Sanremo 2015 – Campioni: Il Volo – Grande amore

Il volo

Intanto proseguono senza sosta i preparativi per la messa in onda del sessantacinquesimo Festival della Canzone Italiana, Sanremo 2015, in programma su Rai1 da martedì 10 a sabato 14 Febbraio 2015 presso il Teatro Ariston di Sanremo. Infatti, in questi giorni gli artisti stanno provando i rispettivi brani con l’orchestra del Festival di Sanremo.

Al timone del Festival per la prima volta ci sarà Carlo Conti. La direzione artistica sarà curata dallo stesso Conti, la direzione musicale da Pinuccio Pirazzoli, la scenografia da Riccardo Bocchini e la regia da Maurizio Pagnussat.

Le cinque serate saranno trasmesse da Rai 1 (in alta definizione su Rai HD) e da Rai Radio 1 e Rai Radio 2.

Nel frattempo, cominciamo a conoscere i cantanti che vedremo esibirsi sul palco del Teatro Ariston e proseguiamo con i venti artisti in gara nella categoria Campioni, il cui vincitore verrà comunicato durante la quinta serata del Festival, sabato 14 Febbraio.

Tra i 20 Campioni (Big) che calcheranno il palco dell’Ariston tra il 10 e 14 Febbraio 2015, ci sono Il Volo, trio dei giovani tenori Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble nato nello studio dello show di Rai 1 ‘Ti lascio una canzone’ condotto da Antonella Clerici, con il brano “Grande amore” (Testo e musica: F. Boccia – C. Esposito), a quanto pare proposto e rifiutato in passato da Orietta Berti, come da lei dichiarato a La Vita in Diretta, dal respiro internazionale, che mette in luce, oltre le straordinarie doti vocali del trio, quella forza interpretativa che li ha consacrati a livello mondiale. Nel corso della terza serata, quella del giovedì sera, che come di consueto, sarà dedicata all’esecuzione delle cover di grandi brani della musica italiana, eseguirà “Ancora”, singolo di Eduardo De Crescenzo del 1981,  presentata nella XXXI^ edizione del Festival di Sanremo di Sanremo, dove fu finalista e si aggiudicò il premio assegnato da una “supergiuria” per la migliore interpretazione.

“Grande Amore” sarà contenuto nel nuovo progetto discografico, ‘Sanremo Grande Amore’ (Columbia/Sony Music), eccezionale EP in uscita il 24 Febbraio, un paio di settimane dopo la fine del festival, che raccoglierà celebri brani della storia del Festival ai quali Il Volo ha donato una veste nuova, reinterpretandoli in chiave più contemporanea e internazionale. Tra i capolavori inclusi nell’album, “Ancora”, canzone presentata da Eduardo De Crescenzo sul palco sanremese nel 1981 che il Volo interpreterà nella serata del Festival dedicata alle cover, e altri celebri capolavori della storia del Festival (“L’immensità”, “Canzone per te”, “Piove”, “Vacanze romane” e “Romantica”).

Scelta curiosa quella di pubblicare il progetto diversi giorni dopo la fine dell’evento. Una strategia che l’anno scorso portò molta fortuna a ‘Tempo reale’ di Francesco Renga, ma d’altro canto segnò anche il destino negativo de ‘L’attesa’ di Giusy Ferreri.

Ora sono pronti a conquistare anche la vittoria a Sanremo che li lancerebbe definitivamente e le quote dei bookmaker sembra che siano dalla loro parte.

Infine, ricordiamo che il vincitore del Festival di Sanremo 2015 avrà la possibilità di partecipare in qualità di rappresentante italiano alla 60ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2015 che si terrà presso la Wiener Stadhalle (Halle D) a Vienna, il 19, 21 e 23 Maggio prossimo. Se rifiuterà, sarà la RAI ad avviare una selezione interna per scegliere un secondo artista secondo criteri propri, liberamente come negli scorsi anni.  

Toccherà a Il Volo il salto in Europa? Secondo il risultato del sondaggio consultivo, che ha un puro valore consultivo e non ha alcuna influenza sulla determinazione della classifica del prossimo Sanremo, pubblicato sulla pagina ufficiale di Facebook della RAI, dedicata all’Eurovision Song Contest un 13.0% degli internauti che hanno votato vorebbero a Il Volo sul palco dell’Eurovision.

IL VOLO

Si tratta della prima partecipazione a Sanremo per i tre tenorini che, però, hanno ottenuto uno strepitoso successo mondiale con tour nei più prestigiosi teatri d’America.

  • Piero Barone (Naro, 24 Giugno 1993), tenore
  • Ignazio Boschetto (Marsala, 4 Ottobre 1994), tenore
  • Gianluca Ginoble (Roseto degli Abruzzi, 11 Febbraio 1995), baritono

Interpretano brani della tradizione classica italiana (essenzialmente napoletana) e internazionale con stile e arrangiamenti moderni, e brani pop in chiave classica. 

Cantano in lingua italiana (e dialettale), ma hanno inciso anche canzoni in spagnolo, inglese, francese, tedesco e latino.

Sono i primi artisti italiani a firmare un contratto diretto con una major americana. Collaborazioni d’eccezione, prima con i Pooh, poi con le star internazionali Barba Streisand e Ricardo Montaner. Ignazio, Piero e Gianluca si erano fatti notare singolarmente nel 2009 a Ti lascio una canzone, il programma televisivo di Raiuno, ma è grazie all’intuizione  di Michele Torpedine, il manager che ha costruito le carriere di Andrea Bocelli, Zucchero, Giorgia e Biagio Antonacci, che sono diventati un trio di incredibile successo.

Il trio si è costituito dopo la partecipazione dei tre cantanti alla seconda edizione del talent show di Rai 1 ‘Ti lascio una canzone’, avvenuta nel 2009. Presentatisi come solisti, si sono in seguito esibiti anche in trio, guadagnandosi così l’appellativo I tre tenorini, legato alla giovane età dei cantanti.

Dopo l’esperienza televisiva, il gruppo musicale ha firmato un contratto con l’etichetta Geffen Records per la pubblicazione di un album sul mercato internazionale. Prima di assumere il loro nome definitivo, i tre cantanti sono stati ribattezzati Il Tryo e hanno partecipato all’incisione del brano “We Are the World 25 for Haiti”, insieme a 80 stelle internazionali tra le quali Celine Dion, Bono, Lady Gaga, Carlos Santana, Barbra Streisand, Enrique Iglesias, Usher, Natalie Cole, Will.i.am dei Black Eyed Peas, invitati da Quincy Jones e pubblicato nel Febbraio 2010 con lo scopo di raccogliere fondi a sostegno della popolazione colpita dal terremoto di Haiti. A pochi giorni di distanza, i tre cantanti si sono esibiti in qualità di super-ospiti al 60º Festival di Sanremo, dove hanno cantato al cospetto e in onore della regina Rania di Giordania. Tre adolescenti che sognavano di diventare grandi cantanti e che oggi sono una realtà come artisti che vengono  considerati non  italiani che hanno successo all’estero, ma artisti internazionali nati in Italia.

Il loro primo album, intitolato semplicemente ‘Il Volo’, è stato prodotto da Humberto Gatica e Tony Renis e si avvale anche della collaborazione dell’autrice Diane Warren. In Italia il debutto discografico del trio è stato pubblicato nel Novembre 2010 e, dopo aver raggiunto la sesta posizione in classifica, è stato certificato disco di platino dalla FIMI per le oltre 60.000 copie vendute.

Nel mese di Maggio 2011 l’album è stato pubblicato anche negli Stati Uniti e in Europa. Dopo alcune apparizioni televisive, tra le quali un’esibizione dal vivo nel corso del talent show American Idol (ricevendo parole di ammirazione da Steven Tyler, Jennifer Lopez e Randy Jackson, giudici del popolarissimo contest), l’album ha raggiunto la decima posizione nella classifica Billboard 200. Il Volo ha raggiunto la top 10 anche in Francia, Paesi Bassi e nella regione belga della Vallonia, mentre in Austria, dopo aver esordito in seconda posizione, è arrivato fino alla vetta della classifica degli album più venduti. Sono stati ospiti dei celebri talk-show Ellen De Generes Show, Good morning America e Today Show dove la loro musica ha riscosso appalusi e standing ovation. In Germania hanno cantato all’ultima puntata di Wetten Dass, il più grande TV show europeo. Nel mese di Giugno l’album è stato inoltre pubblicato in un’edizione cantata in lingua spagnola, che ottiene il RIAA Latin Gold Award negli Stati Uniti, il doppio disco di platino in Venezuela e il disco di platino in Messico, disco d’oro in Colombia e Portorico.

L’album ha in poco tempo raggiunto lo stato di disco d’oro anche in Austria, in Francia e in Olanda per aver venduto rispettivamente 50.000 e 25.000 copie. Fra la fine di Luglio e i primi di agosto il gruppo estende la promozione dell’album al mercato asiatico, con un tour promozionale in Malesia, Taiwan e Singapore. Si sposta quindi in Australia e Nuova Zelanda. L’album è certificato disco d’oro anche in Nuova Zelanda e Singapore.

Nel mese di Settembre Il Volo partecipa a Las Vegas al MDA Labor DayTelethon  U.S.A. e presentato da Jerry Lewis: tra gli artisti sul palco anche nomi del calibro di Céline Dion, Jon Secada e tanti altri. Il 6 Settembre sono a Venezia, in occasione della Mostra del Cinema, ospiti dell’evento organizzato da UNICEF e Biennale a favore dei bambini del Corno d’Africa. Sempre nello stesso mese ll trio riceve inoltre due nominations ai Latin Grammy Awards, nelle categorie Best New Artist e Best Pop Album By A Duo or Group with Vocal. Inoltre interpretano un cameo nell’episodio finale della serie televisiva HBO Entourage.

Sempre a Settembre iniziano il loro primo tour nordamericano, con diciassette date fra Stati Uniti e Canada. In occasione dell’ultima data del tour a Detroit, registrano uno special per l’emittente televisiva pubblica americana PBS, chiamato ‘Il Volo takes flight’, accompagnati da un’orchestra di quarantanove elementi diretta dal maestro Steven Mercurio. Il concerto viene trasmesso originariamente in marzo e replicato a Giugno e Dicembre del 2012, per un totale di più di duemilacento repliche nelle stazioni televisive PBS.Nel Novembre del 2011 realizzano un tour di 13 concerti in Europa.

Nel mese di Febbraio viene pubblicato il cd e dvd ‘Il Volo Takes Flight – Live From the Detroit Opera House’, tratto dallo special PBS. L’album raggiunge la prima posizione della classifica americana Billboard Classical Albums ed è certificato disco d’oro in Venezuela, Brasile e Messico.

Ad Aprile e Maggio sono impegnati in dodici concerti per il primo tour latinoamericano. Fra i primi di Agosto e i primi di Ottobre sono in tour in Stati Uniti e Canada, con ventotto concerti.

Sempre nel 2012 Il Volo ha avuto il grande onore di esibirsi davanti al Principe Alberto II e all’ex Presidente degli Stati Uniti Bill Clinton, in occasione della serata di beneficienza “A night in Monaco” per raccogliere fondi destinati alle loro fondazioni.

Nell’autunno 2012 Barbra Streisand li invita ad essere parte integrante del suo tour nordamericano ‘Back to Brooklyn’, esibendosi in due dei loro grandi successi, “O Sole Mio” e “Un amore così grande“, e duettando con lei in due brani, “Smile” e “Make our garden grow”.

A fine anno esce il loro secondo album ‘We Are Love’ dove, fra le tante canzoni, duettano con il Maestro Placido Domingo e Eros Ramazzotti. Inoltre l’album include una cover in inglese della hit degli U2 “Beautiful Day“. Negli Usa l’album viene ristampato nella primavera del 2013 (‘We are Love Special Edition’) con cinque nuovi brani al posto di altrettanti. A differenza del primo album del gruppo, composto per la maggior parte di cover di classici della musica italiana e internazionale, in questo disco sono presenti soprattutto brani inediti, che gli consentono di costruire un proprio repertorio. Collaborano all’album, fra gli altri, Diane Warren,Luis Bacalov e il vincitore di Grammy Edgar Cortazar.

All’interno di ‘We are love’ è presente anche la canzone “Luna Nascosta“, tema principale della colonna sonora del film Hidden moon, incisa dal gruppo alla fine del 2012. Autore delle musiche è il compositore Luis Bacalov, vincitore del premio Oscar per Il postino, mentre Tony Renis, Massimo Guantini, e Humberto Gatica ne scrivono il testo. Il brano viene selezionato dall’Academy nella rosa delle settantacinque canzoni in corsa per le nomination nella categoria Migliore canzone per il premio Oscar 2013.

Nel mese di Novembre partecipano all’80th annual Christmas at Rockefeller Center tree lighting, la cerimonia d’accensione dell’albero di Natale al Rockefeller Center di New York, evento trasmesso dall’emittente americana NBC.

A Dicembre sono invitati a prender parte all’annuale Nobel Peace Prize Concert, in occasione del conferimento del premio Nobel per la pace all’Unione Europea. Si esibiscono anche all’Oslo Spektrum arena in Norvegia, assieme fra gli altri a Kylie Minogue, Ne-Yo, Seal e Jennifer Hudson. Il concerto viene trasmesso in oltre 100 Paesi.

Nel Febbraio 2013 ottengono una nomination ai Billboard Latin Music Awards, nella categoria Latin Pop Albums Artist of the Year, Duo or Group. Durante la serata della premiazione, si esibiscono in un tributo per i cinquanta anni di carriera del cantante messicano José José, eseguendo uno dei suoi brani più famosi, “El triste“. La performance ottiene un grandissimo successo, con una standing ovation dell’intera arena e uno dei più alti rating della serata.

In seguito al successo del primo show PBS ‘Il Volo takes Flight’, l’emittente televisiva americana gli propone la realizzazione di due nuovi special, che vengono registrati il 26 e 27 marzo al The Fillmore Miami Beach at the Jackie Gleason Theater, a Miami. Il primo, intitolato ‘We are love’ come l’omonimo album, viene trasmesso a partire dal 1 Giugno 2013. A fine anno viene invece trasmesso lo Christmas special Buon Natale. Entrambi i concerti vedono la partecipazione della cantante pop Belinda (l’attuale  regina del Pop Messicano), che duetta con Il Volo in due brani (“Constantemente Mía). Dopo la messa in onda degli special vengono pubblicati i rispettivi cd e dvd live, intitolati ‘We Are Love – Live from The Fillmore Miami Beach at Jackie Gleason Theater’ e ‘Buon Natale – Live From The Fillmore Miami Beach at Jackie Gleason Theater’.

A Maggio viene pubblicata la versione per il mercato latino di ‘We are love’, intitolata ‘Más que amor’. L’album nella prima settimana di vendite debutta alla posizione numero uno nella classifica Billboard Latin Pop Albums e alla posizione numero due della classifica Billboard Top Latin Albums. ‘Más que amor’ è certificato disco d’oro in Messico e Argentina.

A Giugno 2013 si esibiscono con il brano “Más que amor” al 40th Daytime Emmy Awards, durante il tributo ‘In memoriam’ ed a Luglio cantano l’inno nazionale americano a cappella al Dodger Stadium prima della partita tra i Colorado Rockies e i Los Angeles Dodgers.

In Agosto iniziano il ‘We are love tour’, quarto tour nordamericano, che li vede impegnati per due mesi in venti date fra Stati Uniti e Canada. Nel mese di Settembre fanno tappa a New York, nel prestigioso Radio City Music Hall, registrando il tutto esaurito.

Fra Ottobre e Novembre sono in centro e sud America per i ventisette concerti del ‘Más que amor tour’.

Nel Ottobre 2013 viene pubblicata la versione internazionale di ‘Buon Natale – The Christmas Album’, che include alcuni dei più noti brani natalizi americani, oltre che due brani in latino e uno in tedesco. Il disco, che vede la partecipazione delle cantanti Pia Toscano e Belinda, debutta al primo posto della classifica Billboard Holiday Albums e raggiunge la prima posizione nella classifica americana Billboard Classical Albums. In base ai passaggi radiofonici, la canzone “O Holy Night” raggiunge la ventisettesima posizione della classifica Billboard Adult Contemporary fra i brani trasmessi in radio negli Stati Uniti. A Novembre esce per l’Italia un’edizione speciale, che include i brani “Bianco Natale” e “Astro del Cielo“. Il sito internet della rivista americana Rolling Stone pubblica i video delle esibizioni a cappella di alcuni brani dell’album.

Partecipano alla 30th Annual Disney Parks Christmas Day Parade, registrata nel Walt Disney World Resort ad Orlando in Florida e trasmessa il giorno di Natale dalla rete statunitense ABC (Stati Uniti d’America) e da altre emittenti in tutto il mondo.

Il 25 Dicembre si esibiscono nel Concerto di Natale dalla Basilica Superiore di Assisi, trasmesso da Rai 1.

A Febbraio ricevono due nomination ai Billboard Latin Music Awards 2014, come Top Latin Albums Artist of the Year, Duo or Group e Latin Pop Albums Artist of the Year, Duo or Group. La consegna dei premi, assegnati in base a dati di vendita, passaggi radiofonici, streaming e reti sociali, si svolge il 24 Aprile 2014 presso lo Bank United Center di Miami. Durante la serata Il Volo viene premiato come Miglior gruppo dell’anno nella categoria Latin Pop Albums e risulta vincitore del El Pulso Social, riconoscimento assegnato all’artista che ha dominato le interazioni sui social network durante i Premi Billboards. Si presentano sul palco inoltre nel ruolo di presentatori, per consegnare il premio Latin Pop Songs Artist of the Year, Duo or Group.

All’inizio dell’anno partecipano ai concerti anniversario di due artisti italiani. A Marzo duettano con Laura Pausini al Madison Square Garden di New York, nel concerto per il ventennale della cantante, insieme a Miguel Bosé, Gloria Estefan, Ivete Sangalo, Biagio Antonacci. Il 1º Aprile si esibiscono al Crocus City Hall di Mosca nel concerto per i settanta anni di Toto Cutugno, duettando con lui in diverse canzoni ed esibendosi in alcuni brani del loro repertorio.

Sono tra gli ospiti invitati ad esibirsi ne ‘Lo spettacolo sta per iniziare’, serata di apertura della stagione lirica estiva all’Arena di Verona trasmessa in diretta su Rai Uno il 1º Giugno. In duetto con la cantante americana Anastacia realizzano un tributo ad Elvis Presley con un medley in italiano e inglese dei brani “Io che non vivo” e “O sole mio”.

Nel mese di Giugno tornano in Nordamerica per una tournée estiva di 15 concerti in grandi teatri all’aperto di Stati Uniti e Canada, accompagnati da una band e un’orchestra. La scaletta dei concerti ripercorre la carriera del gruppo, attraverso la selezione dei brani di maggior successo del loro repertorio, e il tour ottiene ottime recensioni dalla critica.

Durante il 2014 il gruppo si dedica principalmente alla preparazione di un nuovo album, annunciato in uscita nel 2015. Questo gli consente di trascorrere diverso tempo in Italia e farsi conoscere anche nel Paese natio attraverso la partecipazione a vari programmi televisivi e radiofonici. Per la prima volta dopo otto tour internazionali il trio annuncia un tour italiano, con cinque concerti fra Luglio e Settembre. Il 20 e il 21 Luglio 2014 suonano al Teatro antico di Taormina nelle prime date italiane del tour, accompagnati dall’orchestra del Conservatorio A. Corelli di Messina.

Ad Agosto sono premiati come Dúo o Grupo Favorito nei Premios Tu Mundo, assegnati a Miami e trasmessi dalla emittente televisiva americana Telemundo. La manifestazione celebra la cultura pop latina negli Stati Uniti, conferendo il riconoscimento ai protagonisti più amati della televisione e della musica attraverso il voto del pubblico.

Il 14 Dicembre viene annunciata la loro partecipazione al Festival di Sanremo 2015 con il brano “Grande amore”. Il 21 Dicembre si esibiscono, alla presenza delle più alte cariche dello Stato, e accompagnati dal piccolo coro delle “mani bianche” dei bambini con disabilità uditive, al consueto concerto di Natale in Senato. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, alla fine del concerto, ha elogiato il gruppo.

1 pensiero su “Sanremo 2015 – Campioni: Il Volo – Grande amore

  1. Pingback: Il Volo links & news for Jan 19, 2015 | All About Il Volo