ESC 2022 – Spagna: Il Benidorm Fest si svolgerà al Palau d’Esports l’Illa de Benidorm nell’ultima settimana di gennaio

Secondo quanto annunciano i media spagnoli Europa Press e Alicante Plaza, il Benidorm Fest – la selezione spagnola per scegliere il rappresentante alla 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2022, che si svolgerà il 10, 12 e il 14 maggio 2022 presso il PalaOlimpico di Torino, in Italia  – si svolgerà al Palau d’Esports l’Illa de Benidorm (Palacio Municipal de los Deportes L’Illa de Benidorm) nell’ultima settimana di gennaio.

Tuttavia non sappiamo la data esatta in cui si terrà l’evento che sará composto da due Semifinali ed una Finale. 

Il Palau municipal L’Illa de Benidorm è un moderno impianto sportivo inaugurato nel 2005 che ha una capacità compresa tra 3.000 e 4.000 spettatori. Dalla sua inaugurazione ha assistito a grandi eventi nella città di Alicante.

Attualmente è la sede della squadra municipale di pallamano di Benidorm, anche se è utilizzata anche come sede di altri eventi sportivi come campionati di ginnastica artistica o calcetto (calcio a 5).

Le date in cui si terrà il Benidorm Fest si adatterebbero perfettamente al calendario della squadra comunale maschile che utilizza questi impianti sportivi, poiché l’ultima partita dell’anno che giocano al Palau municipal L’Illa de Benidorm si terrà l’11 dicembre e il prima del 2022 il. Pertanto, TVE avrebbe diverse settimane per condizionare la sede dello spettacolo televisivo.

Ma il problema sorge con il calendario della squadra femminile, dal momento che si presume che il 29 gennaio, date in cui potrebbe tenersi il Benidorm Fest, si dovrebbe giocare una partita presso lo impianto sportivo. Se il Palau d’Esports l’Illa de Benidorm fosse scelta come sede del Benidorm Fest, la partita dovrebbe essere spostata in un’altra delle strutture del complesso.

Il complesso sportivo dispone di diverse strutture, tra cui il palazzetto dello sport dove si terrà il Benidorm Fest. Con una capienza di 4.000 spettatori sugli spalti, il palazzo dispone anche di un’area completamente scoperta di 3.500 metri quadrati dove attualmente si svolgono partite di pallamano e futsal. Oltre a queste strutture dispone anche di Calle de Pelota Valenciana, un paalazzina coperta di 120 mq. lungo con un’altezza di 20 metri, campo di gioco 80×8, 2 gradinate con capienza di circa 500 persone, Servizi igienici e Servizio caffetteria, Spogliatoi, Campi all’aperto, Campo sportivo (che permette il gioco di Pallamano, Futsal, Basket, ecc…), 4 campi da paddle tennis, 2 campi da tennis in erba sintetica e 2 campi da tennis Greenset; e Campi all’aperto. Un campo sportivo (che permette il gioco di Pallamano, Futsal, Basket, ecc…), 4 campi da paddle tennis, 2 campi da tennis in erba sintetica e 2 campi da tennis Greenset.

Inoltre, all’inizio di questa settimana, abbiamo appreso che la Generalitat Valenciana, l’insieme delle istituzioni autogovernative della Comunità Valenzana, investirà nell’evento 968.000 euro, come parte del suo accordo con RTVE.

Il Festival de la Canción de Benidorm, più comunemente Festival de Benidorm, era un festival musicale che si tenne ogni anno in Spagna, a Benidorm, a partire dal 1959 fino al 2006. Vi hanno preso parte come concorrenti, ospiti o compositori, molti dei nomi più noti della musica spagnola. Il festival trae ispirazione dal Festival di Sanremo, uno dei più importanti e longevi festival musicali al mondo.

Tra il 2004 e il 2006 il festival si è evoluto in un festival internazionale pertanto per l’occasione il festival si è chiamato Festival Internacional de la Canción de Benidorm.

Al vincitore del festival spetta come premio la Sirenita de Oro e un premio in denaro da 36 000 euro, mentre al secondo e al terzo classificato spettano rispettivamente la Sirenita de Plata (argento) e quella de Bronce (bronzo).

Il Festival de Benidorm ha avuto il merito di aver lanciato numerosi artisti che si affermarono nel panorama musicale spagnolo come Raphael, il Dúo Dinámico e Julio Iglesias.

Ma TVE ha voluto accoppiare il festival musicale, ribattezzato ‘Benidorm Fest’ con l’Eurovision Song Contest 2022, per 4 anni di seguito come selezione nazionale che determina l’artista/i (o gruppo) e brano che rappresenterà la Spagna al concorso europeo.

La meccanica del Benidorm Fest si compone di quattro fasi: 

.Prima fase, Registrazione tramite il sito web di RTVE e invito diretto da RTVE: Nella prima fase verranno aperti due processi in parallelo, uno aperto attraverso il sito RTVE e un altro per selezione diretta da RTVE.

Coloro che intendono candidarsi al ‘Benidorm Fest’ (autori, compositori, interpreti o gruppi musicali) per rappresentare la Spagna all’Eurovision Song Contest 2022 in Italia dovranno possedere i requisiti di seguito riassunti:

La selezione e aperta ad artisti maggiori di 16 anni entro l’1 maggio 2022, possedere la citadinanza spagnola o in alternativa dimostrare la propria residenza permanente in Spagna. Per quanto riguarda i gruppi, almeno il 50% deve rispettare queste condizioni.

Ogni cantante può inviare una sola canzone, per quanto riguarda gli autori questi possono inviare un brano come autori principali, e altri due come co-autori aggiuntivi. Inoltre gli autori, possono indicare uno o piu artisti ritenuti idonei a cantare le proprie opere, anche se le scelta finale ricadra sempre su RTVE. Gli interpreti devono cantare dal vivo. Secondo il regolamento dell’EBU-UER, tutte le voci, comprese quelle dei coristi, devono essere dal vivo. Il brano può essere interpretato da uno o più cantanti/musicisti. I partecipanti ammessi sul palco sono al massimo sei (ballerini, musicisti e coristi compresi). Tutti gli accompagnamenti strumentali sono in playback. Non sono ammessi animali sul palcoscenico. Sono vietati gesti, simboli o affermazioni di natura politica, razzista o che incitano alla violenza.

Le canzoni devono essere inedite e non devono essere state pubblicate, eseguite o distribuite, in tutto o in parte, prima del 1 settembre 2021. La durata del brano presentato sarà un minimo di 2 minuti e 30 secondi e un massimo di 3 minuti esatti. I testi devono essere in lingua spagnola o in una delle lingue co-ufficiali della Spagna (basco, catalano o galiziano). Anche le canzoni in lingue straniere sono ammesse, ma non devono superare il 35% del testo. Sono vietati i contenuti politici, razzisti o che incitano alla violenza.

.Seconda fase, valutazione delle proposte presentate: Dopo la chiusura della fase di candidatura, una giuria di professionisti musicali si affiancherà alla giuria di professionisti di RTVE per scegliere un massimo di dodici concorrenti e sei riserve, che passeanno alla fase successiva (Terza fase). Almeno due proposte saranno selezionate tra quelle inviate via web.

Nella valutazione da parte della giuria di professionisti e addetti ai lavori del settore musicale si terrà conto i criteri di selezione riguarderanno parità di genere, varietà di stili musicali, supporto ai nuovi talenti emergenti, al fine di creare un grande show musicale.

La RTVE ha facoltà di proporre agli interpreti  uno dei brani inviati online dagli autori.

I dodici artisti selezionati verranno svelati tra novembre 2021 e dicembre 2021.

.Terza fase: Partecipazione alle due Semifinali (Galas) del Benidorm Fest 2022: La selezione nazionale televisiva sarà composta da tre spettacoli: due Semifinali e un gran finale.

RTVE organizzerà due Semifinali del Benidorm Fest 2022 che saranno trasmesse in diretta sulle piattaforme RTVE. In ognuna delle due Semifinali parteciperanno sei artisti, dalle quali emergeranno i sei finalisti (tre cantanti da ciascuna).

Il meccanismo di questo voto verrà pubblicato da RTVE in dettaglio una settimana prima del suo rilascio, ma ci sarà un meccanismo di voto misto, simile a quello utilizzato al Festival di Sanremo, al Melodifestivalen svedese e in altri importanti concorsi in Europa.  Il 50% del voto sarà affidato a una giuria di professionisti (60% nazionale, 40% internazionale, composta da capi delegazione, giornalisti, artisti, musicisti ed altri professionisti), mentre il 50% restante al pubblico da casa (il 25% tramite televoto (app, internet, telefoni e chiamate) e il voto 25% restante ad una giuria demoscopica (composta da una giuria selezionata su un campione della popolazione spagnola, selezinato in base a regole statistiche e demografiche, oltre a riflettere i gusti musicali degli spagnoli). 

.Quarta fase: Partecipazione alla Finale del ‘Benidorm Fest’ ed elezione del vincitore e del rappresentante della Spagna all’Eurovision Song Contest 2022.

RTVE organizzerà la Finale del Benidorm Fest 2022 che sarà trasmessa in diretta sulle piattaforme RTVE.  Parteciperanno un totale di sei cantanti finalisti, 3 per ciascuna delle due Semifinali.

Il meccanismo di questo voto verrà pubblicato da RTVE in dettaglio una settimana prima del suo rilascio, ma il vincitore verrà deciso da un meccanismo di voto misto, simile a quello utilizzato al Festival di Sanremo, al Melodifestivalen svedese e in altri importanti concorsi in Europa.  Il 50% del voto sarà affidato a una giuria di professionisti (60% nazionale, 40% internazionale, composta da capi delegazione, giornalisti, artisti, musicisti ed altri professionisti), mentre il 50% restante al pubblico da casa (il 25% tramite televoto (app, internet, telefoni e chiamate) e il voto 25% restante ad una giuria demoscopica (composta da una giuria selezionata su un campione della popolazione spagnola, selezinato in base a regole statistiche e demografiche, oltre a riflettere i gusti musicali degli spagnoli). 

La Spagna è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Rotterdam dal cantante spagnolo Blas Cantó e il brano “Voy A Quedarme”, pubblicato il 10 febbraio 2021 su etichetta discografica Warner Music Spain. Nel maggio successivo, Blas Cantó si è esibito nella Finale eurovisiva, dove si è piazzato al 24º posto su 26 partecipanti con 6 punti totalizzati.

Nel 2020 RTVE aveva selezionato internamente Blas Cantó e la sua canzone “Universo” per rappresentare il paese all’Eurovision Song Contest 2020, prima che l’evento venisse cancellato a causa della pandemia di COVID-19 . TVE ha riconfermato Blas Cantó come rappresentante nazionale per l’edizione successiva.

Dal 1961, la Spagna ha partecipato ininterrottamente all’Eurovision Song Contest, vincendo due volte: nel 1968 la vittoria venne assegnata a Massiel mentre nel 1969 la cantante Salomé dovette condividere il premio con altre tre cantanti Lulùche rappresentò il Regno Unito, Frida Boccara per la Francia e Lenny Kuhr per i Paesi Bassi. Le quattro canzoni avevano raggiunto lo stesso punteggio e in mancanza di un preciso regolamento la vittoria venne assegnata ex aequo. In seguito per evitare questo inconveniente fu modificato il regolamento in modo tale da avere sempre un unico vincitore. Negli anni settanta le canzoni proposte hanno ottenuto ottimi piazzamenti ma in seguito non sono mai entrate tra le prime 10 posizioni.

L’ultima top 5 risale al 1995, quando Anabel Conde si classificò seconda, con la sua canzone “Vuelve conmigo”.

Dal 2000 la Spagna fa parte dei Big Five assieme a Francia, Germania, Regno Unito e Italia. Nonostante i pessimi risultati degli ultimi anni, tra cui due ultimi posti, accede di diritto alla serata di finale. Nel 2012 è tornata tra i primi dieci con Pastora Soler e nel 2014 con Ruth Lorenzo.

Di tutte le Big Five, la Spagna attende da più tempo la vittoria dell’Eurovision Song Contest. Il loro ultimo trionfo risale al 1969 proprio a Madrid, che si concluse con una vittoria a quattro insieme alla Francia, Paesi Bassi e Regno Unito.