JESC 2020: Karabat Bashanova con “Forever” per il Kazakistan a Varsavia

L’emittente pubblica Kazaka Khabar TV (Khabar Agency, Хабар” Агенттігі, “Habar” Agenttigi) ha svolto stasera la Finale della selezione nazionale ‘Национальном отборочном туре детского конкурса песни «Евровидение-2020»’ e ha selezionato a Karabat Bashanova (Қарақат Башанова) con il brano «Forever» come rappresentante del Kazakistan alla 18ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2020 che si terrà per la seconda volta in Polonia a Varsavia, che diventa così il primo Paese ad ospitare l’evento per due occasioni consecutive, il prossimo 29 novembre 2020.

La selezione nazionale kazaka «Балалар Евровидениесі – 2020» si è svolta stasera condotta da Nursultan Kurman, Aida Tleukha e Sania Zholzhaksy (Нұрсұлтан Құрман, Аида Тілеуха e Сания Жолжаксы) si è svolta in due parti: la prima con le esibizioni dei dodici giovani artisti e la seconda con il risultato finale.

Nel corso della serata si sono esibiti tutti i 12 finalisti insieme al rappresentante dello Junior Eurovision 2019 Yerzhan Maksim (Ержан Максим) – «Арманыңнан қалма» (Х. Шаңғалиев – Д. Алдабергенов, Т. Балымбетов) e la giuria di esperti (ДИНАРА БИСЕМБИНА, ЖЕҢІС СЕЙДОЛЛАҰЛЫ, БАҒЫМ МҰХИТДЕНОВА, ҚАЙРАТ БАЕКЕНОВ, DINAYA, МӘДИ СЫЗДЫҚОВ, ЖАНАР ДҰҒАЛОВА, ЕРЛАН БЕКЧУРИН, ӘMRE) con il brano «Қазылар алқасының тілегі» (Қайрат Баекенов).

Un totale di 12 partecipanti si sono esibiti per avere l’opportunità di rappresentare il proprio paese a Varsavia 2020. Karabat Bashanova (Қарақат Башанова) è stata incoronata vincitrice della selezione nazionale ‘Национальном отборочном туре детского конкурса песни «Евровидение-2020»’, dopo essere stata la favorita della giuria di esperti, raggiungendo anche abbastanza voti dal pubblico, e rappresenterà il Kazakistan a novembre in Varsavia. Al secondo posto Ayım Mukitanova (Мукитанова Айым) e al terzo Aykerim Tleubek (Тілеубек Әйкерім). 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Karabat Bashanova (Қарақат Башанова) di 12 anni, dalla regione di Almaty, città di Talgar, villaggio di Ryskulov (Алматы облысы, Талғар қаласы, Рысқұлов кенті) ha iniziato a cantare all’età di 5 anni e si è iscritta a corsi formali all’età di 9. Presto ha iniziato a esercitarsi con la voce con i cantanti su YouTube. Studia nlla scuola di musica dell’Accademia Nazionale Russa di Musica (Russian National Academy of Music) dal nome del famoso cantante d’opera kazako, Kulyash Baiseitova (Күләш Бәйсейітова), suona il pianoforte e il violino. Ha eseguito la colonna sonora della serie TV “White Bird” / «Ақ құс», coprodotta da “Legend Film” / «Аңызфильм» e “Balapan” / «Балапан». La giovane cantante dodicenne ha anche partecipato a diversi concorsi di canto nella regione. È stata finalista in ‘The Voice of Children 2018’ / «Голос детей 2018» e si è classificata anche al 3° posto al II festival vocale per bambini ‘Happy Child 2019’ (II open children’s vocal festival ‘Happy Child 2019’, ІІ ашық «Бақытты бала 2019» балалар вокалдық фестивалінде).

Karakat ha dedicato la sua canzone «Forever» a suo padre. La canzone è stata scritta da Khamit Shangaliyev, lo stesso compositore che ha scritto la canzone di Yerzhan Maxim (Ержан Максим) per lo Junior Eurovision Song Contest dello scorso anno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito i 12 finalisti che si sono esibiti per rappresentare il paese allo Junior Eurovision Song Contest 2020 a Varvasia: 

  1. Islam Saypolda – «Оtan» / Ислам Сайполда – «Отан» (А. Дүйсенов – А. Алрысбаева), 11,7 %
  2. Tleubek Aykerim – «Winner» / Әйкерім Тілеубек – «Winner» (Х. Шаңғалиев – С. Бақытжан, A. Бек, Ә. Алпиев), 24,2% (3º)
  3. Kamila Gazizkyzy – «Jeteleidi arman» / Камила Ғазизқызы – «Жетелейді арман» (Ш. Базарқұлова – Қ. Жүнісов, Дж. Аракелян), 14,4%
  4. Zhan Makim – «Brave heart» / Жан Маким – «Brave heart» (Ә. Оқапов – Д. Өтеген, Р. Мухлисова), 14,4%
  5. Nurshat Kusanova – «Týgan jer» / Нұршат Құсанова – «Туған жер» (А. Дүйсенов – С.Сейітман, А.Алрысбаева), 10,7%
  6. Saniya Altynbekkyzy – «Ómir beles» / Сәния Алтынбекқызы – «Өмір белес» (Ш.Базарқұлова – Қ.Жүнісов, Дж.Аракелян), 14,1%
  7. Makhinur Tursunova – «Uli dalanyn ayeni» / Махинұр Тұрсынова – «Ұлы даланың әуені» (Р. Шынықұлов – Р. Арсланов, Е. Серікбаев), 12,7%
  8. Aidana Zhumazhan – «Heal the world»/ Айдана Жұмажан – «Heal the world» (Е. Нариман – С. Қайырбек, Р. Мухлисова), 12,9%
  9. Akzhibek Manarbekkyzy – «Jer-Аnа» / Ақжібек Манарбекқызы – «Жер-Ана» (Э. Бергалиев – С. Бақытжан, М. Мәмбетов), 15,5%
  10. Adiya Burkhanova – «Мuzа» / Әдия Бұрханова – «Муза» (Б. Бимахан – С. Қайырбек, Е. Серікбаев), 18,5%
  11. Karakat Bashanova – «Forever» / Қарақат Башанова – «Forever» (Х.Шаңғалиев – А. Елеусіз, A. Бек, Ә. Әлпиев), 25,9% (1º)
  12. Ayim Mukitanova – «Celebrate» / Айым Мукитанова – «Celebrate» (Ә. Оқапов – Д. Өтеген, Т. Балымбетов), 25,1% (2º)

Khabar Agency (“Хабар” Агенттігі)ha selezionato nove compositori e produttori per creare le canzoni in gara nella selezione nazionale. I nove compositori sono: Arman Duisenov / Арман Дуйсенов, Ruslan Shernizar / Руслан Шынықулoв, Eduard Bergaliev / Эдуард Бергалиев, Ali Okapov / Әли Оқапов, Erbol Narimanuly / Ербол Нариман, Shyryn Bazarkulova / Шырын Базарқулова, Khamit Shangaliev / Хамит Шангалиев, Bauyrzhan Bimakhan / Бауыржан Бимахан, Radion Ten / Радион Тен.

La vincitrice della selezione nazionale kazaka «Балалар Евровидениесі – 2020» è stata selezionata interamente mediante votazione pubblica, il pubblico ha potuto votare per chiamata o SMS.

Nel caso in cui due artisti ricevano lo stesso numero di voti, la giuria di esperti (Zhenis Seidollauly / ЖЕҢІС СЕЙДОЛЛАҰЛЫ. Cantante, compositore e Direttore dell’organizzazione statale dei concerti “Kazakhconcert” / «Казахконцерт», Dinara Bisembina / ДИНАРА БИСЕМБИНА. Direttore del canale televisivo “Khabar” / «Хабар», Bagym Mukhitdenova / БАҒЫМ МҰХИТДЕНОВА. Produttore musicale di progetti televisivi e concerti di RK / РК, Kayrat Baekenov / ҚАЙРАТ БАЕКЕНОВ. Cantante e compositore, membro del gruppo “Format” / «Формат», Erlan Bekchurin / ЕРЛАН БЕКЧУРИН. Produttore di Dimash Kudaibergen / Димаш Құдайбергеннің, arrangiatore e direttore dello studio Batys Sound Production, Zhanar Dugalova / ЖАНАР ДҰҒАЛОВА. Vincitrice del Turkvision Song Contest (Türkvizyon Şarkı Yarışması, Türkvizyon Song Contest) 2014) победительница международного конкурса тюркской песни «Turkvision» (2014), Амре / ӘMRE (Amre). Vincitore del Slavianski Bazaar (The International Festival of Arts “Slavianski Bazaar in Vitebsk”, Міжнародны фестываль мастацтваў «Славянскі базар у Віцебску», Slavic Bazaar, «Славян базары» 2018, DINAYA (Dinara Kairova / Динара Каирова). Secondo posto al New Wave Junior / Детская Новая волна, «Жаңа толқын» 2015, Isa Melikov / Иса Меликов (İsa Məlikov). Capo della delegazione azera all’Eurovision Song Contest, Madi Syzdykov / МӘДИ СЫЗДЫҚОВ. Vincitore del programma musicale «Topjarǵan-2019») determinerà il vincitore.

Il Kazakistan ha debuttato al Junior Eurovision Song Contest 2018, che è stato ospitato a Minsk, in Bielorussia. La televisione in lingua kazaka Khabar Agency si occupa della selezione del partecipante e della trasmissione in Kazakistan. In occasione del loro debutto per rappresentare il Kazakistan è stata scelta Daneliya Tuleshova, già vincitrice della quarta edizione della versione ucraina di The Voice Kids nel 2017, che finirà al sesto posto con la canzone “Ózińe sen” (Өзіңе сен). Invitato a prendere parte all’edizione successiva la nazione euroasiatica viene rappresentata da Yerzhan Maksim con il brano “Armanyńnan qalma” (Арманыңнан қалма) che, pur vincendo il voto delle giurie nazionali con un ampio margine, concluderà in seconda posizione dietro alla Polonia, vincitrice della votazione online.

Kazakistan allo Junior Eurovision Song Contest:

  • 2018: Daneliya Tuleshova / Данэлия Тулешова – “Өзіңе сен” (Òzińe Sen / Özinge sen, Yourself), 6° – 171 punti 
  • 2019: Yerzhan Maksim (Ержан Максим) – “Арманыңнан қалма” (Armańnynan Qalma, Don’t waste your dreams), 2° – 227 punti 
  • 2020: Karakat Bashanova / Қарақат Башанова – “Forever”

La 18ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2020 si terrà domenica 29 novembre 2020 alle 17:00 CET a Varsavia in Polonia – che diventa così il primo Paese ad ospitare l’evento per due occasioni consecutive -, con 13 delegazioni partecipanti (Armenia (ARMTV), Bielorussia (BTRC), Francia (FTV), Georgia (GPB), Kazakistan (Agenzia Khabar) con Karakat Bashanova / Қарақат Башанова con il brano «Forever», Malta (PBS), Paesi Bassi (AVROTROS) con UNITY e il brano «Best friends», Russia (RTR) con Sofia Feskova / София Феськова e il brano «Mой новый День» (Moy novvy den, My New Day), Serbia (RTS) con Petar Aničić / Петар Аничић con il brano ‘Heartbeat’ (Откуцај, Otkucaj), Spagna (RTVE) con Soleá Fernández, Ucraina (UA: PBC) con Oleksandr Balabanov / Олександр Балабанов e il brano «Відкривай» (Vidkryvay, Open), Polonia (TVP) e dopo anni di partecipazioni mancate, debutterà la Germania (ARD/ZDF/Kika)) – diventando anche l’ultimo Big Five dell’Eurovision Song Contest a prendere parte alla manifestazione – con Susan e il brano «Stronger with you» a distanza dai rispettivi paesi a causa della pandemia COVID-19.

L’Albania, l’Australia, il Galles, l’Irlanda, l’Italia, la Macedonia del Nord e il Portogallo hanno annunciato il proprio ritiro per complicazioni dovute alla pandemia di COVID-19.

L’evento si svolgerà a Varsavia in Polonia in uno dei due potenziali studi televisivi in corsa per ospitare l’evento, entrambi con una capienza di circa 1 500 m². Entrambi gli studi sono stati utilizzati da TVP per la produzione su larga scala di talent show e spettacoli musicali: ATM Studio e Transcolor Studio.

Lo slogan di questa edizione è ‘Move The World’. Il logo di questa edizione è una grande sfera rappresentante il globo terrestre, composto da tanti fili di luci. Maciej Łopiński, portavoce di TVP, ha spiegato che l’ideazione del logo è stata sviluppata per rappresentare i valori dell’unità, della gentilezza e della cooperazione dei paesi europei durante il periodo della pandemia globale.

I 13 giovani artisti in gara si esibiranno infatti live ciascuno in uno studio televisivo dalle sedi tv del proprio paese, con l’EBU-UER che fornirà assistenza in modo che ciascuna tv possa avere a disposizione staging e situazioni tecniche similari. La decisione è ovviamente dovuta alla contingente situazione, con una epidemia ancora fortemente in circolo e parecchie limitazioni agli spostamenti da e per la Polonia.