ESC 2021 – Lettonia: 11 canzoni sono state scritte per essere la canzone di Samanta Tīna per Rotterdam 2021

Nella prima puntata dello show “Kā uzvarēt Eirovīzijā? Samantas Tīnas ceļš uz Roterdamu” (How to win at Eurovision? Samantas Tīna’s Road to Rotterdam) è stato rivelato che un totale di undici cazoni sono state composte per Samanta Tina per contendersi la possibilità di rappresentare la Lettonia alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2021 che si terrà presso l’Ahoy Rotterdam a Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 18, 20 e 22 maggio 2021. 

“Kā uzvarēt Eirovīzijā? Samantas Tīnas ceļš uz Roterdamu” (How to win at Eurovision? Samantas Tīna’s Road to Rotterdam) ha rivelato come è stata selezionata la canzone eurovision 2021 di Samanta Tina. È stato rivelato che 11 canzoni sono state composte per Samanta in un campo di cantautori che si è tenuto per il cantante l’anno scorso. Samanta Tina ha anche messo a punto l’esperienza dei precedenti partecipanti all’Eurovision per guidare il suo team a comporre la sua nuova canzone dell’Eurovision. Tra le persone coinvolte in questo campo di cantautori figurano: Aminata (che ha rappresentato la Lettonia all’Eurovision Song Contest 2015 con la canzone “Love Injected”), Kārlis Būmeistars (che ha rappresentato la Lettonia all’Eurovision Song Contest 2005 insieme a Valters Frīdenbergs nel duo musicale Valters & Kaža con il brano “The War Is Not Over”)), Tern Grēviņš (presentatore di Supernova), Zita Kaminska (ex capo delegazioni lettone all’Eurovision Song Contest), Agnese Cimuška-Rekke (capo della Latvian Music Export Associazione).

Al songwriting camp, undici canzoni sono state valutate e analizzate da tutti i partecipanti coinvolti, affermando che alcune di queste canzoni che non vengono portate avanti all’Eurovision Song Contest 2021 potrebbero finire per essere potenziali singoli per eventuali cantanti coinvolti in futuro. Alla fine quattro le canzoni scelte e le squadre dietro di esse si sono unite per creare la canzone finale che Samanta Tīna canterà all’Eurovision Song Cotest di quest’anno. La canzone finale è stata prodotta da Oskara Uhaņa che in passato ha lavorato con cantanti come Arņa Račinska ed Aminata.

“Non sto cercando quel classico standard dell’Eurovision Song Contest, la canzone dell’Eurovision Song Contest, voglio che sia da impazzire.”, Samanta Tīna.

La cantante lettone Samanta Tīna, pseudonimo di Samanta Poļakova, avrebbe dovuto rappresentare la Lettonia all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “Still Breathing” (Vēl elpoju), ma in seguito all’annullamento dell’evento a causa della pandemia di COVID-19 è stata riconfermata come rappresentante nazionale all’edizione del 2021. Il brano con cui ha trionfato, “Still Breathing” autoprodotto e co-scritto con Aminata Savadogo (che ha rappresentato la Lettonia all’Eurovision Song Contest 2015 con la sua canzone “Love Injected”, combina il forte messaggio dell’empowerment femminile con la sua importante voce.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lettonia  è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Tel Aviv dal duo musicale lettone Carousel, fondato nel 2015 a Riga e formato da Sabīne Žuga e Mārcis Vasiļevskis, e il brano “That night” (scelti entrambi attraverso Supernova 2019),  pubblicato sotto etichetta discografica Records DK. Scritto da Sabīne Žuga e composto da Mārcis Vasiļevskis ed Aleksandrs Volks, il brano è stato selezionato per partecipare a Supernova 2019, processo selezione lettone per l’Eurovision Song Contest. Nella serata finale, il brano ha vinto il voto della giuria e si è classificato secondo in quello del pubblico (composto da televoti, voti online e riproduzioni in streaming), totalizzando abbastanza punti da vincere la selezione garantendosi così il diritto di rappresentare la Lettonia all’Eurovision Song Contest 2019 a Tel Aviv, in Israele. Qui si sono esibiti nella seconda semifinale del 16 maggio, ma non si è qualificato per la finale, piazzandosi al 15º posto su 18 partecipanti con 50 punti totalizzati, di cui 13 dal televoto e 37 dalle giurie. Sono risultati i più votati dal pubblico della Lituania.

Il paese ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 2000 (20 partecipazioni, 10 Finali). Nel giro di pochissimi anni è riuscita ad ottenere prima un terzo posto (nel suo debutto col brano “My Star” dei Brainstorm e poi nel 2002 con Marie N e il suo brano “I Wanna” il primo posto, dopo che era stata ripescata a causa dell’assenza del Portogallo.

La Lettonia ha riportato dopo 7 anni una canzone in Italiano nella finale dell’ESC. Nel 2007 e nel 2008 ha fatto parte dei gruppi vocali che hanno rappresentato il paese baltico anche un cantante italiano, il sardo Roberto Meloni, noto personaggio della televisione lettone. Tali occasioni sono state anche le ultime finali per il paese baltico. Infatti, dal 2009, la Lettonia non ha più centrato la finale; solo dal 2015 si è qualificato per la finale, occupando la 6ª posizione.