Sanremo 2015 – Campioni: Nesli – Buona fortuna amore

Nesli1

Intanto proseguono senza sosta i preparativi per la messa in onda del sessantacinquesimo Festival della Canzone Italiana, Sanremo 2015, in programma su Rai1 da martedì 10 a sabato 14 Febbraio 2015 presso il Teatro Ariston di Sanremo. Infatti, in questi giorni gli artisti stanno provando i rispettivi brani con l’orchestra del Festival di Sanremo.

Al timone del Festival per la prima volta ci sarà Carlo Conti. La direzione artistica sarà curata dallo stesso Conti, la direzione musicale da Pinuccio Pirazzoli, la scenografia da Riccardo Bocchini e la regia da Maurizio Pagnussat. 

Le cinque serate saranno trasmesse da Rai 1 (in alta definizione su Rai HD) e da Rai Radio 1 e Rai Radio 2. 

Nel frattempo, cominciamo a conoscere i cantanti che vedremo esibirsi sul palco del Teatro Ariston e proseguiamo con i venti artisti in gara nella categoria Campioni, il cui vincitore verrà comunicato durante la quinta serata del Festival, sabato 14 Febbraio. 

Tra i 20 Campioni (Big) che calcheranno il palco dell’Ariston tra il 10 e 14 Febbraio 2015, c’è Nesli con il brano “Buona fortuna amore”. Il rapper/cantautore di Sinigallia, fratello di Fabri Fibra, che il prossimo anno pubblicherà il suo ottavo album di inediti dal titolo ‘Andrà tutto bene‘, previsto in concomitanza del Festival, è contenuto anche il brano “Buona fortuna amore”. Nel corso della terza serata, quella del giovedì sera, che come di consueto, sarà dedicata all’esecuzione delle cover di grandi brani della musica italiana, si presenterà con la cover di “Mare Mare”, successo di Luca Carboni pubblicato nel 1992, vincitore del Festivalbar 1992, poi inserita anche negli album ‘Diario Carboni’.

Infine, ricordiamo che il vincitore del Festival di Sanremo 2015 avrà la possibilità di partecipare in qualità di rappresentante italiano alla 60ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2015 che si terrà presso la Wiener Stadhalle (Halle D) a Vienna, il 19, 21 e 23 Maggio prossimo. Se rifiuterà, sarà la RAI ad avviare una selezione interna per scegliere un secondo artista secondo criteri propri, liberamente come negli scorsi anni.   

Toccherà a Nesli il salto in Europa? Secondo il risultato del sondaggio consultivo, che ha un puro valore consultivo e non ha alcuna influenza sulla determinazione della classifica del prossimo Sanremo, pubblicato sulla pagina ufficiale di Facebook della RAI, dedicata all’Eurovision Song Contest un 2.4% degli internauti che hanno votato vorebbero a Nesli sul palco dell’Eurovision.

NESLI

Per Nesli si tratta della prima partecipazione assoluta al Festival di Sanremo. L’ormai ex rapper è stato vicino alla partecipazione al Festival in due occasioni: nel 2012, il suo nome fu inserito nel cast dei cantanti in gara al Festival di Sanremo 2013 ma Nesli, con un messaggio pubblicato su Facebook, manifestò l’intenzione di non prendere parte alla kermesse; l’anno scorso, come ben ricordiamo, Nesli fu uno dei favoriti per la partecipazione ma il suo nome fu escluso dalla lista finale; Nesli commentò ironicamente la sua esclusione con il seguente messaggio pubblicato sempre su Facebook: “Niente Sanremo per Nesli. Avevo già messo il Frac. Mi tocca toglierlo”.

Il cantautore classe ‘80 con una passione sfrenata per il rap e la musica black, inizia a fare musica da ragazzino, proprio su queste basi così americane e così “libere” da schemi, scrivendo di suo pugno testi e melodie, o meglio, melodie e testi, come lui stesso ripete.

La passione per la scrittura diventa col passare del tempo sempre più forte, al punto che per Nesli scrivere diventa una vera necessità. E l’artista riesce negli anni a creare uno stile di scrittura estremamente personale, sempre di grande emotività e mai banale.

Il suo modo unico di scrivere e di comunicare, che si adatta perfettamente al mondo dei social, ha permesso a Nesli di diventare uno dei protagonisti del panorama musicale italiano per numeri, visualizzazioni e condivisioni sui social.

Curioso e affascinato dal rock, dall’underground e dalle atmosfere britanniche degli anni ’80, Nesli negli anni allarga i propri orizzonti musicali ascoltando e divorando musica senza confini o generi, alla disperata ricerca della sua “base perfetta”.

Francesco Tarducci, meglio conosciuto come Nesli (Nesli è l’anagramma di Lines, nota marca di pannolini, nomignolo scherzoso con il quale il fratello maggiore era solito chiamarlo da piccolo), nasce a Senigallia il 29 Dicembre 1980, è un cantautore, rapper e beatmaker italiano, fratello minore di Fabri Fibra. 

Nel 1997, all’età di 17 anni, avvenne un fatto che gli cambiò la vita e che non scorderà mai: affascinato dalle armi, compra una pistola, con la quale spara per sbaglio a un amico, riducendolo in fin di vita. Egli si salverà, ma ciò costerà sei mesi di riformatorio a Francesco.

Appassionato di rap, inizia nel 1999 quando con suo fratello Fabri Fibra, già avviato nel mondo della musica, realizza il demo “Fitte da latte“, che riscuote un buon successo nella scena locale, spronando il rapper a continuare nella sua carriera. Con lo pseudonimo di Nesly Rice, egli si presenta con uno stile simile a quello del fratello, fatto di intrecci lirici e metrici, ma con un flow decisamente più scandito e riflessivo.

Sempre nello stesso anno, Nesli si prende una pausa dal lavoro in proprio, durante la quale invece infittisce le collaborazioni con numerosi artisti del panorama hip hop italiano: oltre gli stessi Uomini di mare, Kaso & Maxi B, Marya, Mente ed altri. Ma la più soddisfacente collaborazione del periodo è con i Sottotono, con cui mostrerà il proprio stile pulito in “Da me“, presente nell’album del duo ‘…In teoria’, mostrando così il suo talento a livello nazionale.

Nel 2000 partecipa a ‘Dinamite’, mixtape del collettivo Teste Mobili, e nel 2001 a ‘Cactus’, album del gruppo Piante Grasse (fusione tra Teste Mobili ed il collettivo di DJ Men in Skratch). Nello stesso anno collabora con i Basley Click al brano “Dico a voi“, contenuto in ‘Basley Click – The Album’.

Dopo anni di collaborazione con vari artisti, nel 2003 pubblica l’album di debutto ‘Ego’, le cui tracce sono state prodotte da DJ Myke. Il disco si dimostra particolarmente innovativo, soprattutto per l’insolita decisione di non utilizzare campionamenti sonori ma musiche realizzate dal vivo da musicisti in carne ed ossa; collaborano infatti al progetto un pianista, un bassista ed un chitarrista. Gli stessi temi trattati nelle liriche presentano una dimensione di introspettività, riallacciandosi al tema dell’album, ovvero lo scandagliare i tanti tasselli del proprio “Ego”. L’album ha ricevuto sia critiche positive che negative: una fetta di audience mostra di apprezzare sensibilmente un prodotto così insolito ed innovativo rispetto a vasta parte della produzione rap, altri rimangono saldamente “tradizionalisti” storcendo il naso di fronte alla novità.

Nel 2004 pubblica il secondo album in studio ‘Home‘, il quale segna l’esordio del rapper in qualità di produttore musicale. In questo album, per Nesli arrivano le prime collaborazioni, ovvero quelle con Diego Mancino, Maxi B e del fratello Fabri Fibra.

Nel 2006 produce gran parte delle tracce contenenti nel terzo album di Fabri Fibra, intitolato ‘Tradimento’. Nel 2007, viene pubblicato dalla Universal il terzo album solista ‘Le verità nascoste’, anticipato dai singoli “Riot” e “Nesli Park“. Il disco è stato premiato nello stesso anno da La Repubblica XL come il miglior album hip hop dell’anno, in occasione dell’Hip Hop Mei. Sempre nel 2007 collabora nuovamente con Fabri Fibra nell’album ‘Bugiardo’ con la canzone “Le ragazze“.

Nello stesso anno nascono i FOBC, una crew formata da Nesli e Vacca, un progetto mai realmente decollato e che ha realizzato i brani “Non mi butto giù“, “Il verdetto“, “Spara” e “Tu che ne sai“. Nel 2008 collabora con Mondo Marcio al brano “Tagliarmi le vene“, presente nel mixtape ‘In cosa credi’.

Nel Maggio 2009 pubblica in via gratuita, tramite il suo Myspace ufficiale, il mixtape ‘Nesliving Vol. 1’. Nello stesso anno collabora con i Two Fingerz al brano “Finto“, presente in ‘Il disco finto’, mentre verso la fine dell’anno collabora con Daniele Vit al brano “Per sempre“, prodotto da Big Fish.

Nel Novembre 2009 è stato pubblicato il quarto album in studio ‘Fragile – Nesliving Vol. 2’, uscito sotto la Doner Music. Dall’album non è stato estratto alcun singolo, ma sono stati realizzati i videoclip per i brani “Fragile“, “Una vita non basta“, “Non tornerò” e la sua canzone più conosciuta, “La fine. Quest’ultimo brano ha ottenuto un buon successo, il cui video ha totalizzato oltre 15 milioni di visualizzazioni su YouTube, tanto che i critici musicali l’hanno definito come il miglior brano dell’artista. Inoltre, “La fine” è stata reinterpretata da Tiziano Ferro per il suo album ‘L’amore è una cosa semplice’ nel 2011, oltre ad inserirla nella sua ultima raccolta di successi “TZN”, appena pubblicata. All’uscita dell’album ha fatto seguito un intenso tour in giro per l’Italia, che ha portato Nesli il 21 aprile 2010 ad aprire il concerto di Mika al Mediolanum Forum di Milano.

Nel Settembre 2010 viene pubblicato il quinto album ‘L’amore è qui‘, anticipato dai singoli “Notte vera” e dal singolo omonimo, e composto da 11 brani, l’album ha debuttato alla 13ª posizione della classifica italiana degli album. Sempre nello stesso anno, apre il concerto di Mika al Mediolanum Forum di Milano.

Nel Gennaio 2011 è stato pubblicato per la sola rotazione radiofonica il terzo singolo “Capricorno“, anticipato nel mese di Dicembre 2010 dal relativo videoclip. Collabora insieme a Mondo Marcio e a Danti al brano “Easy“, presente nell’album di Mondo Marcio ‘Musica da serial killer’. Nello stesso anno firma un contratto con l’etichetta discografica Carosello.

Nel 2012, con il sesto album in studio ‘Nesliving Vol.3 – Voglio’, in cui Nesli abbandona il rap per abbracciare le influenze del rock britannico anni ’80 e della musica elettronica. Preceduto dai singoli “Perdo via“, “Partirò” e “Ti sposerò“, disco è un successo e raggiunge per la prima volta la vetta della classifica italiana degli album – F.I.M.I, ottenendo la certificazione di Disco d’Oro e segnando quindi il miglior risultato raggiunto da Nesli in una classifica.

Sempre nel 2012 viene resa nota la partecipazione di Nesli al Festival di Sanremo 2013, ma lo stesso annuncia attraverso la sua pagina Facebook l’intento di non partecipare al Festival. Nel mese di Dicembre viene pubblicato l’EP ‘Come a Natale – Chitarra e voce 1’, contenente cinque brani estratti da ‘Nesliving Vol. 3 – Voglio’ e riproposti in chiave acustica. Nel 2012 i cantanti Marco Mengoni ed Emma esprimono il desiderio di collaborare con lui e Nesli dichiara di essere favorevole.

Nei primi mesi del 2013, Nesli scrive per Emma Marrone il brano “Dimentico tutto“, contenuto nelle due versioni nell’album ‘Schiena’ della cantante. Il brano è stato estratto come secondo singolo del disco per poi venire certificato disco d’oro nel mese di Settembre e divenuto una grande hit radiofonica. Nel mese di Aprile viene pubblicata una riedizione di ‘Nesliving Vol. 3 – Voglio’, denominata ‘Voglio di + – Nesliving Vol. 3’ e contenente tre bonus track, tra cui i due inediti “Un bacio a te” e “È una vita“. In particolare, il brano “Un bacio a te” è una hit radiofonica che sancisce il passaggio di Nesli da artista rap a cantautore pop. Segue il ‘Voglio – Il Tour’ in tutta Italia che, grazie ad uno spettacolo emotivo energico e coinvolgente, fa riscuotere a Nesli un grande successo di pubblico e di critica.

A Luglio partecipa al Music Summer Festival 2013, presentando il singolo “Un bacio a te”, mentre otto giorni più tardi ha ricevuto il Premio Lunezia Pop per la qualità musical-letteraria in merito all’album ‘Voglio di + – Nesliving Vol. 3’. Nel mese di Settembre partecipa all’Hip Hop Tv B-Day Party, 5º compleanno di Hip Hop TV, cantando il brano “Un bacio a te”. Sempre nello stesso mese viene premiato al MEI di Faenza come artista più presente in cima alla classifica Indie Music Like 2013 con il brano “Davanti agli occhi“.

Sempre nel 2013 collabora, ancora una volta, con la musica elettronica prestando la voce nel brano “Dum, dum, dum” del disc jockey italiano Stylophonic; verso la fine dell’anno, ‘Voglio di + – Nesliving Vol. 3’ viene certificato disco d’oro dalla FIMI per aver venduto oltre 30.000 copie.

Nel Luglio 2014 la Universal Music Group ha rivelato attraverso Facebook di aver firmato un contratto artistico con Nesli, con il quale pubblicherà l’ottavo album in studio nel corso del 2015 dal titolo ‘Andrà tutto bene’. 

Il 14 Dicembre 2014 è stata annunciata la sua partecipazione alla 65ª edizione del Festival di Sanremo con il brano “Buona fortuna amore”.

Nel 2015 torna sulla scena musicale con un nuovo album di inediti dal titolo “Andrà tutto e bene”, anticipato in radio dall’omonimo nuovo singolo nel mese di Novembre 2014. In questo nuovo capitolo della sua avventura musicale il cantautore è guidato dal suo produttore Brando e da un nuovo team formato dalla Production House Go Wild Music e dall’etichetta Universal Music. Un progetto che contiene atmosfere diverse tra loro, dal pop rock main stream di matrice, alle ballate che spaccano il cuore, fino alla dance rock che si intrecciano con le parole forti come pugni in faccia e delicate con fiocchi di neve del poeta punk Nesli.