Sanremo 2023: Continuano gli indiscrezioni ad un mese dall’annuncio dei BIG in gara al Festival di Sanremo 2023

Mancano ancora diversi mesi al Festival di Sanremo 2023 ma, il 28 novembre 2022, è la deadline del termine della presentazione dei brani inediti da parte dei cantanti che vorrebbero entrare nel cast della 73esima edizione del Festival di Sanremo 2023 e nel frattempo i rumors riguardo ai possibili artisti in gara circolano ormai da settimane.

Amadeus, conduttore e direttore artistico per il quarto anno consecutivo, è al lavoro per ascoltare e selezionare i brani che i BIG hanno presentato, in attesa di prendere una decisione definitiva sui 22 cantanti che si esibiranno sul palco dell’Ariston (insieme ai tre selezionati tramite Sanremo Giovani 2022). 

Stando a quanto pubblica il sito AllMusicItalia i nomi più accreditati a partecipare secondo i rumors sono 32. Nonostante restino ancora 18 giorni per presentare le proprie canzoni e sottoporle all’attenzione di Amadeus e del suo team, il conduttore avrebbe già selezionato alcuni cantanti tra cui scegliere (sono ancora, infatti, 10 in più del previsto). Tra questi ci sono alcuni dei più grandi nomi del panorama musicale italiano:  si parla di ARIETE, Annalisa,  BRESH, Carl Brave, Colapesce e Dimartino, COEZ, COSMO, Diodato, Elodie, Fast Animals and Slow Kids, Francesco Renga e Nek, Galeffi e Sissi o Alex con Sissi, J-AX e Max Pezzali, Jack Savoretti e Svegliaginevra, LAZZA, LDA, Francesca Michielin, Levante, MADAME (sola o in duetto con Giuliano Sangiorgi dei Negramaro), Manuel Agnelli, Marcella Bella, Marco Mengoni, Matteo Bocelli, MODÀ, MOTTA, Mr. Rain, M¥SS KETA e Il Pagante, Paola e Chiara, RAF, Ricchi e Poveri, Rosa Chemical e Fedez, Tananai, Vasco Brondi. 

Tra i tanti che hanno presentato dei brani, sembra siano in bilico Paola Turci, Bugo, Baby K; Michele Bravi, Luigi Strangis, e i duetti Auroro Borealo ed Elio e le storie tese e quello tra Rovazzi e Orietta Berti.

Non ci saranno in gara Laura Pausini, Eros Ramazzotti, Tiziano Ferro, Ultimo, Alessandra Amoroso, Giorgia, Pinguini Tattici Nucleari e Måneskin. 

Una lista davvero ampia e non dimentichiamoci però che i 3 vincitori di Sanremo Giovani 2022 (fra gli 8 finalisti di Sanremo Giovani (gIANMARIA, Giuse The Lizia, Maninni, Mida, OLLY, Sethu, Shari, Will) e 4 finalisti provenienti di Area Sanremo – edizione 2022) si aggiungeranno ai 22 BIG, per un totale di 25 nomi. Amadeus potrebbe anche aumentare i posti portando a 26 il cast del Festival di Sanremo, ma lo scopriremo a dicembre in diretta su Rai 1. 

Da ricordare che un totale di 12 giovani artisti parteciperanno alla serata finale di Sanremo Giovani 2022, in onda il 16 dicembre 2022 in prima serata su Rai 1 e su Rai Radio2 dal Teatro del Casinò di Sanremo. Dei 12 in totale i primi 3, in base al Regolamento, avranno la possibilità di calcare il palcoscenico del Teatro Ariston nella veste di “Big” durante l’edizione 2023 del Festival della Canzone Italiana di Sanremo.

REGOLAMENTO FESTIVAL DI SANREMO 2023

REGOLAMENTO SANREMO GIOVANI 2022

Sanremo 2023, a “Viva Rai 2” l’annuncio dei Big del Festival?. Viva Rai 2, dopo una prima fase di rodaggio e preview, prenderà il via il 5 dicembre e per la prima puntata il padrone di casa Fiorello ha annunciato la presenza di Amadeus. In quell’occasione verranno svelati ufficialmente i nomi dei partecipanti al Festival di Sanremo 2023?

“Vorrei annunciare Amadeus come ospite della prima puntata di Viva Rai2 il 5 dicembre. E vorrei pure vedere, dopo tre Festival di Sanremo!”, queste le parole con cui Fiorello, in diretta sul suo canale Instagram nella marcia di avvicinamento al debutto televisivo, annuncia il primo amico che sarà al suo fianco per il battesimo del suo nuovo morning show.

Amadeus e Fiorello, come noto, sono legati da una profonda amicizia, ma pare difficile che lo showman siciliano possa nuovamente affiancare il Direttore Artistico durante il Festival, ma non si sa mai. 

Il 2 o il 3 dicembre Ama dovrebbe annunciare al Tg1 i nomi dei 22 artisti Big, ai quali si affiancheranno i tre vincitori di Sanremo Giovani 2022. Se la comunicazione fosse spostata alla mattina del 5 dicembre? In effetti si tratta di un’ipotesi da non scartare a priori. Ma come la prenderebbero i vertici del Tg1 dopo la querelle che li ha visti contro Fiorello?