JESC 2022: Chanel Dilecta con “BLA BLA BLA” per l’Italia a Yerevan

L’emittente pubblica italiana RAI ha annunciato qualche minufo fa che sarà la tredicenne Chanel Dilecta, originaria di Thiene, con il brano “Bla Bla Bla” a rappresentare l’Italia alla ventesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2022 che si terrà nella città di Erevan in Armenia presso il Complesso Sportivo e dei Concerti Karen Demircian l’Arena Demircian (Demirchyan Arena, Sports & Music Complex, Hamalir, Կարեն Դեմիրճյանի անվան մարզահամերգային համալիր), il prossimo 11 dicembre 2022.

Dopo il grande show dell’Eurovision Song Contst 2022 del maggio scorso da Torino, arriva su Rai 1 anche la versione giovanile della popolare competizione canora.

Sarà la giovanissima Chanel Dilecta a rappresentare quest’anno la Rai e l’Italia allo “Junior Eurovision Song Contest”, la più importante competizione europea dedicata ai giovani artisti di tutta Europa. La manifestazione, giunta alla ventesima edizione, si terrà domenica 11 dicembre all’Arena Demircian di Erevan, in Armenia, paese vincitore dell’edizione del 2021 con la cantante Maléna, e l’evento sarà seguito in diretta, a partire dalle 15.50 su Rai 1 e RaiPlay.

Chanel Dilecta Apolloni vive a Thiene (Vicenza) e frequenta la  scuola secondaria di primo grado. Adora la musica, il canto e il ballo, passioni che ha ereditato dai suoi genitori.

Ha studiato canto e balletto dall’età di 4 anni, insieme al pianoforte, alla danza moderna e alle arti dello spettacolo. È una performer a tutto tondo che ha già partecipato alle competizioni internazionali come il TMF (Tour Music Fe) 2021, l’Italian Performer Cup e al talent The Coach. Sua madre è una cantante lirica. 

Nel tempo libero Chanel Dilecta disegna gioielli, ha una passione per la lettura, per il lavoro a maglia e si diverte a risolvere i cubi di Rubik. Vive a Thiene, in provincia di Vicenza, con la sua famiglia e con il suo cane senza denti che si chiama Rambo.

Chanel Dilecta interpreterà il brano “BLA BLA BLA” (musica di Marco Iardella e testo di Carmine Spera, Fabrizio Palaferri, Angela Senatore, edito da Rai Com Edizioni Musicali), che rappresenta pienamente uno dei temi più sentiti dai ragazzi, ovvero rispondere insieme e con i fatti alle sfide del presente, dai cambiamenti climatici alla pace. Le promesse che vanno mantenute sempre e le parole che non vanno banalizzate mai, altrimenti a restare sarà soltanto un vuoto “bla bla bla”.

Il brano non è ancora stato presentato e di cui si avranno maggiori informazioni la prossima settimana. Il videoclip della canzone, prodotto da Rai Kids con il supporto del Centro di Produzione Televisiva di Torino, sarà pubblicato online dal 10 novembre 2022.

Rai Kids si è occupata della scelta della giovane interprete e del brano, della registrazione della canzone e realizzazione del videoclip, dell’ideazione e supervisione della stage performance, della selezione dei giurati e delle votazioni, fino alla messa in onda in diretta via satellite con il commento dei conduttori italiani.

L’iniziativa è realizzata con la collaborazione e la supervisione della Direzione Relazioni Internazionali e Affari Europei della Rai, a cui è affidato il coordinamento delle attività legate all’evento in loco, con particolare riferimento ai rapporti con la produzione dell’ARMTV e l’European Broadcasting Union (EBU-UER).

L’Italia ha debuttato allo Junior Eurovision Song Contest nell’edizione 2014, dopo diversi anni di trattative tra la RAI e l’EBU-UER. Inizialmente nel 2012 era previsto il debutto italiano, poi fallito. Nel 2013 ha debuttato San Marino, riportando la lingua italiana sul palco del Junior Eurovision, in modo del tutto indipendente dalle scelte della Rai. Il Paese partecipa ininterrottamente allo Junior Eurovision dal 2014, con l’unica esclusione del 2020. La Rai decide di non partecipare al JESC per la prima volta, dal suo debutto nel 2014, edizione anomala svolta da remoto a causa della pandemia da COVID-19. Italia ha finora conquistato una vittoria e un terzo posto.

• Italia allo Junior Eurovision Song Contest: 

  • 2014: Vincenzo Cantiell – “Tu primo grande amore”, 1° – 159 punti
  • 2015: Chiara & Martina – “Viva”, 16° – 34 punti
  • 2016: Fiamma Boccia – “Cara mamma (Dear Mom)”, 3° – 209 punti
  • 2017: Maria Iside Fiore – “Scelgo (My Choice)” (Բումերանգ), 11° – 86 punti
  • 2018: Melissa & Marco – “What Is Love”, 7° – 151 punti
  • 2019: Marta Viola – “La voce della terra”, 7° – 129 punti
  • 2021: Elisabetta Lizza – “Specchio (Mirror on the Wall)”, 10° – 107 punti
  • 2022: Chanel Dilecta – “Bla Bla Bla” 

Lo Junior Eurovision Song Contest 2022 sarà la 20ª edizione del concorso canoro per bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni, che si svolgerà l’11 dicembre al K. Demirchyan Sport-Concert Complex (Կ. Դեմիրճյանի անվան մարզահամերգային համալիրում), in seguito alla vittoria di Maléna con la canzone “Qami qami” (Քամի Քամի; Wind Wind) nell’edizione precedente.

Si tratta del secondo evento eurovisivo che si svolge in Armenia, dopo lo Junior Eurovision Song Contest 2011 ospitato anche al K. Demirchyan Sport-Concert Complex (Կ. Դեմիրճյանի անվան մարզահամերգային համալիրում). La sede può ospitare tra le 6.000 e le 8.000 persone per grandi concert ed è la seconda Arena ad aver ospitato due volte lo Junior Eurovision Song Contest, dopo la Minsk Arena in Bielorussia.

In questa edizione il Regno Unito, sulla scia dell’organizzazione dell’Eurovision Song Contest 2023, ha confermato il suo ritorno dopo 16 anni d’assenza, mentre l’Azerbaigian, la Bulgaria e la Germania hanno annunciato il proprio ritiro. La Russia, partecipante fissa sin dalla terza edizione, è stata esclusa in seguito all’espulsione delle emittenti nazionali dall’EBU-UER.

Di seguito i 16 paesi che prenderanno parte allo Junior Eurovision Song Contest 2022 oltre ad Armenia (Nare Ghazaryan), Albania (Kejtlin Gjata – “Pakëz diell(A Bit Of Sunlight), Bulgaria, Francia (Lissandro – “Oh Maman !“), Georgia – Mariam Bigvava, Irlanda (Sophie Lennon), Italia, Kazakistan (David Charlin), Malta (Gaia Gambuzza – “Diamonds in the skies”), Macedonia del Nord (Lara, Jovan & Irena – “Životot E Pred Mene” / “My Life Ahead Of Me”), Paesi Bassi (Luna – “La festa”), Polonia (Laura Bączkiewicz – “To the moon), Portogallo (Nicolas Alves), Serbia (Katarina Savić / Катарина Савић – “Svet bez granica” (Свет без граница, World Without Borders)), Spagna (Carlos Higes), Ucraina (Zlata Dzyunka / Злата Дзюнька – “Nezlamna” (Незламна, Unbreakable) e Regno Unito (Freya Skye – “Lose My Head”). 

Lo slogan è ‘Spin the Magic’, mentre il logo rappresenta un trottola di legno circondata da tre fili con i colori della bandiera armena, ideato per rappresentare un punto d’incontro tra la vecchia e la nuova Armenia.

L’appuntamento con la ventesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2022, in diretta da Yerevan, sarà domenica 11 dicembre 2022, a partire dalle 15.50 su Rai 1 e RaiPlay con il commento di Mario Acampa e Francesca Fialdini.

#ChanelDilecta @EurovisionJr @RaiUno @RaiPlay @francifialdini @marioacampa #SpinTheMagic  #JESC #JESCIta #JESC2022