Sanremo 2019: La conferenza stampa della terza serata

1549550925718_SANREMO 2019 - ospiti terza serata ART

Stamattina nella sala stampa del Teatro Ariston, il direttore e vicedirettore di Rai 1 Teresa De Santis e Claudio Fasulo, il Direttore Artistico Claudio Baglioni e i co-conduttori Virginia Raffaele e Claudio Bisio hanno commentato l’andamento della seconda serata della 69^ edizione del Festival della Canzone Italiana, anticipando cosa vedremo stasera nel terzo appuntamento.

Guarda l’intervista esclusiva di Rovazzi per RaiPlay >>
Guarda l’intervista esclusiva di Serena Rossi per RaiPlay >>
Guarda l’intervista esclusiva di Raf e Umberto Tozzi per RaiPlay >>
Rivedi la conferenza stampa >>

Sono stati 9 milioni 144 mila, con uno share del 47,3%, i telespettatori che hanno seguito su Rai 1 la seconda serata della 69esima edizione del Festival di Sanremo. Il dato è più alto di 5 punti rispetto alla media della 2ª puntata degli ultimi 15 anni. «È un grandissimo risultato nonostante il calo fisiologico rispetto agli altri anni» ha detto il direttore di Rai 1 Teresa De Santis. Il picco d’ascolto è stato raggiunto alle 21.49, con 14 milioni 260 mila telespettatori per il duetto tra Fiorella Mannoia e Claudio Baglioni. Alle 24.22 è arrivato invece il picco in share (54.43%) registrato durante lo sketch di Pio e Amedeo.

«Lavoreremo sempre meglio per tenere alti gli ascolti» – ha sottolineato Claudio Baglioni. Dunque il Direttore Artistico potrebbe tornare nel 2020 per la terza volta al timone del Festival? «Non mi sento di escludere questa ipotesi», ha spiegato Teresa De Santis. «Al momento lo escludo, vorrei tornare a fare il cantante», ha chiosato Baglioni.

GLI ARTISTI IN GARA: Terza serata 7.2.2019 – Secondo ascolto delle altre 12 delle 24 canzoni in gara «La prima sera eravamo emozionati, ieri ci siamo sciolti e rilassati. Abbiamo fatto quel che sappiamo fare. Voto 7.5. Abbiamo cominciato a divertirci» hanno detto Virginia Raffaele e Claudio Bisio commentando l’andamento della seconda serata.

Stasera, nel terzo appuntamento con Sanremo 2019, potremo ascoltare per la seconda volta le altre 12 delle 24 canzoni in gara: immancabile lo spazio per lo show, anche con esibizioni a sopresa dei due co-conduttori.

I 12 artisti in gara saranno giudicati, anche in questa occasione, dal pubblico attraverso il Televoto (40%), dalla giuria della Sala Stampa (30%) e dalla giuria Demoscopica (30%).

Ecco i 12 artisti che si esibiranno –  in ordine di uscira sul palco – : 

  1. Mahmood – “Soldi”
  2. Enrico Nigiotti – “Nonno Hollywood”
  3. Anna Tatangelo – “Le nostre anime di notte”
  4. Ultimo – “I tuoi particolari”
  5. Francesco Renga – “Aspetto che torni”
  6. Irama – “La ragazza con il cuore di latta”
  7. Patty Pravo con Briga – “Un po’ come la vita”
  8. Simone Cristicchi – “Abbi cura di me”
  9. Boomdabash – “Per un milione”
  10. Motta – “Dov’è l’Italia”
  11. Zen Circus – “L’amore è una dittatura”
  12. Nino D’Angelo e Livio Cori – “Un’altra luce”

GLI OSPITI: Antonello Venditti, Alessandra Amoroso, Raf, Umberto Tozzi e Ornella Vanoni saranno i cantanti ospiti della terza serata del 69° Festival di Sanremo. Insieme a loro ci saranno anche Fabio Rovazzi, Serena Rossi e Paolo Cevoli. Tornerà sul palco dell’Ariston Rocco Papaleo e ci saliranno per la prima volta i conduttori di Prima Festival, Simone Montedoro ed Anna Ferzetti.

Claudio Baglioni e Ligabue omaggeranno sul palco dell’Ariston Francesco Guccini durante la quarta serata del Festival di Sanremo 2019, quella del venerdì. Ad annunciarlo è lo stesso direttore artistico del Festival, a margine della conferenza stampa di questa mattina, giovedì 7 febbraio: “Omaggeremo un comune amico”, ha anticipato Baglioni, “un grande predecessore della musica d’autore italiana, Francesco Guccini”. Il rocker di Correggio torna al Festival come ospite a distanza di cinque anni dal suo ultimo passaggio all’Ariston, quello del 2014, quando omaggiò Fabrizio De André con “Crêuza de mä”, accompagnato da Mauro Pagani.

Intanto, stasera, tra gli ospiti del Festival ci saranno Antonello Venditti (che porta all’Ariston i festeggiamenti per il quarantennale di “Sotto il segno dei pesci”), Alessandra Amoroso, Raf e Umberto Tozzi, Fabio Rovazzi, Serena Rossi (per un omaggio a Mia Martini), Ornella Vanoni e Paolo Cevoli.

“Siamo soddisfatti dei risultati, vuol dire che c’è qualcosa di buono in quello che sta facendo il nostro ‘dirottatore’ artistico”, commentano la direttrice di Rai1 Teresa De Santis e il vice direttore Claudio Fasulo. Non escludono un ritorno di Baglioni anche nel 2020: “Prematuro parlarne. Ma potrebbe esserci un progetto. Il prossimo sarà un Festival importante, il 70esimo”. Ma è lo stesso Baglioni a frenare gli entusiasmi: “Tornerei per completare la missione per la parte musicale. Penso che bisogna prima terminare un tratto di strada, per poter ripartire. E poi, dopo 50 anni, vorrei chiudere il mio lavoro, Mi farebbe piacere, visto che mi ha dato così tanti privilegi, potermi dedicare alle cose che mi riguardano più da vicino”.