ESC 2020 – Croazia: HRT rende noto i presentatori del DORA 2020.

DORA_2020-voditelji__grupna3

L’emittente pubblica croata HRT ha annuciato che Doris Pinčić Rogoznica i Zlata Mück Sušec, Mirko Fodor i Duško Ćurlić saranno i presentatori della selezione nazionale croata, „DORA 2020.“, per determinare il brano/interprete rappresentante della Croazia alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà presso l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 12, 14 e 16 maggio del prossimo anno, in seguito alla vittoria di Duncan Laurence nell’edizione precedente tenutasi a Tel Aviv con il brano “Arcade”

La selezione nazionale croata, „DORA 2020.“ (Hrvatski izbor za pjesmu Eurovizije) è prevista per il sabato 29 febbraio 2020 presso il Palazzetto dello sport Marino Cvetković (Sportska dvorana Marino Cvetković, Marino Cvjetković Sports Hall) a Opatija, in Croazia. La competizione ritorna nella città costiera adriatica dopo 8 anni. L’obiettivo è quello di ritornare in finale dopo le eliminazioni di Franka Batelić e Roko Blažević nelle ultime due edizioni della rassegna eurovisiva.

„DORA“ è stato il format di selezione nazionale sloveno per l’Eurovision Song Contest, dal debutto del paese alla manifestazione, dopo la dissoluzione della Federazione Jugoslava, per selezionare i propri rappresentanti alla manifestazione da molti anni, dal 1993 fino al 2011 e poi ripreso nel 2019, con qualche anno di stacco. Dal 2012 in poi, i rappresentanti croati all’Eurovision Song Contest sono stati selezionati internamente dall’emittente pubblica, con risultati misti: cinque rappresentanti selezionati internamente si sono qualificati per il Gran finale, mentre solo due volte hanno consegnato buone prestazioni.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) e il televoto del pubblico tramite telefono o attraverso SMS (50%) verrà nuovamente utilizzata per determinare il rappresentante croato all’ESC 2020. Il numero di punti che saranno assegnati è stato modificato dall’edizione dello scorso anno del DORA, con un totale di 16 punti disponibili in basso a 1 punto l’atto meno popolare.

Il voto della giuria sarà determinato dalle giurie di 3 esperti dislocate in tutto il paese. I giurati avranno sede a Zagabria, Spalato, Fiume, Osijek e Čakovec / Varaždin. Ogni giuria è formata da un membro della HRT, un membro dalla HDS e un membro dalla HGU. I giurati assegneranno punti dal 1° al 16° posto, ottorgando alla canzone preferita il punteggio più alto (16 punti) e alla canzone meno favorita a 1 punto. La giuria assisterà alla prova generale della sera prima e voterà le esibizioni di quello spettacolo.

Dopo che i punteggi dei singoli membri della giuria sono stati riassunti, vengono classificati e, in base alla classifica generale, alle canzoni vengono assegnati punti da ciascuna giuria. In caso di parità di punti, ai giurati verrà chiesto di votare la loro canzone preferita, la canzone che riceverà il supporto del maggior numero di giurati in quella giuria sarà classificata più in alto.

Dopo che i punteggi dei singoli membri della giuria (tutti e cinque i punti) sono stati riassunti, verranno combinati e classificati e, in base alla classifica generale, alle canzoni vengono assegnati punti da ciascuna giuria. La canzone con il numero più alto di punti riceverà 16 punti, mentre la canzone con il numero più basso di punti riceverà 1 punto. Il punteggio totale di tutte e cinque le giurie è di 136.

Il pubblico potrà votare telefonicamente (da rete fissa e rete mobile) o via SMS. Il numero massimo di chiamate o SMS è di 5, e potranno essere espressi dallo stesso numero. La votazione durerà dieci minuti, quindi verrà chiusa per calcolare i risultati.

La canzone che riceve il maggior numero di voti riceverà 16 punti, mentre la canzone con il minor numero di voti riceverà 1 punto. In caso di pareggio del numero di voti ricevuti, la canzone che aveva il numero più alto di voti riceverà il numero più alto di punti.

In caso di parità tra i voti della giuria e del telvoto del pubblico, la canzone che ha ottenuto il maggior numero di punti degli spettatori attraverso telefonate e messaggi di testo (televoto) sarà la canzone vincitrice del Dora 2020.

La lista completa è ora la seguente (in ordine di esibizione):

  1. Marin Jurić Čivro – Naivno (Naive)
  2. Goran Karan – My legacy is love Elis Lovrić – Jušto
  3. Edi Abazi – Coming home
  4. Mia Negovetić – When it Comes to You
  5. Colonia – Zidina (Walls)
  6. Zdenka Kovačićek – Love, Love, Love
  7. Lorenzo feat. Dino Purić & Reper iz sobe – Vrati se iz Irske (Come back from Ireland)
  8. Jure Brkljača – Hajde nazovi me! (Come on, call me!)
  9. Damir Kedžo – Divlji vjetre (Tuga u bojama jeseni) (Wild winds)
  10. Lorena Bućan – Drowning
  11. Alen Vitasović & B. Matija Čerina (Božidarka Matija Čerina) – Da se ne zatare (So as not to get old)
  12. Aklea Neon – Zovi ju mama (Call her mama)
  13. Indira – You Will Never Break My Heart
  14. Nikola Marjanović – Let’s forgive
  15. Đana – One
  16. Bojan Jambrošić – Više od riječi (More than words)
  17. Elis Lovrić – Jušto

Reserva:

  1. Marcela Orosi – Let me Break Your Heart
  2. Dino Petrić – Što si meni ti (What you are to me)
  3. Singrlice – Zavičaj (Homeland)

FacebookTwitterInstagramYouTube

Il paese è stato rappresentato nella scorsa edizione tenutasi a Tel Aviv, dal cantante croato Roko Blažević, conosciuto anche semplicemente come Roko. Blažević ha partecipato al DORA, la selezione nazionale croata per l’ESC, con il brano “The Dream”, scritto per lui dal rappresentante croato del 2017, Jacques Houdek. Nella finale del 16 febbraio è risultato il preferito sia dal voto della giuria che dal pubblico ed è stato dichiarato vincitore, ottenendo così il diritto di rappresentare la Croazia all’Eurovision Song Contest 2019 a Tel Aviv. Qui si è esibito nella seconda semifinale del 16 maggio, ma non si è qualificato per la finale, piazzandosi 14º su 18 partecipanti con 64 punti totalizzati, di cui 38 dal televoto e 26 dalle giurie.

La Croazia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1993, dopo la dissoluzione della Federazione Jugoslavae (24 partecipazioni, 18 Finali)Da allora ha partecipato ad ogni edizione. Nel 1993 la Croazia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’Eurovision Song Contest per la prima volta, dovette partecipare ad una semifinale che si svolse a Lubiana: si classificò al secondo posto e poté così partecipare all’Eurovision Song Contest 1993 con il brano “Don’t ever cry” dei Put. La migliore posizione fino ad oggi raggiunta del paese è il 4° posto ottenuto nel 1996 con Majda Blagdan e il suo brano “Sveta ljubav” (Holy love) e nel 1999 con Doris Dragović e il brano “Marija Magdalena” (Mary Magdalene).

Non ha raggiunto la finale dal 2010 al 2013. Si ritira a partire dall’edizione 2014, tuttavia ritornerà, dopo due anni, nell’edizione 2016 riuscendo a qualificarsi alla finale dopo 7 anni.

Per tredici volte una canzone di lingua croata, tra cui una ritirata, fu la scelta della Jugoslavia per l’Eurovision Song Contest. Nel 1989 la canzone “Rock Me” cantata dal gruppo croato dei Riva vinse la manifestazione. L’anno successivo a Zagabria si svolse l’Eurovision Song Contest 1990.