Area Sanremo 2014: Ecco gli 8 vincitori dell’edizione 2014 di Area Sanremo

Area Sanremo

Ecco l’elenco degli 8 artisti che sosterranno l’audizione davanti alla Commissione RAI che ha il compito ufficiale di scegliere i due Giovani che parteciperanno alla sezione Nuove Proposte (Giovani) del 65° Festival della Canzone Italiana 2015. Domani saranno scelti i due artisti che parteciperanno a Sanremo.

Questa mattina al Palafiori di Sanremo sono stati decretati gli otto vincitori di Area Sanremo 2014, il concorso dedicato ai giovani dai 16 ai 36 anni che offre l’opportunità di partecipare alla sezione Nuove Proposte del Festival di Sanremo.

La Commissione di Valutazione di Area Sanremo 2014, scelta dal Direttore Responsabile Paolo Giordano, composta dal Presidente e cantante Roby Facchinetti, la cantante Giusy Ferreri, il rapper Dargen D’Amico e da uno degli autori che hanno scritto la storia della musica italiana, Mogol, all’esito delle audizioni dal vivo tenutesi tra il 1°, il 2 e il 3 Dicembre 2014, dopo aver ascoltato le canzoni inedite dei quaranta finalisti, ha scelto gli otto giovani talenti che con le loro canzoni parteciperanno per avere uno dei due posti disponibili in gara alla sezione Nuove Proposte del Festival di Sanremo, la cui messa in onda è prevista dal 10 al 14 Febbraio prossimo su Raiuno dal Teatro Ariston di Sanremo. 

Quest’anno, per avere l’opportunità di esibirsi dal vivo sul palco del Teatro Ariston di Sanremo, sono giunte ben 578 le domande arrivate, di cui 560 valide, tra 445 cantanti singoli (252 uomini e 193 donne) e 115 i gruppi. Dal Sud sono arrivate la maggior parte delle richieste di partecipazione (215), segue il Nord con 176 e il Centro con 166. 

 8 vincitori dell'edizione 2014 di 'Area Sanremo'

La Commissione di Valutazione di Area Sanremo 2014 ha eletto i seguenti otto vincitori dell’edizione 2014 di Area Sanremo, il concorso dedicato ai giovani dai 16 ai 36 anni che desiderano partecipare al Festival di Sanremo:

Tra di loro alcuni volti noti che hanno partecipato a talent show come Erika Mineo (in arte Amara), concorrente della quinta edizione di ‘Amici’, dove entra in seguito ad una sfida, vinta dal ballerino Ivan D’Andrea. Terminata l’esperienza televisiva, cerca di farsi conoscere partecipando ai provini per X Factor e per Area Sanremo, dove arriva alle selezioni finali nel 2011 ma non viene poi scelta per la partecipazione a Sanremo 2012; la 27enne Mariangela De Santis  (in arte Mariané), vocalist di Enzo Petrachi, nel 2011 partecipò al talent di Maria De Filippi “Amici”, dopo che due anni prima tentò di entrare nella scuola sfidando un concorrente; Dajana D’Ippolito (in arte Dajana), che si era fatta notare nel 2001 nel programma di Italia 1 ‘Popstar’, condotto da Daniele Bossari, che cercava cinque ragazze per formare una girl band. Le vincitrici andarono a costituire il gruppo pop delle Lollipop. Dajana arrivò a un passo dalla vittoria, classificandosi tra le prime dieci. Nel 2009 partecipa, con il brano “Lacrima in un oceano”, al 59° Festival di Sanremo nella categoria SanremoFestival.59, classificandosi al 18° posto su 92 partecipanti. Si presenta, alle selezioni per Sanremo 2010 per la categoria Nuova Generazione con la canzone “Non ho tempo”, con la quale invece entra nel cast dell’Italian Music Festival 7, classificandosi al settimo posto su 37 partecipanti; Alessio Arena, già vincitore di Musicultura nel 2013, festival della canzone d’autore italiana e la 22enne originaria della Tanzania, Chantal Saroldi (in arte Chanty), allieva dell’accademia di canto alla scuola On Stage di Danila Satragno e all’Accademia Ferrato Cilea con Gabriele Gentile, nel 2011 aveva preso parte a Star Academy; Paolo Barillari, ha partecipato a numerosi concorsi canori tra i quali il Festival di Castrocaro (Prefinalista 1997 e Semifinalista 2000), il Festival di San Marino (Semifinalista 2003), il Tim Tour (edizione 2003), con brani di sua composizione e i Clàmor (Marco Camedda, Marco Garau, Ilenia Romano ed Alessio Piu).

Vincitori

Gli 8 artisti prescelti domani mattina, 4 Dicembre, sosterranno un’audizione presso il Teatro del Casinò di Sanremo davanti alla Commissione RAI con Carlo Conti (in qualità di Presidente), Giovanni Allevi, Carolina Di Domenico, Claudio Fasulo, Giuseppe Pirazzoli, Ivana Sabatini e Rocco Tanica, che ha il compito ufficiale al termine delle audizioni, di scegliere i due Giovani che andranno ad aggiungersi ai sei artisti selezionati direttamente dalla commissione artistica per occupare gli otto posti disponibili nella categoria Nuove Proposte del prossimo festival di Sanremo.

Domani mattina intorno alle 12.30, si dovrebbero conoscere tra gli 8 finalisti, i nomi dei due vincitori assoluti che parteciperanno alla prossima edizione del Festival di Sanremo.

Gli altri 32 artisti che, purtroppo, hanno dovuto rinunciare alla possibilità di partecipare al Festival di Sanremo sono: Amargùra (duo), Annalisa Andreoli, Paolo Barillari, Andrea Bolognesi, David Boriani (in arte Durden), Roberta Castellano (in arte Roberta Cleo), Federica Celio, Chiaranube (gruppo), Andrea Chiarini (in arte Capitan America), Francesco Cinelli (in arte Franc Cinelli), Daniele Cinto, Ernesto Paolo Crespi (in arte Erno), Eleonora Crupi, Valerio De Rosa, Federica Di Marcello (in arte Marlò), Christian Di Pasquale (in arte Ciri Ceccarini), Ilaria Fantin (in arte Ilaria), Lesley Reina Fischer (in arte Lesley Fischer), Stefano Gelmini, Gaia Giusy Gentile (in arte Gaia Gentile), Loris Iannamico, Cinzia Lai (in arte Cinzia Lei), Antonio Marino, NoName (gruppo), Davide Papasidero, Giulia Pratelli, Daniela Presta, Chantal Saroldi (in arte Chanty), Davide Silla (in arte Noire), Tomas Tai, Alessandro Tarallo, Turkish Cafè (gruppo), Letizia Maria Antonia Vaccariello (in arte Biancospino), Giulia Vertaldi (in arte Julia Vertaldi).

La proclamazione è avvenuta in un clima di grande emozione e ringraziamento da parte di tutti i presenti: “Abbiamo ascoltato tante canzoni con grande attenzione, il risultato è molto buono e non credo di aver mai riscontrato un Sanremo con un livello così importante sotto il profilo artistico. Sono rimasto molto stupito – ha commentato Mogol – La qualità purtroppo oggi non è più un incentivo ma qui abbiamo trovato qualcosa che ci ha confortato. Diciamo che potevamo fare un Sanremo intero, poteva nascere un Sanremo di grande qualità molto superiore a quelli fatti negli ultimi dieci anni”. 

“Per me è stata un’esperienza unica che non dimenticherò mai – ha ribadito Roby Facchinetti – In questi giorni abbiamo ascoltato circa 500 canzoni e ho avvertito tanta passione, tanto talento e amore per la musica. Questa è una grande fortuna, al di là dei risultati di questa selezione. Purtroppo solo 8 hanno per il momento passato la selezione e vinceranno due. Tutti avrebbero però meritato di esserci”.

Un clima di soddisfazione condiviso anche dalla cantante Giusy Ferreri: “Sicuramente l’artista in voi rimane comunque indipendentemente dal palco di Sanremo”

“Ringrazio davvero tutti voi ragazzi – ha concluso Dargen D’Amico – Qui abbiamo ascoltato proposte interessanti e variegate che farebbero ben sperare per il futuro della musica italiana, anche se poi uno accende la radio e sente le solite 4 canzoni tutte molto simili. Trovo uno scollamento tra la qualità della musica che ho trovato qua dentro e poi la realtà tradotta dai canali mediatici. Devo dire che la sorpresa più grande è stata quella di arrivare qui per il secondo anno e dal primo giorno si è scatenato un interesse tale da proseguire approfondimenti anche quando andavo in albergo su Youtube”.

Inoltre, questa mattina al Palafiori c’era anche un’aria di tristezza e amarezza per l’annunciata chiusura di Sanremo Promotion, la società partecipata che gestisce il concorso, destinata a chiudere entro fine anno: “Non sarà l’ultima edizione di Area Sanremo, anzi verrà sviluppata. Il sindaco è al corrente della necessità di ammodernare il regolamento del concorso che deve essere approvato dal consiglio comunale e deve entrare in sintonia con il contratto Rai”, ha spiegato il presidente di Sanremo promotion Marco Sarlo, tranquillizzando media e artisti sul fatto che Area Sanremo non chiuderá i battenti e verrá proposto anche per il Festival della Canzone Italiana del 2016.

Area Sanremo non chiuderà ma sará affidata ad altre societá che ne gestiranno le produre di organizzazione e amministrazione. La società Sanremo Promotion che prima era una Spa e adesso Srl appartiene a tre comuni della Riviera ed è una partecipata con degli scopri di promozione.

In attesa di conoscere le modifiche che verranno apportate, però, c’è da scoprire le sorti degli 8 finalisti che nei prossimi giorni affronteranno l’ultima audizione che separa solo 2 di loro dal grande sogno e che rivremo sul palco dell’Ariston dal 10 al 14 Febbraio 2015 in gara nella categoria delle Nuove Proposte insieme agli altri 6 che verranno comunicati il 9 Dicembre.

Il Festival di Sanremo 2015 andrà in scena – lo ricordiamo – dal 10 al 14 Febbraio sotto la guida di Carlo Conti. 

I nomi dei 16 cantanti in gara tra i Big saranno annunciati domenica 14 Dicembre durante ‘L’Arena’ di Massimo Giletti su Rai1.