ESC 2021 – Estonia: 156 canzoni presentate all’Eesti Laul 2021

L’emittente pubblica estone ERR (ETV) ha reso noto oggi che un totale di 156 canzoni sono state pervenute per partecipare alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà presso l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 18, 20 e 22 maggio 2021.

Come è già stato annunciato oggi, un totale di 156 canzoni sono state presentate l’Eesti Laul 2019, 22, 60 e 102 in meno rispetto a quelle ricevute per l’Eesti Laul 2020, 2019 e 2018 (178, 216 e 258 canzoni). 

Delle 156 canzoni che sono state pervenute per l’edizione 2021 di Eesti Laul, il concorso di canzoni estone il cui brano vincente diventa la voce estone dell’Eurovision Song Contest di quest’anno, esattamente è stato rivelato che 63 canzoni sono in estone, mentre il resto 93 sono in altre lingue straniere (l’inglese era la lingua più comunemente utilizzata, ma le canzoni contenevano anche testi in russo, spagnolo e francese). Anche se il numero di canzoni presentati è leggermente inferiore rispetto allo scorso anno, ma il livello delle canzoni è aumentato.

Tomi Rahula, produttore di Eesti Laul, ha dichiarato che le proposte di quest’anno sono entusiasmanti e molto diverse in termini di stile e performance: “Tra i partecipanti ci sono artisti che hanno avuto molto successo nell’Eesti Laul in passato, ma ci sono anche artisti che sono ancora completamente sconosciuti al pubblico più ampio. La selezione è varia in ogni modo e sorprenderà sicuramente la giuria.”

Le canzoni verranno ora inviate a una giuria di esperti musicali, che valuterà le canzoni senza conoscere i loro interpreti o autori. La giuria selezionerà un totale di 24 canzoni si sfideranno nella selezione nazionale (12 brani si sfideranno in ogni Semifinale). Inoltre, se Uku Suviste Uku Suviste, vincitore dell’Eesti Laul 2020, ha inviato una canzone, passerà automaticamente alla fase semifinale.

Il prossimo Eesti Laul 2021 sarà composto da due Semifinali, che andranno in diretta per la prima volta condotto da Tõnis Niinemets ed insieme ad un’altro co-conduttore ancora da rendere noto. Le Semifinali dell’Eesti Laul 2021 si svolgeranno rispettivamente il 18 febbraio 2021 e il 20 febbraio 2021 negli ETV studios di Tallinn per la prima volta dal 2018, mentre la finale si svolgerà il 6 marzo 2021 ancora una volta presso il Saku Suurhall / Saku Suurhallis (sede dell’edizione 2002 dell’Eurovision Song Contest) a Tallinn, se le attuali restrizioni sui raduni verranno allentate nel periodo della selezione nazionale. Tutti e 3 gli spettacoli saranno trasmessi in diretta e la presenza di un pubblico dal vivo dipenderà dalle restrizioni COVID-19 in vigore al momento della trasmissione.

Il numero di semi-finalisti partecipanti, saranno nuovamente 24 (ogni spettacolo con dodici artisti ciascuno), mentre un totale di 12 artisti (sei artisti si qualificheranno in ciascuna delle semifinali e parteciperanno alla finale dal vivo a Tallinn) si sfideranno per rappresentare l’Estonia a Rotterdam.

ERR rivelerà i nomi, gli autori e gli interpreti delle canzoni che parteciperanno alle semifinali dell’Eesti Laul 2021, il 12 novembre 2020. Tuttavia, per ascoltare le canzoni dovremo aspettare fino al 5 dicembre 2020 al più tardi. 

Il cantante estone Uku Suviste ha vinto l’Eesti Laul 2020, la selezione eurovisiva estone per l’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “What Love Is”, avrebbe dovuto rappresentare l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2020 prima che l’evento fosse cancellato a causa della pandemia di COVID-19 del 2019-2020 (Coronavirus).

Nell’ultima edizione il cantante svedese Victor Crone ha rappresentato l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2019 con il brano “Storm”, che  si è svolto presso l’Expo di Tel Aviv, in Israele. Victor a partecipato all’Eesti Laul, il programma per la ricerca del rappresentante eurovisivo estone, con il brano “Storm”, scritto dal rappresentante estone del 2015, Stig Rästa. Dopo aver superato la semifinale, è risultato uno dei tre più votati nel primo round di voti nella finale, accedendo così alla superfinale a tre. Qui il televoto lo ha dichiarato vincitore, garantendogli la possibilità di rappresentare l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2019. Dopo essersi qualificato dalla prima semifinale del 14 maggio, si è esibito per diciottesimo nella finale del 18 maggio successivo. Qui si è classificato al 20º posto su 26 partecipanti con 76 punti totalizzati, di cui 48 dal televoto e 28 dalle giurie.

L’Estonia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1994 con Silvi Vrait e il suo brano “Nagu Merelaine” (Like a seawave). In un totale di 25 partecipazioni (16 finali) ha vinto la manifestazione una volta nel 2001 con Tanel Padar, Dave Benton & 2XL e il suo brano “Everybody”.

Nel 1993 l’Estonia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’ESC per la prima volta, dovette partecipare ad una semifinale che si svolse a Lubiana: si classificò solo al 5° posto e non poté partecipare all’Eurovision Song Contest 1993. Sul sito ufficiale dell’Eurovision questa partecipazione non viene calcolata. Solo 1 la edizione a cui non ha partecipato (relegata) nel 1995.

Con l’introduzione delle Semifinali, ha raggiunto la finale nel 2009, 2011, 2012, 2013, 2015, 2018 e 2019, che l’ha visto entrare nella top ten 3 volte: nel 2009 con Urban Symphony e la canzone “Rändajad” (Nomads, Travellers) posizionandosi al 6° posto, con Ott Lepland e il brano “Kuula” (Listen) posizionandosi ancora una volta al 6° posto e con Elina Born & Stig Rästa e il brano “Goodbye to Yesterday” posizionandosi al 7° posto nel 2015.