ESC 2021 – Italia: Risultato della seconda serata di Sanremo 2021

Si è appena conclusa la seconda serata dell’edizione numero 70 +1  del Festival di Sanremo, che ha visto esibirsi i primi 13 dei 26 in gara quest’anno al Teatro Ariston ed è stata rivelata la Classifica parziale.

Nel corso della serata si sono esibiti gli atrli 13 dei 26 cantanti in gara: sono stati votati dalla Giuria Demoscopica (25%). La classifica mostrata al termine della prima serata si riferisce solamente ai voti della Giuria Demoscopica con i primi 13 Campioni.

È ovviamente un verdetto molto parziale che può essere ribaltato o comunque mutato con il voto della Giuria Demoscopica; della Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web; del pubblico tramite il sistema di Televoto da telefonia fissa e da telefonia mobile e dai musicisti e coristi dell’Orchestra del Festival. Quindi ancora tutto da decidere tra i Campioni.

Nel corso della serata si sono esibiti gli altri 13 dei 26 cantanti in gara: sono stati votati dalla Giuria Demoscopica (25%). La classifica mostrata al termine della prima serata si riferisce solamente ai voti della Giuria Demoscopica con gli altri 13 Campioni. La classifica congiunta, della giuria demoscopica, dopo le prime due serate del Festival di Sanremo 2021. Il Top 10: 1.Ermal Meta – “Un milione di cose da dirti”, 2.Annalisa – “Dieci”, 3.Irama – “La genesi del tuo colore”, 4.Malika Ayane – “Ti piaci così”, 5.Noemi – “Glicine”, 6.Fasma – “Parlami”, 7.Francesca Michielin e Fedez – “Chiamami per nome”, 8.Lo Stato Sociale – “Combat pop”, 9.Willie Peyote –  “Mai dire mai (La locura)”, 10.Francesco Renga – “Quando trovo te”

È ovviamente un verdetto molto parziale che può essere ribaltato o comunque mutato con il voto della Giuria Demoscopica; della Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web; del pubblico tramite il sistema di Televoto da telefonia fissa e da telefonia mobile e dai musicisti e coristi dell’Orchestra del Festival. Quindi ancora tutto da decidere tra i Campioni.

La 71esima edizione del Festival di Sanremo sarà trasmessa in diretta su su Rai1 dal Teatro Ariston, dal 2 al 6 marzo 2021. Il direttore artistico è Amadeus. I conduttori sono Amadedus,  Matilda De Angelis, co-conduttrice della serata, Zlatan Ibrahimovic, nel cast fisso di Sanremo 2021 assieme a Achille Lauro. Quest’anno la competizione vede concorrere nella categoria Campioni 26 artisti o gruppi di chiara fama, mentre per la categoria Nuove Proposte la sfida è tra 8 interpreti emergenti, ripristinata in questa edizione dopo che è  stata abolita nell’edizione precedente. Durante la prima serata sono stati eseguite 13 delle 26 dei Campioni in gara e 4 canzoni della sezione Nuove Proposte, nella seconda ascolteremo altre 13 canzoni in gara della sezione Campioni e elle altre 4 canzoni in gara della sezione Nuove Proposte, nella terza serata ascolteremo i 26 Campioni esibisi con canzoni edite appartenenti al repertorio della storia del Festival, Canzoni d’autore. La quarta serata sentiremo tutte le 26 canzoni in gara in gara della sezione Campioni e le 4 canzoni rimaste in competizione della sezione Nuove Proposte. Riascolto delle 2 canzoni risultate vincitrici nelle rispettive sfide dirette all’interno della sezione Nuove Proposte. Al termine della serata verrà proclamata la canzone/artista Vincitrice della sezione Nuove Proposte.  La serata della finale riascolteremo le 26 canzoni in competizione della sezione Campioni e e i primi tre della classifica si scontreranno ancora prima di conoscere il vincitore di questa edizione. Al termine della serata verrà proclamata la canzone/artista Vincitrice della sezione Campioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco il riassunto e le emozioni della seconda serata del Festival: Dopo tanta attesa finalmente si è alzato il sipario sull’edizione 2021 del Festival di Sanremo. La strada che dal Festival di Sanremo porta a Rotterdam comincia oggi, martedì 2 marzo 2021, al Teatro Ariston. 26 artisti, da questa sera fino a sabato, si daranno battaglia per vincere la 71a edizione del Festival della Canzone Italiana e per avere il diritto di rappresentare l’Italia alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2021 che si terrà per la quinta volta in assoluto nei Paesi Bassi, presso  l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, il 18, 20 e 22 maggio 2021. Chi conquisterà il biglietto per Rotterdam succederà a Mahmood, in gara lo scorso anno con “Soldi”, con cui ha raggiunto il 1° posto a Sanremo e il secondo a Tel Aviv, perchè Diodato, vincitore del Festival di Sanremo 2020 con il brano “Fai rumore”, avrebbe dovuto rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2020, cancellato tuttavia poche settimane dopo a causa della sopraggiunta pandemia di COVID-19, ma Diodato non è stato riconfermato come rappresentante portoghese per l’edizione del 2021. Chi sventolerà il tricolore azzurro, dunque, quest’anno? Da stasera lo si comincia a scoprire.

Il secondo dei cinque appuntamenti della settantesima edizione della manifestazione ha visto esibirsi gli altri 13 dei 26 Campioni in gara, dopo quelli che si sono esibiti nella prima serata. Nell’ordine, Orietta Berti, Bugo, Gaia, Lo Stato Sociale, La rappresentante di lista, Malika Ayane, Extraliscio feat. Davide Toffolo, Ermal Meta, Random, Fulminacci, Willie Peyote, Gio Evan, Irama. Si sono inoltre esibiti 4 degli 8 cantanti in gara tra le “Nuove proposte”, sfidandosi in duelli a eliminazione diretta: eliminati  Matteo Faustini e Gabriella Martinelli con Lula, che si sono scontrati rispettivamente con Marco Sentieri e Fasma. Le esibizioni sono state votate dai membri della giuria demoscopica, composta da 300 persone scelte tra chi va ad almeno tre concerti all’anno, compra dischi e ha un abbonamento con una piattaforma di streaming.

Cala il sipario sulla prima puntata dell’edizione numero 71 del Festival di Sanremo, che vede quest’anno sul palco Amadeus, nella duplice veste di conduttore e direttore artistico, insieme per questa seconda serata, a Elodie, co-conduttrice della serata, Zlatan Ibrahimović e Fiorello, super ospite è Laura Pausini, reduce dalla vittoria ai Golden Globe. 

Nella serata di questa sera si sono esibiti come ospiti: Laura Pausini che torna a Sanremo per con “Io sì (seen)” che l’ha vista trionfare ai Golden Globes; il Volo per l’omaggio a Ennio Morricone (accompagnato dall’Orchestra del Festival di Sanremo eccezionalmente diretta da Andrea Morricone); Enzo Avitabile per quello a Renato Carosone; Gigi D’Alessio con il nuovo singolo “Guagliune”, accompagnato da Enzo Dong, Ivan Granatino, Lele Blade e Samurai Jay, giovanissimi esponenti della scena urban napoletana; Gigliola Cinquetti in “Non ho l’età” e “Dio come ti amo”, Marcella Bella in “Senza un briciolo di testa e “Montagne verdi”, e Fausto Leali con “Mi manchi” e “Io amo”; e il “quadro” di Achille Lauro, infine, vedrà la partecipazione di Claudio Santamaria e Francesca Barra sulle note rock ‘n roll di “Bam Bam Twist”, uscito la scorsa estate dopo “Me ne frego” (presentata in gara al Festival di Sanremo 2020) e “16 marzo”; Alex Schwazer, il marciatore appena assolto dall’accusa di doping; l’attaccante della Juventus e della Nazionale femminile di calcio Cristiana Girelli; Antonella Ferrari, attrice testimonial dell’Associazione Italiana Sclerosi Multipla. 

Di nuovo Fiorello, ancora ispirato ad Achille Lauro. Costume fatto di piume nere, Fiore parte dall’esterno dell’Ariston. Un anno fa c’era il red carpet affollato da fan e curiosi, questa volta c’è il deserto del covid. 

Inizia la seconda serata della 71esima edizione del Festival della canzone italiana. Manca Irama, partecipa “da remoto” con un video girato durante le prove generali, perché si trova in quarantena in seguito alla positività di due suoi collaboratori. 

La prima a partire è la gara tra le Nuove Proposte. I 4 artisti sul palco si esibiscono a “sfida diretta”. Le canzoni dei “giovani” saranno votate dalla Giuria Demoscopica (per il 33%), dalla Giuria della Sala Stampa (per il 33%) e dal pubblico tramite Televoto (per il 34%). I primi due in classifica saranno i brani che accederanno alla quarta serata, durante la quale andrà in scena la finale della sezione Nuove Proposte.

Si parte, come ieri, dalle Nuove proposte. Si esibiscono in quattro. Il primo è Wrongonyou che canta “Lezioni di volo”, poi tocca a Greta Zuccoli col brano “Ogni cosa sa di te”, quindi è la volta di Davide Shorty (vincitore ieri del Premio Lunezia) in gara con la canzone “Regina”. La quarta e ultima Nuova proposta è il duo Dellai col brano “Io sono Luca”.

Questo slideshow richiede JavaScript.

1.Wrongonyou con “Lezioni di volo” (Wrongonyou, A. Al Kassem e R. Sciré)

Questo slideshow richiede JavaScript.

2.Greta Zuccoli con “Ogni cosa sa di te” (G. Zuccoli)

Questo slideshow richiede JavaScript.

3.Davide Shorty con “Regina” (D. Shorty, C. Guarcello, D. Savarese e E. Triglia) 

Questo slideshow richiede JavaScript.

4.Dellai con “Io sono Luca” (L. Dellai e M. Dellai). 

Terminate le esibizioni, arriva il momento del verdetto. I primi due semifinalisti di Sanremo 2021 nella sezione Nuove Proposte che accedono alla quarta serata del Festival, quella di venerdì 5 marzo, sono Davide Shorty con “Regine” e Wrongonyou con “Lezioni di volo”: torneranno sul palco venerdì sera per la finale. Eliminati Greta Zuccoli con “Ogni cosa sa di te” e Dellai con “Io sono Luca”. A decidere il risultato è stata la combinazione di televoto (34%), giuria Demoscopica (33%), Sala Stampa (33%).

Durante la seconda serata, si danno i risultati parziali della classifica ottenuti dalla seconda votazione di una delle giurie, per il 3 marzo designata in quella Demoscopica. La seconda classifica parziale del 71° Festival di Sanremo della Giuria Demoscopica che vale il 25% del voto totale di questa serata.

Stasera è la volta delle altre quattro Nuove proposte e degli altri 13 big in gara. Manca Irama, non sarà “in presenza” ma partecipa “da remoto”, con un video girato durante le prove generali, perché si trova in quarantena in seguito alla positività di due suoi collaboratori. Al fianco di Amadeus, come co-conduttrice, c’è Elodie, super ospite è Laura Pausini, reduce dalla vittoria ai Golden Globe.

La sigla con duetto con cui Amadeus e Fiorello danno il via ufficiale alla gara dei Campioni.

Durante la seconda serata, si danno i risultati parziali della classifica ottenuti dalla seconda votazione di una delle giurie, per il 3 marzo designata in quella demoscopica. La seconda classifica parziale del 71° Festival di Sanremo della Giuria Demoscopica che vale il 25% del voto totale di questa serata. E una generale.

La gara entra subito nel vivo con le esibizioni degli altri 13 dei 26 cantanti e le canzoni in gara al Festival di Sanremo per la categoria “Campioni”, che si disputeranno il rappresentare l’Italia al prossimo Eurovision Song Contest:

Questo slideshow richiede JavaScript.

1.Orietta Berti – “Quando ti sei innamorato” (F. Boccia, C. Esposito e M. Rettani).

Questo slideshow richiede JavaScript.

2.Bugo – “E invece sì” (Bugo, S. Bertolotti e A. Bonomo).

Fiorello accoglie sul palco Laura Pausini sulle note di Bohemian Rhapsody dei Queen, riarrangiata sul testo di “La solitudine”, brano che ha dato il successo iniziale a Laura Pausini. Parla del premio vinto per ‘Io si’ (Seen)’ come migliore canzone originale, brano composto in collaborazione con Diane Warren e Niccolò Agliardi. È il brano portante de ‘La vita davanti a sé’, il film di Eduardo Ponti girato con la madre Sofia Loren.

Pausini e Fiorello allestiscono un siparietto che rianima la serata. Lo showman fa il beatbox con l’interprete che canta alla perfezione ‘This is the rythm of the night’ di Corona, chiedendo all’orchestra di tenere il ritmo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

3.Gaia – “Cuore amaro (G. Gozzi, J. Ettorre, D. Dezi e G. Spedicato).

Questo slideshow richiede JavaScript.

4.Lo Stato Sociale – “Combat Pop” (L. Guenzi, F. Draicchio, E. Roberto, M. Romagnoli, A. Cazzola, J. Ettorre e A. Guidetti).

Omaggio a Ennio Morricone sul palco dell’Ariston da parte prima del trombettista Ennio Salza con il tema di ‘Il buono, il brutto e il cattivo, poi del figlio Andrea Morricone che dirige l’orchestra sulle note di ‘Metti una sera a cena’ e infine  di Il Volo che canta ‘Your Love’. Commozione non solo per il ricordo, ma anche per Ignazio Boschetto, uno dei componenti del gruppo vocale, sul palco nonostante abbia perso il padre domenica. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

5.La Rappresentante di Lista – “Amare” (V. Lucchesi, D. Mangiaracina, D. Faini e R. Cammarata).

Fiorello fa la parodia di Vasco Rossi, regalandosi un ‘inedito’ scritto dal rocker per lui, che si chiude sulle immagini di un’autobetoniera al lavoro in un cantiere. Titolo, ‘Gli scavi sopra’. Fiorello scherza sui palloncini messi al posto del pubblico in platea, ma riesce anche a ricordare il grande Gigi Proietti per poi cantare una canzone dedicata agli “umarell” (gli anziani che guardano i lavori in corso)

Questo slideshow richiede JavaScript.

6.Malika Ayane – “Ti piaci così” (M. Ayane, Pacifico, A. Flora e R. Rampino).

Schwazer, la resilienza. Sul palco dell’Ariston Alex Schwazer racconta la sua determinazione a “essere di nuovo giudicato dalla giustizia sportiva alla luce dei nuovi fatti, dopo che il gip di Bolzano, a pochi mesi dai Giochi di Tokyo, ha archiviato le accuse penali per doping a suo carico, sostenendo che le imputazioni del 2016 si basavano su provette manipolate. Una riabilitazione che non cancella però la squalifica fino al 2024. A sostenerlo, in questi anni di battaglia, è stata la famiglia.

Show di Elodie, che balla e canta sul palco dell’Ariston tra vecchi e nuovi successi, i suoi e di altri artisti: di Loredana Berté, Madonna, Gianna Nannini e Raffaella Carrà, ma anche “Soldi”, con cui Mahmood ha vinto il Festival nel 2019.

Tornano all’Ariston Gigliola Cinquetti, Fausto leali e Marcella Bella.  Di nuovo omaggio alla musica italiana diventata celebre nel mondo con ‘Non ho l’età’, ‘Dio come ti amo’, ‘Io amo’, ‘Mi manchi’, ‘Senza un briciolo di testa’ e ‘Montagne verdi’.

Questo slideshow richiede JavaScript.

7.Ermal Meta – “Un milione di cose da dirti” (E. Meta e R. Cardelli).

Questo slideshow richiede JavaScript.

8.Extraliscio feat. Davide Toffolo (dei Tre Allegri Ragazzi Morti) – “Bianca luce nera” (Pacifico e M. Mariani).

Gigi D’Alessio ha presentato il nuovo singolo “Guagliune”, accompagnato da Enzo Dong, Ivan Granatino, Lele Blade e Samurai Jay, giovanissimi esponenti della scena urban napoletana.

Un applauso dagli italiani per ricordare Davide Astori, il difensore della Fiorentina morto il 4 marzo di tre anni fa in una camera di un albergo di Udine poche ore prima della partita contro l’Udinese. Lo chiede Zlatan Ibrahimovic in collegamento da Milano con Amadeus. Questa sera l’attaccante del Milan non è all’Ariston perché a San Siro per seguire la squadra impegnata contro l’Udinese. Ma da domani ritorna ospite al Festival fino a sabato sera. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

9.Random – “Torno a te” (Random e S. Balice).

Achille Lauro ‘rock and roll’ con Santamaria e Barra Secondo ‘quadro’ per Achille Lauro al Festival di Sanremo. Questa volta il tema è il ‘rock and roll’ e Lauro indossa una parrucca rossa con una lunga treccia, tributo a Mina che su Instagram Lauro definisce “donna dal vero animo Rock ‘N Roll”. Sul palco con lui Amadeus, che introduce Claudio Santamaria e Francesca Barra, seduti sul palco. Achille Lauro inizia a cantare ‘Bam Bam Twist’ e i due ballano insieme, proprio come nel video del brano. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

10.Fulminacci – “Santa Marinella” (Fulminacci).

Questo slideshow richiede JavaScript.

11.Willie Peyote – “Mai dire mai (La locura)” (G. Bruno, D. Bestonzo, C. Cavalieri D’Oro, G. Petrelli).

Duetto Fiorello-Elodie sulle note  di ‘Vattene Amore’, il brano con cui Amedeo Minghi e Mietta si  classificarono terzi al festival del 1990. 

Cristiana Girelli, attaccante della Juventus e della nazionale italiana femminile di calcio. 

Questo slideshow richiede JavaScript.

12.Gio Evan – “Arnica” (G. Giancaspro e F. Catitti).

Questo slideshow richiede JavaScript.

13.Irama – “La genesi del tuo colore” (Irama, G. Nenna e D. Faini). 

È in quarantena: la modifica di regolamento gli permette di partecipare con una clip delle prove. Va in onda il video delle prove di lunedì.

Il monologo di Elodie: la forza del sogno. Elodie si mette a nudo sul palco dell’Ariston e racconta la sua vita difficile fino a quando ha incontrato il pianista jazz che le ha dato una possibilità e soprattutto le ha insegnato che tutti ci meritiamo un momento importante nella nostra vita. Commossa Elodie racconta la sua storia di ragazza di borgata e ringrazia Mauro Tre, pianista jazz, che invece le ha dato una possibilità riavvicinandola alla musica e accompagnata da lui canta “Mai così” di Mina.  

Classica provvisoria della seconda serata. La seconda serata si chiude con una classifica provvisoria sulla base del voto della giuria Demoscopica composta da 300 persone, chiamata a esprimersi stasera, per i 13 Campioni che si sono esibiti. Eccola: 

  1. Ermal Meta – “Un milione di cose da dirti”
  2. Irama – “La genesi del tuo colore” 
  3. Malika Ayane – “Ti piaci così”
  4. Lo Stato Sociale – “Combat Pop”
  5. Willie Peyote – “Mai dire mai (La locura)” 
  6. Gaia – “Cuore amaro”
  7. Fulminacci – “Santa Marinella”
  8. La Rappresentante di Lista – “Amare”
  9. Extraliscio feat. Davide Toffolo – “Bianca luce nera”
  10. Gio Evan – “Arnica”
  11. Orietta Berti – “Quando ti sei innamorato”
  12. Random – “Torno a te”
  13. Bugo – “E invece sì” 

La classifica della seconda serata è stata poi accorpata a quella della prima serata: i punteggi ottenuti dai 13 big che si sono esibiti nel corso della prima serata e dai 13 che si sono esibiti invece nel corso della seconda serata ed è stata stilata una graduatoria che avrà un peso del 25% sulla classifica finale del Festival, andando a comporre la graduatoria completa relativa alle votazioni della giuria demoscopica. Si tratta della prima classifica generale:

1. Ermal Meta – “Un milione di cose da dirti”
2. Annalisa – “Dieci
3. Irama – “La genesi del tuo colore”
4. Malika Ayane – “Ti piaci così”
5. Noemi – “Glicine”
6. Fasma – “Parlami”
7. Francesca Michielin e Fedez – “Chiamami per nome”
8. Lo Stato Sociale – “Combat pop”.
9. Willie Peyote – “Mai dire mai (La locura)”
10. Francesco Renga – “Quando trovo te”
11. Arisa – “Potevi fare di più”
12. Gaia – “Cuore amaro”
13. Fulminacci – “Santa Marinella”
14. La Rappresentante di Lista – “Amare”
15. Maneskin – “Zitti e buoni”
16. Max Gazzè e la Trifluoperazina Monstery Band – “Il farmacista”
17. Colapesce Dimartino – “Musica leggerissima”
18. Coma Cose – “Fiamme negli occhi”
19. Extraliscio e Davide Toffolo – “Bianca luce nera”
20. Madame – “Voce”
21. Gio Evan – “Arnica”
22. Orietta Berti – “Quando ti sei innamorato”
23. Random – “Torno a te”
24. Bugo – “E invece sì”
25. Ghemon – “Momento perfetto”
26. Aiello – “Ora”

Nel corso della terza serata si esibiranno tutti i 26 big: non canteranno le proprie canzoni, ma cover legate al tema della serata, un omaggio alla “canzone d’autore” italiana. A votare le esibizioni saranno i componenti dell’orchestra: anche in questo caso l’esito delle votazioni avrà un peso del 25% sulla classifica finale.

Nel corso della quarta serata si esibiranno ancora tutti i 26 big, cantando stavolta le proprie canzoni: a giudicare le esibizioni saranno i giornalisti accreditati. L’esito avrà un peso del 25% sulla classifica finale.

La quinta serata vedrà esibirsi nuovamente tutti i big, votati dal pubblico da casa tramite il televoto. L’esito andrà a comporre l’ultimo quarto del totale delle votazioni delle cinque serate: i tre che nella media delle votazioni avranno ottenuto i punteggi più alti accederanno alla finalissima. A decretare il vincitore saranno il televoto, la giuria demoscopica e la sala stampa: le votazioni avranno  un peso rispettivamente del 34, del 33 e del 33% sul risultato finale. 

RIVEDI LA SECONDA SERATA DI SANREMO 2021 >> Appuntamento a domani sera!

La seconda serata del Festival di Sanremo ha ottenuto ieri su Rai1 10 milioni 113 mila telespettatori pari al 41.2%  di share, la seconda 3 milioni 966 mila con il 45.7%. Nel 2020 la seconda serata del Festival fu seguita da 12 milioni 841 mila telespettatori, pari al 52.5%, nella prima parte e da 5 milioni 451 mila con il 56.1% nella seconda.