JESC 2014: Bulgaria ritorna alla manifestazione?

slavi-prashta-krisiq-na-evroviziq-238932

Stando a quanto riporta il sito web bulgaro novini.bg, la Bulgaria ha già scelto il suo rappresentante alla dodicesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2014, che si terrà alla Malta Shipbuilding di Marsa Malta, il 15 Novembre prossimo. Anche se non c’è stata ancora nessuna conferma o smentita ufficiale da parte l’emittente pubblica bulgara, BNT, e dall’EBU-UER.

La Bulgaria torna allo Junior ESC, dopo due anni di assenza. La partecipazione è resa possibile grazie ad una collaborazione tra la nuova emittente privata bulgara, BTV e l’emittente pubblica bulgara,  BNT. 

Apparentemente la diecienne Chrisiya Todoroya (Крисия / Крисия Маринова Тодорова), già nota al pubblico bulgaro per diverse partecipazioni televisive, selezionata internamente (dunque in deroga) sarà accompagnata sul palco della Malta Shipbuilding dei gemelli Hasan ed Ibrahim Ignatovi (Хасан и Ибрахим / Ибрахим и Хасан Игнатови). 

La notizia è stata annunciata e confermata anche durante la diretta del programma Slavishow („Шоуто на Слави“) presentato dal conduttore e produttore dello show, Slavi Trifonov, dove Chrisiya Todoroya  è un ospite abituale.

Slavi Trifonov (Слави Трифонов), il cantante bulgaro e produttore di Chrisia, ha affermato con molto ottimismo le sue grandi ambizioni: “Farò di Chrisia una star mondiale!. Ha tutte le qualità. La canzone è stata già registrata, ed è la migliore canzone che abbia mai portato la Bulgaria al concorso. Il prossimo vincitore dello Junior ESC sarà Bulgaria e di questo sono convinto”.

Крисия Маринова Тодорова

I genitori di Chrisia, Hassan ed Ibrahim si mostrano molto interessati ed entusiasti nella partecipazioni dei loro figli ad una manifestazione canora così importanti per bambini e ragazzi dai 10 ai 15 anni di tutta Europa, mentre Chrisia svela il suo entusiasmo di cantare davanti ad un grande pubblico, precisando che non ha ‘paura del palcoscenico’.

L’intero team bulgaro per lo JESC 2014 si è detto entusiasta all’idea di partecipare alla manifestazione e rivela che il brano che Chrisia, Hassan ed Ibrahim eseguiranno sul palco è stato composto da Ku-Ku Band (Ку-ку бенд) e il testo è stato scritto da Ivailo Valtchev (Ивайло Вълчев).

Al momento non c’è stata ancora nessuna conferma o smentita ufficiale. Ovviamente per il momento sono è un’indiscrezione. Anche se, il Supervisore Esecutivo dello Junior ESC, Vadislav Yakovlev, ha recentemente affermato che era ancora in trattative con alcuni paesi membri, con la concreta possibilità che la lista si allunghi.

Infatti l’ERI di Macedonia sta valutando un ritorno alla gara e ancora non ha preso una decisione definitiva, anche San Marino (debuttante lo scorso anno con Michele Perniola, reduce da ‘Ti lascio una canzone’, non ha ancora rivelato i propri piani per l’edizione 2014. Situazione identica a quella dell’Azerbaigian e la Moldavia, in gara l’anno scorso ed al  momento in sospeso.

Con la Bulgaria, sono già 13 i Paesi confermati: Armenia, Bielorussia, Cipro, Georgia, Italia, Malta (organizzatore), Montenegro, Paesi Bassi, Russia, Serbia, Svezia ed Ucraina.

La Bulgaria ha partecipato per la prima volta nel 2007 con il brano “Bon-Bon” (Бон Бон) dei Bonbolandiya (Бонболандия) e nel 2008 con la canzone “Edna mechta” (Една мечта) di Krastyana Krasteva (Кръстияна Кръствева). Poi è stato assente in nell’edizione 2009, 2010 e nel 2012, mentre l’ultima partecipazione della Bulgaria alla manifestazione finora è stata nel 2011, quando Ivan Ivanov (Иван Иванов) si è classificato al 8° posto con il su brano “Supergeroy” (Супергерой).

La competizione si svolge in maniera analoga all’Eurovision Song Contest, ma con alcune differenze: i cantanti in competizione, che provengono da ogni angolo d’Europa (ma l’Ovest è scarsamente rappresentato), sono bambini dai 10 a 15 anni; le canzoni devono durare al massimo 2′ e 45″, essere inedite ed interpretate in una delle lingue ufficiali del proprio paese; la nazione vincitrice non ha l’obbligo di ospitare l’edizione successiva. Inoltre, all’inizio come ogni anno ogni paese riceve automaticamente 12 punti.

Dei paesi che formano il gruppo delle Big 5 dell’ESC, la Germania non vi ha mai preso parte,mentre l’Italia debutta, come già accennato, proprio quest’anno.