ESC 2019: Madonna feat. Quavo si esibirà con il suo nuovo singolo ‘Future’ nella Finale dell’Eurovision Song Contest 2019

8da4f720-6e4f-4989-b8d5-b51d6ac062ea.png

La popstar Madonna canterà 2 canzoni, dopo domani, 18 maggio, alla finale dell’Eurovision Song Contest: sarà il classico del 1989 “Like a prayer”, eseguito assieme ad un coro di 35 persone ( Dark Ballet, ripetutamente citati come hashtag sui profili social dell’artista) e “Future” (quarta anticipazione da “Madame X”, il suo nuovo album in uscita il 14 giugno), incisa con il rapper Quavo e co-prodotta con Diplo e che arriva dopo “Medellín”, “I Rise” e “Crave”. La cantante era stata fortemente criticata per questo.

Madonna ha confermato la propria esibizione all’Eurovision Song Contest, nonostante i numerosi appelli ricevuti che le chiedevano di boicottare l’evento che, quest’anno, ha luogo in Israele, come protesta contro le autorità israeliane che – a detta di alcuni – userebbero questa kermesse per distrarre dall’occupazione della Palestina. La popstar, a tal proposito, ha risposto a Reuters: “Non smetterò mai di fare musica per soddisfare l’agenda politica di qualcuno, né smetterò di esprimermi contro le violazioni dei diritti umani ovunque possano essere nel mondo. Il mio cuore si spezza ogni volta che sento di vite innocenti perse in questa regione e della violenza che così spesso viene perpetuata per soddisfare gli obiettivi politici di persone che beneficiano di questo antico conflitto. Spero e prego che presto ci libereremo da questo terribile ciclo di distruzione e creeremo un nuovo cammino verso la pace.”

La fondazione Ray of Light della cantante promuove giustizia sociale e l’emancipazione femminile nel mondo, sostenendo anche numerosi progetti palestinesi come il finanziamento degli stipendi degli insegnanti nelle scuole presenti nella Striscia di Gaza. Non si tratta, ad ogni modo, della prima volta che l’artista statunitense si esibirà in Israele: Madonna ha già cantato in questo Paese per i suoi concerti del 1993, del 2009 e del 2012.

L’organizzazione ha confermato la presenza della popstar ieri con un post sui social media: nei giorni scorsi la presenza era stata in forse, sia perché l’organizzazione sosteneva che il contratto non era ancora stato firmato, sia per via degli attacchi “politici” alla sua presenza in Israele, soprattutto da chi, come l’ex Pink Floyd Roger Waters, sostiene il boicottaggio artistico alla nazione per via del conflitto palesitinese.

Era da settimane che la presenza di Madonna all’Eurovision Song Contest è stata fortemente messa in discussione. Gli stessi organizzatori, fino all’ultimo, hanno parlato di contratti non firmati e una presenza tutta ancora da decidere. Forse sarà così, forse no, ma di fatto ormai le voci tra gli appassionati si sono fatte fortissime nei forum e tra gli appassionati, a tal punto che tantissimi fan di Madonna sono venuti qui a Tel Aviv con la totale certezza (diciamo, la grande fiducia) che si sarebbe presentata.

I media israeliani sono stati i primi a mostrare le immagini del suo arrivo al centro fieristico della città assieme a tutto il suo staff. È tempo di prepararci a una serata con i fiocchi.

Da ricordare che Israele ospita il concorso dopo la vittoria dell’anno scorso della cantante israeliana Netta Barzilai: generalmente, infatti, il Paese vincente ospita la manifestazione l’anno seguente. La popolare competizione vede la presenza di cantanti provenienti da oltre 40 nazioni: l’anno scorso, è stata seguita da circa 189 milioni di telespettatori in 50 Paesi europei.