ESC 2022 – Spagna: RTVE costituisce il gruppo di lavoro per l’ESC 2022 e nomina Eva Mora capo delegazione

Eva Mora

Il gruppo di lavoro incaricato di promuovere la partecipazione della Spagna al concorso europeo dipende da Amalia Martínez de Velasco, mentre Eva Mora assume come capo delegazione Ana María Bordas, che coordina il gruppo di lavoro.

La Direzione Generale dei Contenuti di RTVE ha formalizzato, come annunciato a Benidorm lo scorso luglio, la composizione del gruppo di lavoro incaricato di progettare e promuovere la partecipazione della Spagna all’Eurovision Song Contest nei prossimi anni.

Un gruppo di lavoro che riporta direttamente al Direttore dei Contenuti Generali di RTVE, Amalia Martínez de Velasco, e che è coordinato da Ana María Bordas, direttrice di Originales di RTVE, che per le sue nuove responsabilità non è più Capo Delegazione di Eurovision Song Contest, essendo sollevato da Eva Mora, giornalista di RTVE e buona conoscitrice del festival.

Eva Mora (Madrid, 1974) è legata a RTVE dal 2000, dove ha lavorato come redattrice e giornalista nei Servizi di informazione, oltre a diversi programmi, ed è stata inviata speciale all’Eurovision Song Contest in cinque edizioni (2012, 2013, 2014, 2015 e 2016). Nel maggio 2020 è stata scelta per commentare con Tony Aguilar il programma speciale ‘Eurovision: Europe Shine a Light’ e nel novembre dello stesso anno è stata una dei commentatori della 18ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest.

Attualmente è giornalista di Canal 24 Horas ed è stata uno dei volti più in vista nella cronaca della pandemia di Coronavirus, lavoro che è stato abbinato a numerose interviste a personalità e nuovi talenti del mondo della cultura, in particolare della musica.

Dottorata in giornalismo e Laureata in Scienze Politiche presso l’Università Complutense di Madrid, è membro regolare di RTVE per opposizione dal 2008. In precedenza, ha lavorato in altri media come CNN Noticias e Telemadrid, in programmi che gli sono valsi diversi premi della TV Academy per “Mi cámara y yo” e un Ondas por ‘Madrileños por el Mundo’.

La sua carriera in RTVE è iniziata come scrittrice per “Informe Semanal”, in seguito ha fatto parte dei Servizi di informazione e dei programmi di RNE, l’area internazionale di Canal 24h, nonché i notiziari di 1 nell’area della società. Ha anche sviluppato il suo lavoro professionale in programmi come ‘La mañana de la 1’, ‘En familia’ e ‘Más gente’.

Le sue informazioni in tempo reale gli hanno recentemente fatto guadagnare diversi riconoscimenti, tra cui il premio ‘Palabras para la Igualdad’ nella III ediczione dei Premi Lena Madesin Philips.

RTVE ha annunciato lo scorso luglio l’organizzazione a Benidorm della selezione nazionale del prossimo rappresentante della Spagna all’Eurovision Song Contest 2022 dopo un accordo con la Generalitat Valenciana e il Comune di Benidorm.

Il gruppo di lavoro, composto da un team trasversale di professionisti RTVE, è stato formalmente costituito questa settimana per iniziare a lavorare alla progettazione del processo di selezione nazionale spagnolo per l’Eurovision Song Contest 2022. Nelle prossime settimane incorporerà consulenti musicali esterni e delineerà le modalità di partecipazione al processo di selezione.

Il comitato è composto dalla Capo del Comitato (Direttore Generale dei Contenuti RTVE), Amalia Martínez De Velasco; Coordinatrice del gruppo (Responsabile dei contenuti originali RTVE), Ana María Bordas; Responsabile Comunicazione e Partecipazione RTVE, María Eizaguirre; Dipartimento Marketing RTVE, Esteban Calle; Responsabile Documental Digital e inviato speciale in sei edizioni del festival, César Vallejo; Coordinatrice di Contenidos de Actualidad (Contenuti attuali) di Playz e inviata speciale all’Eurovision Song Contest in sei edizioni, Irene Mahía; RTVE Play, coordinatore del sito web dell’Eurovision Song Contest su RTVE e inviato speciale dal 2018, Fernando Macías; Giornalista di Informativos de RTVE, Javier Martin; Direttore dei programmi musicali, Jordi Vives; Commentatrice dell’Eurovision Song Contest dal 2015, regista e presentatrice di Tarde lo que tardesu RNE, Julia Varela; presentatrice di Radio 3 (‘180 grados’‘Cachitos’ in La 2), Virginia Díaz e presentatore radiofonico (‘Turbo 3’), Julio Ródenas.