Sanremo 2019: Indiscrezioni sugli ospiti. Area Sanremo TIM 2018 nella sua retta finale

Mancano poco più di tre mesi all’inizio dell’edizione numero 69 del Festival di Sanremo che, dal 5 al 9 febbraio, accenderà con musica e turisti la Città dei Fiori. Proprio in queste ultime e importanti fasi si stanno prendendo le decisioni definitive. A Sanremo proseguono, nel frattempo le selezioni di Area Sanremo, il concorso canoro che quest’anno premia i 6-8 vincitori con l’accesso diretto al Festival.

Il volto dei giovani italiani ha gli occhi dei ragazzi di Area Sanremo TIM 2018. Tantissimi gli artisti che in questi giorni hanno affollato le strade della città di Sanremo e riempito di musica le sale del Palafiori. Una settimana intensa, cominciata il 22 Ottobre con la prima tranche di circa 400 concorrenti, che terminerà il 28 Ottobre con la seconda sessione di altri 440 artisti in gara. In questi giorni, i sogni e le speranze di tanti ragazzi sono palpabili, l’atmosfera è intensa e piena di emozioni, gli occhi pieni di lacrime e gioia, momenti di sconforto e di attesa interminabili che confluiranno in una performance dinanzi ad una giuria professionale e instancabile, una giuria che lavora senza sosta per ascoltare tutti gli inediti in gara.

La giuria è così composta: Antonio Vandoni, Direttore Artistico musicale di Radio Italia, Enzo Area Sanremo Tim: Gianni Testa e Maurizio Caridi Campagnoli, Direttore d’orchestra, Gianni Testa, vocal coach e producer, Monia Russo, cantante. Alla direzione artistica di questa edizione troviamo invece Massimo Cotto, celebre conduttore radiofonico della Virgin Radio, Rai Radio 1, Radio Capital e tante altre.

Un plauso va ai giurati della Commissione che avranno il delicato compito di scegliere i finalisti che si esibiranno dall’8 al 10 novembre nella magica cornice del Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo. I 24 ragazzi selezionati (di cui sei saranno provenienti da Area Sanremo e gli altri diciotto saranno selezionati dalla commissione artistica) da questa finale saranno poi sottoposti all’insindacabile giudizio della Commissione Rai e di Claudio Baglioni.

Il noto direttore artistico di Sanremo infatti porterà sul palco dell’Ariston, dai sei agli otto cantanti scelti tra le proposte di Area Sanremo. Sono previste per quest’anno tre trasmissioni di “Introduzione” al Festival Sanremo Giovani e due serate in prime-time a Dicembre su Rai Uno. La kermesse di Sanremo Giovani sarà condotta da Pippo Baudo e Rovazzi. 

Durante le serate televisive le canzoni/Artisti in competizione verranno votate da: la Commissione Musicale, con peso percentuale del 40%; la Giuria Televisiva, con peso percentuale del 30%; e il pubblico attraverso il Televoto, con peso percentuale del 30%. Al termine della competizione, verranno proclamati i due vincitori di Sanremo Giovani con relativa canzone.

Gli Artisti vincitori di anremo Giovani parteciperanno di diritto in gara al 69° Festival della Canzone Italiana, con il secondo brano “nuovo” presentato in sede di iscrizione all’audizione.

Una edizione speciale quella di quest’anno che darà più spazio alle voci emergenti provenienti da ogni parte d’Italia. Le selezioni di Area Sanremo Tour, infatti, sono state capillari, per dare la possibilità ai ragazzi di ogni regione, di partecipare al sogno di cantare sul paco del Teatro Ariston di Sanremo 2018.  Il loro percorso per arrivare sino a questa semifinale è stato lungo ma ne è valsa la pena perché Area Sanremo non è solo una gara o un semplice concorso, è anche un percorso di Formazione, un’occasione per imparare, per confrontarsi con altri artisti, per assistere a interessanti corsi tenuti da importanti professionisti del settore.

Promossa dal Comune di Sanremo e dalla Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo, ed organizzata da Anteros Produzioni, la manifestazione anche quest’anno ha come media partner Radio Italia che con collegamenti in diretta e differita, durante lo svolgimento dei corsi e interviste ai protagonisti, è la radio ufficiale di Area Sanremo.

Area Sanremo è un concorso in continua crescita ed evoluzione grazie soprattutto a delle modifiche che sono state apportate. Le novità di quest’anno sono molte, ma soprattutto quella che ritengo più rilevante è stata l’abolizione della seconda  quota di iscrizione che sarebbe stata a carico dei ragazzi e che invece siamo riusciti a coprire grazie ad una sponsorizzazione offerta dalla Tim e grazie all’appoggio del sindaco di Sanremo e di tutta l’amministrazione Comunale. 

Altra novità è stata l’inserimento dei corsi di formazione anche all’interno delle fasi regionali. Tutto il percorso dei ragazzi è stato accompagnato da un’attenta organizzazione molto capillare, grazie a referenti regionali molto validi che hanno permesso ai ragazzi di essere agevolati su tutto ad iniziare dagli spostamenti.

Restiamo in attesa, dunque, dei 24 finalisti che andranno a concorrere per occupare i tanto ambiti 8 posti che li porteranno sul paco dell’Ariston.

Mentre arrivano le prime informazioni sul programma interamente dedicato a Sanremo Giovani, per il Festival di Sanremo 2019 non possiamo far altro che riportare ancora tutte le indiscrezioni che girano in rete e sulle riviste più autorevoli. L’ultima riguarda i super ospiti che Claudio Baglioni vorrebbe invitare sul palco dell’Ariston: secondo il settimanale Chi, oltre ad Andrea Bocelli e al figlio Matteo, il direttore artistico avrebbe chiesto a Eros Ramazzotti, Marco Mengoni, Fedez e Chiara Ferragni di partecipare.

L’ultima apparizione di Ramazzotti a Sanremo risale al 2016, quando fece un medley dei suoi pezzi più famosi su invito di Carlo Conti e Maria De Filippi. Nei prossimi mesi però uscirà il suo nuovo album, “Vita ce n’è”, quindi è molto probabile che decida di presentarne qualche estratto su Rai Uno. Stesso discorso per Marco Mengoni, che ha recentemente pubblicato i primi due estratti del suo nuovo disco, mentre per il rapper Fedez che, per l’occasione, potrebbe essere accompagnato dalla fashion blogger Chiara Ferragni, divenuta sua moglie non troppe settimane fa, sarebbero in trattative con Viale Mazzini. 

Il settimanale Oggi aggiunge altri nomi a quelli emersi sulle pagine di Chi: si tratta diAndrea Bocelli e di suo figlio Matteo Bocelli. I due potrebbero esibirsi in riviera durante il Festival di Sanremo presentando il duetto Fall on me, che li unisce artisticamente per la prima volta.

Il tenore italiano ha rilasciato l’album Sì, una manciata di giorni fa, anticipato dal duetto con suo figlio. I due stanno presentando il disco in tutto il mondo e l’Italia potrebbe non essere esclusa dal giro promozione. Padre e figlio Bocelli potrebbero infatti esibirsi al prossimo Festival di Sanremo, in scena a febbraio 2019.

Nessuna notizia invece per quanto riguarda i co-conduttori di Baglioni, ma abbiamo qualche papabile in lista. Si tratta dell’attrice Bianca Guaccero, che ha recentemente preso in mano il programma Detto Fatto portandolo ad un milione di telespettatori nella fascia del day time, e del suo attuale fidanzato (stando alle ultime notizie di gossip), Luca Bizzarri.

L’indiscrezione arriva da Tvzap e nonostante non ci siano ancora notizie accertate, sembra piuttosto realizzabile. Per entrambi sarebbe un ritorno alla conduzione della kermesse: Bianca Guaccero ha affiancato nel 2008 Pippo Baudo e Andrea Osvart, mentre Luca Bizzarri è stato tra i presentatori dell’edizione 2011 con il compare Paolo Kessisoglu, Elisabetta Canalis, Belen Rodriguez e Gianni Morandi. 

Considerando che tra i piani di Viale Mazzini, si dice ci sia quello di chiamare “uno o più personaggi del mondo dello spettacolo, che potranno cambiare in ciascuna serata”, vediamo quali sono altri nomi possibili: pochi giorni dopo la smentita di Paola Cortellesi, si è candidata spontaneamente Elisa Isoardi, nuova conduttrice de La Prova del Cuoco, probabilmente più nota per essere la compagna del leader della Lega, Matteo Salvini. 

In un’intervista con Tv Sorrisi e Canzoni, la presentatrice ha dichiarato esplicitamente: “Ho sempre amato il Festival, fin da piccola. Mi piace seguire la gara, ascoltare le canzoni, riflettere sui testi. […] Salire sul palco dell’Ariston sarebbe un grandissimo regalo. Se mai dovesse accadere, lo scopriremo strada facendo…”

Resta in ballo anche l’ipotesi Miriam Leone, che già diversi anni viene nominata dai media nella speranza di un coinvolgimento nel Festival, e durante il Giffoni Film Festival anche Sarah Felberbaum si è detta pronta a valutare l’eventuale proposta. Il settimanale Oggi ha inserito in lizza anche Barbara D’Urso. Sembrerebbe poi che Pierfrancesco Favino non abbia intenzione di tornare al fianco di Baglioni: secondo Chi, “l’attore ha ufficialmente declinato l’invito e la ricerca continua”. Dalle fonti del magazine, si ritiene che Baglioni stia cercando quindi un altro attore e tra i candidati sembra ci sia Giorgio Pasotti, che però non si è ancora pronunciato al riguardo.

Per le conferme sugli ospiti non resta che attendere comunicazioni ufficiali da parte della produzione e del direttore artistico Claudio Baglioni, confermato per il secondo anno consecutivo e attualmente in tour con il progetto Al Centro. A dicembre, il 20 e il 21 in diretta su Rai1, le finali di Sanremo Giovani con la scelta dei due vincitori che si esibiranno insieme ai Campioni selezionati, nel mese di febbraio, al Festival di Sanremo 2019.