ESC 2020 – Estonia: 178 canzoni presentate all’Eesti Laul 2020


178

L’emittente pubblica estone ERR (ETV) ha reso noto oggi che un totale di 216 canzoni sono state pervenute per partecipare alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la quinta volta dopo le edizioni del 1958, 1970, 1976 e 1980), presso l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 12, 14 e 16 maggio prossimi, in seguito alla vittoria di Duncan Laurence nell’edizione precedente tenutasi a Tel Aviv con il brano “Arcade”.

Come è già stato annunciato oggi, un totale di 178 canzoni sono state presentate l’Eesti Laul 2019, 38 in meno rispetto a quelle ricevute per l’Eesti Laul 2019 e 2018 (216 e 258 canzoni), questo a causa che per questa edizione ERR ha introdotto una tassa di iscrizione per l’invio di brani alla competizione. A seconda della lingua in cui si trovava la canzone, la quota di iscrizione era di € 25 o € 50. Un totale di € 8.100 è stato raccolto in tasse di ingresso, che saranno destinati alla esibizione del rappresentante estone alla 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest.

Delle 178 canzoni che sono state pervenute per l’edizione 2020 di Eesti Laul, il concorso di canzoni estone il cui brano vincente diventa la voce estone dell’Eurovision Song Contest di quest’anno, esattamente è stato rivelato che 76 canzoni sono in estone, mentre il resto 102 sono in altre lingue straniere. Anche se il numero di canzoni presentati è leggermente inferiore rispetto allo scorso anno, ma il livello delle canzoni è aumentato. 

Questa presentazione richiede JavaScript.

Il produttore di Eesti Laul, Tomi Rahula è molto soddisfatto del numero e della qualità delle canzoni presentate, e dopo un primo ascolto molte delle canzoni sono immediatamente riproducibili in TV o radio: “La qualità delle canzoni presentate alla competizione è alta e quindi possiamo aspettarci una competizione davvero eccitante e varia… La competizione sembra essere più accanita quest’anno perché ci sono molte belle storie per me”.

Per la seconda volta, il numero di semi-finalisti partecipanti saranno 24 (ogni spettacolo con dodici artisti ciascuno), mentre un totale di 12 artisti (sei artisti si qualificheranno in ciascuna delle semifinali e parteciperanno alla finale dal vivo a Tallinn) si sfideranno per rappresentare l’Estonia a Rotterdam.

Il prossimo Eesti Laul 2020 sarà composto da due Semifinali, che andranno in diretta per la prima volta. Le semifinali si svolgeranno rispettivamente il 13 febbraio e il 15 febbraio presso il Palazzetto dello sport dell’Università di Tartu (Tartu Ülikooli Spordihoones), mentre la finale si svolgerà il 29 febbraio 2020 ancora una volta presso il Saku Suurhall / Saku Suurhallis (sede dell’edizione 2002 dell’Eurovision Song Contest) a Tallinn. Per la prima volta Karl-Erik Taukar ja Tõnis Niinemets conduranno le Semifinali e la finale dell’Eesti Laul 2020.

Il numero di semi-finalisti partecipanti, saranno nuovamente 24 (ogni spettacolo con dodici artisti ciascuno), mentre un totale di 12 artisti (sei artisti si qualificheranno in ciascuna delle semifinali e parteciperanno alla finale dal vivo a Tallinn) si sfideranno per rappresentare l’Estonia a Rotterdam.

ERR rivelerà i titoli delle 24 canzoni, i compositori, i parolieri e gli artisti che si sfideranno nella selezione nazionale, il 13 e il 14 novembre 2020 tramite il sito www.eestilaul.ee e di solito durante il programma televisivo dell’ERR “Ringvaade” alle 19:00 ora locale (18:00 CET), mentre le canzoni saranno disponibili per l’ascolto per la prima volta il 1º dicembre 2019. “Terremo alta l’emozione e pubblicheremo 12 brani in concorso ogni sera”, afferma Tom Rahula. Inoltre, tutti i semifinalisti sono tenuti a produrre un video musicale per l’ingresso (come l’anno scorso). Gli autori delle canzoni non sono autorizzati a pubblicare integralmente o parzialmente i contenuti delle loro canzoni prima della data di rilascio ufficiale dell’elenco. Altre informazioni sullo spettacolo  verranno rislaciate il ​​30 novembre su ETV.

Un totale di 24 canzoni si sfideranno nella selezione nazionale (12 brani si sfideranno in ogni Semifinale). Il top 6 di ogni Semifinale si procederà al gran Finale, che si terrà il 29 febbraio 2020. Quindi un totale di 12 brani si daranno battaglia nel gran finale. Il top 3 nella gran finale procederà alla Superfinale. Il vincitore dell’Eesti Laul 2020 sarà deciso dal televoto del pubblico da casa.

L’ordine di esibizione per ogni spettacolo sarà deciso tramite un sorteggio e sarà annunciato al più tardi ogni martedì prima di ogni spettacolo. Per ogni spettacolo, ci sarà una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) e il televoto del pubblico (50%).

Nell’ultima edizione il cantante svedese Victor Crone ha rappresentato l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2019 con il brano “Storm”.  Victor a partecipato all’Eesti Laul, il programma per la ricerca del rappresentante eurovisivo estone, con il brano “Storm”, scritto dal rappresentante estone del 2015, Stig Rästa. Dopo aver superato la semifinale, è risultato uno dei tre più votati nel primo round di voti nella finale, accedendo così alla superfinale a tre. Qui il televoto lo ha dichiarato vincitore, garantendogli la possibilità di rappresentare l’Estonia all’Eurovision Song Contest 2019. Dopo essersi qualificato dalla prima semifinale del 14 maggio, si è esibito per diciottesimo nella finale del 18 maggio successivo. Qui si è classificato al 20º posto su 26 partecipanti con 76 punti totalizzati, di cui 48 dal televoto e 28 dalle giurie.

L’Estonia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1994 con Silvi Vrait e il suo brano “Nagu Merelaine” (Like a seawave). In un totale di 25 partecipazioni (16 finali) ha vinto la manifestazione una volta nel 2001 con Tanel Padar, Dave Benton & 2XL e il suo brano “Everybody”.

Nel 1993 l’Estonia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’ESC per la prima volta, dovette partecipare ad una semifinale che si svolse a Lubiana: si classificò solo al 5° posto e non poté partecipare all’Eurovision Song Contest 1993. Sul sito ufficiale dell’Eurovision questa partecipazione non viene calcolata. Solo 1 la edizione a cui non ha partecipato (relegata) nel 1995.

Con l’introduzione delle Semifinali, ha raggiunto la finale nel 2009, 2011, 2012, 2013, 2015, 2018 e 2019, che l’ha visto entrare nella top ten 3 volte: nel 2009 con Urban Symphony e la canzone “Rändajad” (Nomads, Travellers) posizionandosi al 6° posto, con Ott Lepland e il brano “Kuula” (Listen) posizionandosi ancora una volta al 6° posto e con Elina Born & Stig Rästa e il brano “Goodbye to Yesterday” posizionandosi al 7° posto nel 2015.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...