ESC 2014: Altre spesse necessarie per l’Eurovision

B&W Hallerne

Saranno necessarie 13 milioni di corone danesi in più (circa  1 milione e 750 mila Euro) per il completamento dei lavori della B&W Hallerne che ospiterà l’Eurovision Song Contest 2014 il 6, 8 e 10 Maggio prossimi.

Non sarà, però la DR, la TV danese, a stanziare i fondi richiesti ma le spese verranno divise fra l’ente turistico della capitale, Wonderful Copenhagen, la Regione dell’Hovedstaden e la città di Copenaghen.

Questa aggiunta di fondi ai 10 milioni di Euro già stanziati, si è resa necessaria perché nel bilancio iniziale non erano stati previsti fondi sufficienti ai lavori di ristrutturazione dell’arena.

Rispetto a questo aumento di spese sono nate diverse polemiche che hanno visto coinvolti anche i diversi partiti politici della città.

Emil Spangenberg, Communications Manager di Wonderful Copenhagen, afferma che sin dall’inizio si era consapevoli del fatto che la scelta della B&W Hallerne sale era stata “non ortodossa” e che c’era il rischio di spese impreviste legate a un progetto di queste dimensioni.

Alcuni media danesi hanno addirittura ventilato l’idea che la DR avrebbe minacciato di spostare il concorso a Herning. Il produttore esecutivo Pernille Gardbo ha però, smentito queste voci affermando che non c’è stata minaccia e che non c’è nessuna intenzione di spostare l’ESC in un’altra città. Gardbo aggiunge che la cooperazione con la capitale della Danimarca, che si sta occupando della ristrutturazione dellaRefshaleøen, è più che buona.

Anche Martin Bender, Amministratore Delegato della città ospitante, è intervenuto affermando che tutte le parti in causa erano consapevoli del fatto si rischiavano spese impreviste legate ad un grande progetto come questo. L’aumento è dovuto al fatto che sono state predisposte alcune modifiche progettuali che hanno portato a costi più alti, ed è su questa base che è stata concessa una proroga di budget.