Sanremo 2020: Festival di Castrocaro 2019, sfida all’ultima nota

Festival-di-Castrocaro-2019-678x381

Dieci giovani musicisti alla ricerca del successo sono pronti a salire sul palco allestito nella suggestiva Piazza D’Armi di Castrocaro Terme – Terra del Sole, nella finale della 62esima edizione del Festival di Castrocaro.

Martedì 3 settembre sarà trasmessa in diretta  in prima serata su Rai2 e in contemporanea su Radio2 con il commento di Ema Stokholma, la finale della 62esima edizione del Festival di Castrocaro (affidata al manager Lucio Presta e organizzata dalla sua agenzia Arcobaleno Tre in collaborazione con il Comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole) condotta da  Belén Rodríguez e Stefano De Martino, per la prima volta in coppia in televisione. 

Festival-di-Castrocaro-2019-Belen-Rodriguez-e-Stefano-De-Martino.jpg

Il concorso di voci nuove per eccellenza ha sempre portato linfa vitale al mercato discografico e continua a rappresentare un’occasione straordinaria per giovani talenti al debutto.

Sono state quasi 500 le richieste di partecipazione giunte agli organizzatori, patron Lucio Presta in testa, della sessantaduesima edizione del Festival.

Tra queste, i dieci finalisti, selezionati nel corso di lunghe audizioni svolte dal vivo in numerose città italiane, a Milano, Roma, Napoli, Bologna e Catania. Da quest’anno è stata abolita la quota d’iscrizione, per individuare i protagonisti del panorama musicale di domani.

Il 3 settembre, a contendersi la vittoria sul palco della località termale romagnola, saranno 10 finalisti. Eccoli:

  • Alfredo Bruno (26 anni, Rende-Cs),
  • Anita Guarino in arte Anita (20 anni, Pomezia-Rm) – già protagonista dell’ultima edizione di X Factor,
  • Debora Manenti (21 anni, Cazzago S.Martino-Bs) – ex concorrente di Amici,
  • Gaia Gemmellaro (18 anni, Nicolosi-Ct),
  • Giovanni Arichetta (25 anni, Torino),
  • Michele Sechi in arte Mike Baker (21 anni, Vico Pisano-Pi),
  • Nicole Frendo (17 anni, Malta) – già terza a X Factor Malta, 
  • Riad Souala (23 anni, Vicenza),
  • Roberto Pio Tornabene in arte Berna (17 anni, Mascali-Ct) – concorrente a The Voice of Italy e Ti Lascio una canzone, 
  • Rosario Canale in arte Kram (27 anni, Reggio Calabria) – già allievo di Amici.

Cinque finalisti si confrontano cantando dal vivo. Alla fine della prima manche cinque di loro proseguono l’avventura, gli altri cinque vengono eliminati. Nella seconda manche si decreta il podio. Nella terza manche i tre concorrenti rimasti in gara si sfidano e alla fine due accedono alla manche finale nella quale viene decretato il vincitore.

A valutare le interpretazioni sarà la giuria presieduta da Simona Ventura, volto storico della rete diretta da Carlo Freccero, della quale  faranno parte anche la conduttrice Andrea Delogu, il maestro Bruno Sartori e la cantante Elodie.

Il Festival di Castrocaro è uno degli eventi più famosi del mondo musicale emergente italiano. Il Festival di Castrocaro nasce nel 1958. Per anni è stato una delle strade più percorse da giovani talentuosi che volevano farsi conoscere al grande pubblico. Il regolamento del concorso infatti a partire dagli anni 60′, prevedeva che il vincitore potesse accedere di diritto al Festival di Sanremo. Al giorno d’oggi, il Festival è comunque una delle ribalte più prestigiose della scena musicale italiana. Dal suo palco, dal 1957 a oggi, hanno preso il volo artisti che hanno fatto grande la nostra canzone. Interpreti e cantautori vincitori della manifestazione come Gigliola Cinquetti (1963), Giuni Russo (1967), Alice (1971), Luca Barbarossa (1980), Zucchero e Fiordaliso (1981), Silvia Salemi (1995), e altri che, pur non avendo conquistato il podio, hanno avuto nel “Festival di Castrocaro” la grande occasione per l’avvio di carriere straordinarie, tra questi Iva Zanicchi, Caterina Caselli, Fiorella Mannoia, Eros Ramazzotti e Laura Pausini.