ESC 2022: Il Governo italiano stanzia 1,5 milioni di euro per l’evento di Torino

In arrivo un milione e mezzo di euro per l’organizzazione dell’Eurovision Song Contest 2022. Il Governo italiano stanzia una cifra consistente per l’evento in programma a maggio a Torino. I soldi serviranno per le spese di promozione della kermesse canora.

A darne notizia direttamente il primo cittadino torinese Stefano Lo Russo dopo una conversazione telefonica con il Ministro del Turismo Massimo Garavaglia: “(Garavaglia) Mi ha comunicato la disponibilità del Governo a contribuire, avendo colto l’importanza anche per l’immagine nazionale di questo evento.”

Lo stanziamento è frutto del lavoro combinato dei parlamentari piemontesi Davide Gariglio (PD) e Elena Maccanti (Lega).

“Manifestazione vetrina per ricchezze città” I soldi serviranno per coprire “le spese di promozione degli Eurovision, oltre a quelle degli eventi connessi, con l’obiettivo che la manifestazione non solo coinvolga la città ma serva anche da vetrina per le ricchezze turistiche e culturali del nostro territorio”. 

Questi soldi vanno a coprire le spese di promozione oltre a quelle degli eventi connessi. L’obiettivo è fare di Eurovision Song Contesy 2022 una vetrina per la città.

L’Eurovision Song Contest 2022 si svolgerà il 10, 12 e 14 maggio prossimi presso il Pala Olimpico di Torino.