JESC 2019: RTS apre il termine per la presentazione delle candidature per la selezione nazionale

54520177_10156228024921200_3492842313355362304_n

L’emittente pubblica serba RTS  ha annunciato quest’oggi l’apertura dei termini per presentare la domanda di partecipazione al suo processo di selezione nazionale Junior Eurovision Song Contest 2019 „Дечја песма Евровизије 2019“ (Dečja pesma Evrovizije 2019) per selezionare il proprio rappresentante  alla diciasettesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2019 che si terrà per la prima volta in Polonia – ma non è il primo evento eurovisivo targato EBU-UER organizzato dal Paese. Infatti ha anche organizzato un’edizione dell’Eurovision Young Musicians nel 1994 e tre edizioni dell’Eurovision Young Dancers nel 1997, 2005 e 2013 – presso  la Gliwice Arena a Gliwice-Silesia il prossimo 24 novembre 2019.

Da oggi fino al 1° settembre, cantanti e cantautori sono invitati a presentare le loro canzoni per la competizione di quest’anno in Polonia. Ecco di seguito le regole per partecipare:

  • Le canzoni devono essere tra 2:30 e 3 minuti
  • La canzone deve essere eseguita in serbo
  • La canzone non può essere stata rilasciata prima del 1 maggio 2019 – i testi o la melodia della canzone non possono essere disponibili prima della data specificata
  • Possono partecipare alla performance fino a sei cantanti
  • I cantanti devono avere tra 9 e 14 anni a partire dal 24 novembre 2019
  • Il cantante che ha scritto la canzone deve essere coinvolto nello spettacolo come cantante, ballerino o musicista sul palco

L’emittente non ha confermato se si terrà una selezione televisiva. RTS ha dichiarato che una giuria sarà formata per ascoltare tutte le canzoni pervenute, con il brano che riceve il maggior numero di punti andando a Gliwice-Silesia, in Polonia.

Serbia è tornata tre anni fa in gara, dopo una pausa di tre anni con Emilija Đonin (Емилија Ђонин), decima col brano “Svet u mojim očima” (Свет у мојим очима, World in my Eyes) nel 2014 e con Lena Stamenković (Лена Стаменковић) settima col brano “Lenina pesma” (Ленина песма, Lena’s song) nel 2015, entrambe scelte internamente sia il cantante sia la canzone con cui si sono esibite sul palco dello Junior Eurovision Song Contest.

La Serbia a seguito del referendum sull’indipendenza del Montenegro, partecipa alla manifestazione separatamente dal Montenegro. Ha partecipato 7 volte sin dal suo debutto nel 2006. La rete che ha curato le varie partecipazioni è la RTS. Ha effettuato solo un ritiro nel 2011, il capo della delegazione, Dragoljub Ilić, ha fatto sapere che il suo paese si prenderà la pausa di un anno dal JESC, anche per ragioni economiche. Torna a partecipare nel 2014.

Serbia allo Junior Eurovision Song Contest:

  • 2006: Neustrašivi učitelji stranih jezika (Неустрашиви учитељи страних језика) – “Učimo strane jezike” (Учимо стране језике, Learning foreign languages), 5° – 81 punti
  • 2007: Nevena Božović (Невена Божовић) – “Piši mi” (Пиши ми, Write to me), 3° – 120 punti
  • 2008: Maja Mazić (Маја Мазић) – “Uvek kad u nebo pogledam” (Увек кад у небо погледам, Whenever I look at the sky), 12° – 37 punti
  • 2009: Ništa lično (Ништа лично) – “Onaj pravi” (Онај прави, The right one), 10° – 34 punti
  • 2010: Sonja Škorić (Соња Шкорић) – “Čarobna noć” (Чаробна ноћ, Magical night), 3° – 113 punti
  • 2014: Emilija Đonin (Емилија Ђонин) – “Svet u mojim očima” (Свет у мојим очима, World in my eyes), 10° – 61 punti
  • 2015: Lena Stamenković (Лена Стаменковић) – “Lenina pesma” (Ленина песма, Lena’s song), 7° – 79 punti
  • 2016: Dunja Jeličić (Дуња Јеличић) – “U la la la” (У ла ла ла), 17° – 14 punti
  • 2017: Irina Brodić & Jana Paunović (Ирина Бродић и Јана Пауновић) – “Ceo svet je naš” (Цео свет је наш, Lena’s song), 10° – 92 punti
  • 2018: Bojana Radovanović (Бојана Радовановић) – “Svet” (Свет), 19° – 30 punti