Sanremo 2015: Iniziati i lavori di allestimento per la scenografia del Festival

 Teatro Ariston in allestimento

Al Teatro Ariston sono iniziati i lavori di allestimento per la scenografia della 65a edizione, che sarà condotta da Carlo Conti.

Scatta il conto alla rovescia per il Festival di Sanremo, in programma dal 10 al 14 Febbraio. 

Ad un mese e mezzo dalla prima serata in città si respira già aria di Festival e i preparativi per il grande evento sono entrati nel vivo, che da alcuni giorni è chiuso al pubblico per l’allestimento della scenografia.

Ieri la RAI ha preso possesso del Teatro Ariston per l’allestimento della scenografia, sempre più importante e tecnologica. Sono state subito rimosse le prime nove file delle poltrone in platea e le restanti sono state «impacchettate» per consentire il restyling del teatro per l’edizione numero 65 del grande evento televisivo senza danneggiare i velluti rossi del teatro. In totale, restano a disposizione 1.500 posti, al netto anche dei palchetti che saranno occupati dai tecnici.

La scenografia quest’anno è curata da Riccardo Bocchini, collaboratore del regista Maurizio Pagnussat, che ha curato, tra l’altro, quella di «Tale e quale show».

Il tempio dello spettacolo e della cultura sanremese, con più di 50 anni alle spalle, per diverse settimane perde la sala teatro e cinema più prestigiosa e capiente, con 1.990 posti, ma la programmazione cinematografica ed altri eventi proseguono nelle altre sale del complesso dell’Ariston e al Centrale.

Tra pochi giorni scatta la corsa all’acquisto dei biglietti della galleria. La richiesta di abbonamenti deve essere inviata via fax giovedì, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19 al numero 0184.522371. È probabile una prosecuzione, in base alle disponibilità, anche venerdì. Per informazioni contattare (negli stessi giorni) il numero 0184.591008. Gli abbonamenti saranno assegnati ai fax per ordine cronologico.I prezzi degli abbonamenti sono invariati negli ultimi cinque anni: 672 euro per le cinque serate (93 euro per le prime quattro serate e 300 per l’ultima).

I biglietti per le singole serate si potranno acquistare solo in caso di abbonamenti invenduti direttamente al botteghino dell’Ariston, dal 3 febbraio, a 100 euro per le prime quattro serate e 320 per l’ultima. I biglietti per la platea sono gestiti direttamente dalla Rai, a 1.290 per ogni abbonamento (168 le prime quattro e 618 per la finale di sabato). In caso di disponibilità di singoli biglietti a seguito di abbonamenti invenduti, i prezzi saranno 180 euro per le prime quattro serate e 660 per la finale.

Oltre al via i primi lavori all’Ariston per la realizzazione della scenografia, anche il centro città si prepara alla ormai classica trasformazione, per ospitare i mezzi della RAI e, successivamente, gli operatori del settore ed i vari uffici ‘mobili’ che saranno presenti per seguire la kermesse canora.

Da venerdì scorso, infatti, è operativa l’ordinanza della Polizia Municipale, che vieta la sosta e la circolazione sulla corsia più a monte di via Roma (a ridosso dei giardini Medaglie d’Oro) tra via Asquasciati e via Manzoni. Come ogni anno quella zona sarà adibita alla sosta dei mezzi pesanti della Rai ed il divieto resterà attivo fino alla mezzanotte del 18 Febbraio.

Nel periodo in cui resterà attiva l’ordinanza sarà vietata la svolta ‘continua’, che consente il ritorno verso via Manzoni per chi scende da piazza Colombo. Nei prossimi giorni verranno promulgate le nuove ordinanze che saranno attivate per il Festival 2015, come quelle relative al divieto di transito in piazza Colombo ed i divieti di sosta in via Asquasciati. Ad un mese e mezzo dalla prima serata targata Carlo Conti, il Festival è già cominciato.

La città si prepara ad ospitare l’evento musicale italiano e mediatico con i suoi protagonisti, stravolgendo la quotidianità. Le location principali sono due: il Teatro Ariston e il Palafiori. Per quanto riguarda il casinò, finora non è stata confermata la presenza dello studio de «La vita in diretta», con i suoi collegamenti quotidiani su Raiuno nella settimana del Festival, che ospiterà invece il Dopofestival in versione web, quindi senza pubblico, nella sala privata grande. Intanto è iniziata la caccia ai biglietti per le serate all’Ariston, con il «mistero» di quelli per la platea, introvabili come sempre. Martedì 13 Gennaio la presentazione ufficiale della kermesse, alle 12,30, al Teatro dell’Opera del casinò.

«Casa Sanremo», il contenitore di eventi che da anni anima il Palafiori nella settimana della kermesse, comincia a prendere forma. Il patron Vincenzo Russolillo realizzerà uno spazio per l’«hospitality» del Festival più grande: mille metri quadri in più. Al posto di Radio Italia ci sarà il gruppo guidato da Alberto Hazan, formato da Radio 105 e Radio Montecarlo. In programma, dall’8 al 14 febbraio, cooking show, incontri, dirette e Radio Festival, music live, concorsi letterari, di cucina e di bellezza, sfilate, presentazioni libri e campagne sociale a cura di Rai e Polizia di Stato.

Anche il Comune utilizzerà alcune aree del Palafiori. Dice l’assessore al Turismo, Daniela Cassini: «Siamo impegnati a organizzare eventi collaterali al Festival negli spazi espositivi della sala museale, al primo piano. Stiamo cominciando a lavorare da questa settimana. Di carattere artistico e musicale, saranno aperti a tutta la città e ai visitatori, oltre che agli operatori della kermesse».

La prima edizione del Festival condotto da Carlo Conti vedrà in gara 8 Nuove proposte (tra le quali le artiste selezionate tra i vincitori di Area Sanremo, la savonese Chanty e la pratese Amara) e 20 Big: Annalisa, Malika Ayane, Marco Masini, Chiara Galiazzo, Gianluca Grignani, Nek, Nina Zilli, Dear Jack, Alex Britti, Biggio e Mandelli, Moreno, Bianca Atzei, Raf, Lara Fabian, Grazia Di Michele e Mauro Coruzzi, Il Volo, Anna Tatangelo, Nesli, Irene Grandi e Lorenzo Fragola. Ancora mistero su ospiti internazionali, vallette famose e altre sorprese.

Nel frattempo arrivano novità e anticipazioni per quanto riguarda il Festivaldi Sanremo 2015 con i probabili ospiti e vallette. Si parla di grandi nomi, grandi cantanti e di big molto noti. Ospiti con i fiocchi quelli che Carlo Contidovrebbe portare sul palco dell’Ariston. Vediamo cosa ci aspetta.

Emergono secondo il  settimanale ‘TV Sorrisi e Canzoni’, le prime anticipazioni degli ospiti che saranno presenti a Sanremo 2015.

Secondo le anticipazioni del giornale, Carlo Conti vorrebbe un artista straniero che però abbia dei legami con l’Italia. Tra gli stranieri si fanno i nomi di George Clooney che ha molte relazioni con l’Italia. Possiede una villa sul lago di Como, ha celebrato le sue nozze a Venezia, diciamo pure che italiano ci sta diventando, Richard Gere che è stato in Italia in occasione del Giffoni Festival e ha anche affermato di apprezzare l’Italia, Will Smith che ha già partecipato a Sanremo ai tempi di Paolo Bonolis e questa estate ha trascorso le sue vacanze qui in Italia e per ultimo Kevin Costner è testimonial di una marca di tonno e ha spesso cantato in Italia. 

Le anticipazioni mostrano inoltre altri nomi che potrebbero essere a Sanremo 2015, tra questi Monica Bellucci, la futura Bond Girl e che già è stata a Sanremo quando fu condotto da Morandi e Jovanotti che proprio a Sanremo vorrebbe proporre il suo nuovo album che uscirà a fine Gennaio. Per le vallette sembrano essere sempre più confermate Arisa ed Emma Marrone.