ESC 2018 – Slovenia: Ecco i 16 partecipanti dell’EMA 2018

EMA-2018-participants

L’emittente pubblica slovena RTV Slo ha reso noto qualche minuto fa i nomi dei 16 artisti che prenderanno parte alla selezione nazionale della Slovenia,  l’EMA 2018, il loro format di selezione nazionale che determina la canzone e il concorrente sloveno alla 63ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la prima volta in assoluto in Portogallo, presso la MEO Arena (rinominata con il nome di ‘Altice Arena’) della città di Lisbona l’8, il 10 e il 12 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Salvador Sobral con “Amar pelos dois” (Loving for both of us).

La RTVSLO ha ricevuto un totale di 108 proposte, 18 canzoni più che nel 2017. Una giuria di esperti composta da Maja Keuc (cantante, rappresentante della Slovenia all’Eurovision Song Contest 2017), Eva Hren (insegnante di chitarra e musicista), Jernej Vene (editore musicale di radio Valu 202 e musicista) e Tadej Košir (musicista e chitarrista) ha selezionato i 16 interpreti di tutte le candidature pervenute a prendere parte alla selezione nazionale. 

Per seconda volta dal 2008 la selezione nazionale slovena per l’edizione 2018 dell’Eurovision Song Contest sarà composta da due seratei: una Semi-Finale con tutti e 16 i concorrenti ed una Finale, con gli 8 concorrenti che si qualificheranno dalle Semifinali, quattro saranno selezionati tramite il televoto del pubblico e gli altri quatro da una giuria di esperti composta da 7 membri.

Tuttavia, durante la Finale ci saranno 6 giurie di 5 membri. Il vincitore sarà selezionato tramite una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) e il televoto del pubblico (50%). A differenza dell’edizione 2017 dell’EMA (Evrovizijska Melodija), le giurie non saranno regionali slovene, ma professionali, poiché ci saranno: una giuria di artisti musicali (cantanti e altri artisti), una giuria di artisti e produttori musicali (compositori, parolieri …), una giuria “Radio” (redattori radio, giornalisti …), una giuria della “TV” (redattori TV, giornalisti), la giuria dei fan dell’Eurovision (membri di OGAE Slovenia) ed una giuria internazionale (musicisti, produttori, giornalisti, editori …).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito i 16 artisti candidati che parteciperanno all’EMA (Evrovizijska Melodija) 2018:

  • Anabel (Ana Teržan) – “Pozitiva” (Positive
  • BQL (Anej in Rok / Rok Piletič  in Anej Piletič) – “Ptica” (Bird) (Maraaya, Anej Piletič) 
  • Gregor Ravnik – “Zdaj je čas” (Now is the time) (Marko Hrvatin)
  • INA SHAI (Martina Šraj) – “V nebo” (In the sky) (Martina Šraj)
  • Indigo (Anže Čuček, Anja Pavlin in Maj Valerij) – “Vesna” (Spring)
  • KiNG FOO (Aleksandra Josić, Peter Hudnik, Matej Sušnik in Rok Golob) – “Žive sanje” (Live the dream) (Rok Golob, Cherie Lucas)
  • Lara Kadis – “Zdaj sem tu” (Now I’m here)
  • Lea Sirk – “Cirque” (Circus) (Lea Sirk, Gaber Radojevič)
  • ManuElla (Manuela Brečko) – “Dan potem” (The day after(Manuela Brečko)
  • Marina Martensson – “Blizu” (Close)
  • MILA (Emilia Debska) – “Svoboda” (Free)
  • Nika Zorjan – “Uspavanka” (Sleepy) (Maraaya, Nika Zorjan)
  • Nuška Drašček (Nuška Drašček Rojko) – “Ne zapusti me zdaj” (Don’t leave me now) (Pelé Loriano, Lina Button, Brendan Wade)
  • ORTER (Klemen Orter) – “Tisoč let” (A thousand years)
  • Proper (Skupina PROPER: Luka Sešek, Tine Lustek, Jan Gerl, Nejc Podobnik in Primož Podobnik) – “Ukraden cvet” (Stolen flower)
  • Tanja Ribič – “Ljudje” (People) (Maraaya, )

Tra i nomi degli artisti in gara troviamo diversi nomi che sono familiari ai fan: BQL, Ina Shai, KiNG FOO, Lea Sirk, Nika Zorjan e Nuška Drašček hanno partecipato all’edizione 2017 dell’EMA. Inoltre, due dei concorrenti hanno già rappresentanto la Slovenia all’Eurovision Song Contest: ManuElla che ha rappresentato la Slovenia nel 2016 con “Blue and Red”, finendo 14 ° nella seconda semifinale e Tanja Ribič è arrivata decima nel 1997 con “Zbudi se”.

La Semi-Finale e la Finale dell’EMA 2018 dovrebbe tenersi nel mese di febbraio (le date non sono ancora state fissate) presso lo Studio 1 dell’emittente pubblica slovena RTV Slo. La votazione in ognuna delle due fasi sarà costituita da una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) e il televoto del pubblico (50%).

Un totale di 16 brani/interpreti prenderanno parte alla Semi-Finale, mentre le 8 canzoni più votate si qualificheranno per la serata Finale (4 scelte dal televoto del pubblico e 4 scelte dalla giuria di esperti). La votazione Finale sarà costituita da 6 giurie regionali, che daranno 12 punti (1° posto), 10 punti (2° posto), 8 punti (3° posto), 6 punti (4° posto), 4 punti (5° posto), 2 punti (6° posto), 0 punti (7° e 8° posto) ciascuno (252 punti) e il televoto del pubblico (top 6 ottiene: il 8° e 7° ottiene 0 punti,  6° ottiene 12 punti, il 5° ottiene 24 punti, il 4° ottiene 36, il 3° ottiene 48 punti, il 2° ottiene 60 punti e il vincitore ottiene 72 punti (252 punti).

L’EMA (Evrovizijska Melodija, Eurovision Melody / Slovenski izbor za pesem Evrovizije, Slovenian selection for the Eurovision Song Contest) è stato il format di selezione nazionale sloveno per l’Eurovision Song Contest, dal debutto del paese alla manifestazione, per selezionare i propri rappresentanti alla manifestazione da molti anni, dal 1993 fino al 2018, con qualche anno di stacco (1994 e 2000), quando la Slovenia non ha partecipato all’ESC.

Tuttavia il format subirà dei cambiamenti, in seguito al buon successo delle canzoni in lingua nazionale, in Slovenia scatta l’obbligo della lingua slovena per i brani in gara alla selezione per la edizione 2018 dell’ESC.

Spinta forse dal trionfo della lingua portoghese all’Eurovision Song Contest 2017 e in seguito al mancato accesso alla finale di Omar Naber, penultimo classificato nella prima semifinale del Contest europeo, la dirigenza dell’emittente pubblica slovena RTV Slo ha introdotto l’obbligo, per ogni candidatura al concorso musicale sloveno, di presentare un testo in lingua slovena o in una delle lingue parlate dalle minoranze linguistiche riconosciute sul territorio del Paese (come il tedesco, il croato, l’ungherese, il serbo e, ovviamente, l’italiano). 

I brano dovranno essere presentati al pubblico, nel corso delle serate eliminatorie di EMA 2018, proprio nella lingua con cui è avvenuta la candidatura, mentre per i testi che arriveranno alla serata finale, sarà possibile una traduzione in inglese, a discrezione di cantanti e autori.

Il modello è, chiaramente, quello del Söngvakeppni Sjónvarpsins / Söngvakeppnin islandese (concorso canoro che seleziona il candidato a rappresentare dell’Islanda all’Eurovision Song Contest), che da diversi anni prevede la lingua islandese per le semifinali e la possibilità di scelta tra lingua nazionale e l’inglese per la serata finale e, quindi, per l’Eurovision Song Contest. 

La Slovenia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Kyiv da Omar Naber con il brano “On My Way” (scelti attraverso la selezione nazionale, EMA 2017, dopo aver vinto il voto della giuria con 64 punti, ma è arrivato secondo nel televoto con 5.165 voti; tuttavia, la somma dei punti della giuria e del pubblico gli hanno assicurato la vittoria). All’Eurovision Omar ha cantato nella prima semifinale, competendo con altri 17 artisti ma non è riuscito a qualificarsi per la finale, essendo arrivato dodicesimo nella semifinale.

La Slovenia ha debuttato all’Eurovision Song Contestnel 1993 con 1X Band e la canzone “Tih deževen dan” (A quiet rainy day), dopo la dissoluzione della Federazione Jugoslava. Da allora ha partecipato a quasi tutte le edizioni (23 partecipazioni, 13 Finali), tranne nel 1994 e nel 2000.

Il risultato migliore rimane fino ad ora il settimo posto ottenuto nel 1995 con Darja Švajger e il brano “Prisluhni mi” (Listen to me) e nel 2001 con Nuša Derenda e la canzone “Energy” (Ne, ni res; No, it’s not true). L’unico altro Top ten del paese è stato 10° posto con Tanja Ribič e il brano “Zbudi se” (Wake up) nel 1997.

Nel 1993 la Slovenia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’Eurovision Song Contest per la prima volta, dovette affrontare una semifinale (Kvalifikacija za Millstreet) che si svolse a Lubiana e fu organizzata proprio dall’emittente pubblica RTV SLO. Si classificò al primo posto e poté così partecipare all’Eurovision Song Contest 1993.

Come parte della Jugoslavia solo in quattro occasioni una canzone in lingua slovena fu scelta per l’Eurovision Song Contest: nel 1966, nel 1967, nel 1970 e nel 1975.

Con l’introduzione delle Semifinali, non ha raggiunto la Finale nel Dopo l’introduzione del turno semifinale nel 2004, in otto occasioni, mentre ha raggiunto la Finale nel  2007, 2011 e il 2014.