ESC Malmö 2013: Amandine Bourgeois rappresenterà la Francia

amandine

L’emittente pubblica francese, France Télévisions ha annunciato oggi al giornale Le parisien che la cantante Amandine Bourgeois sarà la rappresentante francese a Malmö con la canzone “L’enfer et moi”.

Nata ad Angoulême il 12 Giugno 1979, Amandine ha vinto la sesta edizione di ‘Nouvelle Star (À la Recherche de la Nouvelle Star)’, versione francese di Pop Idol, nel 2008 e ha pubblicato due album con la Sony Music. L’ultimo a Marzo 2012 dal titolo ‘Sansamour, mon amour’ e il suo lavoro di debutto ’20m²’ nel 2009.

L’artista sente che la sua partecipazione all’Eurovision Song Contest sarà l’occasione ideale per promuovere il suo nuovo lavoro. La musica di Amandine si mescola un sacco di influenze, dal pop inglese al soul e rock con un suono Motown.

Per il suo ultimo album Amandine Bourgeois si èfocalizzata su una questione chiave: assicurare che le canzoni siano semplici, con una melodia e parole significative. L’album è stato registrato in parte presso gli studi Yellow Fish e quelli di Abbey Road nel Regno Unito.

Sono stati selezionati e presentati al comitato di esperti (Yvan Cassar, 

  • Élodie Hesme, 
  • Jacques Veneruso, 
  • Gérard Pont, 
  • Bertrand Habart, 
  • Virginie Borgeaud, 
  • Bruno Berberes, 
  • Claude Bosle, 
  • Audrey Chauveau, T
  • hierry Langlois, 
  • Julien Borde, 
  • Yann Chapellon, 
  • Marie-Claire Mezerette e 
  • Frédéric Valencak

) diciotto brani che sono stati ascoltati un paio di giorni fa. La votazione si è svolta in due fasi: in primo luogo un’audizione cieca ha portato alla selezione dei cinque finalisti. Dopo il secondo giro “L’Enfer Et Moi”, cantata da Amandine Bourgeois è stato scelto dalla maggioranza. 

“L’Enfer Et Moi” (Hell And Me), è stata scritta da Boris Bergman, che ha firmato due dei brani presentati dal principato di Monaco negli ESC del 1973 e 1975: “Un train qui part” di Marie e “Une chanson c’est une lettre” di Sophie ed è paroliere inglese per Dalida, France Gall, Juliette Gréco e Mireille Mathieu, tra gli altri, e David Salkin, musicista per tanti volti della scena contemporanea francese come Anggun, Hélène Ségara, Christophe Willem, Julie Zenatti, Zazie e il compianto Grégory Lemarchal,