ESC 2020 – Italia: Esce oggi ‘Che vita meravigliosa’, il nuovo disco di Diodato

diodato-1

Dopo la vittoria alla 70esima edizione del Festival di Sanremo con il brano “Fai Rumore”, Diodato lancia il suo quarto lavoro, ‘Che vita meravigliosa’. 

Disponibile dalla mezzanotte, su tutte le piattaforme digitali e negli store fisici, si tratta del quarto disco dell’artista dopo “E fore sono pazzo” (del 2013), “A ritrovar bellezza” (album con le cover degli anni sessanta pubblicato nel 2014) e “Cosa siamo diventati” ( del 2017).

Nel nuovo disco, etichetta Carosello Records, Diodato racconta la realtà che lo circonda trasmettendo, attraverso le parole, la sua visione del mondo e di storie che lo hanno colpito. L’uscita dell’album è stata anticipata da quattro canzoni: “Il commerciante”, “Non ti amo più” e “Che vita meravigliosa” da cui nasce il nome del disco e tema portante del film “La dea fortuna” di Ferzan Özpetek e l’ultima presentata a Sanremo 2020: “Fai rumore”, con cui il cantante ha ottenuto anche i premi della Critica “Mia Martini”, della Sala Stampa “Lucio Dalla” e il Premio Lunezia per il valore musical-letterario del brano.

Il comunicato stampa che accompagna l’uscita dell’album afferma che il suo nuovo progetto discografico “rappresenta un’evoluzione, la voglia e la curiosità di sperimentare, crescere, rinnovarsi, mantenendo sempre uno stile di scrittura introspettivo e profondo, accompagnato da un sound dinamico e mai prevedibile che rendono la musica di Diodato immediata e carica di carnalità e passione.”

“Non credo di essere mai stato così tanto me stesso, d’essere mai stato in grado di mettere così a fuoco il mio vissuto e tutte le sensazioni che mi hanno portato a dare questo titolo prima a una canzone e poi a questo album. Ero pronto a condividere, a raccontare questa condizione di perenne viaggiatore, navigante felicemente disperso, di osservatore talvolta malinconico, talvolta disincantato, di eterno bambino innamorato di questa giostra folle”, ha detto Diodato del suo ultimo lavoro.

EQu4lywXsAIJ2I8

Questa la tracklist dell’album “Che vita meravigliosa”: 

  • 01. Che vita meravigliosa (03:32)
  • 02. Fino a farci scomparire (03:44)
  • 03. La lascio a voi questa domenica (03:59)
  • 04. Fai rumore (03:36)
  • 05. Alveari (04:03)
  • 06. Ciao, ci vediamo (03:25)
  • 07. Non ti amo più (03:21)
  • 08. Solo (04:09)
  • 09. Il commerciante (03:14)
  • 10. E allora faccio così (03:32)
  • 11. Quello che mi manca di te (04:05)

86350383_3460595597289203_8600989511402389504_o

L’artista presenterà l’album ai fan in diversi esclusivi appuntamenti instore, durante i quali si esibirà anche in acustico con chitarra e voce:

  • sabato 15 febbraio ore 17.00 a ROMA – Feltrinelli Appia Nuova
  • domenica 16 febbraio  ore 17.00 a FIRENZE- Feltrinelli Red Piazza Della Repubblica
  • lunedì 17 ore 18:30 Febbraio a BOLOGNA c/o SEMM Store
  • martedì 18 Febbraio ore 18:30 a MILANO – Feltrinelli Piazza Piemonte
  • mercoledì 19 ore 18:00 a TORINO – Feltrinelli Porta Nuova
  • giovedì 20 ore 18:00 a NAPOLI Feltrinelli Piazza dei Martiri
  • sabato 22 Febbraio ore 11:00 a BARI – Feltrinelli Village Cc Santa Caterina
  • sabato 22 Febbraio ore 18:00 a BRINDISI – Feltrinelli Corso Umberto I
  • domenica 23 Febbraio ore 17:00 a TARANTO – Mondadori Cc Porte dello Ionio.

Nel 2020 Diodato sarà live per la prima volta all’Alcatraz di Milano (22 aprile 2020) e all’Atlantico di Roma (29 aprile 2020) e il 16 maggio rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest nella città di Rotterdam.

L’EBU-UER, che organizza ogni anno l’Eurovision Song Contest, ha ufficializzato la partecipazione di Diodato alla manifestazione come rappresentante dell’Italia con “Fai rumore”, scritta e composta dallo stesso artista con la collaborazione di Edwyn Roberts.

Il cantautore pugliese – ma romano d’adozione – arriverà sul palco dell’evento, in programma dal 12 al 16 maggio a Rotterdam (dopo la vittoria dell’olandese Duncan Laurence dello scorso anno), in qualità di vincitore del Festival di Sanremo 2020. Come noto, infatti, è al vincitore del Festival che la Rai assegna tradizionalmente la fascetta di ambasciatore dell’Italia all’Eurovision: nel 2011 partecipò Raphael Gualazzi (primo tra le “Nuove proposte” con “Follia d’amore”), nel 2013 Marco Mengoni, nel 2015 Il Volo, nel 2016 Francesca Michielin (seconda classificata, perché gli Stadio rifiutarono la partecipazione), nel 2017 Francesco Gabbani, nel 2018 Ermal Meta e Fabrizio Moro e nel 2019 Mahmood. Eccezioni solo nel 2012 (quando per l’Eurovision fu scelta Nina Zilli, anziché la vincitrice del Festival Emma Marrone) e nel 2014 (quando la stessa Emma fu preferita ad Arisa).

Non tutti i vari paesi in gara hanno già scelto i rispettivi rappresentanti: all’appello ad oggi, mancano ancora – tra gli altri – la Germania, l’Irlanda, il Portogallo, il Regno Unito e la Russia. I Paesi Bassi parteciperanno con Jean Macrooy, 27enne cantante soul surinamese naturalizzato olandese, mentre il Belgio spedirà a Rotterdam nientemeno che gli Hooverphonic, la band salita alla ribalta a livello internazionale nel 2000 con la hit “Mad about you”. In attesa di conoscere i nomi degli altri cantanti in gara e di ascoltare le relative canzoni, però, gli scommettitori hanno già assegnato le quote a quelli già annunciati. E – sorpresa – Diodato è il favorito: la vittoria del cantautore e della sua “Fai rumore” è data a 7.5 da Betfair Sport, a 6 da Boyle Sports e a 7.6 da Betfair Exchange.

Inoltre, il singolo di “Fai rumore”, brano con cui Diodato rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2020, è al primo posto della classifica Top Singoli FIMI, la Federazione Industria Musicale Italiana.

Il singolo è stato pubblicato il 5 febbraio, subito dopo la prima esibizione sul palco dell’Ariston, nella prima serata del Festival di Sanremo 2020, vinto poi dal cantante tarantino.

Ricordiamo che oggi è uscito anche il terzo album dell’artista, che si intitola “Che vita meravigliosa” e che, da domani, 15 febbraio, verrà promosso attraverso un Instore Tour che parte da Roma, presso la Feltrinelli Appia Nuova, alle ore 17.00.

Non resta che attendere, quindi, la versione da 3 minuti del brano, tempo massimo di durata per ogni brano che partecipa all’Eurovision Song Contest, come previsto dal Regolamento.

Ecco il video di “Fai rumore” di Diodato diventa inno contro l’omofobia. Ecco il video di Daniel Greco

7 giorni fa Diodato di apprestava a vincere il Festival di Sanremo con la bellissima“Fai rumore” “, canzone che ha poi conquistato anche i due premi della critica. In attesa di riascoltarla all’Eurovision Song Contest 2020 di Rotterdam, “Fai Rumore” è diventato inno LGBT contro l’omofobia grazie a Daniel Greco.

“Una storia. La mia, la tua… Un messaggio verso chiunque abbia creduto di farti sentire sbagliato“, scrive Daniel, che ha cantato la storia di un tredicenne omosessuale, deriso perché gay. Insulti che fanno rumore, un rumore assordante, colpendo centinaia di adolescenti ogni giorno, da decenni.