ESC 2021 – Israele: Eden Alene con “Set Me Free” per l’Israele a Rotterdam 2021 – Aggiornato

Eden Alene (עדן אלנה) con “Set Me Free” (חופשיה) rappresenterà l’Israele alla 65ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2021 che si terrà presso l’Ahoy Rotterdam a Rotterdam, nei Paesi Bassi, il 18, 20 e 22 maggio 2021.

L’emittente pubblica israeliana KAN (כאן) ha reso qualche minuto fa il brano israeliano per l’Eurovision Song Contest 2021, scelto soltanto dal pubblico tramite la Finale della selezione nazionale dell’Israele, l’Our Song For Eurovision 2021 (HaShir Shelanu L’Eurovizion 2021, השיר שלנו לאירוויזיון2021) tra tre brani finalisti: La La Love“, “Ue La La” e “Set Me Free“.

A causa delle circostanze sanitarie attuali, Eden Alene non si è esibita dal vivo durante lo show Our Song For Eurovision 2021 (HaShir Shelanu L’Eurovizion 2021, השיר שלנו לאירוויזיון2021), ma sono stati mostrati solo i video musicali delle tre canzoni, dove sono resi noti anche i compositori dietro alle canzoni finaliste e l’incontro iniziale tra i compositori ed Eden Alene (עדן אלנה). La serata, che si è svolta al Rabin Centre di Tel Aviv, è stata presentata da Lucy Ayub (לוסי איוב‎; لوسي ايوب‎), uno dei quattro conduttori dell’Eurovision Song Contest 2019 insieme ad Assi Azar, Erez Tal e Bar Refaeli, e Michal Assulin (מיכל אסולין).

Da ricordare che per la scelta del brano, è stata organizzata una selezione on-line a cui hanno partecipato inizialmente 9 canzoni, in una prima fase dopo undici giorni di votazioni in diretta, divenute 3 dopo una prima fase di voto che si è svolta a dicembre. Due delle tre canzoni che hanno raggiunto la Finale dell’”Our Song For Eurovision 2021″ (השיר שלנו לאירוויזיון2021, HaShir Shelanu L’Eurovizion) sono state scelte tramite votazione online con il maggior numero di voti, mentre tra le settecanzoni rimaste la giuria di esperti composta da Ofri Gopher (עופרי גופר) – Direttore delle stazioni musicali KAN (כאן), Roi Dalmadigo (רועי דלמדיגו) – Editore musicale KAN Gimel (כאן גימל), Tal Argaman (טל ארגמן) – DJ e Editore musicale KAN 88 (כאן 88), Alona Kedem (אלונה קדם) – Editore KAN 88 e KAN Gimel (“כאן 88” ו “כאן גימל”), Tali Katz (טלי כץ) – Capo delegaxione dell’Israele all’ESC, Michael Weisberg (מיכל וייסברג) – CEO di Aroma Music (ארומה MUSIC), l’etichetta discografica di Eden Alene, hanno selezionato un’altro brano. La seconda fase delle votazioni per determinare il brano di Eden Alene (עדן אלנה) è stata aperta per 6 giorni si è chiusa stasera (dal 19 gennaio 2021 fino al 25 gennaio 2021) tramite in una apposita app. Il pubblico israeliano online è stato il responsabile della selezione della canzone “Set me free” che  Eden Alene (עדן אלנה) eseguirà all’Eurovision Song Contest 2021 a Rotterdam.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito le 3 canzoni finaliste:

1. La La Love | לה לה לאב, scritta da Joseph Bach, Gil Vain e Gal Malka Ι יוסף באך, גל מלכה, גיל ויין

2. Set Me Free | חופשיה, scritta da Noam Zlatin, Ido Netzer, Amit Mordechai e Ron Carmi Ι נועם זלטין, עידו נצר, עמית מרדכי, רון כרמי

3. Ue La La | או לה לה, scritta da Niv & Meytal Patash (KNOB), Noy Aizen and Aline Cohen Ι נוב, נוי אייזן, אלין כהן

Il brano Set Me Free di Eden Alene è la seconda seconda canzone (quarto titolo delle canzoni) che viene svelata nel novero di quelle che parteciperanno all’Eurovision Song Contest 2021 dopo  “Karma” di Anxhela Peristeri per Albania, “El diablo” di Elena Tsagrinou per Cipro e “Last Dance” di Stefania per Grecia.

La cantante israeliana Eden Alene (עדן אלנה‎; ኤደን አለነ)  nata a Gerusalemme da genitori ebrei immigrati dall’Etiopia, ha iniziato a farsi conoscere al grande pubblico nel 2017, partecipando alla terza edizione della versione israeliana di The X Factor Israel (אקס פקטור ישראל). Dopo aver superato le audizioni è entrata a fare parte della categoria “Under 19” capitanata dal cantante Ivri Lider (עברי לידר), membro del duo elettropop The Young Professionals (TYP / T¥P). Superata la fase degli Home Visit, Alene ha acceduto alle serate dal vivo del programma, dove è giunta fino in finale, venendo proclamata vincitrice del programma.

Eden Alene (עדן אלנה) era stata scelta il 4 febbraio 2020 tramite il talent show ‘HaKochav Haba Le’eyrovizion 2020’ (“הכוכב הבא לאירוויזיון 2020”, The Rising Star for Eurovision 2020), che funge da selezione del rappresentante israeliano per l’Eurovision Song Contest, per rappresentare l’Israele all’Eurovision Song Contest 2020 a Rotterdam nei Paesi Bassi, con il brano principalmente cantato in inglese (che contiene frasi in ebraico, arabo e amarico, la lingua ufficiale dell’Etiopia) “Feker libi” (ፍቅር ልቤ, אהוב ליבי, My beloved), selezionato fra quattro proposte tramite tramite lo HaKokhav HaBa L’Eurovizion (הכוכב הבא לאירוויזיון 2020, The Next Star for Eurovision), la nuova selezione creata dall’IPBC/KAN. Nonostante l’annullamento dell’evento due mesi prima  a causa della pandemia di COVID-19 del 2019-2020 (Coronavirus) che ha coinvolto diverse regioni del mondo tra cui, più duramente, la Cina, l’Europa e gli Stati Uniti, la cantante è stata riconfermata come rappresentante israeliana per l’edizione del 2021.

Israele è stato rappresentato nella scorsa edizione tenutasi a Tel Aviv, dal cantante israeliano Kobi Marimi / קובי מרימי e il suo brano “Home” (בית) (scelta attraverso il processo di selezione nazionale israeliano per l’Eurovision Song Contest 2019, HaKochav Haba Le’eyrovizion 2019. Il brano è stato scelto da una giuria di esperti selezionata dal nuovo ente televisivo israeliano IPBC).  All’Eurovision Kobi si è classificato 23º su 26 partecipanti con 35 punti totalizzati, tutti provenienti dal televoto. La giuria non gli ha assegnato alcun punto.

Israele partecipa fin dal 1973 (42 partecipazioni, 36 Finali). Ha vinto per quattro volte la manifestazione (nel 1978 con Yizhar Cohen and Alpha Beta (יזהר כהן והאלפא ביתא) e il brano “A-Ba-Ni-Bi” (א-ב-ני-בי), nel 1979 con Gali Atari (גלי עטרי) and Milk & Honey (חלב ודבש) e la canzone “Hallelujah” (הללויה) (dominando su paesi storici per ben due edizioni di seguito), nel 1998 con Dana International (דנה אינטרנשיונל) e il brano “Diva” (דיווה)) e nel 2018 con Netta Barzilai (נטע ברזילי‎) e il suo brano “TOY” (טוי), ma l’ha ospitata solo per quattro edizioni (nel 1979 e nel 1999 a Gerusalemme presso l’International Convention Center (מרכז הקונגרסים הבינלאומי‎‎, Merkaz HaKongresim HaBeinLeumi), noto anche come Binyenei HaUma (בנייני האומה‎‎, Buildings of the nation). Nel 1980, pur avendone diritto, lascia ai Paesi Bassi l’onore organizzativo e si ritira per quell’anno. Nel 2019 la 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2019 si è svolta presso l’Expo di Tel Aviv.

Dall’introduzione delle Semi-Finali nel 2004, Israele non è riuscito a raggiungere la Finale in sei occasioni. Nel 2014, il paese non è riuscito a qualificarsi per il 4° anno consecutivo nella Finale. Nel 2015, il paese ha raggiunto la Finale per la prima volta in cinque anni, con Nadav Guedj (נדב גדג’) finendo nono. Fino al 2018 la posizione migliore raggiunta è un quarto posto nel 2005 con “HaSheket SheNish’ar” (השקט שנשאר‎, The Silence that Remains) cantata di Shiri Maimon (שירי מימון), che ha segnato il decimo Top Five del Paese nella gara. Nel 2015, Israele ha raggiunto la Finale per la prima volta in cinque anni, con Nadav Guedj (נדב גדג’‎‎) con il brano Golden Boy (נער הזהב) finendo nono posto in Finale con un totale di 97 punti.

#TeamEden