ESC 2022 – Romania: 94 canzoni ricevute per partecipare alla Selecţia Naţională 2022

L’emittente pubblica rumena TVR ha annunciato che sono 94 gli artisti che hanno presentato dei brani per concorrere nella Selecţia Naţională 2022, la selezione nazionale della Romania per la scelta del proprio rappresentante alla 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2022, che si svolgerà il 10, 12 e il 14 maggio 2022 presso il PalaOlimpico di Torino, in Italia.

Il 40% delle proposte ricevute provene da paesi come Svezia, Regno Unito, Russia, Croazia, Israele, Italia, Grecia, Spagna e Bulgaria.

„Sono contenta che molti artisti, rumeni e stranieri, abbiano risposto positivamente alla sfida che abbiamo lanciato e li ringrazio per la loro fiduciao. Credo che la giuria avrà un compito difficile nei prossimi due giorni, quando deciderà i semifinalisti dell’edizione di quest’anno. Sono tornati cantanti e compositori che hanno già rappresentato la Romania all’Eurovision, con esperienza in questa competizione, ma abbiamo anche nuovi artisti, affermati o meno conosciuti, che hanno la possibilità di vincere un posto sul palco del più grande concorso del mondo. È una vera occasione per tutti.”, ha dichiarato Iuliana Marciuc, project manager di Eurovision Romania.

Una giuria di 5 esperti, composta da Alexandra Ungureanu (cantante, partecipante NF 2003), Ozana Barabancea (cantante jazz), Randi (cantante e produttore, giurato in NF 2016), Cristian Faur (compositore di “Let Me Try” (Romania 2005)) ed Adrian Romcescu (compositore di “I Believe” (Romania 1998)), selezionerà 45 brani tra tutti quelli ricevuti, nelle giornate del 20 e 21 dicembre 2021. I risultati saranno resi noti entro il 23 dicembre 2021.

I 45 brani si sfideranno in una Semi-Finale subdivisa in due parti. Dal 5 al 10 febbraio una giuria e il pubblico avranno la possibilità di votare online i brani. La giuria selezionerà 15 brani, mentre il pubblico ne selezionerà 5, per un totale di 20 brani.

Il 12 febbraio si terrà una Semi-Finale televisiva, con le prime esibizioni dal vivo dei venti brani finalisti. Una giuria selezionerà dieci canzoni che accederanno alla Finale, che si terrà il 5 marzo 2022. Il vincitore sarà determinato da una combinazione di voto pubblico e voto della giuria.

La Romania è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Rotterdam dalla cantante rumena ROXEN e il suo brano “Amnesia”, pubblicato il 4 marzo 2021 su etichetta discografica Warner Music Poland. ROXEN era stata inizialmente selezionata per rappresentare il suo paese all’Eurovision Song Contest 2020 con la canzone “Alcohol You”, prima della cancellazione dell’evento a causa della pandemia di COVID-19. TVR l’ha riselezionata internamente per l’edizione eurovisiva successiva con il brano “Amnesia”, selezionato fra sei proposte da una giuria interna come brano rumeno per l’Eurovision Song Contest 2021. Nel maggio successivo, ROXEN si è esibita nella Prima Semi-Finale eurovisiva, piazzandosi al 12º posto su 16 partecipanti con 85 punti totalizzati e non qualificandosi per la Finale.

Dopo aver fallito la qualificazione nel 1993, la Romania ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1994 (20 partecipazioni, 18 finali) con il brano “Dincolo de nori” di Dan Bittman. Come miglior risultato è arrivata due volte terza: nel 2005 con “Let Me Try” di Luminița Anghel și Sistem che ottenne il primo posto nella Semi-Finale (terzo in Finale); nel 2010 con “Playing with fire” di Paula Seling și Ovi, arrivata quarta nella Semi-Finale del giovedì (terzo in Finale). La Romania dal 2004 dopo l’introduzione della Semi-Finale e dal 2008 con l’introduzione delle tre serate, ha mancato la finale solo nel 2018 e nel 2019.

Nel 1993 la Romania, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’Eurovision Song Contest per la prima volta, partecipò ad una semifinale “Kvalifikacija za Millstreet” che si svolse a Lubiana, dove non passò il turno.

Per l’edizione 2016 del concorso, la Romania aveva regolarmente scelto il proprio rappresentante tramite la selezione nazionale Selecția Națională. “Moment of Silence” avrebbe dovuto rappresentare il Paese, scritta e cantata da Ovidiu Anton. Il cantante promosse il proprio brano all’Eurovision In Concert ad Amsterdam, a Tel Aviv partecipando a Israel Calling, e infine a Londra, prendendo parte al London Eurovision Party. Il 22 aprile, però, l’EBU-UER comunicò la decisione di sospendere la Romania dall’Eurovisione: ciò ha inevitabilmente compromesso la partecipazione del Paese al concorso. La direttrice generale dell’EBU-UER, Ingrid Deltenre, ha giustificato la decisione dicendo che la Romania non ha onorato un debito di 14,5 milioni di franchi svizzeri. Il supervisore esecutivo dell’evento, Jon Ola Sand, si è detto dispiaciuto per la drastica decisione ma ha auspicato un ritorno del Paese nel 2017. È stata la prima edizione in cui uno Stato è escluso dalla partecipazione a causa dei problemi finanziari della rete che lo rappresenta. Come previsto il paese l’anno successivo rientra al concorso.