Italia: Ecco il videoclip di “Uno di quei giorni” con J-AX e Nina Zilli

j-ax-nina-zilli

È uscito oggi il videoclip ufficiale del primo nuovo singolo di J-Ax “Uno di quei giorni”, brano tratto da “Il bello d’esser brutti” nuovo disco del cantautore rap.

Il video  (del singolo uscito con grande successo il 5 Dicembre 2014) ha come protagonisti J-Ax (coach di ‘The Voice of Italy’, che nella scorsa edizione ha lanciato il fenomeno mondiale Suor Cristina, confermato anche per la terza stagione che potremo vedere a Marzo su Rai Due) collaborare con uno dei prossimi giudici di ‘Italia’s got talent’, Nina Zilli. I due artisti sono i protagonisti indiscussi del videoclip appena uscito, le cui immagini, dirette dal regista Fabrizio Conte, sono state sceneggiate dallo stesso J-Ax e rappresentano al meglio il ) e la Zilli (che il prossimo 10 Febbraio potremo ritrovare sul palco dell’Ariston con la canzone ‘Sola’ e come giudice di ‘Italia’s got talent’) ed è ambientato interamente a Jacksonville, in Florida. La sceneggiatura è dello stesso Ax, mentre la regia è affidata a Fabrizio Conte.

Le immagini ripercorrono il testo del brano, una ballata pop che descrive la giornata più “storta” che potrebbe capitare a un “uomo moderno”. ”Ho capito che non importa quanto sia stata comicamente tragica una giornata, so che mi basta accendere la mia moto per ritrovare pace e serenità“, J-Ax – autore e interprete del brano.

j-ax-nina-zilli

La clip è dallo stile irriverente e caricaturale ha per protagonisti proprio i due interpreti, ritratti in una serie di situazioni dal risveglio alla sera, mentre attraversano le vicissitudini di una giornata storta per poi ritrovarsi in un party con gli amici a ritmo della loro musica.

Sui social network Nina ha precisato che “l’acqua era gelida!”, alludendo alla temperatura della piscina in cui lei e il rapper si tuffano alla fine del video, dopo una festa con gli amici che risolleva le sorti della giornata.

Ne “Il Bello d’esser Brutti ” (l’uscita del nuovo album è previsto per il 27 Gennaio 2015), 20 tracce, prodotto da Newtopia e distribuito da Sony Music Italy, il cantautore rap si racconta -a tratti- biograficamente in tutte le sue sfaccettature di uomo sia nella crescita personale sia in quella professionale.  Il disco, ricco di mutevoli registri e contaminazioni di generi differenti (rap, rock, reggae, punk, pop, soul e indie) introduce chi ascolta in una dimensione intima dell’artista, in una visione personale e al tempo stesso condivisibile sospesa tra l’interiorizzazione del passato e la consapevolezza del presente.