JESC 2020: Ecco il video ufficiale del brano “My New Day” di Sofia Feskova

L’emittente pubblica russa VGTRK (ВГТРК) ha pubblicato ufficialmente il video del brano “Мой новый День” (Moy novvy den, My New Day) con cui Sofia Feskova (София Феськова) rappresenterà la Russia alla 18ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2020 che si terrà per la seconda volta in Polonia a Varsavia, il prossimo 29 novembre 2020.

Sarà Sofia Feskova (София Феськова) di San Pietroburgo con il brano “Мой новый День” (Moy novvy den, My New Day) a rappresentare la Russia a Varsavia. 

Sofia canta da quando aveva cinque anni. Ha preparato la canzone del concorso insieme ad Anna Petryasheva / Анной Петряшевой.

“Certo, mi preparerò molto duramente per la Finale. Prima della competizione, mi sono allenato con un insegnante di canto due volte a settimana. Ora, penso che ci saranno molte più lezioni. Ma sono pronta per questo”, ha detto Sofia Feskova. 

Per Sofia è già la seconda volta che partecipa alla selezione nazionale russa, dopo che ha partecipato lo scorso anno: “Questa è un’esperienza molto interessante, amo davvero questi eventi. Ora ho sentimenti contrastanti: sorpresa, gioia”.

La 18ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2020 si terrà domenica 29 novembre 2020 alle 17:00 CET a Varsavia in Polonia – che diventa così il primo Paese ad ospitare l’evento per due occasioni consecutive -, con 13 delegazioni partecipanti (Armenia (ARMTV), Bielorussia (BTRC), Francia (FTV), Georgia (GPB), Kazakistan (Agenzia Khabar), Malta (PBS), Paesi Bassi (AVROTROS), Russia (RTR) con Sofia Feskova / София Феськова e il brano “Мой новый День” (Moy novvy den, My New Day), Serbia (RTS) con Petar Aničić / Петар Аничић con il brano ‘Heartbeat’ (Откуцај, Otkucaj), Spagna (RTVE) con Soleá Fernández, Ucraina (UA: PBC) con Oleksandr Balabanov / Олександр Балабанов e il brano «Відкривай» (Vidkryvay, Open), Polonia (TVP) e Germania (ARD/ZDF/Kika)) con Susan e il brano «Stronger with You» a distanza dai rispettivi paesi a causa della pandemia COVID-19.

I 13 giovani artisti in gara si esibiranno infatti live ciascuno in uno studio televisivo dalle sedi tv del proprio paese, con l’EBU-UER che fornirà assistenza in modo che ciascuna tv possa avere a disposizione staging e situazioni tecniche similari. La decisione è ovviamente dovuta alla contingente situazione, con una epidemia ancora fortemente in circolo e parecchie limitazioni agli spostamenti da e per la Polonia.

La Russia ha partecipato 16 volte sin dal suo debutto nel 2005. Fino al 2012, la rete che ha curato le varie partecipazioni è stata Russia TV, mentre oggi è il canale televisivo per ragazzi Carousel, a curare le partecipazioni alla manifestazioni. Nel 2019, anche il canale televisivo NTV viene coinvolto alla partecipazione. Durante la sua permanenza ha ottenuto due primi, un secondo ed un terzo posto.

Russia allo Junior Eurovision Song Contest:

  • 2005: Vladislav Krutskikh (Владислав ‘Влад’ Крутских) – “Doroga k solntsu” (Дорога к солнцу, Path to the sun), 9° – 66 punti
  • 2006: Tolmachevy Twins (Сёстры Толмачёвы, Anastasiya and Maria Andreyevna Tolmachevy, Анастасия и Мария Андреевна Толмачёвы) – “Vesenniy Jazz” (Весенний джаз, Spring Jazz), 1° – 154 punti
  • 2007: Alexandra Golovchenko (Александра Головченко) – “Otlichnitsa” (Отличница, “A” student), 6° – 105 punti
  • 2008: Mihail Puntov (Михаил Пунтов) – “Spit angel” (Спит ангел, Sleeping angel), 7° – 73 punti
  • 2009: Ekaterina Ryabova (Екатерина Рябова) – “Malenkiy prints” (Маленький Принц, The little prince), 2° – 116 punti
  • 2010: Sasha Lazin & Liza Drozd (Саша Лазин и Лиза Дрозд / Дуэт «Волшебный микрофон») – “Boy & Girl”, 2° – 119 punti
  • 2011: Ekaterina Ryabova (Екатерина Рябова) – “Romeo & Juliet” (Ромео и Джульетта), 4° – 99 punti
  • 2012: Lerika (Валерия Енгалычева (Лерика), Valeriya “Lerika” Engalycheva) – “Sensatsiya” (Сенсация, Sensation), 4° – 88 punti
  • 2013: Dayana Kirillova (Даяна Кириллова) – “Dream On” (Мечтай, Mechtay), 4° – 106 punti
  • 2014: Alisa Kozhikina (Алиса Кожикина) – “Dreamer” (Мечтатель / Белые ангелы, Belyye angely), 5° – 96 punti
  • 2015: Misha Smirnov (Михаил Смирнов) – “Mechta (Dream)” (Мечта, Dream), 6° – 80 punti
  • 2016: The Water of Life Project (Проект «Живая Вода» / Sofia Fisenko / Софья Фисенко, Sasha Abrameytseva / Саша Абрамейцева, Christina Abramova / Кристина Абрамовы & Madonna Abramova / Мадонна Абрамовы – “Water of Life” ” (Живая вода, Zhivaya voda), 4° – 202 punti
  • 2017: Polina Bogusevich (Полина Богусевич) – “Wings” (Крылья, Kryilja), 1° – 188 punti
  • 2018: Anna Filipchuk (Анна Филипчук) – “Unbreakable” (Непобедимы, Nepobedimy), 10° – 122 punti
  • 2019: Tatyana Mezhentseva & Oorzhak Denberel (Татьяна Меженцева и Денберел Ооржак / ДУЭТ Татьяна Меженцева и Ооржак Денберел) – Время для нас (Vremya Dlya Nas, A Time For Us), 13° – 72 punti
  • 2020: Sofia Feskova / София Феськова – “Мой новый День” (Moy novvy den, My New Day)

La 18ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2020 si terrà domenica 29 novembre 2020 alle 17:00 CET a Varsavia in Polonia – che diventa così il primo Paese ad ospitare l’evento per due occasioni consecutive -, con 13 delegazioni partecipanti.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito i Paesi (e le rispettive emittenti pubbliche) che parteciperanno allo Junior Eurovision Song Contest 2020 di Polonia:

  1. Armenia (ARMTV/AMPTV): –
  2. Bielorussia (BTRC): Arina Pehtereva (Арына Пехцерава) – “Aliens” (Прышэльцы) (Daniil Zabela – Daniil Zabela). Russo, Inglese
  3. Francia (France TV): Valentina  (Valentina Tronel) – “J’imagine” ( I Imagine) (Igit, Barbara Pravi – Igit, Barbara Pravi). Francese
  4. Georgia (GPB): –
  5. Germania (KiKA von ARD und ZDF): Susan (Susan Oseloff) – “Stronger with you” (Stärker mit dir) (Levent Geiger – Levent Geiger). Tedesco, Inglese
  6. Kazakistan (Khabar): Karakat Bashanova  (Қарақат Башанова, Qaraqat Bashanova) – “Forever” (Мәңгі) (Yeleusiz Ardak, Abulkhair Adam – Khamit Shangaliyev). Kazako, Inglese
  7. Malta (PBS): Chanel Monseigneur – “Chasing sunsets” (Emil Calleja Bayliss – Aleandro Spiteri Monseigneur, Peter Borg, Joe Roscoe). Inglese
  8. Paesi Bassi (AVROTROS): UNITY  (Demi van den Bos, Maud Noordam, Jayda Monteiro da Silva en Naomi Traa) – “Best friends” (Beste vriendschap) (Robert Dorn – Robert Dorn). Olandese, Inglese
  9. Polonia (TVP): Ala Tracz (Alicja Tracz) – “I’ll be standing” (Będę siłą) (Andrzej Gromala, Sara Chmiel – Gromala – Andrzej Gromala, Sara Chmiel – Gromala). Polacco, Inglese
  10. Russia (RTR): Sofia Feskova (Софья Фескова) – “My new day” (Moy novy den, Мой новый день) (Sofia Veskova, Anna Petryasheva, Vitaly Tomin – Sofia Veskova, Anna Petryasheva, Vitaly Tomin). Russo, Inglese
  11. Serbia (RTS):  Petar Aničić (Петар Аничић) – “Heartbeat” (Откуцај срца) (Leontina Pat, Petar Aničić, Charlie Mason – Petar Aničić, Vladimir Graić). Serbo, Inglese
  12. Spagna (TVE): Soleá (Soleá Fernández Moreno) – “Palante” (Move On) (César G. Ross, Hajar Sbihi (ASHA), Bruno Valverde – César G. Ross, Hajar Sbihi (ASHA), Bruno Valverde). Spagnolo
  13. Ucraina (UA:PBC): Oleksandr Balabanov (Олександр Балабанов) – “Vidkrivay (Open up)”  (Відкривай) (Mykhailo Klymenko, Oleksandr Balabanov – Mykhailo Klymenko, Oleksandr Balabanov). Ucraino, Inglese

L’Albania, l’Australia, il Galles, l’Irlanda, l’Italia, la Macedonia del Nord e il Portogallo hanno annunciato il proprio ritiro per complicazioni dovute alla pandemia di COVID-19.

L’evento si svolgerà a Varsavia in Polonia in uno dei due potenziali studi televisivi in corsa per ospitare l’evento, entrambi con una capienza di circa 1 500 m². Entrambi gli studi sono stati utilizzati da TVP per la produzione su larga scala di talent show e spettacoli musicali: ATM Studio e Transcolor Studio.

Lo slogan di questa edizione è ‘Move The World’. Il logo di questa edizione è una grande sfera rappresentante il globo terrestre, composto da tanti fili di luci. Maciej Łopiński, portavoce di TVP, ha spiegato che l’ideazione del logo è stata sviluppata per rappresentare i valori dell’unità, della gentilezza e della cooperazione dei paesi europei durante il periodo della pandemia globale.

I 13 giovani artisti in gara si esibiranno infatti live ciascuno in uno studio televisivo dalle sedi tv del proprio paese, con l’EBU-UER che fornirà assistenza in modo che ciascuna tv possa avere a disposizione staging e situazioni tecniche similari. La decisione è ovviamente dovuta alla contingente situazione, con una epidemia ancora fortemente in circolo e parecchie limitazioni agli spostamenti da e per la Polonia.