JESC 2016: Aperto il termine per la presentazione di canzoni per Christina Magrin

JESC2016logo.jpg

L’emittente pubblica maltese TVM ha aperto il termine per la presentazione por parte degli autori e compositori maltesi interessati a scrivere una canzone con cui la tredicenne Christina Magrin rappresenterà l’Isola di Malta allo Junior Eurovision Song Contest che si terrà il 20 novembre proprio a Malta, presso il Mediterranean Conference Centre di La Valletta, sede che ospiterà anche l’Eurovision Young Dancers 2017.

Il processo per la presentazione delle canzoni è aperto a tutti gli autori e compositori maltesi interessati a presentare una canzone per Christina Magrin. Gli interessati devono semplicemente inviare un e-mail composers@jesc.com o chiamare il 2291 3204 entro la data di scadenza, che è il 24 agosto 2016.

La tredicenne Christina Magrin è stata selezionata lo scorso 15 luglio tramite la selezione nazionale del paese, il “Malta Junior Eurovision Song Contest”, che si è tenuta presso il MCC – Mediterranean Conference Centre della Valletta

La canzone con cui Christina Magrin rappresenterà Malta allo JESC 2016 sarà invece selezionata nelle prossime settimane. Questa è la seconda volta che l’emittente pubblica maltese PBS/TVM ha deciso di comporre la canzone dopo la selezione dell’artista per creare una canzone in modo che si inserisca bene alla voce della vincitrice. 

Christina Karei Magrin, terza l’anno scorso alle selezioni nazionali, è figlia d’arte e viene da una prestigiosa accademia musicale maltese. Il suo brano dello scorso anno “I surrender” di Céline Dion è diventato il suo primo singolo, mentre quest’anno si è esibita sulle note di “No More Tears (Enough Is Enough)” di Donna Summer e Barbra Streisand.

La quattordicesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest si terrà il 20 novembre presso il Mediterranean Conference Centre, sede che ospiterà anche l’Eurovision Young Dancers 2017, a La Valletta. È la seconda volta che Malta ospita questo evento, dopo il 2014. Lo slogan di quest’edizione sarà “Embrace”. 

Lo Junior Eurovision Song Contest, per la seconda volta e avrà dei cambiamenti sostanziali, l’età è stata abbassata alla fascia 9-14 anni. L’orario di messa in onda, anzitutto. Sarà domenica pomeriggio, questo per rendere la rassegna ancora più vicina al suo pubblico di riferimento, ovvero i ragazzi. 

Sarà anche un festival itinerante nel senso che la sede dell’evento sarà il Mediterranean Conference Centre (ex ospedale ora divenuto centro congressi), ma altre parti dello show come ad esempio  i numeri dell’interval act si svolgeranno in differenti location sempre nella capitale maltese. 

Cambia anche il voting. Via il televoto, anche se non soprattutto per i bassi numeri riscontrati. La vittoria sarà determinata da un 50% di giuria di esperti e da un 50% di una giuria composta da bambini. Gli esperti saranno sempre quelli delle giurie nazionali, mentre ci sarà per ogni paese anche una Kid Jury (sino a quest’anno c’era un solo bambino in giuria, che si univa a quelli degli altri paesi e il loro voto contava come un paese unico).

Cambierà anche la presentazione dei voti. Sul modello di quanto avvenuto quest’anno all’Eurovision Song Contest 2016, ma invertendolo, prima appariranno sullo schermo i punti totali degli adulti poi dopo i bambini spokespeople di ogni nazione saliranno sul palco – direttamente a Malta – e daranno i punti della loro Kid Jury.

Al momento 14 paesi hanno espresso il loro interesse nel partecipare al concorso: 

  1. Albania: Klesta Qehaja – “Besoj” (I believe)
  2. Bielorussia: Alexander Minyonok (Александр Минёнок) – “Muzyka Moikh Pobed” (Музыка моих побед, Music of My Victories)
  3. Bulgaria: Lidia Ganeva (Лідія Ганева)
  4. Irlanda:
  5. Italia:
  6. Malta: Christina Magrin
  7. Paesi Bassi: Kisses (Kymora, Stefania e Sterre) – “Kisses and Dancin’”
  8. Polonia:
  9. Russia: Sofia Fisenko (Софья Фисенко) – “Zhivaya Voda” (Живая вода, Living water)
  10. Ucraina:
  11. Armenia: Anahit Adamyan e Mary Vardanyan (Մերի Վարդանյանն ու Անահիտ Ադամյանը)
  12. ERI di Macedonia:  Martija Stanojković (Мартија Станојковиќ)
  13. Cipro:
  14. Georgia: