ESC 2023 – Croazia: I partecipanti del ‘DORA 2023.’ sono stati scelti

L’emittente pubblica croata HRT ha confermato che i partecipanti del “DORA 2023.”, la selezione nazionale che determina la canzone e il concorrente della Croazia alla 67ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2023, sono stati adesso selezionati. 

Dal momento che il termine ultimo per inviare le canzoni è scaduto una settimana fa, la giuria ha esaminato le preposte inviate e ha scelto un massimo di 28 brani, più 4 riserve che si affronteranno in due Semifinali.

Le due Semifinali e la Finale del „DORA 2023.“ si svolgeranno a Opatija, le date esatte non sono ancora state annunciate, sicuramente a febbraio 2023 conosceremo il rappresentante della Croazia a Liverpool. 

La lista con i nomi dei partecipanti non sarà resa nota prima del 5 Dicembre 2022, puntualizza HRT. Alcuni rumors confermano che ci saranno 3 grandi ritorni: il cantante croato Damir Kedžo – che avrebbe dovuto rappresentare la Croazia all’Eurovision Song Contest 2020 con il brano “Divlji vjetre” (Wild Wind), poi annullato a causa della pandemia di COVID-19; il cantante croato Igor Cukrov – ha partecipato all’Eurovision Song Contest 2009 come rappresentante della Croazia presentando il brano “Lijepa Tena” insieme ad Andrea Šušnjara; e il cantante montenegrino-croato Daniel Popović – ha partecipato all’Eurovision Song Contest 1983 come rappresentante della Yugoslavia presentando il brano “Džuli” (Julie).

Croazia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Torino dalla cantante croata Mia Dimšić e la canzone “Guilty Pleasure”, pubblicato il 20 febbraio 2022 su etichetta discografica Croatia Records. HRT ha confermato la partecipazione della cantante alla 23ª edizione di Dora, festival musicale utilizzato per selezionare il rappresentante della Croazia all’Eurovision Song Contest, dove ha presentato l’inedito in lingua inglese “Guilty Pleasure”. È risultata vincitrice sia del voto della giuria che di quello del pubblico, diventando di diritto la rappresentante eurovisiva croata a Torino. Nel maggio successivo Mia Dimšić si è esibita durante la Prima Semi-Finale della manifestazione europea, dove si è piazzata all’11º posto con 75 punti totalizzati, non riuscendo a qualificarsi per la Finale.

La Croazia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1993, dopo la dissoluzione della Federazione Jugoslavae (27 partecipazioni, 18 Finali). Da allora ha partecipato ad ogni edizione. Nel 1993 la Croazia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’Eurovision Song Contest per la prima volta, dovette partecipare ad una Semi-Finale ‘Kvalifikacija za Millstreet’ che si svolse a Ljubljana il 3 marzo 1993: si classificò al secondo posto e poté così partecipare all’Eurovision Song Contest 1993 con il brano “Don’t ever cry” dei Put. La migliore posizione fino ad oggi raggiunta del paese è il 4° posto ottenuto nel 1996 con Majda Blagdan e il suo brano “Sveta ljubav” (Holy love) e nel 1999 con Doris Dragović e il brano “Marija Magdalena” (Mary Magdalene).

Non ha raggiunto la finale dal 2010 al 2013. Si ritira a partire dall’edizione 2014, tuttavia ritornerà, dopo due anni, nell’edizione 2016 riuscendo a qualificarsi alla finale dopo 7 anni.

Per tredici volte una canzone di lingua croata, tra cui una ritirata, fu la scelta della Jugoslavia per l’Eurovision Song Contest. Nel 1989 la canzone “Rock Me” cantata dal gruppo croato dei Riva vinse la manifestazione. L’anno successivo a Zagabria si svolse l’Eurovision Song Contest 1990.