ad affrontare con un lavoro ripetitivo e spesso alienante nella gig economy di tutti i giorni. Ho scelto questo tema, perché la mia vita si divide davvero tra consegne e canzoni. Mi piace l’idea di stimolare con leggerezza un argomento di cui si parla tanto ma che si conosce poco nel profondo.
  • Eugenio in Via Di Gioia con il brano “Tsunami” (Universal Music Italia srl). Tsunami è l’onda anomala di notizie che ci travolge quotidianamente. Tsunami sono le nostre vite costantemente in onda, in balia degli eventi. Tsunami possiamo diventare noi se ci mettiamo in ballo e invertiamo la rotta. 
  • Jefeo con il brano “Un, due, tre stella” (M2music). L’idea di questo brano è nata vedendo dei bambini giocare. Anche se ho 19 anni mi è venuto un blocco in pancia guardandoli, penso che ormai non saprò più che vuol dire essere spensierati, è bello essere piccoli e non riuscire a vedere l’esistenza del male.
  • Réclame con il brano “Il viaggio di ritorno” (Giungla Dischi S.r.l.s.). Il brano è un viaggio figurato alla ricerca di un profondo cambiamento di vita. La fiumana di individui che lo compie, fatta di vizi e contraddizioni, è lo specchio di una società logora, priva di valori, uniformata; una società dalla quale, spesso, seppur volendo, non si ha la forza di evadere. 
  • Shari con il brano “Stella” (Warner Music Italy). Il brano “Stella” è dedicato ad una persona per me molto importante che non c’è più. È la descrizione di una amicizia, di alcuni momenti belli passati insieme e che purtroppo non avrò più la possibilità di rivivere. Sono piccoli momenti vissuti insieme e quei dettagli, le piccole cose che mi mancano da morire. La voglio ricordare così, con questa canzone.
  • Fadi con il brano “Due noi” (Sony Music Entertainment Italy Spa). “Due noi” è una canzone che parla di una storia d’amore ma anche di alcuni rapporti di amicizia legati a un momento di vissuto importante: gli anni dell’Università, dove ci si augura il meglio nonostante la separazione e le strade che si dividono. È un brano che mi fa pensare a Bologna, alle lezioni di economia, alle uscite di sera, a Brusiani, un carrozziere bolognese che mi ripeteva sempre: “Thomas, quando metti i piedi a terra la mattina, ringrazia che ci sei, che ci siamo”. Una ballata intensa, poetica, malinconica, una canzone d’amore sincera che fotografa, come una polaroid da conservare nel cassetto dei ricordi, l’importanza di alcuni legami e il sapore agrodolce di quello che è stato condiviso.
  • Fasma con il brano “Per sentirmi vivo” (Sony Music Entertainment Italy Spa). “Per sentirmi vivo” è una ballad con sonorità pop/rock. Voglio che sia vita per qualcuno che non trova luce…. questo mondo mi ha fatto schifo per tanto tempo ma questa musica mi ha dato speranza, e le persone che mi ascoltano mi hanno dato una certezza. “Per sentirmi vivo” è l’esempio con cui questa certezza si è espressa meglio e mi ha dato la possibilità di aprirmi ancora di più con chi mi ascoltava, sperando questa volta, che andando più affondo dentro me potessi andare affondo dentro loro. 
  • Leo Gassmann con il brano “Vai bene così” (Universal Music Italia). A tutti, almeno una volta nella vita, è capitato di sentirsi in difetto. Il brano parla della necessità di accettarsi per ciò che si è e del fatto che errare è umano ma che non bisogna mai arrendersi anche quando il mondo intorno sembra crollare. Perché solo in questo modo le persone che hanno perso le speranze possono colmare quel vuoto che impedisce loro di apprezzare tutto quanto di bello la vita è in grado di offrire. Il brano termina con un coro che ripete cantando la parola “asimbonanga”, espressione zulu che significa “non lo abbiamo visto”,
    e che dà il titolo ad una canzone di Johnny Clegg dedicata a Nelson Mandela, simbolo della lotta per la libertà e dell’accettazione del diverso.
  • Marco Sentieri con il brano “Billy Blu” (Divas Music Production). Il brano, composto da Giampiero Artegiani, affronta la delicata tematica del bullismo e colpisce per l’intensa performance dell’interprete. “Billy Blu” parla di una storia vera. La storia di Billy, che veniva costantemente bullizzato a scuola da un suo compagno di classe, e che si ritrova dopo tanti anni a salvargli la vita, quando il suo bullo (ragazzo di buona famiglia, benestante) rovinatosi con alcool, droghe e galera, sta per buttarsi da un ponte. 
  • Thomas con il brano “Ne 80” (Warner Music Italy). “Ne 80” è una canzone che ho scritto insieme a Danti. L’idea era quella di raccontare in chiave ironica e funk il mio distacco dal mondo social, oggigiorno imperante, e la mia passione verso la musica funky, un sound per me rivoluzionario che ogni mattina mi fa alzare con la voglia di cantare e ballare per tutto il giorno.

Un altro verdetto sarà affidato alla Commissione Artistica che sceglierà i due artisti provenienti da Area Sanremo, anch’essi in viaggio verso l’Ariston insieme a Tecla Insolia, che si è già guadagnata il pass per il Festival come vincitrice di Sanremo Young.

“Sanremo Giovani” sarà una serata di canzoni e verdetti, ma anche di memoria e spettacolo.

Amadeus si muoverà tra canzoni, votazioni e dialogo con i super giurati, inevitabilmente invitati a ricordare, sul filo del divertimento, le loro esperienze sanremesi, che rappresentano alcuni dei momenti che hanno fatto la storia del Festival.

In linea con la nuova mission Rai, volta a valorizzare le operazioni crossmedia, “Sanremo Giovani”sarà anche in onda su Rai Radio2, dalle 21, in diretta dal Teatro del Casinò di Sanremo: una finestra per tutto il popolo della radio, con il commento di Melissa Greta Marchetto.

La finale di Sanremo Giovani sarà disponibile anche su RaiPlay. Il programma si potrà seguire in diretta streaming o rivedere on-demand accedendo alla piattaforma digitale tramite browser o app, da pc, smart Tv, tablet e smartphone. Nel corso della diretta verranno pubblicate su RaiPlay le clip con i momenti salienti della serata.

Quest’anno, sempre nel solco della valorizzazione della musica italiana nel mondo, verrà realizzata anche la seconda edizione di Sanremo Giovani World Tour, l’iniziativa nata in collaborazione con il Ministero Affari Esteri e Cooperazione Internazionale che porterà in giro per il mondo alcuni dei talenti emergenti della musica italiana, in sette metropoli dei cinque continenti.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...