ESC 2021 – Irlanda: Ecco “MAPS” di Lesley Roy per l’Irlanda a Rotterdam 2021 – Aggiornato

L’emittente pubblica Irlandese RTÉ ha presentato qualche minuto fa nel corso del programma radiofonico ‘Breakfast’ con Doireann ed Eoghan su RTÉ 2FM che Lesley Roy con il brano “MAPS” rappresenterà l’Irlanda 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2021 che si terrà presso l’Ahoy Rotterdam a Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 18, 20 e 22 maggio 2021.Lesley Roy con il brano “MAPS” si esibirà durante la Prima Semi-inale il 18 maggio a Rotterdam con la speranza di qualificarsi per la Finale del 22 maggio. E dalle 10:00 CET è disponibile sul canale YouTube il video musicale ufficiale.

Più tardi in serata, Lesley Roy si esibirà con il suo brano “MAPS” dal vivo per la prima volta in The Late Late Show su RTÉ One alle 21:35 condotto da Ryan Tubridy. Nel corso del programma ci saranno in studio come artisti invitati Linda Martin, Niamh Kavanagh, Charlie McGettigan e Paul Harrington, che si esibiranno per ricordare quelle vittorie e quei momenti iconici.

“MAPS” è stato scritto e prodotto da Lesley Roy, insieme al produttore Lukas Hallgren (produttore di “She Got Me” – Svizzera 2019), Philip Strand (produttore / cantautore), Normandie, Deepend ed Emelie Eriksson, una cantautrice di Stoccolma.

Lesley parla così della sua canzone: “Sono entusiasta di vedere attraverso questo progetto e rappresentare l’Irlanda all’Eurovision 2021 con ‘Maps’. Sono così felice ed entusiasta della canzone e per l’Eurovision Song Contest. È un vero onore e voglio divertirmi il più possibile sul palco per l’Irlanda. Questo è stato un anno di duro lavoro e sono entusiasta di farlo finalmente sentiri a tutti. ‘Maps’ è stato scritto appositamente per l’Eurovision Song Contest. È toccante, edificante, e spero che la gente la ami.”

Il video è stato diretto da Ais Brady e girato sullo splendido sfondo del Páirc Náisiúnta Sléibhte Chill Mhantáin (the Wicklow Mountains National Park, il Parco Nazionale dei Monti Wicklow) vicino a Dublino.

I suoi ricordi legati all’Eurovision sono chiari: “Essendo cresciuta in Irlanda, ovviamente l’Eurovision ha occupato un posto speciale nel mio cuore, come per molte persone. È stato un grande evento a casa mia ogni anno, abbiamo visto e votato ogni singola esibizione e sono diventata una grande fan in giovane età. Sono molto fortunata ad aver vissuto l’era di Niamh Kavanagh, Paul Harrington, Eimear Quinn e Riverdance.”

Lesley Roy, non ha avuto la possibilità di competere con il suo brano Story of My Life” all’Eurovision Song Contest 2020 dopo la cancellazione dell’evento a causa della pandemia di COVID-19, ma nel mese di dicembre, RTÉ ha annunciato la conferma di Lesley Roy come rappresentante dell’Irlanda all’Eurovision 2021. 

Lesley è una cantautrice di Balbriggan, Dublino, che si divide tra la sua casa nell’East Village a New York City e l’Irlanda. Nel 2008, Lesley ha pubblicato il suo album di debutto, “Unbeautiful“, prodotto da Max Martin. Come cantautrice, la carriera di Lesley è stata prolifica, poiché ha scritto per numerosi artisti tra cui Adam Lambert, Miss Montreal, Medina, Jana Kramer, Marlee Scott e Deorro.

Lesley ha trascorso gli ultimi tre mesi in studio a lavorare su una nuova canzone con cui rappresentare l’Irlanda. Il brano sarà rivelato nel nuovo anno. La canzone è stata scritta e prodotta da Lesley, insieme al produttore Lukas Hallgren (che ha anche prodotto “She got me”, brano di Luca Hänni per la Svizzera all’Eurovision Song Contest 2019), il produttore ed autore Philip Strand, il  suo gruppo Normandie (di Örebro), il duo di dj olandesi Deepend (Falco van den Aker e Bob van Ratingen) ed Emelie Eriksson, cantautrice di Stoccolma (EEVA, Stockholm Baggpipe Studios).

Prosegue la macchina eurovisiva, quest’anno un pò ridotta a causa delle tante conferme dopo l’edizione cancellata nel 2020 per la pandemia da COVID-19. Al momento 32 partecipanti e 13 canzoni in gara all’edizione 2021 dell’Eurovision Song Contest sono stati resi noti, dopo Anxhela Peristeri con “Karma” per l’Albania, Montaigne per l’Australia, Vincent Bueno per l’Austria, Efendi (Əfəndi) per l’Azerbaigian, gli Hooverphonic per il Belgio, VICTORIA (Виктория) per la Bulgaria, Elena Tsagkrinou (Ελένη Τσαγκρινού) con “El diablo” (The Devil) per il Cipro, Albina con “Tick-tock” per la Croazia, Blind Channel con “Dark side” per la Finlandia, Barbara Pravi con “Voilà” per la Francia, Tornike Kipiani (თორნიკე ყიფიანი) per la Georgia, Jendrik Sigwart con “ I don’t feel hate” per la Germania, Stefania (Στεφανία) con “Last Dance” per la Grecia, Daði & Gagnamagnið con “10 years” per l’Islanda, Lesley Roy con “MAPS” per l’Irlanda, Eden Alene (עדן אלנה) con “Set me free” (חופשייה) per l’Israele, Samanta Tīna per la Lettonia, The Roop con “Discoteque” per la Lituania, Vasil (Васил) con “Here I stand” per la Macedonia del Nord, Destiny per Malta, Natalia Gordienko con “Sugar” per la Moldavia, TIX con “Fallen angel” per Norvegia, Jeangu Macrooy per i Paes Bassi, James Newman per il Regno Unito, Benny Cristo con “omaga” per la Repubblica Ceca, ROXEN per la Romania, Senhit per il San Marino, Hurricane con “Loco loco” per la Serbia, Ana Soklič per la Slovenia, Blas Cantó con “Voy a quedarme” per la Spagna, Gjon’s Tears per la Svizzera, gli Go-A con “SHUM” (ШУМ, Noise) per l’Ucraina.

Il paese è stato rappresentato nella scorsa edizione tenutasi a Tel Aviv, dalla cantante irlandese Sarah McTernan con il brano “22” (scelti internamente), pubblicato commercialmente il successivo 29 marzo. È stato scritto e composto da Janieck Devy, Marcia “Misha” Sondeijker e Roel Rats. A Tel Aviv si è esibita nella seconda semifinale del 16 maggio, ma non si è qualificata per la finale, piazzandosi ultima su 18 partecipanti con 16 punti totalizzati, di cui 3 dal televoto e 13 dalle giurie.

L’Irlanda partecipa fin dal 1965 (53 partecipazioni, 45 finali). Detiene il record assoluto di vittorie, ben sette: nel 1970, 1980, 1987, 1992, 1993, 1994 e nel 1996, ed è pertanto considerata la “Regina del Contest”. 

Inoltre è l’unico paese ad aver vinto per tre anni consecutivi nonché l’unico paese ad aver all’attivo due vittorie conquistate con lo stesso artista, Johnny Logan (tre vittorie come autore); un altro record lo detiene il Point Theatre di Dublino, che ha ospitato 3 volte l’evento (1994, 1995, 1997) e la capitale irlandese stessa, che ben 6 volte ha ospitato la gara (1971, 1981, 1988, 1994, 1995 e 1997). Nel 1993 il contest si è tenuto a Millstreet.