JESC 2018: Stasera al via la sedicesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest

a07785b5f40a12774219f10913eae00e

Si tiene quest’oggi a Bielorussia la sedicesima edizione di Junior Eurovision Song Contest 2018, la più importante competizione europea dedicata ai giovani artisti di tutta Europa, organizzata ogni anno dall’Unione Europea di Radiodiffusione, che vede protagonisti bambini e ragazzi bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni.

Lo Junior Eurovision Song Contest 2018 sarà la sedicesima edizione del concorso canoro riservato ai bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni. Si terrà a Minsk quest’oggi, 25 novembre 2018, presso la Arena Minsk di Minsk (Мінск-Арэна); è la la seconda volta che Bielorussia ospita un evento organizzato dall’EBU-UER, dopo lo Junior Eurovision Song Contest 2010. La Rai è in gara con Marco Boni e Melissa Di Pasca.

Come per l’edizione precedente anche quest’anno, per la seconda volta, sarà utilizzato il televoto online. Il televoto online viene diviso in due fasi:

  • La prima fase di votazione è partita venerdì 23 novembre dalle 15:59 fino ad oggi sabato 26 novembre, poco prima dello spettacolo dal vivo, in cui il pubblico potrà votare dalle 3 alle 5 canzoni preferite, tra cui quella del proprio Paese, dietro una visione obbligatoria di un recap generale di tutte le canzoni in gara e una visione facoltativa di un minuto di prove tecniche.
  • Mentre la seconda fase della votazione, sempre online, durerà 15 minuti e partirà dal momento in cui l’ultima canzone in gara sarà stata ascoltata, come in un classico televoto. Ancora una volta, il pubblico internazionale potrà votare per un minimo di 3 paesi e un massimo di 5. Gli spettatori potranno anche votare la canzone del proprio paese. Il voto del pubblico conterà per il 50% del risultato finale, l’altro 50% sarà deciso dalle giurie nazionali composte da 3 professionisti del settore musicale e 2 bambini.

Queste due fasi incideranno per il 50% nella composizione della classifica finale, sommata alla classifica delle giurie nazionali.  Il 50% del voto finale sarà determinato dalle votazioni che arriveranno tramite web attraverso il portale ufficiale dello Junior Eurovision. Il pubblico da casa potrà esprimere le sue preferenze, indicando un minimo di tre Paesi (tutti diversi tra loro). L’altro 50% sarà invece determinato dalle giurie, presenti in ogni nazione in gara. La novità sostanziale delle votazioni via web riguarda la possibilità di poter votare il proprio Paese: questo vuole dire che i telespettatori italiani potranno votare Marco Boni e Melissa Di Pasca, insieme ad altri due concorrenti.

Lo show che avrà inizio tra poche ore sarà trasmesso in tutti i paesi partecipanti (insieme con Nuova Zelanda e Rengo Unito) dalle emittenti partecipanti presentato da Eugene Perlin, la rappresentante bielorussa allo Junior Eurovision Song Contest 2017 in Tbilisi  Helena Meraai e la cantante Zena (Зіна Купрыяновіч, Zina Kupriyanovich). Sarà possibile seguire l’evento su YouTubeWebTV player e anche in diretta su Rai Gulp e in streaming su RaiPlay.

46521693_1571210372979585_5924816005107810304_n

A commentare le esibizioni dall’Italia – dallo studio allestito a Torino – saranno  Federica Carta (conduttrice di Top Music) e da Mario Acampa. La diretta dall’Italia inizierà alle ore 15.20 con un’introduzione allo show, commenti e canzoni con i partecipanti dell’Italia nelle edizioni precedenti (Maria Iside Fiore, Vincenzo Cantiello Fiamma Boccia e Chiara e Martina Scarpari). Dalle 16:00 CET collegamento con la Bielorussia per la diretta della manifestazione.

La trasmissione si potrà seguire anche in streaming sul sito di Rai Gulp (www.raigulp.rai.it) e su Rai Play. Inoltre, tanta interazione sui social network. I telespettatori potranno commentare in diretta il programma via Twitter @RaiGulp , Facebook https://www.facebook.com/RaiGulp/ e Instagram @rai_gulp oltre a seguire la diretta anche su  Rai Play. Gli hashtag ufficiali della manifestazione sono #JESC2018 e #LightUp.

raigulp-600x600.jpg

Per la terza volta verrà trasmesso la domenica pomeriggio dalle ore 16:00 CET alle ore 18:00 CET questo per rendere la rassegna ancora più vicina al suo pubblico di riferimento, ovvero i ragazzi.

La Rai, dopo aver vinto nel 2014 con Vincenzo Cantiello e l’ottimo terzo posto ottenuto nel 2016 a Malta con Fiamma Boccia, torna a partecipare con un inedito duo. Si tratta di Melissa Di Pasca, 10 anni, di Alassio (Savona), e Marco Boni, 14 anni, di Avezzano (L’Aquila) che interpreteranno il brano “What Is Love” (arrangiato dal maestro Peppe Vessicchio e scritto da Franco Fasano, Mario Gardini, Marco Iardella, Fabrizio Palaferri e dai due ragazzi).

Melissa & Marco rappresenteranno la Rai e l’Italia in una competizione con ben 20 Nazioni presenti. Oltre all’Italia parteciperanno i rappresentanti di Ucraina, Portogallo, Kazakistan, Albania, Russia, Paesi Bassi, Azerbaigian, Bielorussia (organizzatore), Irlanda, Serbia, Australia, Georgia, Israele, Francia, ERI di Macedonia, Armenia, Galles, Malta e Polonia.

Lo slogan di questa edizione è “#LightUp” (#Запальвай) e il logo di questa edizione è una stella composta di onde sonore verticali diffuse lateralmente, a mimare la propagazione della luce nello spazio, proprio nel tentativo di ricollegarsi al motto stesso. Si tratta dunque di un modo molto originale per rimarcare la volontà di celebrare tutto il potenziale creativo che sta nei giovani artisti che rappresentano gli stati partecipanti.

A valutare le canzoni saranno le giurie dislocate in ogni nazione in gara, composte per metà da bambini e per metà dagli addetti ai lavori e, anche in questa edizione, dal pubblico da casa, che potrà scegliere le proprie canzoni preferite (compresa quella del proprio Paese) sul portale della manifestazione. Si potrà votare online sul sito www.jesc.tv dalle 20.00 di venerdì 23 novembre alle 16.00 di domenica 25 novembre, e subito dopo le esibizioni di tutti i giovani finalisti.

Melissa Di Pasca & Marco Boni interpreteranno il brano “What is love”, prodotto dalla Rai in collaborazione con l’Antoniano di Bologna.

Venti paesi parteciperanno in questa 16ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest con il ritiro dalla competizione di Cipro, mentre debuttano il Galles, già partecipante all’Eurovision Choir of the Year e il Kazakistan, mentre tornano in competizione la Francia, dopo l’unica partecipazione nel 2004, Israele e Azerbaigian. Questo porta il numero di partecipanti a 20, superando il record del 2004, con 18 paesi in gara.

46722203_1798679713577527_2693043600962355200_n.jpg

Ordine di esibizione dello Junior Eurovision Song Contest 2018:

  1. Ucraina 🇺🇦 (UA:PBC): Darina Krasnovetska (Даріна Красновецька) – “Say Love” (Кажу любов, Dì amore) (Mykhailo Klymenko, Volodymyr Sharykov, Darina Krasnovetska – Mykhailo Klymenko)
  2. Portogallo 🇵🇹 (RTP): Rita Laranjeira – “Gosto de Tudo (Já Não Gosto de Nada)” (I like everything (I don’t like anything), Mi piace tutto (Non mi piace più niente)) (João Só – João Só)
  3. Kazakistan 🇰🇿 (Khabar Agency): DaneliaTuleshova (Данэлия Тулешова, Danelıa Týleshova, Danelya Tuleshova) – “Ózińe sen” (Өзіңе сен | Sieze the time, Tu stesso (Cogli l’attimo)) (Kamila Dairova, Daneliya Tuleshova, Artyom Kuz’menkov – Ivan Lopukhov)
  4. Albania 🇦🇱 (RTSH): Efi Gjika (Efthimia Gjika) – “Barby” (Barbie) (Hristina Gjika – Efi Gijka)
  5. Russia 🇷🇺 (RTR): Anna Filipchuk (Анна Филипчук) – “Unbreakable” (Nepobedimy, Непобедимы, Invicible, Unbreakable (Nepobedimy), Indistruttibile (Invicibili)) (Taras Demchuk – Taras Demchuk)
  6. Paesi Bassi 🇳🇱 (AVROTROS): Max & Anne (Max Albertazzi ed Anne Buhre) – “Samen” (Together, Insieme) (Babette Labeij – Babette Labeij, Dimitri Veltkamp, Robin van Veen)
  7. Azerbaigian  🇦🇿 (İCTIMAI): Fidan Hüseynova – “I Wanna Be Like You” (Sənin kimi olmaq / Sənin kimi olmaq istəyirəm) (Ayten Ismikhanova / Aytən İsmixanova, Elvira Michieva /  Elvira Miçiyevadır – Isa Melikov / İsa Məlikov, Fidan Huseynova / Fidan Hüseynova)
  8. Belarussia 🇧🇾 (BTRC): Daniel Alex Yastremsky (Даніэль Алекс Ястрэмскі) – “Time” (Время, Tempo) (Roman Kolodko – Kirill Good)
  9. Irlanda (TG4):  Taylor Haynes – “I.O.U” (13 stars) (Taylor Hynes, Niall Mooney – Niall Mooney, Jonas Gladnikoff)
  10. Serbia 🇷🇸 (RTS): Bojana Radovanović (Бојана Радовановић) – “Svet” (Свет, World, Mondo) (Marija Marić Marković, Bojana Radovanović – Marija Marić Marković)
  11. Italia 🇮🇹 (RAI): Melissa & Marco (Melissa Di Pasca & Marco Boni) – “What Is Love” (Che cos’è l’amore) (Mario Gardini, Fabrizio Palaferri, Marco Boni, Melissa Di Pasca – Franco Fasano, Marco Iardella)
  12. Australia 🇦🇺 (ABC/SBS): Jael Wena – “Champion” (Campione) (MSquared – MSquared)
  13. Georgia 🇬🇪 (GPB): Tamar Edilashvili (თამარ ედილაშვილი) – “Your Voice” (შენი ხმა, La tua voce) (Aleksandre Lortkipanidze – Sopho Toroshelidze / სოფიო ტოროშელიძე)
  14. Israele 🇮🇱 (KAN): Noam Dadon (נועם דדון) – “Children Like These” (ילדים כאלה, Yeladim Kaele, Così come i bambini) (Eden Hasson – Eden Hasson)
  15. Francia 🇫🇷 (France TV): Angélina (Angélina Nava) – “Jamais sans toi” (Never without you, Mai senza te) (Fico, Comblat, Stawski, Age Ali – Fico, Comblat, Stawski, Age Ali)
  16. ERI di Macedonia 🇲🇰 (MKRTV): Marija Spasovska (Марија Спасовска) – “Doma” (Домa, Home, Casa) (Darko Dimitrov, Elena Risteska – Darko Dimitrov)
  17. Armenia 🇦🇲 (AMPTV): L.E.V.O.N (Levon Galstyan) – “L.E.V.O.N” (Artem Walter – Artem Walter)
  18. Galles (S4C): Manw (Manw Lili Robin) –  “Perta” (Berta / Hi yw y Berta, Lei è Berta) (Manw Lili Robin – Manw Lili Robin)
  19. Malta 🇲🇹 (PBS): Ela (Ela Mangion) – “Marchin’ On” (Marciarci su) (Emil Calleja Bayliss – Cyprian Cassar)
  20. Polonia  🇵🇱 (TVP): Roksana Węgiel (Roksana Węgiel – Roxie) – “Anyone I Want To Be” (Maegan Cottone, Nathan Duvall, Cutfather, Peter Wallevik, Daniel Davidsen, Małgorzata Uściłowska, Patryk Kumór – Maegan Cottone, Nathan Duvall, Cutfather, Peter Wallevik, Daniel Davidsen)

Questi tutti i canali tv mondiali che trasmetteranno l’evento (Spokespersons e portavoce):

  •  Albania – Andri Xhahu (RTSH). Portavoce:  Daniil Lazuko
  •  Armenia – ¿ (Armenia 1). Portavoce: Vardan Margaryan
  •  Australia – Grace Koh, Pip Rasmussen e Lawrence Gunatilaka (ABC Me)Portavoce: Ksenia Galetskaya
  •  Azerbaigian – Shafiga Efendiyeva (İTV). Portavoce: Valeh Huseynbeyli
  •  Bielorussia – ¿ (Belarus 1 and Belarus 24). Portavoce: Arina Rovba
  •  Francia – Madame Monsieur e Stéphane Bern (France 2). Portavoce: Daniil Rotenko and Lubava Marchuk
  •  Georgia – Helen Kalandadze e George Abashidze (First Channel). Portavoce: Nikoloz Vasadze
  •  Irlanda – Mícheál Ó Ciarradh e Sinéad Ní Uallacháin (TG4). Portavoce: Alex Hynes
  •  Israele – Dudu Erez and Alma Zohar (Kan Educational)
  • . Portavoce: Adi
  •  Italia – Federica Carta e Mario Acampa (Rai Gulp). Portavoce: Yan Musvidas
  •  Kazakistan – ¿ (Khabar 24). Portavoce: Aruzhan Hafiz
  •  ERI Macedonia – Eli Tanaskovska (MRT 1). Portavoce: Arina Pekhtereva
  •  Malta – ¿ (TVM). Portavoce: Milana Borodko
  •  Paesi Bassi – ¿ (NPO Zapp). Portavoce: Vincent Miranovich
  •  Polonia – Artur Orzech (TVP ABC, TVP Polonia and TVP HD). Portavoce: Grace
  •  Portogallo – Nuno Galopim (RTP1, RTP Internacional and RTP África). Portavoce: Nadezhda Sidorova
  •  Russia – Anton Zorkin (Carousel). Portavoce: Khryusha
  •  Serbia – Tamara Petković (RTS2 and RTS Satelit). Portavoce: Lana Karić
  •  Ucraina – Timur Miroshnychenko (UA:First, UA:Crimea and UA:Kultura). Portavoce: Anastasiya Baginska
  •  Galles – Trystan Ellis-Morris (Welsh) and Stifyn Parri (English) (S4C). Portavoce: Gwen
  •  Nuova Zelanda – Ewan Spence, Sharleen Wright and Ben Robertson (World FM 88.2)
  •  Regno Unito – Ewan Spence, Sharleen Wright and Ben Robertson (Radio Six International and Fun Kids)

Come ampiamente segnalato quella in corso è l’edizione dello Junior Eurovision che segnerà una vera e propria svolta dal punto di vista delle votazioni. Se lo scorso anno era stato abolito il televoto, in favore di un vincitore determinato dai voti di giuria di esperti e da una giuria composta da bambini, ora il 50% del risultato finale sarà in mano al pubblico che può tornare ad esprimere le proprie preferenze. E potrà farlo per ben tre giorni e senza costi.

Dalle ore 17:00 (18:00 CET) di venerdì 24 novembre fino a pochi secondi prima dell’inizio della diretta 15:59 CET (domenica dalle 16:00 CET su Rai Gulp), andando su www.jesc.tv da pc o smartphone, sarà possibile votare per il Paese o l’artista che si preferisce, compreso il proprio (Questi voti saranno poi trasformati in punti). Ecco tutte le indicazioni da seguire per votare:

Per votare, basta accedere al sito web ufficiale dello Junior Eurovision – www.jesc.tv – dalle ore 17:00 (18:00 CET) di venerdi 24 novembre alle 15:59 CET di domenica 26 novembre. A questo punto le preferenze potranno essere inserite solo dopo aver visualizzato un riepilogo di tutte le esibizioni registrate durante le prove.

Il sistema permetterà di inserire da un minimo (obbligatorio) di tre preferenze (3 Paesi) ad un massimo di cinque (5 Paesi). Si potrà quindi votare per diversi Paesi in gara, compreso il proprio.

Ogni preferenza inserita deve essere diversa dall’altra. Non è possibile sostanzialmente votare più volte per lo stesso Paese. In questo modo si cerca quindi di evitare che ogni utente sfrutti il massimo delle preferenze a disposizione per votare un solo Paese (magari il proprio). Vincolandolo ad inserire dalle 3 alle 5 preferenze l’una diversa dall’altra, si cercherà di rendere il voto online il più equo possibile.

C’è poi una seconda fase di voto, che durerà circa 15 minuti e si svolgerà durante la diretta dello Junior Eurovision di domenica 26 novembre, esattamente dopo l’ultima esibizione vista sul palco della Arena Minsk di Minsk.

Anche qui il pubblico da casa potrà votare per  un minimo di tre e un massimo di cinque Paesi (compreso il proprio). Questi voti saranno poi trasformati in punti. L’ammontare dei punti sarà determinato dalla percentuale di voti ricevuti.

Ad esempio, se una canzone riceve il 20% dei voti, significa che riceverà il 20% dei punti disponibili. Il voto del pubblico conterà per il 50% del risultato finale, l’altro 50% verrà dalle giurie internazionali.

L’annuncio dei voti sarà sostanzialmente identico a quanto già visto con l’Eurovision Song Contest. Il voto delle giurie sarà annunciato da uno spokesperson, che svelerà i “12 points to…” (i voti da 10 ad 1 saranno invece presentati a schermo).

Successivamente sarà compito dei conduttori annunciare il numero di voti/punti online per ciascun Paese e il vincitore di questa edizione dello Junior Eurovision (che sarà svelato poco prima delle 18.00).