JESC 2017: Resa nota la giuria dello Junior Songfestival 2017

JURY_ROMY

L’emittente pubblica olandese AVROTROS ha reso pubblici oggi i nomi dei membri delle giurie che comporranno la giuria della selezione nazionale, ‘Junior Songfestival 2017’, per scegliere il proprio rappresentante della quindicesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2017 che si terrà per la prima volta in Georgia, presso l’Olympic Palace (ოლიმპიური სასახლე) di Tbilisi in Georgia il prossimo 26 novembre 2017.

La giuria adulta sarà composta da: 

  • Kim-Lian van der Meij – Presentatrice dello Junior Eurovision Song Contest nel 2007 e nel 2012. Ha pubblicato due album dopo aver avuto un successo internazionale nel 2003 con “Teenage Superstar”.
  • Tim Douwsma –  Nella scena musicale dal 2007, ha tentato di rappresentare i Paesi Bassi all’ESC nel 2012 ed è stato il portavoce del paese all’ESC nel 2014.
  • Sharon Doorson – Nella scena musicale dal 2004, nel 2011 ha partecipato al talent The Voice of Holland e ha pubblicato diversi singoli di successo.

La giuria adulta selezionerà un artista di ciascuna delle due Semifinali direttamente per la Finale dello Junior Songfestival 2017 (JSF 2017). Una volta che la giuria ha scelto i loro due finalisti, una seconda giuria formata da partecipanti Junior Eurovisione provenienti dai Paesi Bassi, sono; Ralf Mackenbach (vincitore dello Junior Eurovision Song Contest 2009 a Kiev in Ucraina), Mylène & Rosanne (rappresentanti dei Paesi Bassi allo JESC 2013) e Kisses (rappresntanti dei Paesi Bassi allo JESC 2016), selezionerà un’altro partecipante, un Jolly / Wildcard. 

Nella Finale la giuria sceglierà l’interprete che rappresenterà i Paesi Bassi a Tbilisi, in Georgia. La canzone che sarà eseguita al concorso a Tbilisi il prossimo 26 novembre 2017 sarà selezionata in una data dopo lo ‘Junior Songfestival 2017’.

Lo Junior Songfestival 2017 sarà composto da sei canzoni, divise in due Semi-Finali che si svolgeranno il 2 e 9 di Settembre 2017, mentre la Finale si terrà il 16 Settembre 2017, condotte dalla cantante Romy Monteiro. Inoltre, AVROTROS ha annunciato che per la prima volta dal 2015 lo Junior Songfestival tornerà al formato televisivo.

Originariamente era stato annunciato che un gruppo doveva rappresentare il paese in Georgia, utilizzando lo stesso formato dell’anno scorso, ma alla fine è stato annunciato che un totale di sei finalisti si sfideranno in due Semifinali e una Finale per decidere chi rappresenterà i Paesi Bassi a Tbilisi. Inoltre, tutti finalisti (costituiti da tre solisti, una girl band, un duo e una boy band) canteranno cover dei brani ben noti invece di brani originali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito come sono stati divisi i sei partecipanti dello Junior Songfestival 2017:

• Prima Semi-Finale (2 Settembre 2017) alle 19:25 su AVROTROS e NPO Zapp:

  • DREAMZ (Loïs, Manou en Luana)
  • Montana
  • Sezina

• Seconda Semi-Finale (9 Settembre 2017) alle 19:25 su AVROTROS e NPO Zapp:

  • FOURCE (Niels, Max, Jannes en Ian)
  • Wieke and Dylan
  • Manouk

Ivo era originariamente parte della boy band, ma ha deciso di ritirarsi dallo Junior Songfestival dopo aver ottenuto un ruolo in un musicale; ed è stato sostituito da Ian.

Tutti e tre gli spettacoli saranno trasmessi in diretta su AVROTROS e NPO Zapp. Il vincitore dello Junior Songfestival e rappresentante dei Paesi Bassi allo JESC 2017 sarà deciso esclusivamente attraverso una giuria di esperti.

I Paesi Bassi assieme alla Bielorussia, sono le uniche due nazioni che hanno partecipato a tutte le edizioni della competizione.

AVROTROS è la rete responsabile per l’organizzazione della partecipazione; il brano è scelto tramite una selezione nazionale chiamata ‘Junior Songfestival’, in cui i partecipanti si presentano con un brano scritto di proprio pugno ed il vincitore è scelto tramite il televoto.

Inoltre hanno vinto la manifestazione nel 2009 con Ralf Mackenbach, che ha interpretato “Click Clack”; questa vittoria è stata la prima per i Paesi Bassi in una manifestazione dell’Eurovisione da quella ottenuta all’Eurovision Song Contest 1975.

Ha ospitato la manifestazione nel 2007, all’Ahoy di Rotterdam, e nel 2012, facendone così il primo Stato ad ospitarlo due volte in assoluto.

• Paesi Bassi allo Junior Eurovision Song Contest:

  • 2003: Roel (Roel Felius) – “Mijn ogen zeggen alles” (My eyes say everything), 11° – 23 punti
  • 2004: Klaartje & Nicky (Klaartje Meulenmeester en Nicky Bruyn) – “Hij is een kei” (He’s the best), 11° – 27 punti
  • 2005: Tess (Tess Gaerthé) – “Stupid”, 7° – 82 punti
  • 2006: Kimberly (Kimberly Nieuwenhuis) – “Goed” (Good), 12° – 44 punti
  • 2007: Lisa, Amy & Shelley (Lisa Vol, Amy Vol en Shelley Vol; L*A*S; O’G3NE) – “Adem in, adem uit” (Breathe in, breathe out), 11° – 39 punti
  • 2008: Marissa (Marissa Grasdijk) – “1 dag” (One day), 13° – 27 punti
  • 2009: Ralf Mackenbach – “Click Clack”, 1° – 121 punti
  • 2010: Senna & Anna (Anna en Senna; Anna Lagerweij en Senna Sitalsing) – “My Family”, 9° – 52 punti
  • 2011: Rachel (Rachel Traets) – “Teenager”, 2° – 103 punti
  • 2012: Femke (Femke Meines) – “Tik Tak Tik” (Tick Tock Tick), 7° – 69 punti
  • 2013: Mylène & Rosanne (Mylène Waalewijn en Rosanne Waalewijn) – “Double me”, 8° – 59 punti
  • 2014: Julia (Julia van Bergen) – “Around” (Round and Around), 8° – 70 punti
  • 2015: Shalisa (Shalisa Britt van der Laan) – “Million lights”, 15° – 35 punti
  • 2016: Kisses (Stefania Liberakis, Kymora Henar en Sterre Koning) – “Kisses and Dancing”, 8° – 174 punti

La 15ª edizione edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2017 (საბავშვო ევროვიზია 2017-სთვის), riservato ai bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni, si terrà il 26 novembre prossimo, all’Olympic Palace (ოლიმპიური სასახლე) di Tbilisi in Georgia’. Prima volta in assoluto che la Georgia organizza un evento organizzato dall’EBU-UER.

Il 26 febbraio 2017 viene confermato che il concorso si svolgerà a Tbilisi, mentre il 16 marzo è stato annunciato che il Tbilisi Sports Palace sarà il luogo che ospiterà la competizione e la data scelta è il 26 novembre. Successivamente, il 9 agosto la sede è stata cambiata, ed è stato annunciato che il Tbilisi Olimpic Palace sarà la nuova sede dell’evento, scelto in ragione di migliori disponibilità a livello logistico.

Il logo rappresenta un grande sole segmentato con tanti raggi con colori raggianti. Il progetto dell’emittente pubblica georgiana GPB prevede che ogni Stato partecipante dovrà interpretare il messaggio durante lo Junior Eurovision Song Contest.

Ecco di seguito i 16 Paesi (e le rispettive emittenti pubbliche) che parteciperanno allo Junior Eurovision Song Contest 2017 di Tbilisi: Albania (RTSH), Armenia (AMPTV), con Misha (Michael Grigoryan) / Միշան (Միքայել Գրիգորյանը), Australia (ABC), Bielorussia (BTRC), Cipro (CyBC), ERI di Macedonia (MKRTV), Georgia (GPB), Irlanda (TG4), Italia (RAI), Malta (PBS), con Gianluca Cilia, Paesi Bassi (AVROTROS), Polonia (TVP), Portogallo (RTP), Russia (RTR), con Polina Bogusevich (Полина Богусевич) – “Krylya” (Крылья), Serbia (RTS) ed Ucraina (UA:PBC).

In questa lista, spicca il ritorno del Portogallo, già vincitore dell’Eurovision Song Contest 2017, dopo 9 anni d’assenza (mancava dal 2007). Dei partecipanti dell’anno scorso, saranno invece assenti Bulgaria ed Israele: la prima è nel pieno di un cambio dirigenziale che sta coinvolgendo l’emittente pubblica BNT, l’altra sta ricostruendo le sue strutture televisive dopo che l’IBA è stata chiusa e la sua ultima trasmissione è stata proprio l’Eurovision Song Contest 2017.

Inoltre, si sono registrate alcune novità, relative al sistema di votazione.

La modifica di maggior rilievo riguarda però il voting: dopo l’impopolare esperimento a più giurie dello scorso anno, il potere decisionale va quest’anno nelle intere mani del popolo di internet. In particolare, ci sarà una prima fase di votazione dal 24 novembre alle 15:59 del 26 novembre, in cui gli utenti potranno votare la propria canzone preferita dietro visione obbligatoria del recap di tutte le canzoni in gara e facoltativa di un minuto di prove tecniche.

La seconda fase della votazione, sempre online, durerà 15 minuti e partirà dal momento in cui l’ultima canzone in gara sarà stata ascoltata. Queste due fasi incidono per il 50% ciascuna nella composizione della classifica finale. Ulteriori dettagli su questo nuovo sistema di votazione saranno rilasciati nelle settimane a venire.