ESC 2019 – Serbia: Stasera al via alla Finale del Beovizija 2019

300x169px-Beovizija-3-mart.jpg

L’emittente pubblica serba RTS (PTC) terrà stasera la Finale della selezione nazionale serba, Beovizija 2019’ (Беовизија 2019), il loro format di selezione nazionale che determina la canzone e il concorrente serbo per la 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2019 che si terrà per la terza volta in assoluto in Israele (dopo l’Eurovision Song Contest 1979 e l’Eurovision Song Contest 1999), presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) il 14, 16 e 18 maggio prossimo, grazie alla vittoria di Netta Barzilai con la canzone “TOY”.

Dopo un’assenza di nove anni, il format di selezione nazionale Beovizija (Беовизија) verrà nuovamente utilizzato per selezionare il brano e l’interprete serbo per Tel Aviv. Inizialmente, il termine ultimo per presentare la domanda di partecipazione era fissato per il 1º novembre 2018, ma RTS ha deciso di spingere la scadenza al 15 novembre. 

‘Beovizija 2019’ (Беовизија 2019) consisterà in due Semifinali, la Prima Semi-Finale svoltasi il 27 febbraio 2019 e la Seconda Semi-Finale che si svolta il 28 febbraio 2019 ed una Finale che si terrà stasera 3 marzo 2019. Le tre serate saranno trasmesse presso lo Studio 8 e 9 dell’RTS (Студија 8 и 9) su RTS 1 (РТС 1), RTS HD e su RTS Planeta (РТС Планета) e live sul sito ufficiale RTS dalle 21.00 e saranno condotte da  Dragana Kosjerina & Ivan Mihailović / Драгана Косјерина и Иван Михаиловић (Prima Semi-Finale), da Ana Babić & Nebojša Milovanović / Ана Бабић и Небојша Миловановић (Seconda Semi-Finale) e da Dragana Kosjerina & Ivan Mihailović & Ana Babić & Nebojša Milovanović / Драгана Косјерина и Ана Бабић и Иван Михаиловић и Небојша Миловановић (Finale, mentre la Greenroom sarà condotta da Kristina Radenković & Bojana Marković / Кристина Раденковић и Бојана Марковић.

Nel corso della serata si esibirà come ospite Željko Joksimović / Жељко Јоксимовић, il cantante, compositore e musicista serbo fra i più popolari del suo paese, affermato in gran parte dei balcani, e particolarmente legato all’Eurovision Song Contest, dove non solo ha partecipato in due occasioni, ma anche scritto testi di canzoni partecipanti e condotto l’edizione del 2008. 

Željko è stato il rappresentante della Serbia e Montenegro all’Eurovision Song Contest 2004 con la canzone “Lane moje” (Лане моје, My Fawn / My Darling), che si è classificata al secondo posto dopo la cantante ucraina Ruslana. Nel 2005 ha scritto la canzone “Jutro” (Јутро) cantata da Jelena Tomašević (Јелена Томашевић) nella selezione serba-montenegrina all’Eurovision Song Contest. Nel 2006 ha scritto e composto “Lejla” (Лејла), una struggente ballata etnica cantata da Hari Varešanović / Хари Варешановић, frontman del gruppo Hari Mata Hari / Хари Мата Хари, all’Eurovision Song Contest 2006 per la Bosnia ed Erzegovina che si è classificata al terzo posto. Due anni dopo, scrive il testo della canzone serba dell’Eurovision Song Contest 2008, “Oro” (Оро), sempre cantata da Jelena Tomašević (Јелена Томашевић), ed è chiamato dalla tv serba a presentare le 3 serate dell’evento. La RTS lo ha scelto come rappresentante per la Serbia all’edizione 2012 del contest, dove arriva terzo con “Nije ljubav stvar” (Није љубав ствар, Love is not an Object).

Sei interpreti e le rispettive canzoni di ogni Semi-Finale (composta da 12 artisti ognuna) si qualificheranno per la Finale. I 12 finalisti saranno selezionati attraverso una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) e il televoto del pubblico. Il vincitore sarà deciso sulla base di una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) e il televoto del pubblico (50%). 

La giuria di esperti sarà composta da cinque membri sia per la Semifinale che per la Finale, nominati da RTS da persone legate alla musica e ai media. I loro nomi saranno noti solo dopo la votazione della Finale dello show. Ogni membro della giuria darà punti da 1 a 12, esclusi 9 e 11. Quindi i voti della giuria saranno convertiti nel singolo sistema 1-12. Se c’è un pareggio, useranno l’ESC tie-breaker system (quello con maggiore numero di voti più alti prevarrà). Nel caso in cui i punti siano completamente uguali, il voto del presidente della giuria sarebbe decisivo.

Il televoto (solo sms) durerà 15 minuti e sono consentiti un massimo di 20 voti da un numero di telefono. Se due o più canzoni hanno lo stesso numero di televoti, la canzone che ha avuto più voti dopo i primi 10 minuti di televoto sarà classificata più in alto. Se non è ancora abbastanza, guarderanno i primi 5 minuti.

I voti della giuria di esperti e del televoto saranno combinati (il numero massimo di punti è di 24 voti) e, in caso di pareggio, prevarrà la canzone che ha ottenuto più punti di televoto. Nelle semifinali saranno annunciati solo i nomi dei qualificati, i risultati completi delle Semifinali che saranno pubblicati solo dopo la Finale.

Ecco le Regole sul voto al festival “Beovizija 2019” http://www.rts.rs/upload/storyBoxFil…0Beovizija.pdf (Pravilnik o glasanju na festivalu “Beovizija 2019”Правилник о гласању на фестивалу “Беовизија 2019”)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il Beovizija (Беовизија) nata come trasmissione musicale nel 2003, Beovizija  (Беовизија) per tre anni di fila ha svolto la funzione di finale nazionale serba, negli anni 2007, 2008 e 2009, poi la Serbia scelse le proprie candidature con una serie di finali nazionali diverse dal Beovizija  (Беовизија), e addirittura negli ultimi due anni sono state effettuate due scelte interne adottando la totalità della lingua inglese, chiaramente in forte contrasto con lo spirito balcanico di Beovizija  (Беовизија)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito i 12 finalisti che artisti che si contenderanno l’unico posto disponibile alla selezione nazionale ‘Beovizija 2019’ (Беовизија 2019) per rappresentare il paese a Tel Aviv (Ascolta le canzoni qui):

  1. Saška Janks (Aleksandra Saška Janković) / Сашка Јанкс  (Александра Сашка Јанковић) – ‘Da li čuješ moj glas’ (Да ли чујеш мој глас, Can You Hear My Voice) (Saška Janković (Saška Janks),  Marko Nikolić / Сашка Јанковић (Сашка Јанкс), Марко Николић – Saška Janković (Saška Janks) / Сашка Јанковић (Сашка Јанкс))
  2. Majdan (Nemanja Erić, Luka Nikolić, Luka Novaković i Ilija Novaković) / Мајдан (Немања Ерић, Лука Николић, Лука Новаковић и Илија Новаковић) – ‘Budim te’ (Будим те, I’m Waking You) (Nemanja Erić / Немања Ерић – Nemanja Erić, Marija Vagner / Немања Ерић, Марија Вагнер) 
  3. Sofija Perić / Софија Перић – ‘Aritmija’ (Аритмија, Arrhythmia) (Vladimir Graić / Владимир Граић – Snežana Vukomanović / Снежана Вукомановић)
  4. Dženan Lončarević / Џенан Лончаревић – ‘Nema Suza’ (Нема суза, No Tears) (Željko Vasić / Жељко Васић – Dragan Čolaković / Драган Чолаковић)
  5. Ivana Vladović & Wonder Strings (kvartet „Vonder Strings” – Aleksandra Popović, Mirjana Nešković, Danijela Milutinović i Ivana Uzelac) (Vonder Strings i Ivana Vladović) / Ивана Владовић и Вондер стрингс (квартет „Вондер Стрингс” – Александра Поповић, Мирјана Нешковић, Данијела Милутиновић и Ивана Узелац) – ‘Moja bol’ (Моја бол, My Pain) (Aleksandra Milutinović / Александра Милутиновић – Aleksandra Milutinović / Александра Милутиновић)
  6. Jana Šušteršič / Јана Шуштершић – ‘Viktorija’ (Викторија, Victoria) (Vladimir Graić / Владимир Граић – Željko Hubač / Жељко Хубач)
  7. Lord (Vladimir Preradović) / Лорд (Владимир Прерадовић) – ‘Radnički sin’ (Раднички син, Blue Collar Son) (Vladimir Preradović / Владимир Прерадовић – Vladimir Preradović / Владимир Прерадовић)
  8. Nevena Božović / Невена Божовић – ‘Kruna’ (Круна, Crown) (Nevena Božović / Невена Божовић – Nevena Božović / Невена Божовић)
  9. Ana Popović / Ана Поповић – ‘Lutaš’ (Луташ, Wandering) (Sofija Milutinović / Софија Милутиновић – Sofija Milutinović / Софија Милутиновић)
  10. Ivan Kurtić / Иван Куртић – ‘Bella – Bela’ (Bella – Бела, Beautiful – White) (Goran Ratković Rale / Горан Ратковић Рале – Radenko Mitrović / Раденко Митровић)
  11. Nataša i Una / Наташа и Уна – ‘Samo bez straha / Slobodna’ (Само без страха / Слободна, Free) (Predrag Vukčević, Marko Stojanović Luis, Petar Zorkić / Предраг Вукчевић, Марко Стојановић Луис, Петар Зоркић – Nataša Guberinić, Predrag Vukčević, Una Senić, Nemanja Kostić / Наташа Губеринић, Предраг Вукчевић, Уна Сенић, Немања Костић)
  12. Aleksandra Sekulić / Александра Секулић
    – ‘Tugo’ (Туго, Sorrow) (Ana Sekulić, Filip Kuranji / Ана Секулић, Филип Курањи – Ana Sekulić / Ана Секулић)

Serbia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Lisbona da Sanja Ilić and Balkanika (Сања Илић и Балканика) e la canzone “Nova deca” (Нова деца) – scelti tramite il Beovizija 2018 -, classificandosi al 11° posto nella Finale. Il singolo è stato pubblicato l’11 aprile 2018 su etichetta discografica Universal Music Denmark. Il brano scritto da Sanja Ilić, Tanja Ilić e Danica Krstajić è stato selezionato per il Beovizija 2018, processo di selezione nazionale per l’Eurovision Song Contest. Nella serata finale del programma il gruppo è stato proclamato vincitore del programma, avendo ottenuto il massimo dei punteggi da parte della giuria e del pubblico. Questo gli ha concesso il diritto di rappresentare la Serbia all’Eurovision Song Contest 2018 nella seconda semifinale del 10 maggio 2018, competendo con altri 17 artisti per uno dei dieci posti nella finale del 12 maggio nella quale chiude al 19º posto.

La Serbia ha partecipato per la prima volta, come nazione indipendente all’Eurovision Song Contest nel 2007 dopo la separazione con il Montenegro avvenuta nel Giugno del 2006 (8 partecipazioni e 6 Finali), e subito ha ottenuto la vittoria con Marija Šerifović / Марија Шерифовић e il brano “Molitva” (Молитва, Prayer).

La Serbia come parte della Serbia e Montenegro partecipò all’Eurovision Song Contest solo due volte, nel 2004 e nel 2005. Nel 2006 a causa di problemi interni, sfociati poi nella separazione, si ritirò dalla manifestazione, ma le fu consentito di partecipare al televoto.

Un debutto nel 2004 (che segnò anche il ritorno della nazione dopo 12 anni) di grandissimo successo con un secondo posto in classifica con la performance di Željko Joksimović (Жељко Јоксимовић) and Ad Hoc Orchestra con la canzone “Lane Moje” (Лане моје, My sweetheart), mentre nel 2005, la seconda partecipazione con un settimo posto in classifica con la band montenegrina, No Name (Но нејм) con il brano “Zauvijek moja” (Заувијек моја, Forever mine). La stessa band montenegrina doveva partecipare anche all’edizione del 2006 con la canzone “Moja ljubavi” (Moja љyбaви, My love), ma a causa di una serie di accuse di brogli tra le due emittenti televisive (la serba SRT e la montenegrina RTCG), il 20 Marzo 2006 la Serbia e Montenegro si è ufficialmente ritirata dalla gara. Il paese (o più precisamente la Serbia, visto che in Montenegro la gara non è stata trasmessa) ha però partecipato all’Eurovision Song Contest 2006 prendendo parte alle votazioni.

A seguito del referendum sull’indipendenza del Montenegro, dal 2007 Serbia e Montenegro partecipano alla manifestazione come due stati separati.

Formalmente la Serbia e Montenegro partecipò anche all’edizione del 1992 quando era ancora chiamata Repubblica Federale di Jugoslavia; da allora, fu assente per 11 volte.

Nel 2014 la Serbia ha deciso di ritirarsi a causa dei problemi finanziari per motivi economici e anche a causa della mancanza di sponsor.  La sua prima assenza durerà un anno.

Fino all’edizione 2015, la Serbia era uno dei dodici paesi in cui i loro rappresentanti hanno eseguito tutte le canzoni (completamente o parzialmente) in lingua regionale o nazionale; ed era l’unico paese che attualmente prende parte alla manifestazione che non ha eseguito un brano almeno parzialmente in inglese. Gli altri paesi sono il Portogallo, Israele, Francia, Italia, Spagna, Regno Unito, Irlanda, Andorra, Lussemburgo, Marocco e Monaco.