ESC 2020: “Open Up”, lo slogan dell’Eurovision Song Contest 2020 – Aggiornato


eurovision-2020-slogan.jpg

‘Open Up’ è lo slogan della 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest si terrà presso l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, nei Paesi Bassi, per la quinta volta dopo le edizioni del 1958, 1970, 1976 e 1980), in seguito alla vittoria di Duncan Laurence nell’edizione precedente tenutasi a Tel Aviv con il brano “Arcade”, il 12, 14 e 16 maggio prossimi. 

Insieme, il tema e lo slogan sono la base creativa di tutte le scelte fatte intorno allo spettacolo di Rotterdam nei Paesi Bassi.

“Lo slogan ‘Open Up’ è intenzionalmente incompleto: Open up to each other. Open up to music. Open up to Rotterdam. Open up to… whatever you choose! / Aprirsi l’uno all’altro. Aprirsi alla musica. Aprirsi a Rotterdam. Aprirsi a… qualunque cosa si scelga! Gli organizzatori hanno volutamente lasciato la libertà di completare lo slogan nel modo in cui ognuno ritiene opportuno. Solo in questo modo ci si conosce meglio!”, afferma Sietse Bakker, produttore esecutivo dell’Eurovision Song Contest 2020.

“Abbiamo cercato un tema e uno slogan che riflettano ciò che i Paesi Bassi rappresentano e con cui la popolazione possa identificarsi; un paese con una mente aperta al mondo, dove si dice quello che si pensa, nel rispetto reciproco. Abbiamo anche trovato importante scegliere un tema che rifletta lo spirito dei nostri tempi. Le persone sono preoccupate per l’aumento della polarizzazione e la libertà non è così evidente per tutti come dovrebbe essere. Con questo slogan ‘Open Up’, invitiamo calorosamente le persone ad aprirsi agli altri, a opinioni diverse, ognuno alle storie degli altri e ovviamente alla musica dell’altro.”

Questa presentazione richiede JavaScript.

L’Eurovision Song Contest ha avuto un logo ufficiale dal 2004 ad oggi, e le emittenti ospitanti sono incoraggiati a sviluppare un tema inclusiva che cattura l’identità del loro paese e la produzione dello spettacolo.

Slogan-Eurovision.jpg

Ecco di seguito l’elenco degli slogan dell’Eurovision Song Contest dal 2002 fino ad oggi:

  • ESC Tallinn 2002 (Estonia) – “A Modern Fairytale” (Moodne muinasjutt, Una Favola Moderna)
  • ESC Riga 2003 (Lettonia) – “Magical Rendez-vous” (Maģiskā Satikšanās, Magico Appuntamento)
  • ESC Istanbul 2004 (Turchia) – “Under The Same Sky” (Aynı Gökyüzü Altında, Sotto Lo Stesso Cielo)
  • ESC Kiev 2005 – “Awakening” (Пробудження, Risveglio)
  • ESC Atene 2006 (Grecia) – “Feel The Rhythm!” (Νιώστε Το Ρυθμό!, Senti Il Ritmo!)
  • ESC Helsinki 2007 (Finlandia) – “True Fantasy” (Todellista Fantasiaa, Pura Fantasia)
  • ESC Belgrado 2008 (Serbia) – “Confluence of Sound” (Ušće zvukova, Ушће звукова / Ušće zvuka, Ушће звука, Confluenza del Suono)
  • ESC Oslo 2010 (Norvegia) – “Share the Moment!” (Del øyeblikket!, Condividi Il Momento!)
  • ESC Düsseldorf 2011 (Germania) – “Feel Your Heartbeat!” (Fühl’ dein Herz schlagen!, Senti Il Tuo Cuore Battere!)
  • ESC Baku 2012 (Azerbaigian) – “Light Your Fire!” (Öz məşəlini alovlandır!, Accendi il tuo fuoco!)
  • ESC Malmö 2013 (Svezia) – “We Are One” (Vi är en! / Vi är ett, Siamo Uno Solo)
  • ESC Copenhagen 2014 (Danimarca) – “#JoinUs” (#JoinUs!, #UniscitiANoi)
  • ESC Vienna 2015 (Austria) – “Building Bridges” (Brücken bauen, Costruendo Ponti)
  • ESC Stoccolma 2016 (Svezia) – “Come Together” (Kom samman, Uniamoci)
  • ESC Kiev 2017 (Ucraina) – “Celebrate Diversity” (Шануймо розмаїття, festeggiate la diversità)
  • ESC Lisbona 2018 (Ucraina) – “All Aboard!” (Todos a Bordo!, Tutti a bordo!)
  • ESC Tel Aviv 2019 (Israele) – “Dare To Dream” (להעז לחלום, Osa Sognare) 
  • ESC Rotterdam 2020 (Paesi Bassi) – “Open Up”

L’Eurovision Song Contest è stato istituito 10 anni dopo la seconda guerra mondiale per avvicinare l’Europa alla musica. Negli ultimi decenni il concorso si è continuamente aperto a nuovi paesi, nuovi talenti e nuove tecnologie. Nel 2020 la sessantacinquesima edizione si svolgerà a Rotterdam, 75 anni dopo la liberazione dei Paesi Bassi e 80 anni dopo un devastante bombardamento della città.

Jon Ola Sand, Supervisore esecutivo dell’Eurovision Song Contest per l’EBU-UER, ha affermato che lo slogan si adatta al concorso di quest’anno: “Open Up è lo slogan perfetto per l’Eurovision Song Contest che celebra la sua edizione numero sessantacinque. Nel 1956 solo 7 paesi hanno potuto assistere alla competizione e da allora ci siamo aperti a tutta l’Europa, all’Australia e ora, tramite streaming, a tutto il mondo. I valori dell’Eurovision Song Contest sono l’universalità e l’inclusività e la nostra orgogliosa tradizione di celebrare la diversità attraverso la musica. Ora possiamo aggiungerne uno nuovo: quello dell’apertura.”

Il tema grafico dell’Eurovision Song Contest 2020 è attualmente in fase di sviluppo e dovrebbe essere rivelato entro la fine dell’anno.

In compenso nella mattinata di oggi sono anche stati rivelati 4 dei 5 membri del Design Team della prossima edizione dell’Eurovision Song Contest. Si tratta di Henk Jan van Beek (luci), Thijs Peters e Jeroen ten Brinke (audio) e Hans Cromheecke (video). Il Technical Production Head sarà invece Erwin Rintjema.

Sietse Bakker, Executive Producer Event Eurovision Song Contest 2020

Aggiornamento – Lo slogan e il tema presentati ieri sono una parte fondamentale dello sviluppo della 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest, in quanto pongono le basi per tutte le scelte creative a venire. Qual’è stato quindi il lavoro dietro a questa apparente semplice frase? Louise LaFleur, contributor per il sito eurovision.tv, ha parlato con Sietse Bakker, produttore esecutivo dell’evento, per comprendere il processo di sviluppo dello slogan “Open Up”.

Lo scopo fondamentale dello slogan del 2020 è quello di rappresentare al meglio l’Eurovision Song Contest, i fan, il popolo olandese e i Paesi Bassi come nazione. Gli organizzatori dietro Rotterdam 2020 sono scesi in strada a parlare con più di 100 olandesi su come rappresentarli al meglio durante il più grande evento di musica dal vivo al mondo. Alla domanda “Cosa vorresti dire del tuo paese al resto del mondo?”, l’idea di apertura era sempre presente nelle risposte ed ecco “Open Up”, lo slogan che ognuno di noi può completare con la propria idea di apertura.

Gli organizzatori stanno ora lavorando sodo al prossimo passo: finalizzare i concetti di branding e stage, selezionare gli opening acts per tutti e tre gli spettacoli e selezionare potenziali host. Anche la parte Visual del tema è attualmente in fase di sviluppo e dovrebbe essere rivelata entro la fine dell’anno.

Per quanto riguarda i biglietti, Sietse si augura che le vendite comincino ben prima della vacanze natalizie, così da poter soddisfare i fan che vorrebbero ritrovarsi questo bellissimo regalo sotto l’albero.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...