ESC 2021 – Bielorussia: BTRC conferma la partecipazione all’ESC 2021

btrc

L’emittente pubblica bielorussa BTRC (БТРК) ha confermato la partecipazione della Bielorussia 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà presso l’Ahoy Rotterdam di Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 16, 18 e 22 maggio prossimi.

Così Bielorussia si unisce all’elenco dei paesi che finora hanno confermato la loro intenzione di partecipare all’Eurovision Song Contest 2021. Con queste conferma salgono a 40 i paesi ufficialmente iscritti alla prossima edizione dell’ESC: Albania Festivali i 59-të i Këngës në RTSH (Festival of Song), Armenia, Bielorussia, Cipro – selezione interna, Croazia – Dora 2021, Danimarca – Melodi Grand Prix 2021, Estonia – Eesti Laul 2021, Finlandia – Uuden Musiikin Kilpailu (UMK) 2021, Francia – Eurovision France, c’est vous qui décidez, Germania – selezione interna, Irlanda, Italia – 71ª edizione del Festival di Sanremo 2021 (Festival della canzone italiana), Lituania – Pabandom Iš Naujo! 2021, Macedonia del Nord, Norvegia – Norsk MGP 2021, Polonia, Portogallo – 54º Festival RTP da Canção 2021, Russia, Serbia e Svezia – Melodifestivalen 2021. Di questi, 20 hanno riconfermato gli artisti inizialmente designati per l’edizione di quest’anno, poi cancellata. Si tratta nello specifico di: Montaigne (Australia), Vincent Bueno (Austria), Efendi/Əfəndiyeva (Azerbaijan), Hooverphonic (Belgio), VICTORIA/Виктория (Bulgaria), Tornike Kipiani/თორნიკე ყიფიანი (Georgia), Stefania/Στεφανία (Grecia),Daði og Gagnamagnið (Islanda), Eden Alene/עדן אלנה (Israele), Samanta Tīna (Lettonia), Destiny (Malta), Natalia Gordienko (Moldavia), Jeangu Macrooy (Paesi Bassi), Benny Cristo (Rep. Ceca), ROXEN (Romania), Senhit (San Marino),  Ana Soklič (Slovenia), Blas Cantó (Spagna), Gjon’s Tears (Svizzera) e GO_A (Ucraina). 

Inoltre, il Regno Unito ancora non hanno confermato la propria partecipazione; l’Andorra, Bosnia ed Erzegovina, Kazakistan, Kosovo, Liechtenstein, Lussemburgo, Montenegro, Monaco, Slovacchia, Ungheria, Marocco e Turchia, hanno confermato che non parteciperanno alla manifestazione.

Anche se l’elenco definitivo dei paesi partecipanti all’edizione 2021 dell’ESC sarà possibilmente soggetta a cambiamenti fino al rilascio della lista ufficiale dei partecipanti da parte dell’EBU-UER in programma nel mese di Gennaio 2021. Il termine per i paesi partecipanti per presentare le loro domande di partecipazione preliminare si concluderà entro il 16 settembre 2020. In seguito tutti i paesi partecipanti avranno un periodo di grazia entro il 10 ottobre 2020 per confermare ufficialmente la propria iscrizione o ritirarsi senza pagare la penale, novità introdotta dall’EBU-UER l’edizione 2015. Dopo quella data, non sarà più possibile il ritiro, o meglio, sarà possibile ma pagando una sanzione monetaria. Il sorteggio che determinerà la composizione delle Semifinali (in quale metà delle due Semifinali si esibiranno i Paesi sorteggiati) e la Semi-Finale in cui avrà diritto di voto i Paesi già qualificati alla Finale (Big Five + Paesi Bassi), si svolgerà a fine gennaio.

Nei prossimi mesi saranno rilasciati ulteriori dettagli sul metodo e il meccanismo che verrà utilizzato per selezionare la canzone e il concorrente bielorusso per l’edizione 2021 dell’ESC. 

Il duo musicale bielorusso VAL, formato da Valeria Gribusova e Vladislav Pashkevich (Гурт Валерыі Грыбусавай і Уладзіслава Пашкевіча), avrebbero dovuto rappresentare la Bielorussia all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “Da vidna” (Да відна, Before dawn), poi cancellato a causa della pandemia di COVID-19.

La cantante Valerija Gribusova aveva precedentemente partecipato a The Voice of Ukraine e aveva vinto il primo premio allo Slavianski Bazaar nel 2015, mentre il polistrumentista Vladislav Paškevič ha prodotto Historyja majho žyccja, la canzone che ha rappresentato la Bielorussia all’Eurovision Song Contest 2017. Il 28 febbraio 2020 il duo ha partecipato alla selezione eurovisiva bielorussa, proponendo il brano “Da vidna” e vincendo la competizione, diventando di diritto i rappresentanti nazionali all’Eurovision Song Contest 2020 di Rotterdam, nei Paesi Bassi. Tuttavia, il 18 marzo 2020 l’evento è stato cancellato a causa della pandemia di COVID-19. Nel 2020 il duo ha preso parte alle manifestazioni popolari durante le proteste in Bielorussia, nate per contestare la corruzione del governo bielorusso e dei brogli elettorali che hanno portato alla rielezione del presidente Alexander Lukashenko (Александр Лукашенко / Аляксандр Лукашэнка). Il 26 settembre 2020, a seguito della pubblicazione di un’intervista del duo da parte di un editoriale indipendente, l’emittente nazionale BTRC ha confermato, tramite un comunicato, che non avrebbe riselezionato il gruppo per rappresentare il paese all’Eurovision Song Contest 2021 citando la rottura degli accordi stabiliti tra il duo e l’emittente.

La Bielorussia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Tel Aviv da ZENA (Зена) con il suo brano “Like It” (Спадабацца),  pubblicato il 26 marzo 2019. Il brano è stato scritto da Julija Kireeva e composto da quest’ultima con Viktor Drobyš e la stessa Zena. Zena ha presentato il brano all’Eurofest 2019, il processo di selezione bielorusso per l’Eurovision Song Contest. Nella serata finale del 7 marzo è stata proclamata vincitrice del programma, avendo ottenuto il massimo dei punteggi da parte della giuria. Questo le ha concesso il diritto di rappresentare la Bielorussia all’Eurovision Song Contest 2019 a Tel Aviv, in Israele. Dopo essersi qualificata dalla Prima Semi-Finale del 14 maggio, si è esibita per diciannovesima nella Finale del 18 maggio successivo. Qui si è classificata al 24º posto su 26 partecipanti con 31 punti totalizzati, di cui 13 dal televoto e 18 dalle giurie.

La Bielorussia ha partecipato all’Eurovision Song Contest 15 volte (5 finali), debuttando nel 2004, anno in cui per la prima volta si svolse la semifinale. Nel 2007 raggiunge la finale e il 6º posto grazie a “Work your magic” (Твары сваё чараўніцтва) di Dmitry Koldun (Дзмітрый Калдун), miglior risultato. Nel 2010 torna in finale coi 3+2 che però finiscono penultimi. Nel 2012 doveva partecipare con la canzone di Alena Lanskaya (Алена Ланская) “All my life” che aveva vinto la finale, ma poi si scoprirono dei brogli nel televoto. Venne allora scelto il secondo classificato, il gruppo Litesound (con cui collabora l’italiano Jacopo Massa) con “We are the heroes” (Мы героі) per decisione del presidente Aleksandr Lukašenko. Nel 2013 raggiunge la finale al 16° posto con Alena Lanskaya (Алена Ланская) e il suo brano “Solayoh” (Салеа). La Bielorussia non ha mai vinto l’evento.