ESC 2022 – Croazia: HRT annuncia i partecipanti del „DORA 2022.“

L’emittente pubblica croata HRT ha reso noto qualche minuto fa i nomi dei 14 artisti con relative canzoni che si sfideranno nella selezione nazionale croata, „DORA 2022.“ – Hrvatska pjesma za pjesmu eurovizije, per determinare il brano/interprete rappresentante della Croazia alla 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2022, che si svolgerà il 10, 12 e il 14 maggio 2022 presso il PalaOlimpico di Torino, in Italia.

Una giuria di esperti (composta da esperti di musica, cantanti esperti nellll’Eurovision Song Contest, rappresentanti della Croatian Music Union (HGU) e della Società croata dei compositori / Croatian Society of Composers (HDS)) ha ascoltato tutte le canzoni pervenute e ha selezionato un numero massimo di 14 brani/interpreti piú quattro brani/interpreti come eventuali riserva nel caso in cui una delle canzoni selezionate non fosse in grado di competere, per sfidarsi nello show televisivo della finale nazionale croata, „DORA 2022.“ che si contenderanno per rappresentare la Croazia all’Eurovision Song Contest del 2022 a Torino.

Ecco di seguito i nomi dei membri della giuria che ha selezionato i 14 brani tra le 184 candidature pervenute: Željko Mesar, HRT; Zlatko Turkalj, HRT; Robert Urlić, HRT; Antonela Doko, HGU ed Aljoša Šerić, HDS.

Quest’anno la selezione croata avrà nuove regole. Infatti la canzone vincente non potrà subire dei cambimenti dopo la vittoria se non delle piccole modifiche consentire dall’emittente pubblica croata HRT.

La selezione nazionale croata, „DORA 2022.“, consisterà in uno show televisivo in diretta previsto per il 19 febbraio 2022, se le condizioni epidemiologiche lo consentiranno, ancora una volta a Opatija.

HRT ha affermato che il DORA 2022. non sarà cancellato, e quindi come per l’Eurovision Song Contest, ci sono quattro diversi scenari su cui sta lavorando.

Nella Finale, il vincitore e il rappresentante croata all’Eurovision Song Contest 2022 sarà deciso tramite una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) e il televoto del pubblico croata (50%).

Ecco di seguito i 14 artisti scelti:

  1. Mia Negovetić – “Forgive me (Oprosti)” (Andreas Stone Johansson, Denniz Jamm, Mia Negovetić, Laurell Barker – Mia Negovetić, Laurell Barker, Denniz Jamm, Andreas Stone Johansson – Denniz Jamm, Andreas Stone Johansson)
  2. Mia Dimšić – “Guilty pleasure” –  (Mia Dimšić / Vjekoslav Dimter / Damir Bačić – Mia Dimšić / Vjekoslav Dimter / Damir Bačić – Ante Gelo)
  3. Bernarda – “Here for love” (Bernarda BrunovićAdriana PupavacAndreas Björkman, Karl PerssonJonas Ekdahl – Aidan O´Connor, Bernarda Brunović – Andreas Björkman, Karl Persson, Jonas Ekdahl)
  4. Tina Vukov – “Hideout” (Rejhan OkanovićTomislav Gojanović – Tomislav Gojanović, Josipa Vujević – Rejhan Okanović)
  5. ERIC Vidović – “I found you” (Eric Vidović, Filip VidovićGordan Dragić – Eric Vidović – Eric Vidović, Filip Vidović, Gordan Dragić)
  6. Ella Orešković – “If you go away” (Sinisa Reljić, Simba – Siniša Reljić, Simba)
  7. Tomislav Marić – ToMa – “In the darkness” (Adriana Pupavac, Andreas Björkman, Tomislav Marić – Aidan O’ Connor, Tomislav Marić – Andreas Björkman, Samuel Runsteen)
  8. Mila Elegović – “Ljubav” (Bruno Krajcar – Bruno Krajcar – Bruno Krajcar)
  9. Roko Vušković – “Malo Kasnije”  (A little later) (Predrag Martinjak/Roko Vušković – Roko Vušković – Jan Šinjor Cvetković)
  10. Marko Bošnjak – “Moli za nas” (Pray for us) (Vlaho Arbulić – Vlaho Arbulić – Vlaho Arbulić, Mihovil Šoštarić)
  11. Jesse – “My nekt mistake” (Silvio Pasarić, Jessica Atlić-McColgan – Jessica Atlić-McColgan – Silvio Pasarić)
  12. Elis Lovrić – “No war” (Anthony Kukuljan – Anthony Kukuljan, Elis Lovrić – Elis Lovrić, Sandi Bratonja)
  13. Zdenka Kovačiček – “Stay on the bright side” (Adi Karas – Adi Karas – Elvis Sršen NoA, Zvonimir Bajević, Jurica Hotko) 
  14. Tia – “Voli me do neba” (Love me to heaven) (Vlaho Arbulić – Vlaho Arbulić – Vlaho Arbulić, Mihovil Šoštarić)

Riserva:

  1. Karlo Vudrić – “3AM” (Karlo Vudrić – Karlo Vudrić – Hrvoje Domazet)
  2. Vlatka Burić Dujmović Vyan – “Gladiator” (Ronny Svendson, Anne Judith Stokke Wik, Nermin Harambašić – Ronny Svendson, Anne Judith Stokke Wik, Nermin Harambašić – Ronny Svendson, Anne Judith Stokke Wik, Nermin Harambašić)
  3. Totalni Optimizam – “What If” (Marko Mihaljević – Neil Patrick O’Hagan/Mario Mihaljević – Marko Mihaljević)
  4. Stella Scholaja -“Ghost” (Stella Scholaja – Stella Scholaja – Stella Scholaja)

Tra i nomi dei partecipanti in gara, il più importante è senza dubbio quello di Mia Dimšić, regina delle charts croate, tre album all’attivo dei quali due al primo posto, un disco di platino, già vincitrice di cinque premi ai Poirin Award, gli oscar della musica croata nel 2018; un’altro nome di spicco è quello di Zdenka Kovačiček: 77 anni, cantante rock e jazz con oltre 40 anni di carriera alle spalle, uno dei nomi più popolari della scena musicale jugoslava, ora a caccia di una nuova giovinezza artistica dopo aver cantato sui palchi di mezzo mondo; ritorna Bernarda Brunović, la cantautrice non vedente protagonista a The Voice of Germany e da tempo residente in Svizzera, dove studia Teologia: è stata già più volte in gara sia alle selezioni svizzere che a quelle croate; Mia Negovetić  candidata come Best New Artist ai Poirin Awards, dove ha perso da Albina, ultima rappresentante croata, che l’aveva battuta appunto anche alla Dora. Tina Vukov, cantautrice, già quattro volte in concorso, ha a sua volta un forte legame con l’Eurovision: è infatti imparentata col compianto Vice Vukov, due volte rappresentante jugoslavo (nel 1963 a Londra e nel 1965 a Napoli); Erik Vidović, 21 anni, è appena uscito da The Voice Hrvtska ed il suo album d’esordio ha conquistato subito la vetta della classifica; Ella Orešković  è invece nata in Canada da famiglia croata: anche lei nome nuovo della scena pop, suo padre Tihomir è stato il primo ministro croato nel 2016; Jesse, al secolo Jessica Atlić-McColgan, radici britanniche, fresca vincitrice del talent show croato Stars, 22 anni: è cugina di Nick Colgan, che ai più dice poco ma in realtà è un signore che oltre ad aver fondato il Garden Festival, il più grande evento musicale live della Croazia, da anni è il produttore  dei celeberrimi UB40, i pionieri del reggae nel mondo; ToMa, al secolo Tomislav Maric, è un altro nome del mainstream croato, con alcuni recenti brani in alta rotazione; Mila Elegović, 51 anni è una delle maggiori attrici croate, qui prestata alla musica; Roko Vušković è un cantautore e sassofonista con un recente successo radiofonico alle spalle; Marko Bošnjak è un giovanissimo interprete reso celebre da alcune cover postate su YouTube  e vincitore nel 2016 di un celebre concorso canoro serbo per bambini e ragazzi; Elis Lovrić è alla sua terza partecipazione ed è un nome attivo nella musica pop e folk croata. Infine, Tia Miljanović è il nome emergente del pop croato: 18 anni, arriva dal successo radiofonico “Ego”, scritto dallo stesso autore del suo brano eurovisivo.

FacebookTwitterInstagramYouTube

Croazia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Rotterdam dalla cantante croata Albina e la canzone “Tick-Tock”, pubblicato il 13 febbraio 2021 su etichetta discografica Universal Music Croatia. Nel maggio successivo, Albina si è esibita nella Prima Semi-Finale eurovisiva, piazzandosi all’11º posto su 16 partecipanti con 110 punti totalizzati e non qualificandosi per la Finale per soli sei punti.

Nella edizione 2020 il cantante croato Damir Kedžo avrebbe dovuto rappresentarela Croazia all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “Divlji vjetre” (Wild Wind), prima che l’evento fosse cancellato in seguito alla pandemia di COVID-19. Damir non è stato riconfermato come rappresentante croato per l’edizione del 2021.

La Croazia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1993, dopo la dissoluzione della Federazione Jugoslavae (26 partecipazioni, 18 Finali). Da allora ha partecipato ad ogni edizione. Nel 1993 la Croazia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’Eurovision Song Contest per la prima volta, dovette partecipare ad una Semi-Finale ‘Kvalifikacija za Millstreet’ che si svolse a Ljubljana il 3 marzo 1993: si classificò al secondo posto e poté così partecipare all’Eurovision Song Contest 1993 con il brano “Don’t ever cry” dei Put. La migliore posizione fino ad oggi raggiunta del paese è il 4° posto ottenuto nel 1996 con Majda Blagdan e il suo brano “Sveta ljubav” (Holy love) e nel 1999 con Doris Dragović e il brano “Marija Magdalena” (Mary Magdalene).

Non ha raggiunto la finale dal 2010 al 2013. Si ritira a partire dall’edizione 2014, tuttavia ritornerà, dopo due anni, nell’edizione 2016 riuscendo a qualificarsi alla finale dopo 7 anni.

Per tredici volte una canzone di lingua croata, tra cui una ritirata, fu la scelta della Jugoslavia per l’Eurovision Song Contest. Nel 1989 la canzone “Rock Me” cantata dal gruppo croato dei Riva vinse la manifestazione. L’anno successivo a Zagabria si svolse l’Eurovision Song Contest 1990.