ESC 2022 – Italia: Al via stasera alla terza serata del Festival di Sanremo 2022

L’emittente pubblica italiana RAI terrà questa sera la Terza Serata della 72ª edizione del Festival della Canzone Italiana, Festival di Sanremo 2022, che servirà come selezione nazionale del paese per selezionare il candidato e la canzone italiana per la 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2022, che si svolgerà il 10, 12 e il 14 maggio 2022 presso il PalaOlimpico di Torino, in Italia.

lIl Festival di Sanremo (la 72esima edizione del Festival della Canzone Italiana) si svolgerà al Teatro Ariston di Sanremo dal 1º al 5 febbraio 2022 e sarà condotto, per il terzo anno consecutivo, da Amadeus, che sarà anche il direttore artistico; nel corso delle serate sarà affiancato da cinque co-conduttrici: Ornella Muti nella prima serata, Lorena Cesarini nella seconda serata, Drusilla Foer nella terza serata, Maria Chiara Giannetta nella quarta serata e Sabrina Ferilli nella serata finale.

Amadeus l’ho ribattezzato il Festival della gioia!, a sottolineare la serenità, un pò di spensieratezza e il pubblico in sala, lo spirito nel segno della speranza di tornare alla normalità del conduttore e direttore artistico accompagnerà tutte e cinque le serate del Festival, il secondo dopo il Covid-19. 

La responsabile del Centro di Produzione Tv di Roma Valeria Zibellini ha spiegato come la vera sfida organizzativa rappresentata dall’organizzazione della settantaduesima edizione del Festival della Canzone Italiana sia stata superare idealmente lo stato di emergenza per dare vita a una manifestazione godibile ma in piena sicurezza, tanto per i lavoratori quanto per il pubblico in presenza.

“Questa edizione del Festival, realizzata nella nuova fase della pandemia, rappresenta una nuova sfida organizzativa”, ha osservato Zibellini: “Difendere e rappresentare la normalità raggiunta e cercare di tornare ad offrire un prodotto più ricco, una kermesse festosa, caratterizzata dalla presenza del pubblico come prima della presenza del virus, ma in verità convivere con lo stesso continuando a garantire al personale e agli artisti di poter lavorare comunque in un contesto ‘protetto’ nel pieno rispetto delle normative vigenti per il contrasto alla pandemia”.

La squadra schierata in loco dal servizio pubblico per la produzione dell’evento è composta da circa 300 persone per 30 figure professionali diverse – composto dalle forze di Roma, integrato dai colleghi delle altre sedi e dei Centri di Produzione di Milano, Napoli e Torino – che hanno iniziato a lavorare alla manifestazione dallo scorso 6 dicembre.

La scenografia del Festival, che ha richiesto il lavoro di circa 60 persone, è costituita da 600 mq di elementi termoformati bianchi, oltre a 460 mq di apparati video, 5.7 chilometri di led dinamico, 200 mq di stoffa per sipario. Il regista Stefano Vicario potrà contare su 12 telecamere HD: 2 gas pedestal centrali, 1 Technocrane, 1 Jimmy Jib, 2 Steadycam con radio fuoco, 1 tlc radio su gimbal, 3 tlc su binario, 1 tlc floor cam, 2 tlc su Magnum dolly.

Il progetto fotografico del direttore della Fotografia Mario Catapano ha richiesto circa 550 proiettori motorizzati per gli effetti e 240 proiettori per la luce “bianca” gestiti da 4 consolle luci. Tutti i proiettori sono a tecnologia led e la gestione è affidata a una squadra di 11 persone. L’impianto di ripresa e diffusione Audio è coordinato da Mauro Severoni con un gruppo di lavoro di 20 persone che gestiscono 200 segnali, dal palco, tra microfoni e radiomicrofoni, 50 diffusori in sala, 4 postazioni audio per un totale di sei mixer digitali, circa 5 chilometri di fibre ottiche e 1600 segnali audio.

Per la parte della Produzione di Rai Radio sono impegnate 25 persone per i programmi di Radio1, Radio2 e Isoradio, per la cui copertura tecnica e tecnologica – tra Teatro Ariston, Casinò, Palafiori e Casa Siae – Radio Rai ha installato 8 mixer audio professionali, oltre a 2 regie video e 12 telecamere per la realizzazione delle trasmissioni Visual di Radio2. Per garantire i collegamenti e le trasmissioni di tutta la radio 24 ore su 24, infine, sono stati dislocati oltre mille metri di cavi audio e dati, ai quali se ne aggiungono altrettanti di fibre ottiche.

Come già accaduto nell’edizione 2019, 25 artisti vi parteciperanno con altrettanti brani tutti in gara in un’unica sezione: 22 partecipanti saranno artisti di chiara fama, mentre gli altri saranno i primi tre classificati di Sanremo Giovani edizione 2021. Questi ultimi presenteranno un brano inedito diverso da quello con il quale vinceranno la suddetta competizione.

I primi 22 partecipanti al Festival sono stati annunciati il 4 dicembre 2021 durante l’edizione serale del TG1, mentre i relativi brani sono stati rivelati il successivo 15 dicembre durante la finale di Sanremo Giovani 2021, manifestazione che ha selezionato anche gli ultimi tre artisti che si sono guadagnati il diritto di partecipare al Festival.

Riflettori puntati poi sugli  artisti che in questa questa terza serata riascolteremo tutte le 25 canzoni in gara. Queste ultime saranno votate per il 50% dalla Giuria Demoscopica e per l’altro 50% dal pubblico attraverso il Televoto.

Lo show di stasera andrà in onda alle 20:30 CET presso il Teatro Ariston di Sanremo e sarà possibile seguirlo in diretta TV su Rai1‬, su @RaiUno, su @RaiRadio2,in streaming su @RaiPlay, bit.ly/302roTu, su Radio2 visual: bit.ly/3rel8Ei, in Live LIS: bit.ly/3kFozRC, Rai HD, Eurovisione e Rai Italia; in Radio su Rai Radio 1 e su Radio2, Radio Italia, RTL 102.5 e in streaming su rai.it e sul browser-app Rai Play. Per la terza volta in assoluto le cinque serate di Sanremo saranno in diretta nella lingua dei segni italiana e andranno in onda su un canale dedicato di Rai Play, in contemporanea con la diretta di Rai1. Secondo Festival veramente inclusivo nella storia della Rai, dunque, con il potenziamento delle attività di comunicazione per sordi e ciechi per renderlo pienamente fruibile, aggiungendo agli ormai consolidati sottotitoli, l’audio-descrizione in diretta e l’interpretazione in lingua dei segni italiana (LIS) dell’intera manifestazione.

Ascolti: Un record nella storia del Festival, dall’inizio dell’era Auditel (1987): per la prima volta il risultato della seconda serata sanremese batte quello della serata d’apertura, sia per share che per numero di ascoltatori: ieri 11.320 mila telespettatori con il 55.8 per cento contro i 10 milioni 911 mila e 54.7 per cento di martedì. In termini di share, in particolare, il dato di ieri è il più alto dal 1995. Il picco d’ascolto è stato registrato alle 21.45 con 16 milioni 214 mila telespettatori e quello di share alle 23.29 con il 60.9 per cento.

Numeri da record anche per l’ascolto digitale e social: grazie a Sanremo – certifica Auditel online – Raiplay si aggiudica il 60 per cento del Tempo Totale Speso su Totale Editori.

La diretta streaming della seconda serata del Festival di Sanremo registra quasi 1 milione di visualizzazioni (989 mila) con una crescita del 51 per rispetto all’anno precedente.

In termini di ascolto medio digitale, la seconda serata è l’evento più visto in diretta su RaiPlay dall’avvio della misurazione Auditel Online, con 228 mila device collegati nel minuto, superando anche il dato della prima serata.

Il picco di device attivi nel minuto (286.400) è stato registrato alle 22.18 in occasione dell’annuncio dei conduttori della prossima edizione dell’Eurovision.

Le dirette streaming delle prime due serate registrano complessivamente 2,2 milioni di visualizzazioni (+43 per cento vs pari perimetro 2021).

Si conferma il trend in crescita sul consumo on demand: nella giornata del 2 febbraio, i contenuti dedicati al Festival hanno generato 4,2 milioni di visualizzazioni (+58 per cento vs 2021). Il video più visualizzato è l’esibizione dei Maneskin con “Coraline”.

Complessivamente, le prime due giornate hanno generato 5,1 milioni di visualizzazioni dei contenuti on demand (+64 per cento vs 2021).

Continua lo straordinario successo anche sui social: con 6 milioni di interazioni nelle 24 ore, è la seconda serata di Sanremo più commentata di sempre (+12 per cento vs 2021). In particolare, si registra +109% su Facebook, +40 per cento su Twitter e +123 per cento su YouTube.

Cumulando i dati, Sanremo 2022 in due giornate ha generato 11,8 milioni di interazioni complessive, in crescita del 25% rispetto alle stesse giornate dell’edizione precedente.

La scenografia sarà curata per la ventesima volta da Gaetano Castelli, la seconda consecutiva (l’ottava in totale) insieme alla figlia Maria Chiara. La scenografia di quest’edizione rappresenta un ritorno al classico e si ispira alle scenografie dei varietà del passato, a detta degli scenografi. Rispetto all’edizione precedente, l’impianto scenico recupera le forme curve e torna alle normali dimensioni, in occasione del ritorno del pubblico in teatro; il golfo mistico è stato mantenuto quasi invariato per garantire il distanziamento interpersonale tra i componenti dell’orchestra. Il fondale, invece, è caratterizzato da una serie di archi laterali, realizzati con materiali tridimensionali forati e illuminati ai bordi, sei semiellissi rivestite da ledwall e ulteriori tre rivestite di luci e motorizzate con grandezza variabile di sei e nove metri. La scalinata è stata mantenuta nella posizione originaria mentre davanti al boccascena farà la sua comparsa un sipario semitrasparente.

La regia e la fotografia sono state affidate rispettivamente a Stefano Vicario e a Mario Catapano.

Come è già accaduto durante le edizioni precedenti, la commissione musicale si occupa della selezione dei partecipanti di Sanremo Giovani 2021. I membri di tale commissione sono: Amadeus, Gianmarco Mazzi, Claudio Fasulo, Massimo Martelli e Leonardo de Amicis.

Come avviene per regolamento dal 2015, il vincitore del Festival rappresenterà, salvo rinuncia, l’Italia all’Eurovision Song Contest 2022, che si terrà a Torino, in Italia. A differenza delle edizioni precedenti, gli artisti devono comunicare in anticipo ed entro la data della prima serata l’accettazione all’eventuale partecipazione all’evento, in caso contrario la Rai si riserva di scegliere il partecipante all’ESC in base a propri criteri.

Non sono previste eliminazioni durante le varie serate del Festival di Sanremo, in programma dal 2 al 5 febbraio. Il vincitore verrà decretato nella serata finale. Salvo rinuncia, rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2022, in programma a Torino dal 10 al 14 maggio 2022. Un legame che sarà sancito in qualche modo dalla presenza dei Måneskin, trionfatori sia a Sanremo che all’Eurovision Song Contest, che apriranno la serata. Poi ascolteremo la metà degli artisti in gara.

A Sanremo 2022 entra in vigore un meccanismo di votazione rinnovato con tre giurie autonome formate dai giornalisti accreditati (carta stampata, Radio e Tv, Web), il debutto della giuria “Demoscopica 1000” (formata da mille componenti, selezionati con “criteri specifici”, che voteranno da remoto attraverso un’applicazione dedicata) e la conferma del televoto. 

“La Demoscopica 1000 è rappresentativa dei fruitori di musica dai sedici anni in su. Sono stati selezionati attraverso un questionario web”, sottolinea il vicedirettore di Rai Uno Claudio Fasulo.

Lo svolgimento delle prime due serate prevede le esibizioni dei 25 cantanti in gara, divisi in due gruppi. Le canzoni verranno votate, in maniera disgiunta, dalle tre componenti di voto della giuria della stampa, cioè carta stampata, Radio e Tv, Web. Il peso percentuale della votazione sarà così ripartito: giuria della carta stampata e tv 1/3; giuria del web 1/3; giuria delle radio-tv 1/3.

Nella terza serata i 25 big proporranno le 25 canzoni in gara, che saranno votate sia dal pubblico attraverso il televoto, sia dalla giuria “Demoscopica 1000”. Entrambe le componenti di voto avranno un peso del 50%. La media tra le percentuali di voto ottenute dalle canzoni nella serata e quelle ottenute nelle precedenti determinerà una nuova classifica delle canzoni. Nella quarta serata, quella delle cover, ognuno dei 25 artisti proporrà, da solo o con un ospite, una canzone del repertorio italiano e internazionale degli anni ‘60, ‘70, ‘80, ‘90 che sarà votata da tutte le giurie. Il peso percentuale sarà del 34% per il televoto; del 33% per la giuria della sala stampa, tv, radio e web; e del 33% per la “Demoscopica 1000”. La media tra le percentuali di voto ottenute dagli artisti nella serata e quelle ottenute nelle serate precedenti, determinerà una nuova classifica.

Nella serata finale, infine, le 25 canzoni in gara verranno votate dal pubblico attraverso il televoto. La media tra le percentuali di voto ottenute dagli artisti in questa serata e in quelle precedenti, determinerà una ulteriore graduatoria. Le prime tre canzoni in classifica saranno riproposte attraverso l’esecuzione dal vivo o attraverso registrazione. Le votazioni precedenti verranno azzerate e si procederà a una nuova votazione, con un peso percentuale così ripartito: televoto 34%, giuria dei giornalisti 33%; “Demoscopica 1000” 33%. La canzone con la percentuale di voto complessiva più elevata ottenuta in quest’ultima votazione sarà proclamata vincitrice di Sanremo 2022.

Il televoto del Festival di Sanremo 2022 sarà attivo in tre serate: 3, 4 e 5 febbraio. Ogni telespettatore avrà la possibilità di esprimere un massimo di cinque voti per ciascuna sessione di voto. Durante la finale di sabato sarà possibile votare sia nella prima fase che nella seconda, quando ci saranno solo 3 cantanti a contendersi l’ambito premio. Si potrà votare da telefono fisso e da mobile.

Il direttore artistico Amadeus ha dichiarato di aver escluso un totale di 321 proposte per il festival. L’organizzazione tradizionalmente non comunica i nomi degli artisti che hanno inoltrato domanda ma non sono stati selezionati per le serate finali. Secondo alcune fonti o in base alle dichiarazioni degli stessi cantanti, tra gli esclusi vi sarebbero: Arisa, Marcella Bella, Tha Supreme con Mara Sattei, The Kolors, Bobby Solo, i Jalisse, Marco Masini, Red Canzian, i Boomdabash, Lorenzo Fragola, Rosalinda Cannavò, Tecla con Alfa, Mr. Rain, Bianca Atzei, Patty Pravo, Anna Tatangelo, Francesco Monte, Cosmo, Pago, Ron, The Zen Circus, Giovanni Caccamo, Leo Gassmann, Gaudiano, Il Tre, Pierdavide Carone, Ensi con Raige, Mauro Ermanno Giovanardi, Riki, Federico Rossi, Emanuele Aloia, Cor Veleno con i Tre Allegri Ragazzi Morti, Dolcenera, Mietta, Francesco Gabbani, Giulia Ottonello, Deborah Iurato, Simona Molinari, Nina Zilli, Ariete, Margherita Vicario, Maria Antonietta, l’Orchestraccia, gli Eugenio in Via di Gioia con Elio, Le Deva, Max Arduini, Scialpi, i Legno e i Matia Bazar e Cristiano Malgioglio (quest’ultimo ha declinato l’invito a concorrere per il secondo anno consecutivo per lasciare spazio ad un’artista più giovane).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito i 25 cantanti e le canzoni in gara al Festival di Sanremo, che si disputeranno il rappresentare l’Italia al prossimo Eurovision Song Contest:

  • Massimo Ranieri – “Lettera al di là del mare” (Fabio Ilacqua – Fabio Ilacqua)
  • Achille Lauro feat. Harlem Gospel Choir – “Domenica” (Lauro De Marinis, Simon Pietro Manzari, Davide Petrella – Matteo Ciceroni (Göw Trïbe), Mattia Cutolo, Gregorio Calculli, Simon Pietro Manzari)
  • Michele Bravi – “Inverno dei fiori” (Alex Andrea Vella (Raige), Michele Bravi, Alfredo Rapetti  Mogol (Cheope) – Francesco Catitti (Katoo), Federica Abbate, Michele Bravi)
  • Gianni Morandi – “Apri tutte le porte” (Lorenzo Cherubini (Jovanotti) – Lorenzo Cherubini (Jovanotti) e Riccardo Onori)
  • Ana Mena – “Duecentomila ore” (Rocco Pagliarulo (Rocco Hunt) – Federica Abbate, Rocco Pagliarulo (Rocco Hunt) e Stefano Tognini (Zef))
  • Rkomi – “Insuperabile” (Mirko Manuele Martorana (Rkomi), Alessandro La Cava – Mirko Manuele Martorana (Rkomi), Alessandro La Cava e Francesco Catitti (Katoo))
  • Mahmood e Blanco – “Brividi” (Alessandro Mahmood (Mahmood) e Riccardo Fabbriconi (Blanco) – Alessandro Mahmood (Mahmood), Riccardo Fabbriconi (Blanco) e Dario Fainni (Dardust))
  • Giusy Ferreri – “Miele” (Davide Petrella – Federica Abbate, Alessandro Merli (Takagi) e Fabio Clemente (Ketra))
  • La Rappresentante di Lista – “Ciao ciao” (Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina – Veronica Lucchesi, Dario Mangiaracina, Roberto Calabrese, Roberto Cammarata, Carmelo Drago, Simone Privitera)
  • Noemi – “Ti amo non lo so dire” (Alessandro La Cava, Alessandro Mahmood (Mahmood) – Dario Faini (Dardust), Alessandro Mahmood (Mahmood) e Alessandro La Cava)
  • Dargen D’Amico – “Dove si balla” (Jacopo D’Amico (Dargen D’Amico), Edwyn Roberts e Gianluigi Fazio – Jacopo D’Amico (Dargen D’Amico), Edwyn Roberts e Gianluigi Fazio e Andrea Bonomo)
  • Yuman – “Ora e qui” (Tommaso di Giulio – Francesco Cataldo, Yuri Santos Tavares Carloia (Yuman)), Sanremo Giovani – Primo classificato
  • Emma – “Ogni volta è così” (Davide Petrella, Emma Marrone – Davide Petrella e Dario Faini (Dardust))
  • Sangiovanni – “Farfalle” (Sangiovanni (Giovanni Pietro Damian), Alessandro La Cava – Alessandro La Cava e Stefano Tognini)
  • Iva Zanicchi – “Voglio amarti” (Emilio Di Stefano – Vito Mercurio, Italo Ianne e Celso Valli)
  • AKA 7even – “Perfetta così” (Luca Marzano (AKA 7even), Vincenzo Colella – Luca Marzano (AKA 7even), Max Elias Kleinschmidt, Gianvito Vizzi, Renato Luis Patriarca)
  • Elisa – “O forse sei tu” (Elisa Toffoli (Elisa) e Davide Petrella – Elisa Toffoli (Elisa))
  • Ditonellapiaga e Rettore – “Chimica” (Ditonellapiaga e Donatella Rettore – Ditonellapiaga, Alessandro Casagni, Benjamin Ventura, Edoardo Castroni e Valerio Smordoni)
  • Giovanni Truppi – “Tuo padre, mia madre, Lucia” (Giovanni Truppi, Pacifico (Luigi “Gino” De Crescenzo), Niccolò Contessa e Marco Buccelli – Marco Buccelli, Giovanni Truppi e Giovanni Pallotti)
  • Fabrizio Moro – “Sei tu” (Fabrizio Mobrici (Fabrizio Moro) – Fabrizio Mobrici (Fabrizio Moro) e Roberto Cardelli)
  • Highsnob e Hu – “Abbi cura di te” (Michele Matera (Highsnob) e Federica Ferracuti (Hu) – Michele Matera (Highsnob) e Federica Ferracuti (Hu), Andrea Moroni, Fazio De Marco)
  • Irama – “Ovunque tu sarai” (Irama (Filippo Maria Fanti) – Irama (Filippo Maria Fanti), Giuseppe Colonnelli, Giulio Nenna, Pablo Miguel Lombroni Capalbo (Shablo), Vincenzo Luca Faraone)
  • Le Vibrazioni – “Tantissimo” (Roberto Casalino – Roberto Casalino, Francesco Sarcina, Niccolò Verrienti)
  • Tananai – “Sesso occasionale” (Alberto Cotta Ramusino (Tananai), Davide Simonetta, Paolo Antonacci e Alessandro Raina – Alberto Cotta Ramusino (Tananai), Davide Simonetta, Paolo Antonacci e Alessandro Raina), Sanremo Giovani – Secondo classificato
  • Matteo Romano – “Virale” (Matteo Romano, Alessandro La Cava, Federico Rossi (Fede) – Dario Faini (Dardust), Alessandro La Cava, Federico Rossi (Fede)), Sanremo Giovani – Terzo classificato

Sei degli artisti hanno già rappresentato l’Italia all’Eurovision Song Contest. La cantante salentina Emma, che nel 2014 partecipò conLa mia città“; Fabrizio Moro, che nel 2018 insieme ad Ermal Meta, fu quinto con “Non mi avete fatto niente”; Mahmood, che nel 2019 ha raggiunto la seconda posizione a Tel Aviv con “Soldi“. Tornando indietro nel tempo, Iva Zanicchi partecipò nel 1969 con “Due grosse lacrime bianche“; Gianni Morandi, nel 1970, difese i nostri colori con “Occhi di ragazza“. Un anno dopo, Massimo Ranieri partecipò all’Eurovision Song Contest con “L’amore è un attimo“. Nel 1973 tornò in gara con “Chi sarà con te“.

Nella terza serata si esibiranno i 25 artisti con il proprio brano in gara, votati dalla giuria demoscopica, denominata per l’occasione Demoscopica 1000 (50%), e dal pubblico a casa tramite televoto (50%). Al termine delle votazioni verrà stilata una classifica provvisoria dei 25 artisti in gara nella serata, che andrà poi a sommarsi a quelle provvisorie ottenute nelle precedenti due serate determinerà una nuova classifica delle canzoni

Tanti sono gli ospti che si alterneranno sul palco: In tutte le serate saranno presenti accanto ad Amadeus cinque co-conduttrici, una per serata: Drusilla Foer ci sarà in questa terza serata, e come ospiti ci saranno Roberto Saviano, Cesare Cremonini, Anna Valle – presentazione della fiction Lea, un nuovo giorno, Martina Pigliapoco, Orietta Berti e Fabio Rovazzi e Gaia – “Cuore amaro” (in collegamento dalla Costa Toscana). Ecco di seguito un resoconto: 

  • Martedì: Ad affiancare il conduttore Amadeus nella serata di apertura ci sono Ornella Muti, icona del cinema italiano e non solo, e Fiorello. Super ospiti i Måneskin, che dopo la vittoria dello scorso anno tornano sul palco dove tutto è iniziato. È stato proprio l’Ariston infatti a dare il via al loro anno trionfale, con successi e riconoscimenti in tutto il mondo. Si esibiranno con “Zitti e buoni” e “Coraline”; Saranno presenti anche i Meduza, trio di producer italiani, tra i più ascoltati nel mondo della musica dance. Si esibirianno con “Piece of Your Heart”, “Lose Control”, “Paradise” e “Tell It to My Heart” (con Hozier); Raoul Bova e Nino Frassica interverranno per presentare la nuova stagione di “Don Matteo”; e Claudio Gioè presenterà la seconda stagione della fiction “Màkari 2”. Ospite anche il tennista n italiano, n.6 della mclassifica ATP e recente semifinalista agli Australian Open, Matteo Berrettini. Gli ospiti che saliranno e si esibiranno sulla Costa Toscana, da martedì a sabato. Ci saranno Colapesce Dimartino – Musica leggerissima, Ermal Meta – “Un milione di cose da dirti”, Coma_Cose – “Fiamme negli occhi”, Pinguini Tattici Nucleari – “Ringo Starr”, infine Orietta Berti e Fabio Rovazzi: quest’ultimi saranno protagonisti della giornata di sabato, che dopo il live sulla Costa sono attesi anche all’Ariston.
  • Mercoledì: Ad affiancare il conduttore Amadeus nella serata in qualità di co-conduttrice Lorena Cesarini, la giovane attrice conosciuta in “Suburra”. Ospite musicale del mercoledì è Laura Pausini che presenterà per la prima volta dal vivo “Scatola”, il nuovo singolo, parte del film LAURA PAUSINI – Piacere di conoscerti, in uscita prossimamente su Amazon Prime Video. Laura, che uscirà con il nuovo disco tra la fine del 2022 e l’inizio del 2023, racconterà i suoi progetti per il 2022, si esibirà con “I Have a Dream” degli ABBA e, si mormora, potrebbe arrivare la conferma ufficiale che sarà lei al fianco di Alessandro Cattelan e Mika a condurre l’Eurovision Song Contest 2022.”. Super ospite sarà Checco Zalone con “Almeno tu…”, “Poco ricco”, “Pandemia ora che vai via” e “Angela”. Ospiti anche Gaia Girace e Margherita Mazzucco per presentare la nuova stagione della fiction L’amica geniale – Storia di chi fugge e di chi resta. Luca Argentero non sarà presente per problemi famigliari. Arisa e Malika Ayane, per il lancio della votazione per l’inno ufficiale dei XXV Giochi olimpici invernali. “Fino all’alba” interpretata da Arisa e “Un pò più in là” interpretata da Malika Ayane; In collegamento dalla Costa Toscana Orietta Berti e Fabio Rovazzi presentano Ermal Meta – “Un milione di cose da dirti”.
  • Giovedì: Ad affiancare il conduttore Amadeus nella serata Drusilla Foer attrice, pittrice, cantante, icona di stile e star del web. Durante la serata interverrà Roberto Saviano, Cesare Cremonini come superospite, Anna Valle – presentazione della fiction Lea, un nuovo giorno, Martina Pigliapoco, Orietta Berti e Fabio Rovazzi in collegamento dalla Costa Toscana introduconno Gaia – “Cuore amaro”, non i Coma_Cose – “Fiamme negli occhi” come previsto.
  • Venerdì: Ad affiancare il conduttore Amadeus nella serata Maria Chiara Giannetta, la capitana Anna Olivieri di “Don Matteo” e star della fiction “Blanca” di Raiuno. La quarta serata è è quella delle cover: ogni artista ha scelto un pezzo del passato (dagli Anni 60 agli Anni 90) da rivisitare con l’aiuto (facoltativo) di un ospite.
  • Sabato: Ad affiancare il conduttore Amadeus nella serata Sabrina Ferilli, l’attrice, protagonista di fiction e film di successo, e amatissima dal pubblico televisivo, è stata già due volte sul palco dell’Ariston. La prima nel 1996 al fianco di Pippo Baudo come coconduttrice, e la seconda come ospite nel 2002. Interverrano sul palco anche Fabio Rovazzi e Orietta Berti, protagonisti durante la settimana di tanti eventi sulla nave da crociera ormeggiata davanti a Sanremo. 

• Ecco il programma serata per serata e lo svolgimento del Festival di Sanremo 2022:

Prima Serata (martedì 1 febbraio 2022), alle ore 21:00. Verranno eseguite le prime 12 delle 25 canzoni in gara da parte dei primi 12 Artisti Big. Le canzoni/Artisti verranno votati dalle tre componenti della Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web (composta da 150 rappresentanti dei media accreditati al Festival), ovvero Giuria della carta stampata e TV (33.3%, un terzo), composta da rappresentanti della carta stampata e televisioni; Giuria del web (33.3%, un terzo), composta da rappresentanti delle radio; e Giuria delle radio (33.3%, un terzo), composta da rappresentanti del web. Al termine della Prima verrà inoltre stilata una classifica provvisoria delle 12 canzoni/Artisti eseguite in Serata.  

Ecco l’ordine ufficiale di esibizione dei dodici artisti Big che si esibiranno nella prima serata del Festival di Sanremo:

  1. Achille Lauro feat. Harlem Gospel Choir – “Domenica” (Lauro De Marinis, Simon Pietro Manzari, Davide Petrella – Matteo Ciceroni (Göw Trïbe), Mattia Cutolo, Gregorio Calculli, Simon Pietro Manzari). 
  2. Yuman – “Ora e qui” (Tommaso di Giulio – Francesco Cataldo, Yuri Santos Tavares Carloia (Yuman))
  3. Noemi – “Ti amo non lo so dire” (Alessandro La Cava, Alessandro Mahmood (Mahmood) – Dario Faini (Dardust), Alessandro Mahmood (Mahmood) e Alessandro La Cava)
  4. Gianni Morandi – “Apri tutte le porte” (Lorenzo Cherubini (Jovanotti) – Lorenzo Cherubini (Jovanotti) e Riccardo Onori)
  5. La Rappresentante di Lista – “Ciao ciao” (Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina – Veronica Lucchesi, Dario Mangiaracina, Roberto Calabrese, Roberto Cammarata, Carmelo Drago, Simone Privitera)
  6. Michele Bravi – “Inverno dei fiori” (Alex Andrea Vella (Raige), Michele Bravi, Alfredo Rapetti  Mogol (Cheope) – Francesco Catitti (Katoo), Federica Abbate, Michele Bravi)
  7. Massimo Ranieri – “Lettera al di là del mare” (Fabio Ilacqua – Fabio Ilacqua)
  8. Mahmood e Blanco – “Brividi” (Alessandro Mahmood (Mahmood) e Riccardo Fabbriconi (Blanco) – Alessandro Mahmood (Mahmood), Riccardo Fabbriconi (Blanco) e Dario Fainni (Dardust))
  9. Ana Mena – “Duecentomila ore” (Rocco Pagliarulo (Rocco Hunt) – Federica Abbate, Rocco Pagliarulo (Rocco Hunt) e Stefano Tognini (Zef))
  10. Rkomi – “Insuperabile” (Mirko Manuele Martorana (Rkomi), Alessandro La Cava – Mirko Manuele Martorana (Rkomi), Alessandro La Cava e Francesco Catitti (Katoo))
  11. Dargen D’Amico – “Dove si balla” (Jacopo D’Amico (Dargen D’Amico), Edwyn Roberts e Gianluigi Fazio – Jacopo D’Amico (Dargen D’Amico), Edwyn Roberts e Gianluigi Fazio e Andrea Bonomo)
  12. Giusy Ferreri – “Miele” (Davide Petrella – Federica Abbate, Alessandro Merli (Takagi) e Fabio Clemente (Ketra))

La scaletta ufficiale della prima serata del Festival di Sanremo con anche gli ospiti sarà disponibile nel tardo pomeriggio di martedì 1 febbraio. Ecco cosa prevede la scaletta della prima serata, che andrà in onda stasera, 1 febbraio 2022, in diretta su Rai1: La gara dei big e poi le esibizioni degli ospiti. 

Si esibiranno poi 12 dei 25 big in gara, in quest’ordine: 1.Achille Lauro feat. Harlem Gospel Choir – “Domenica“, 2.Yuman – “Ora e qui“, 3.Noemi – “Ti amo non lo so dire“, 4.Gianni Morandi – “Apri tutte le porte“, 5.La Rappresentante di Lista – “Ciao ciao“, 6.Michele Bravi – “Inverno dei fiori“, 7.Massimo Ranieri – “Lettera di là dal mare“, 8.Mahmood e Blanco – “Brividi“, 9.Ana Mena – “Duecentomila ore“, 10.Rkomi – “Insuperabile“, 11.Dargen D’Amico – “Dove si balla“, 12.Giusy Ferreri – “Miele

Madrina della prima serata sarà l’attrice italiana Ornella Muti, che affiancherà Amadeus sul palco. Oltre a Måneskin, saranno ospiti della prima serata del Festival di Sanremo 2022 anche Fiorello, i Meduza al fianco ci sarà anche Hozier, Matteo Berrettini e Raoul Bova con Nino Frassica, Orietta Berti con Fabio Rovazzi (in collegamento dalla Costa Toscana) e Colapesce Dimartino – Musica leggerissima (in collegamento dalla Costa Toscana).

Ecco di seguito la classifica parziale della serata, ottenuta dai voti della Giuria della sala stampa: 

  1. Mahmood e Blanco – “Brividi”
  2. La Rappresentante di Lista – “Ciao Ciao”
  3. Dargen D’Amico – “Dove si balla”
  4. Gianni Morandi – “Apri tutte le porte”
  5. Massimo Ranieri – “Lettera al di là del mare”
  6. Noemi – “Ti amo non lo so dire”
  7. Michele Bravi – “Inverno dei fiori”
  8. Rkomi – “Insuperabile”
  9. Achille Lauro e l’Harlem Gospel Choir – “Domenica”
  10. Giusy Ferreri – “Miele”
  11. Yuman – “Ora e qui”
  12. Ana Mena – “Duecentomila ore”

Seconda Serata (mercoledì 2 febbraio 2022), alle ore 21:00. Verranno eseguite le altre 13 delle 25 canzoni in gara da parte degli altri 13 Artisti Big. Le canzoni/Artisti verranno votati, come per la prima serata, dalle tre componenti della Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web (composta da 150 rappresentanti dei media accreditati al Festival), ovvero Giuria della carta stampata e TV (33.3%, un terzo), composta da rappresentanti della carta stampata e televisioni; Giuria del web (33.3%, un terzo), composta da rappresentanti delle radio; e Giuria delle radio (33.3%, un terzo), composta da rappresentanti del web. Al termine della Seconda Serata verrà inoltre stilata una classifica provvisoria dei 13 canzoni/Artisti eseguite in Serata. Di seguito verrà stilata una classifica congiunta di tutte le 25 canzoni/Artisti in competizione, risultante dalle percentuali di voto da queste ottenute nel corso della Prima Serata (le prime 12) e di quelle ottenute nel corso della Seconda Serata (le seconde 13).

Ecco l’ordine ufficiale di esibizione dei tredici artisti Big che si esibiranno nella seconda serata del Festival di Sanremo:

  1. Sangiovanni – “Farfalle” (Sangiovanni (Giovanni Pietro Damian), Alessandro La Cava – Alessandro La Cava e Stefano Tognini)
  2. Giovanni Truppi – “Tuo padre, mia madre, Lucia” (Giovanni Truppi, Pacifico (Luigi “Gino” De Crescenzo), Niccolò Contessa e Marco Buccelli – Marco Buccelli, Giovanni Truppi e Giovanni Pallotti)
  3. Le Vibrazioni – “Tantissimo” (Roberto Casalino – Roberto Casalino, Francesco Sarcina, Niccolò Verrienti)
  4. Emma – “Ogni volta è così” (Davide Petrella, Emma Marrone – Davide Petrella e Dario Faini (Dardust))
  5. Matteo Romano – “Virale” (Matteo Romano, Alessandro La Cava, Federico Rossi (Fede) – Dario Faini (Dardust), Alessandro La Cava, Federico Rossi (Fede))
  6. Iva Zanicchi – “Voglio amarti” (Emilio Di Stefano – Vito Mercurio, Italo Ianne e Celso Valli)
  7. Ditonellapiaga e Rettore – “Chimica” (Ditonellapiaga e Donatella Rettore – Ditonellapiaga, Alessandro Casagni, Benjamin Ventura, Edoardo Castroni e Valerio Smordoni)
  8. Elisa – “O forse sei tu” (Elisa Toffoli (Elisa) e Davide Petrella – Elisa Toffoli (Elisa))
  9. Fabrizio Moro – “Sei tu” (Fabrizio Mobrici (Fabrizio Moro) – Fabrizio Mobrici (Fabrizio Moro) e Roberto Cardelli)
  10. Tananai – “Sesso occasionale” (Alberto Cotta Ramusino (Tananai), Davide Simonetta, Paolo Antonacci e Alessandro Raina – Alberto Cotta Ramusino (Tananai), Davide Simonetta, Paolo Antonacci e Alessandro Raina)
  11. Irama – “Ovunque tu sarai” (Irama (Filippo Maria Fanti) – Irama (Filippo Maria Fanti), Giuseppe Colonnelli, Giulio Nenna, Pablo Miguel Lombroni Capalbo (Shablo), Vincenzo Luca Faraone)
  12. AKA 7even – “Perfetta così” (Luca Marzano (AKA 7even), Vincenzo Colella – Luca Marzano (AKA 7even), Max Elias Kleinschmidt, Gianvito Vizzi, Renato Luis Patriarca)
  13. Highsnob e Hu – “Abbi cura di te” (Michele Matera (Highsnob) e Federica Ferracuti (Hu) – Michele Matera (Highsnob) e Federica Ferracuti (Hu), Andrea Moroni, Fazio De Marco)

La scaletta ufficiale della seconda serata del Festival di Sanremo con i cantanti in ordine di uscita sarà disponibile nel tardo pomeriggio di mercoledì 2 febbraio. Ecco cosa prevede la scaletta della seconda serata, che andrà in onda stasera, 2 febbraio 2022, in diretta su Rai1: La gara dei big e poi le esibizioni degli ospiti. 

Si esibiranno poi 13 dei 25 big in gara, in quest’ordine: 1.Sangiovanni – “Farfalle“, 2.Giovanni Truppi – “Tuo padre, mia madre, Lucia“, 3.Le Vibrazioni – “Tantissimo“, 4.Emma – “Ogni volta è così”, 5.Matteo Romano – “Virale”, 6.Iva Zanicchi – “Voglio amarti“, 7.Ditonellapiaga con Rettore – “Chimica”, 8.Elisa – “O forese sei tu“, 9.Fabrizio Moro – “Sei tu“, 10.Tananai – “Sesso occasionale“, 11.Irama – “Ovunque sarai“, 12.AKA 7even – “Perfetta così“, 13.Highsnob e Hu – “Abbi cura di te

Madrina della prima serata sarà la giovane attrice Lorena Cesarini, che affiancherà Amadeus sul palco. Oltre a Laura Pausini, saranno ospiti della seconda serata del Festival di Sanremo 2022 anche Fiorello, Checco Zalone, Gaia Girace, Margherita Mazzucco,  Arisa e Malika Ayane, Orietta Berti con Fabio Rovazzi (in collegamento dalla Costa Toscana) e Ermal Meta – Un milione di cose da dirti (in collegamento dalla Costa Toscana).

Ecco di seguito la classifica parziale della serata, ottenuta dai voti della Giuria della sala stampa: 

  1. Elisa – “O forse sei tu”
  2. Emma – “Ogni volta è così”
  3. Ditonellapiaga con Rettore – “Chimica”
  4. Irama – “Ovunque sarai”
  5. Fabrizio Moro – “Sei tu”
  6. Giovanni Truppi – “Tuo padre, mia madre, Lucia”
  7. Sangiovanni – “Farfalle”
  8. Matteo Romano – “Virale”
  9. Highsnob e Hu – “Abbi cura di te”
  10. Iva Zanicchi – “Voglio amarti”
  11. Aka 7even – “Perfetta così”
  12. Le Vibrazioni – “Tantissimo”
  13. Tananai – “Sesso occasionale”

Ecco di seguito la classifica generale di tutti i 25 cantanti che si sono esibiti nelle serate di martedì 1 e mercoledì 2 febbraio, ottenuta dai voti della Giuria della sala stampa: 

  1. Elisa – “O forse sei tu”
  2. Mahmood e Blanco – “Brividi”
  3. La Rappresentante di Lista – “Ciao ciao”
  4. Dargen D’Amico – “Dove si balla”
  5. Gianni Morandi – “Apri tutte le porte”
  6. Emma – “Ogni volta è così”
  7. Ditonellapiaga con Rettore – “Chimica”
  8. Massimo Ranieri – “Lettera di là dal mare”
  9. Irama – “Ovunque sarai”
  10. Fabrizio Moro – “Sei tu”
  11. Giovanni Truppi – “Tuo padre, mia madre, Lucia”
  12. Noemi – “Ti amo non lo so dire”
  13. Sangiovanni – “Farfalle”
  14. Michele Bravi – “Inverno dei fiori”
  15. Rkomi – “Insuperabile”
  16. Achille Lauro – “Domenica”
  17. Matteo Romano – “Virale”
  18. Highsnob e Hu – “Abbi cura di te”
  19. Giusy Ferreri – “Miele”
  20. Iva Zanicchi – “Voglio amarti”
  21. Aka 7even – “Perfetta così”
  22. Le Vibrazioni – “Tantissimo”
  23. Yuman – “Ora e qui”
  24. Tananai – “Sesso occasionale”
  25. Ana Mena – “Duecentomila ore”

Terza Serata – Canzone d’Autore – (giovedì 3 febbraio 2022), alle ore 21:00. Nella terza serata si esibiranno i 25 artisti con il proprio brano in gara, votati dalla Giuria Demoscopica, denominata per l’occasione Demoscopica 1000 (50%), formata da mille componenti, selezionati con criteri specifici, che voteranno attraverso un’applicazione ad essi dedicata; e dal pubblico a casa tramite Televoto da telefonia fissa e da telefonia mobile (50%). Al termine delle votazioni verrà stilata una nuova classifica provvisoria delle suddette 25 canzoni/Artisti in gara, che sarà la media tra le percentuali di voto ottenute dalle canzoni/Artisti nella serata e quelle ottenute nelle due serate precedenti. 

Ecco l’ordine ufficiale di esibizione dei 25 artisti Big che si esibiranno nella terza serata del Festival di Sanremo: 

  1. Giusy Ferreri – “Miele” “Miele” (Davide Petrella – Federica Abbate, Alessandro Merli (Takagi) e Fabio Clemente (Ketra))
  2. Highsnob e Hu – “Abbi cura di te” (Michele Matera (Highsnob) e Federica Ferracuti (Hu) – Michele Matera (Highsnob) e Federica Ferracuti (Hu), Andrea Moroni, Fazio De Marco)
  3. Fabrizio Moro – “Sei tu” (Fabrizio Mobrici (Fabrizio Moro) – Fabrizio Mobrici (Fabrizio Moro) e Roberto Cardelli)
  4. AKA 7even – “Perfetta così” (Luca Marzano (AKA 7even), Vincenzo Colella – Luca Marzano (AKA 7even), Max Elias Kleinschmidt, Gianvito Vizzi, Renato Luis Patriarca)
  5. Massimo Ranieri – “Lettera al di là del mare” (Fabio Ilacqua – Fabio Ilacqua)
  6. Dargen D’Amico – “Dove si balla” (Jacopo D’Amico (Dargen D’Amico), Edwyn Roberts e Gianluigi Fazio – Jacopo D’Amico (Dargen D’Amico), Edwyn Roberts e Gianluigi Fazio e Andrea Bonomo)
  7. Irama – “Ovunque tu sarai” (Irama (Filippo Maria Fanti) – Irama (Filippo Maria Fanti), Giuseppe Colonnelli, Giulio Nenna, Pablo Miguel Lombroni Capalbo (Shablo), Vincenzo Luca Faraone)
  8. Ditonellapiaga con Rettore – “Chimica” (Ditonellapiaga e Donatella Rettore – Ditonellapiaga, Alessandro Casagni, Benjamin Ventura, Edoardo Castroni e Valerio Smordoni)
  9. Michele Bravi – “Inverno dei fiori” (Alex Andrea Vella (Raige), Michele Bravi, Alfredo Rapetti  Mogol (Cheope) – Francesco Catitti (Katoo), Federica Abbate, Michele Bravi)
  10. Rkomi – “Insuperabile” (Mirko Manuele Martorana (Rkomi), Alessandro La Cava – Mirko Manuele Martorana (Rkomi), Alessandro La Cava e Francesco Catitti (Katoo))
  11. Mahmood e Blanco – “Brividi” (Alessandro Mahmood (Mahmood) e Riccardo Fabbriconi (Blanco) – Alessandro Mahmood (Mahmood), Riccardo Fabbriconi (Blanco) e Dario Fainni (Dardust))
  12. Gianni Morandi – “Apri tutte le porte” (Lorenzo Cherubini (Jovanotti) – Lorenzo Cherubini (Jovanotti) e Riccardo Onori)
  13. Tananai – “Sesso occasionale” (Alberto Cotta Ramusino (Tananai), Davide Simonetta, Paolo Antonacci e Alessandro Raina – Alberto Cotta Ramusino (Tananai), Davide Simonetta, Paolo Antonacci e Alessandro Raina)
  14. Elisa – “O forse sei tu” (Elisa Toffoli (Elisa) e Davide Petrella – Elisa Toffoli (Elisa))
  15. La Rappresentante di Lista – “Ciao ciao” (Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina – Veronica Lucchesi, Dario Mangiaracina, Roberto Calabrese, Roberto Cammarata, Carmelo Drago, Simone Privitera)
  16. Iva Zanicchi – “Voglio amarti” (Emilio Di Stefano – Vito Mercurio, Italo Ianne e Celso Valli)
  17. Achille Lauro feat. Harlem Gospel Choir – “Domenica” (Lauro De Marinis, Simon Pietro Manzari, Davide Petrella – Matteo Ciceroni (Göw Trïbe), Mattia Cutolo, Gregorio Calculli, Simon Pietro Manzari)
  18. Matteo Romano – “Virale” (Matteo Romano, Alessandro La Cava, Federico Rossi (Fede) – Dario Faini (Dardust), Alessandro La Cava, Federico Rossi (Fede))
  19. Ana Mena – “Duecentomila ore” (Rocco Pagliarulo (Rocco Hunt) – Federica Abbate, Rocco Pagliarulo (Rocco Hunt) e Stefano Tognini (Zef))
  20. Sangiovanni – “Farfalle” (Sangiovanni (Giovanni Pietro Damian), Alessandro La Cava – Alessandro La Cava e Stefano Tognini)
  21. Emma – “Ogni volta è così” (Davide Petrella, Emma Marrone – Davide Petrella e Dario Faini (Dardust))
  22. Yuman – “Ora e qui” (Tommaso di Giulio – Francesco Cataldo, Yuri Santos Tavares Carloia (Yuman))
  23. Le Vibrazioni – “Tantissimo” (Roberto Casalino – Roberto Casalino, Francesco Sarcina, Niccolò Verrienti)
  24. Giovanni Truppi – “Tuo padre, mia madre, Lucia” (Giovanni Truppi, Pacifico (Luigi “Gino” De Crescenzo), Niccolò Contessa e Marco Buccelli – Marco Buccelli, Giovanni Truppi e Giovanni Pallotti)
  25. Noemi – “Ti amo non lo so dire” (Alessandro La Cava, Alessandro Mahmood (Mahmood) – Dario Faini (Dardust), Alessandro Mahmood (Mahmood) e Alessandro La Cava)

La scaletta ufficiale della seconda serata del Festival di Sanremo con i cantanti in ordine di uscita sarà disponibile nel tardo pomeriggio di mercoledì 3 febbraio. Ecco cosa prevede la scaletta della seconda serata, che andrà in onda stasera, 3 febbraio 2022, in diretta su Rai1: La gara dei big e poi le esibizioni degli ospiti. 

Si esibiranno i 25 big in gara, in quest’ordine: 1.Giusy Ferreri – “Miele”, 2.Highsnob e Hu – “Abbi cura di te”, 3.Fabrizio Moro – “Sei tu”, 4.AKA 7even – “Perfetta così”, 5.Massimo Ranieri – “Lettera di là dal mare”, 6.Dargen D’Amico – “Dove si balla”, 7.Irama – “Ovunque sarai”, 8.Ditonellapiaga con Rettore – “Chimica”, 9.Michele Bravi – “Inverno dei fiori”, 10.Rkomi – “Insuperabile”, 11.Mahmood e Blanco – “Brividi”, 12.Gianni Morandi – “Apri tutte le porte”, 13.Tananai – “Sesso occasionale”, 14.Elisa – “O forse sei tu”, 15.La Rappresentante di Lista – “Ciao ciao”, 16.Iva Zanicchi – “Voglio amarti”, 17.Achille Lauro feat. Harlem Gospel Choir – “Domenica”, 18.Matteo Romano – “Virale”, 19.Ana Mena – “Duecentomila ore”, 20.Sangiovanni – “Farfalle”, 21.Emma – “Ogni volta è così”, 22.Yuman – “Ora e qui”, 23.Le Vibrazioni – “Tantissimo”, 24.Giovanni Truppi – “Tuo padre, mia madre, Lucia”, 25.Noemi – “Ti amo non lo so dire”

Madrina della prima serata sarà l’attrice, pittrice, cantante, icona di stile e star del web Drusilla Foer, che affiancherà Amadeus sul palco. Oltre a Cesare Cremoni, saranno ospiti della seconda serata del Festival di Sanremo 2022 anche Roberto Saviano, Orietta Berti con Fabio Rovazzi (in collegamento dalla Costa Toscana) e Coma_Cose – Fiamme negli occhi (in collegamento dalla Costa Toscana).

Quarta Serata (venerdì 4 febbraio 2022), alle ore 21:00. Durante la quarta serata, dedicata alle cover, i 25 artisti si esibiranno, sia italiano che in lingua straniera, con un pezzo da loro scelto tra le canzoni facenti parte del repertorio italiano ed internazionale degli anni ‘60, ’70, ’80 e 90’. Le esibizioni saranno votate dalla Demoscopica 1000 (33%), dalla Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web in maniera congiunta, come unica componente di voto (33%) e dal pubblico a casa tramite il Televoto (34%). In queste esibizioni, gli artisti avranno la possibilità di decidere se esibirsi da soli o farsi accompagnare da ospiti italiani o stranieri. Al termine delle votazioni sarà stilata una nuova classifica provvisoria delle suddette 25 canzoni/Artisti in gara, che sarà la media tra le percentuali di voto ottenute dalle canzoni/Artisti nella serata e quelle ottenute nelle tre serate precedenti. 

• Cover della serata: 

  • Achille Lauro con Loredana Bertè – Sei bellissima (Loredana Bertè – 1975)
  • AKA 7even con Arisa – Cambiare (Alex Baroni – 1997)
  • Ana Mena con Rocco Hunt – Medley[18]
  • Dargen D’Amico – La bambola (Patty Pravo – 1968)
  • Ditonellapiaga con Rettore – Nessuno mi può giudicare (Caterina Caselli – 1966)
  • Elisa con Elena D’Amario – What a Feelin’ (Irene Cara – 1983)
  • Emma con Francesca Michielin – …Baby One More Time (Britney Spears – 1998)
  • Fabrizio Moro – Uomini soli (Pooh – 1990)
  • Gianni Morandi con Mousse T. – Medley
  • Giovanni Truppi con Vinicio Capossela – Nella mia ora di libertà (Fabrizio De André – 1973)
  • Giusy Ferreri con Andy dei Bluvertigo – Io vivrò (senza te) (Lucio Battisti – 1968)
  • Highsnob e Hu con Mr. Rain – Mi sono innamorato di te (Luigi Tenco – 1962)
  • Irama con Gianluca Grignani – La mia storia tra le dita (Gianluca Grignani – 1994)
  • Iva Zanicchi – Canzone (Milva – 1968)
  • La Rappresentante di Lista con Cosmo, Margherita Vicario e Ginevra – Be My Baby (The Ronettes – 1963)
  • Le Vibrazioni con Sophie and the Giants e Peppe Vessicchio – Live and Let Die (Paul McCartney – 1973)
  • Mahmood e Blanco – Il cielo in una stanza (Gino Paoli – 1960)
  • Massimo Ranieri con Nek – Anna verrà (Pino Daniele – 1989)
  • Matteo Romano con Malika Ayane – Your Song (Elton John – 1970)
  • Michele Bravi – Io vorrei… non vorrei… ma se vuoi (Lucio Battisti – 1972)
  • Noemi – (You Make Me Feel Like) A Natural Woman (Aretha Franklin – 1967)
  • Rkomi con Calibro 35 – Medley di Vasco Rossi
  • Sangiovanni con Fiorella Mannoia – A muso duro (Pierangelo Bertoli – 1979)
  • Tananai con Rosa Chemical – A far l’amore comincia tu (Raffaella Carrà – 1976)
  • Yuman con Rita Marcotulli – My Way (Frank Sinatra – 1969)

Quinta Serata – Serata Finale (sabato 5 febbraio 2022), alle ore 21:00. Nel corso della serata finale si esibiranno nuovamente i 25 artisti, ciascuno con il rispettivo brano in gara, votati dal pubblico a casa tramite Televoto. Al termine delle votazioni sarà stilata la classifica finale, determinata dalla media tra le percentuali della serata finale e quelle delle serate precedenti, che stabilirà la classifica definitiva delle 25 canzoni/Artisti: dalla venticinquesima alla quarta posizione.

Seguirà la riproposizione attraverso esecuzione dal vivo o attraverso registrazione audio video delle 3 canzoni/Artisti nelle prime tre posizioni. Si procederà a una nuova votazione con azzeramento di quelle precedenti per i primi tre classificati, votati dalla Demoscopica 1000 (33%), a Giuria della Stampa, Tv, Radio e Web, in maniera congiunta, come unica componente di voto (33%) e dal pubblico tramite Televoto (34%), che decreterà infine la canzone/Artista vincitrice del Festival di Sanremo 2022.

L’edizione 2021 è stata vinta dai Måneskin con il brano “Zitti e buoni” per la sezione Campioni, aggiudicandosi oltre il diritto a rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest 2021 a Rotterdam, nei Paesi Bassirisultandone vincitori e riportando la vittoria della kermesse canora europea in Italia a distanza di 31 anni.

L’Italia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Rotterdam dal gruppo musicale rock Måneskin, noto per aver vinto il Festival di Sanremo 2021, e il suo brano “Zitti e buoni”, pubblicato il 3 marzo 2021 come secondo estratto dal secondo album in studio Teatro d’ira – Vol. I.

“Zitti e buoni” è la traccia d’apertura dell’album e affonda le proprie origini nel 2016, venendo concepita dal gruppo inizialmente come una ballata e in seguito rielaborata in chiave più rock. Come evidenziato dalla critica specializzata, il testo rappresenta una critica mirata alle generazioni di adulti che non comprendono e non valorizzano i più giovani, i quali sono invitati dal quartetto a non abbassare la testa e a essere la versione più vera di loro stessi.

I Måneskin hanno presentato “Zitti e buoni” durante la Prima Semi-Finale dell’Eurovision Song Contest 2021 del 18 maggio 2021, e si è esibito per 24º nella Finale del 22 maggio 2021 successivo. Al termine del voto si è classificato 1º su 26 partecipanti con 524 punti, di cui 318 ottenuti dal televoto e 206 dalla votazione dalle giurie nazionali, portando così l’Italia a vincere il concorso per la terza volta nella sua storia e per la prima volta dal 1990. Il brano ha ottenuto il punteggio massimo (12 punti) dalle giurie di Croazia, Georgia, Slovenia e Ucraina, risultando inoltre vincitore al televoto in Bulgaria, Malta, San Marino, Serbia e Ucraina. Nell’esibizione finale della manifestazione il gruppo ha eseguito il brano con il testo originale.

L’Italia ha debuttato all’ESC nel 1956 ed è tra i paesi fondatori della manifestazione, che si ispira al Festival di Sanremo.

Il paese ha vinto la competizione tre volte: la prima volta nell’edizione 1964 svoltasi a Copenaghen con l’allora sedicenne Gigliola Cinquetti e la canzone “Non ho l’età (per amarti)”, la seconda nel 1990 a Zagabria con Toto Cutugno e la canzone “Insieme: 1992”; e la terza nel 2021 a Rotterdam con i Månesquin e la canzone “Zitti e buoni”. A seguito di queste vittorie l’Italia ha acquisito il diritto di organizzare l’edizione successiva della manifestazione, precisamente l’edizione 1965 a Napoli, l’edizione 1991 a Roma e l’edizione 2022 a Torino.

A seguito di queste vittorie l’Italia ha acquisito il diritto di organizzare l’edizione successiva della manifestazione, precisamente l’edizione 1965 a Napoli, e l’edizione 1991 a Roma.

La RAI, dopo il 1997, ha interrotto la sua partecipazione all’Eurovision Song Contest e ne ha sospeso anche la trasmissione. Nel 2011 ritorna dopo 14 anni dall’ultima partecipazione.

L’Italia è tra i paesi fondatori dell’Eurovision Song Contest, che si ispira al Festival di Sanremo. Molti artisti italiani hanno partecipato all’Eurovision Song Contest nel corso degli anni come rappresentanti di altre nazioni. Inoltre, è il membro dei “Big Five” che conta all’attivo meno partecipazioni: solo 40 contro le oltre 50 degli altri quattro Paesi. 

Da quando è tornata, è arrivata per sei volte nella Top 10 con tre podi nel 2011 e 2015.