ESC 2015: Edurne per la Spagna a Vienna?

Edurne

Secondo alcune insistenti indiscrezioni tra i media spagnoli l’artista spagnola Edurne  (Edurne García Almagro) sembrerebbe essere già stata selezionata internamente dall’emittente pubblica spagnola TVE per rappresentare la Spagna  alla 60ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2015, che si terrà in Austria presso il Wiener Stadthalle di Vienna il 19, 21 e 23 Maggio prossimo.

Edurne è un’artista poliedrica: nata a Madrid nel 1985, nel corso della sua carriera ha cantato, fatto l’attrice ed avuto esperienze di conduzione di programmi televisivi. In realtà, è salita all’attenzione del pubblico quando nel 2005, con il talent show televisivo “Operación Triunfo”, è entrata nelle case di tutti gli spagnoli. Nel corso di quest’anno, il 2014, ha invece condotto “Tu Cara Me Suena“, la versione spagnola del nostro “Tale e Quale Show” condotta da Carlo Conti.

Al momento, tuttavia, Edurne sta collaborando alla conduzione del programma televisivo “Todo Va Bien“, in onda sulla rete spagnola Cuatro. A tale proposito, è stato appena confermato che la cantante lascerà la trasmissione per impegnarsi completamente in un nuovo progetto musicale. È quindi a questo punto sorto spontaneo il collegamento con l’avvicinarsi dell’Eurovision Song Contest e della necessità, da parte della televisione pubblica spagnola, di trovare un’artista per Vienna.

Inoltre Edurne inciderà il suo sesto disco proprio nei prossimi mesi, con la collaborazione di Tony Sánchez Ohlsson, l’uomo dietro diversi brani che hanno rappresentato la Spagna all’ESC (“I love you mi vida” dei D’NASH nel 2007 e “Quédate Conmigo” di Pastora Soler nel 2012). Inoltre ha partecipato a varie selezioni nazionali spagnola. 

TVE non ha ancora confermato nulla, ma i media spagnoli si stanno scaldando e pare che al inizio del prossimo anno, secondo alcuni, TVE rilascerà un comunicato ufficiale in materia Eurovision Song Contest 2015.

Formulatv, Detrasdelatele, VerteleBluper

La Spagna è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Copenhagen, da Ruth Lorenzo (scelta attraverso una selezione nazionale, ¡Mira quién va a Eurovisión!) con il suo brano “Dancing in the Rain”, classificandosi al 10° posto nella Finale.

Dal 1961, la Spagna ha partecipato ininterrottamente all’Eurovision Song Contest (54 finali), vincendo due volte (nel 1968 con il brano “La, la, la” di Massiel e nel 1969 con Salomé e il suo brano “Vivo cantando” (I Live Singing)). Si è classificata per quattro volte all’ultimo posto (nel 1962, 1965 e nel 1983 con Nul points / zero punti e nel 1999).

La Spagna fa parte dei Big Five (assieme a Francia, Germania, Regno Unito e Italia) e per questo motivo accede di diritto alla serata finale, indipendentemente dai risultati dell’anno precedente. Nel 2012 e nel 2014 è tornata rispettivamente tra i primi dieci con Pastora Soler e Ruth Lorenzo.