ESC 2022 – Lettonia: Citi Zēni con “Eat Your Salad” per la Lettonia all’ESC 2022

Saranno i Citi Zēni con “Eat Your Salad” (Ēd savus salātus) a rappresentare la Lettonia alla 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2022, che si svolgerà il 10, 12 e il 14 maggio 2022 presso il PalaOlimpico di Torino, in Italia. 

La band ha vinto la settima edizione del “Supernova 2022” che si è tenuta questa sera presso gli studi televisivi di LTV, condotto da Ketija Šēnberga, ha presentato la selezione nazionale cinque volte: nel 2015, 2016, 2017 e nel 2019; mentre il cantante Lauris Reiniks, che sarà la sua prima volta alla conduzione, ma ha partecipato all’Eurovision Song Contest 2003 come membro del gruppo musicale F.L.Y. con il brano “Hello from Mars”, classificati al 24º posto. Inoltre, è stato anche il portavoce lettone dell’ESC nel 2000 e nel 2004, ha partecipato alla selezione nazionale della Lettonia e dell’Irlanda per l’Eurovision Song Contest: nel 2001 in a duetto con Linda Leen e il brano “I Wish I Knew” (2º), nel 2002 come solista con il “My Memory Tape” (5º), nel 2009 come autore del brano “I wish I could pretend” eseguita da Kristina Zaharova nella selezione nazionale irlandese “Eurosong 2009” (2º), nel 2010 come solista con il brano “Your Morning Lullaby” (4º) e nel 2011 come solista con il brano “Banjo Laura” (2º).

Citi Zēni è un gruppo musicale lettone formato da Jānis Pētersons – voce; Dagnis Roziņš – voce, sassofono; Reinis Višķeris – tastiere; Krišjānis Ozols – chitarra; Roberts Memmēns – basso elettrico; Toms Kagainis – batteria

Il gruppo che si descrive come “un gruppo musicale di 6 elementi dell’Europa orientale, che commercia in alternative unicorn pop”, si sono formati a Riga nel marzo 2020 e hanno iniziato a pubblicare singoli e a partecipare a festival estivi dallo stesso anno. Hanno scelto il nome in base a un gioco di parole: se in lingua lettone significa «gli altri ragazzi», vi è anche un’assonanza con il termine inglese citizens. Nel 2021 hanno pubblicato il loro album di debutto ‘Suņi iziet ielās’, interamente eseguito in lettone, il cui successo si è convertito in tre nomination al Zelta Mikrofons, il principale riconoscimento musicale della Lettonia.

Il loro inedito, Eat Your Salad” (Ēd savus salātus), è presto diventato virale su TikTok ottenendo 30 milioni di visualizzazioni sulla piattaforma in meno di un mese.

Il brano “Eat your salad è la quattordicesima canzone che viene svelata nel novero di quelle che parteciperanno all’Eurovision Song Contest 2022 e Citi Zēni sono il 19º concorrente in gara all’edizione 2022 dell’Eurovision Song Contest, dopo Jérémie Makiese per Belgio, Intelligent Music Project con “Intention” per Bulgaria, We Are Dom con “Lights off” per Repubblica Ceca, Circus Mircus per Georgia, Amanda Tenfjord per Grecia, S10 per i Paesi Bassi, Ronela Hajati con “Sekret” (Secret) per l’Albania, Vladana con “Breathe (Unforgivable)” per il Montenegro, gli Zdob și Zdub & Fraţii Advahov con “Trenuleţul” (Train) per la Moldavia, Chanel con “SloMo” per la Spagna, Andrea con “Circles” per la Macedonia del Nord, Brooke con “That’s rich” per l’Irlanda, Michael Ben David con “I.M” per l’Israele, Mahmood & Blanco con “Brividi“, DJ LUM!X feat. Pia Maria con “Halo”, Alina Pash (Аліна Паш) con “Shadows of forgotten ancestors” (Тіні забутих предків, Tini zabutykh predkiv) per l’Ucraina, STEFAN con “Hope” per l’Estonia e Monica Liu con “Sentimentai” per la Lituania.

Ecco di seguito gli 11 artisti in gara che si sono sfidati per rappresentare la Lettonia a Torino (Televoto (50%) – Giura dell’industria musicale lettone (50%)):

  1. Miks Dukurs –First Love” (Pirmā mīlestība) (Miks Dukurs), 0 (2,116) + 0 = 0 punti – 11º
  2. RAUM – “Plans” (Plāni) (Reinis Straume, Arnis Račinskis), 2 (3,486) + 5 = 7 punti – 9º
  3. Linda Rušeniece –Pay My Own Bills” (Pati apmaksāju savus rēķinus) (Ralfs Eilands, Rūdolfs Ozols, Valters Sprūdžs), 1 (3,394) + 6 = 7 punti – 10º
  4. Bermudu Divstūris – “Bad (Slikts) (Marats Ogļezņevs), 6 (24,216) + 2 = 8 punti 6º
  5. Miks Galvanovskis – “I’m Just a Sinner” (Es esmu tikai grēcinieks) (Miks Galvanovskis, Reinis Briģis), 5 (16,060) + 7 = 12 punti – 4º
  6. BUJĀNS – “He, She, You & Me (Viņš, viņa, tu & es) (Intars Busulis, Reinis Sējāns, Marts Pujāts, Jānis Šipkēvics jaunākais), 10 (38,924) + 3 = 13 punti – 3º
  7. Elīna Gluzunova – “Es pabiju tur” (I was there) (Jānis Šipkēvics jaunākais, Marts Pujāts), 3 (3,572) + 8 = 11 punti – 5º
  8. Citi Zēni – “Eat Your Salad” (Ēd savus salātus) Roberts Memmēns, Jānis Pētersons, Dagnis Roziņš, Jānis Lačmenkins), 12 (50,566) + 12 = 24 punti – 1º
  9. INSPO – “A Happy Place” (Laimīga vieta) (Nadīne Stirniniece, Aivars Lietaunieks), 4 (6,432) + 4 = 8 punti – 8º
  10. Mēs Jūs Mīlam – “Rich Itch” (Bagātīga nieze) (Ralfs Eilands, Rūdolfs Ozols, Valters Sprūdžs), 7 (26,692) + 1 = 8 punti – 7º
  11. Aminata – I’m Letting You Go” (Es ļauju tev iet) (Aminata Savadogo), 8 (30,983) + 10 = 18 punti – 2º

La giuria di esperti era composta da: Anna Platpīre – LTV Content Editor; Māris Mihelsons – Musician; Laura Jēkabsone – Composer and singer; Toms Grēviņš – Radio and television host, DJ; Iļja Lagutenko – Musician; Nicolau Tudela – Artistic Director of TV (Portugal); Julian Guiterrez – TV Director (France).

Sono diversi i volti noti ai fan dell’Eurovision Song Contest. I Bermudu Divstūris hanno rappresentato la Lettonia nel 2011 come Musiqq con il brano “Angel in Disguise”. Uno dei componenti dei BUJĀNS è Intars Busulis, che ha rappresentato la Lettonia nel 2009 con “Probka”. Ralfs Eilands, membro dei Mēs Jūs Mīlam, ha rappresentato la Lettonia nel 2013 nei PeR con “Here We Go”. E infine troviamo Aminata che ha rappresentato la Lettonia nel 2015 con “Love Injected”, finendo sesta in finale; Aminata ha anche scritto i brani lettoni nel 2016, 2020 e 2021.

Nel corso della serata si sono esibiti come artisti invitati il gruppo musicale lituano “THE ROOP”, che avrebbero dovuto rappresentare la Lituania all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “On Fire”, poi cancellato a causa della pandemia di COVID-19. In seguito alla vittoria a Pabandom iš naujo! sono stati riconfermati come rappresentanti nazionali all’edizione del 2021 con il brano “Discoteque”; e il cantautore estonio Uku Suviste, che avrebbe dovuto rappresentare l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “What Love Is”, poi cancellato a causa della pandemia di COVID-19. È stato riconfermato come rappresentante nazionale per l’edizione del 2021 con la canzone “The Lucky One”.

La Lettonia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Rotterdam dalla cantante lettone Samanta Tīna e il suo brano “The Moon Is Rising”, pubblicato il 13 marzo 2021. Nel maggio successivo, Samanta Tīna si è esibita nella Seconda Semi-Finale eurovisiva, piazzandosi all’ultimo posto su 17 partecipanti con 14 punti totalizzati e non qualificandosi per la Finale. Samanta Tīna avrebbe dovuto rappresentare la Lettonia all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “Still Breathing”, ma in seguito all’annullamento dell’evento a causa della pandemia di COVID-19 è stata riconfermata come rappresentante nazionale all’edizione del 2021.

Il paese ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 2000 (21 partecipazioni, 10 Finali). Nel giro di pochissimi anni è riuscita ad ottenere prima un terzo posto (nel suo debutto col brano “My Star” dei Brainstorm e poi nel 2002 con Marie N e il suo brano “I Wanna” il primo posto, dopo che era stata ripescata a causa dell’assenza del Portogallo.

La Lettonia ha riportato dopo 7 anni una canzone in Italiano nella finale dell’ESC. Nel 2007 e nel 2008 ha fatto parte dei gruppi vocali che hanno rappresentato il paese baltico anche un cantante italiano, il sardo Roberto Meloni, noto personaggio della televisione lettone. Tali occasioni sono state anche le ultime finali per il paese baltico. Infatti, dal 2009, la Lettonia non ha più centrato la finale; solo dal 2015 lo stato baltico ha adottato un nuovo metodo di selezione, Supernova, e si è qualificato nuovamente per la finale, occupando la 6ª posizione.