ESC 2018 – Romania: TVR aprirà il termine per iscriversi alla Selecţia Naţională 2018 il 15 Novembre – Aggiornato

selectia-nationala-eurovision-2017

L’emittente pubblica rumena TVR aprirà il termine per iscriversi alla Selecţia Naţională 2018,  il loro format di selezione nazionale che determina la canzone e il concorrente rumeno per la 63ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la prima volta in assoluto in Portogallo, presso la MEO Arena (rinominata con il nome di ‘Altice Arena’) della città di Lisbona l’8, il 10 e il 12 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Salvador Sobral con “Amar pelos dois” (Loving for both of us).

TVR aprirà il termine per la richiesta di candidature per canzoni e artisti dal 15 novembre, concludendo dopo un mese il 15 dicembre ed una panel di giuria di esperti selezionerà i candidati che prenderanno parte agli spettacoli live che si svolgeranno in sei diverse città della Romania. La selezione nazionale rumena sarà trasmessa tra gennaio e febbraio 2018.

Tutti i candidati (artisti, gruppi e compositori) interessati possono presentare la domanda di partecipazione alla TVR al seguente indirizzo: Registratura TVR („Pentru Selecţia Naţională Eurovision 2018”, Calea Dorobanţilor nr. 191, sector 1, Bucureşti) oppure elettronicamente all’indirizzo di posta elettronica eurovision.romania@tvr.ro

Una volta che tutte le canzoni sono state presentate, i cantanti saranno invitati a due giorni di audizioni a Bucarest. Il 21 e 22 dicembre le audizioni si svolgeranno presso gli Studios TVR ed una giuria selezionerà i cantanti e le rispettive canzoni che prenderanno parte alle semifinali.

Selecția Națională 2018 sarà un grande processo di selezione nazionale per l’edizione 2018 dell’Eurovision Song Contest che prevede cinque Semifinali ed una Finale. Lo slogan sarà „Eurovision uneşte România!” (Eurovision unites Romania!, Eurovision unisce Romania!).

Negli ultimi anni, la finale nazionale rumena è stata organizzata a Brașov, Craiova, Baia Mare e Bucharest (București). È ancora da confermare che le città rumene ospiteranno spettacoli nel 2018.

La Selecția Națională recentemente ampliata, fa parte di una serie di programmi creati da TVR per celebrare il 100° anniversario della Giornata della Grande Unione (Ziua Marii Uniri, chiamata anche Giorno dell’unificazione o Ziua Naţională a României), la festa nazionale della Romania. Il centenario avverrà il 1° dicembre 2018.

Doina Gradea, direttore generale ad interim di TVR, spiega: “Vogliamo portare gli spettacoli dell’Eurovision Song Contest più vicino possibile a tutti gli spettatori in ogni angolo del Paese, in un anno speciale per  tutti i rumeni da ogni parte del mondo – il Centenario della Giornata della Grande Unione”.

La Romania è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Kyiv, da Ilinca feat. Alex Florea e il suo brano “Yodel It!” (scelti entrambi attraverso la selezione nazionale Selecția Națională 2017, ottenendo oltre 10.000 televoti), scritto e prodotto da Mihai Alexandru e Alexandra Niculae, pubblicato il 30 gennaio 2017 da Cat Music, conquistando il 7° posto in Finale con 282 punti.

Dopo aver fallito la qualificazione nel 1993, la Romania ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1994 (18 partecipazioni, 18 finali) con il brano “Dincolo de nori” di Dan Bittman. Come miglior risultato è arrivata due volte terza: nel 2005 con “Let Me Try” di Luminița Anghel și Sistem che ottenne il primo posto nella Semi-Finale (terzo in Finale); nel 2010 con “Playing with fire” di Paula Seling și Ovi, arrivata quarta nella Semi-Finale del giovedì (terzo in Finale). La Romania dal 2004 dopo l’introduzione della Semi-Finale e dal 2008 con l’introduzione delle tre serate si è sempre classificata in Finale senza mai vincere.

Nel 1993 la Romania, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’Eurovision Song Contest per la prima volta, partecipò ad una semifinale “Kvalifikacija za Millstreet” che si svolse a Lubiana, dove non passò il turno.

Per l’edizione 2016 del concorso, la Romania aveva regolarmente scelto il proprio rappresentante tramite la selezione nazionale Selecția Națională. “Moment of Silence” avrebbe dovuto rappresentare il Paese, scritta e cantata da Ovidiu Anton. Il cantante promosse il proprio brano all’Eurovision In Concert ad Amsterdam, a Tel Aviv partecipando a Israel Calling, e infine a Londra, prendendo parte al London Eurovision Party. Il 22 aprile, però, l’EBU-UER comunicò la decisione di sospendere la Romania dall’Eurovisione: ciò ha inevitabilmente compromesso la partecipazione del Paese al concorso. La direttrice generale dell’EBU-UER, Ingrid Deltenre, ha giustificato la decisione dicendo che la Romania non ha onorato un debito di 14,5 milioni di franchi svizzeri. Il supervisore esecutivo dell’evento, Jon Ola Sand, si è detto dispiaciuto per la drastica decisione ma ha auspicato un ritorno del Paese nel 2017. È stata la prima edizione in cui uno Stato è escluso dalla partecipazione a causa dei problemi finanziari della rete che lo rappresenta. Come previsto il paese l’anno successivo rientra al concorso.