Sanremo 2015: Dear Jack in gara a Sanremo 2015?

dearjack

Cominciano a trapelare le prime indiscrezioni e le prime anticipazioni sul Festival di Sanremo 2015 che sarà condotto da Carlo Conti. Grande attesa adesso per quanto riguarda i nomi dei Big di Sanremo 2015, che verranno ufficializzati solo a Dicembre 2014. 

Il Toto Sanremo non è ancora partito, ma abbiamo già un primo, più che possibile partecipante.

Si tratta dei Dear Jack, gruppo musicale pop rock formatosi nel 2012, saliti alla ribalta per aver partecipato alla tredicesima edizione di Amici di Maria De Filippi (tra il 2013 e il 2014) nella Squadra Blu capitanata da Miguel Bosè, dove hanno vinto il Premio della critica giornalistica. 

Il gruppo, arrivato al secondo posto al serale di Amici 13 e prima band ad essere stata ammessa nel talent show di Canale 5, è composto da Alessio Bernabei (voce), Francesco Pierozzi (chitarra elettrica e acustica), Lorenzo Cantarini (chitarra elettrica) (fratello di Giorgio Cantarini), Alessandro Presti (basso) e Riccardo Ruiu (batteria), nel 2012 registra i singoli “Realized” e “You Gotta Leave Right Away“. In seguito collabora ad un duetto con Brian dei Vanilla Sky dal titolo “Scaring Me Now“.

Stando a quanto dichiarato dal frontman Alessio Bernabei e compagni in un’intervista al quotidiano ‘Il Giornale’, Carlo Conti li vorrebbe nella nuova edizione del Festival di Sanremo inseriti automaticamente tra i Big del Festival: “Carlo Conti sarebbe felice di averci e noi vorremmo scrivere una canzone molto forte. Ma non si sa ancora nulla”.  

Inoltre Alessio Bernabei ha svelato alcuni retroscena della loro formazione, dalla nascita non prevista avvenuta soltanto poco prima di partecipare ad ‘Amici’ fino al significato del nome ispirato al mondo anglosassone, che “Un pò è un omaggio al grande Jack Skellington, il personaggio di ‘Nightmare before Christmas’ di Tim Burton, uno dei nostri film preferiti”. I cinque componenti erano inizialmente divisi in due formazioni a sé stanti, Dear Jack, che faceva musica non commerciale molto vicina al punk metal e Respel, confluite poi in un unico gruppo che adesso, dopo aver spopolato le classifiche musicali, potrebbe fare quel salto di visibilità tanto desiderato, il Festival di Sanremo.

Da notare che Carlo Conti ha già incontrato la band prima ai ‘Music Awards 2014’ e poi a ‘Con il cuore – Nel nome di Francesco’, la tradizionale serata di raccolta fondi in diretta da Assisi su Rai1. Del resto Carlo Conti aveva già anticipato che per il suo Festival di Sanremo non avrebbe assolutamente ostacolato la strada agli artisti provenienti dai talent show, e tra quelli che maggiormente stima aveva fatto i nomi di Alessandra Amoroso e Marco Mengoni.

Nulla di nuovo visto che negli ultimi 10 anni molti concorrenti del talent show di Maria De Filippi hanno calcato il palcoscenico dell’Ariston, spesso vincendo a mani basse come Marco Carta, Valerio Scanu ed Emma Marrone. 

Inoltre negli ultimi due anni, complice l’affidamento di Sanremo a Fabio Fazio, la kermesse canora era stata in parte epurata dagli ex talent (eccezione fatta per Annalisa Scarrone e Marco Mengoni nell’edizione 2013), ma col nuovo direttore artistico la musica è cambiata, è proprio il caso di dirlo.

Il 6 Maggio 2014 il gruppo pubblica l’album ‘Domani è un altro film (prima parte)’, che è stato certificato disco di platino dalla FIMI per le oltre 50.000 copie vendute. L’album è stato pubblicato dall’etichetta Baraonda Edizioni Musicali ed è composto da 8 tracce pop rock, tra cui il singolo di lancio omonimo, presentato per la prima volta durante il percorso ad Amici con altri brani, tra cui “Ricomincio da me” e “La pioggia è uno stato d’animo“, quest’ultimo pubblicato come secondo singolo l’8 Giugno. Al disco ha contribuito anche Francesco Silvestre dei Modà, in qualità di produttore. Il cantante ha inoltre voluto come supporter delle due date del suo gruppo allo Stadio Olimpico di Roma l’11 Luglio e a San Siro il 19 Luglio i Dear Jack.

Il 3 Giugno 2014 i Dear Jack si esibiscono per la prima volta ai ‘Music Awards 2014’ in diretta su Rai 1 e ritirano il Premio CD Oro per le vendite dell’album ‘Domani è un altro film (prima parte)’.