ESC 2015: Edurne una guerriera greca nel videoclip di ‘Amanecer’

Edurne

L’emittente pubblica spagnola TVE ha annunciato quest’oggi che il videoclip del brano “Amanecer” con cui la cantante spagnola Edurne si esibirà sul palco della Wiener Stadthalle – Halle D di Vienna , è stato completato.

Edurne apparirà come una guerriera greca nel video, che è stato realizzato in parte con tecnologia 3D e comprende effetti speciali.

Il Videoclip di “Amanecer” è stato diretto da Germán de La Hoz e David Arnal, che lavorano sul tema dal Novembre scorso.

La cantante è convinta che il videoclip servirà come mezzo per farla conoscere al grande pubblico europeo e che insieme alla canzone sarà apprezzato dal pubblico eurovisivo.

Inoltre, è stato rivelato che la cantante Edurne non è l’unica protagonista del videoclip: un’altra ‘star’ ne fa parte.

1422636360913

Il videoclip che è stato girato a Valencia, vedrà la cantante spagnola indossare quattro abiti diversi e dovrebbe essere rilasciato nel mese di Febbraio.

La parte vocale del brano è stata registrata la scorsa settimana a Barcellona, mentre il brano definitivo rimasterizzato sarà realizzato in Spagna ed in Svezia. La canzone ha una parte strumentale ad archi che verrà realizzata dall’Orchestra della RTVE presso il Teatro Monumental di Madrid. Si prevede anche una versione sinfonico-corale che dovrebbe essere registrato a Marzo.

Guarda il video del making of di “Amanecer”

La cantante 29enne, che è modella, attrice e presentatrice televisiva (Edurne García Almagro) eseguirà in spagnolo a Vienna il brano intitolato “Amanacer” (Dawn) composto da Thomas G:son e Peter Boström (gli stessi autori di “Euphoria” di Loreen, vincitrice nel 2012), insieme a Tony Sánchez-Ohlsson (autore dei brani che hanno rappresentato la Spagna all’ESC nel 2007 e nel 2012,I love you (Mi vida)” della boyband D’NASH e “Quédate conmigo” di Pastora Soler, co-autore di tante canzoni che hanno partecipato alle selezioni nazionali spagnole come i brani di Coral Segovia nel 2008 “Todo está en tu mente” e nel 2010 “En una vida”, di Mirela “Nada es comparable a ti”, di Venus “Perfecta” nel 2010, di Lucía Pérez “Abrázame” nel 2011 e “Run (MAS)” di Brequette).

Edurne è nota per aver partecipato alla quarta stagione del talent show Operación Triunfo nel 2005 (6ª finalista). Successivamente ha partecipato ad altri programmi come ¡Más que baile! (Ballando con le stelle) dove è arrivata seconda e ‘Tu cara me suena’ (Tale e Quale Show) dove è uscita vincitrice. Nel 2014 ha condotto il programma su ‘Todo va bien’ sul canale Cuatro.

Ha pubblicato cinque album: il disco con il quale ha debuttato ‘Edurne’ (2006); il secondo album intitolato ‘Ilusión’ rilasciato nel 2007; ‘Première’ nel 2008, album di canzoni tratte da importanti musical; ‘Nueva Piel’ nel 2010 e ‘Climax’ nel 2013. 

Si tratta della quinta artista che andrà all’Eurovision Song Contest uscita da Operación Triunfo dopo Rosa (2002), Beth (2003), Ramón (2004) e Soraya (2009). 

La Spagna è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Copenhagen da Ruth Lorenzo (scelta attraverso una selezione nazionale, ¡Mira quién va a Eurovisión!) con il suo brano “Dancing in the Rain”, classificandosi al 10° posto nella Finale.

Dal 1961, la Spagna ha partecipato ininterrottamente all’Eurovision Song Contest (54 finali), vincendo due volte (nel 1968 con il brano “La, la, la” di Massiel e nel 1969 con Salomé e il suo brano “Vivo cantando” (I Live Singing)). Si è classificata per quattro volte all’ultimo posto (nel 1962, 1965 e nel 1983 con Nul points / zero punti e nel 1999).

La Spagna fa parte dei Big Five (insieme a Francia, Germania, Regno Unito e Italia) e per questo motivo accede di diritto alla serata finale indipendentemente dai risultati dell’anno precedente. Nel 2012 e nel 2014 è tornata tra i primi dieci con Pastora Soler e Ruth Lorenzo.